La pittura acrilica è una delle tecniche pittoriche più comuni oggi. Varie tecniche e immagini creative possono essere create attraverso la pittura acrilica.

Abbiamo scritto questo articolo per te in modo che tu, come principiante, trovi idee e ispirazione su cosa considerare quando usi i colori acrilici. Oltre ai preziosi suggerimenti e idee, otterrai anche approfondimenti sulle conoscenze di base pertinenti della pittura acrilica.

l’essenziale in breve

  • Non c’é giusto o sbagliato. L’unico modo è metterti alla prova per vedere cosa ti piace di più
  • Per dare alle tue immagini espressioni forti, puoi mescolare i colori tra loro o creare sfumature di colore
  • Dovresti indossare vestiti vecchi per evitare che i tuoi vestiti si sporchino, una volta che la vernice si è asciugata, la vernice sarà difficile da rimuovere
  • Come principiante puoi iniziare con il metodo “dipingi al rovescio”, che ti consente di dipingere semplicemente sopra o correggere semplici errori nel livello successivo
  • Un pennello acrilico, una superficie ad esempio una tela, vernice acrilica, un contenitore con acqua e una tavolozza per mescolare i colori sono sufficienti come attrezzatura di base per un principiante

Cos’è la pittura acrilica?

Le vernici acriliche sono una miscela di pigmenti colorati e un legante. La luminosità dei colori dipende dalla proporzione dei pigmenti. Se c’è un’alta percentuale di pigmento, più luminosi sono i colori. Per garantire la durabilità vengono utilizzati leganti. Assicurano che la vernice acrilica sia facile da lavorare e duri più a lungo. Le vernici acriliche possono essere diluite con acqua, che allo stesso tempo ha l’effetto di ridurre l’opacità.

Sfondo: cosa dovresti sapere sulla pittura acrilica

Qui abbiamo raccolto per te le informazioni più importanti sulla pittura acrilica. Questi possono aiutarti a capire meglio la pittura acrilica.

diversi colori acrilici

Prima di iniziare con la pittura acrilica, dovresti informarti approssimativamente sugli sfondi della pittura acrilica e dei colori acrilici. Qui abbiamo riassunto alcune informazioni per voi.

Di cosa è fatta la pittura acrilica?

Le vernici acriliche sono costituite da tre elementi principali: solventi, leganti e pigmenti. I pigmenti garantiscono le proprietà del colore e la forza del colore. L’agente legante è responsabile della connessione tra i pigmenti e il substrato. Le proprietà come elasticità, diluibilità e adesione dipendono dal tipo di legante. Poi c’è il solvente, che dissolve il legante ed evapora mentre la vernice si asciuga.

Quali sono i vantaggi delle vernici acriliche rispetto ad altri tipi di vernici?

Le vernici acriliche offrono diversi vantaggi. Da un lato, la lavorazione è facile, puoi applicare facilmente il colore senza doverlo mescolare troppo. D’altra parte, sono possibili molte tecniche di pittura. Puoi dare libero sfogo alla tua creatività e metterti alla prova. Inoltre, le vernici acriliche offrono una grande luminosità e sono inodori. È anche facile diluire i colori con l’acqua. Inoltre, non hai bisogno di una superficie extra o devi preparare qualcosa per la superficie in anticipo.

Farà una carta spessa o una semplice tela. Il colore aderisce a diverse superfici. A differenza della pittura ad olio, la pittura acrilica non impiega molto tempo ad asciugarsi. Allo stesso modo, la vernice non ingiallisce, non sbiadisce o non si screpola e l’immagine è quindi più resistente. Un’altra caratteristica speciale è che la vernice acrilica si attacca mentre è ancora bagnata. Ciò significa che puoi anche creare diversi collage in cui puoi usare la vernice acrilica come adesivo. Inoltre, la vernice acrilica è impermeabile una volta asciutta.

Quanto tempo impiega la vernice acrilica ad asciugare?

Di solito occorrono da alcune a diverse ore prima che la vernice acrilica si asciughi. È meglio lasciare asciugare la vernice un po’ più a lungo prima che l’opera d’arte si macchia. Se la stanza è a bassa temperatura e umidità, ci vorrà più tempo perché la vernice si asciughi.

Consiglio: Quindi, se vuoi asciugare la tua foto più velocemente, puoi anche metterla al sole o appoggiarci sopra un asciugacapelli.

Come inizio con la pittura acrilica?

Non ci sono istruzioni precise, tutorial o manuali di istruzioni da seguire uno a uno quando si tratta di pittura acrilica. La cosa più importante è che tu stesso provi diverse tecniche e poi decidi quale tecnica o metodo ti si addice meglio. Ad alcuni piace lavorare con i pennelli, ad altri piace lavorare con le spugne o una spatola. Devi anche acquisire esperienza con la combinazione di colori. Non esiste una ricetta perfetta per il colore giusto. Un cielo azzurro è sempre soggettivo per tutti. Pertanto, anche se mescoli o diluisci i colori, prova a mescolare colori diversi e non essere triste se non funziona la prima volta per mescolare il colore desiderato. La pratica crea maestri.

Di cosa ho bisogno per iniziare la pittura acrilica?

Per iniziare con la pittura acrilica, hai bisogno dei colori acrilici da un lato e di una base su cui puoi usare la vernice dall’altro. Può essere una carta spessa o una tela. Infine, hai bisogno di un pennello o di uno strumento con cui puoi applicare la vernice. Hai anche bisogno di divertimento! Se ti diverti, le tue foto saranno molto più belle e avrai più motivazione per il tutto!

Pittura acrilica: 5 consigli per principianti

Affinché tu, come principiante assoluto, abbia un’idea di come potrebbero essere create alcune immagini, abbiamo riassunto alcuni suggerimenti e trucchi per te. Qui abbiamo riassunto i cinque consigli più preziosi per i principianti.

colori acrilici e pennelli usati

Da principiante ti chiedi spesso a cosa dovresti prestare attenzione. Di seguito è possibile acquisire e implementare i preziosi suggerimenti.

La vernice acrilica giusta

La qualità dei colori è determinata dal legante e dai pigmenti utilizzati. Viene fatta una distinzione tra qualità dello studio e qualità dell’artista. Le vernici di qualità professionale vengono spesso definite “vernice per hobby” o “vernice artigianale”. Per gli artisti dilettanti, la vernice di qualità da studio è sufficiente. Ma se sei già avanzato e dipingi immagini professionali, allora dovresti scegliere la vernice con la qualità dell’artista.

Vale anche la pena che i principianti inizino con colori di qualità superiore. Molte marche offrono colori acrilici a prezzi accessibili e set di colori acrilici di qualità artistica. Questi sono adatti a principianti impegnati, studenti e professionisti.

Attrezzatura per principianti

Strumenti di pittura acrilica

La domanda viene spesso posta di cosa hai bisogno anche per iniziare la pittura acrilica. Qui abbiamo riassunto gli strumenti più importanti per l’attrezzatura di base.

Come accennato in precedenza, hai bisogno di una superficie di pittura adatta, un pennello adatto e le vernici acriliche. Ciò che appartiene anche a un kit per principianti è un contenitore d’acqua in modo da poter lavare i pennelli per applicare un colore diverso. Utili anche una tavolozza, un vecchio piatto o un piatto di plastica, vetro o legno per mescolare i colori. Puoi anche usare altri strumenti come un coltello o una spatola invece di un pennello. Un cartone, cartone, tela o una tavola di legno è adatto come superficie di pittura. Se disponi di questa attrezzatura, puoi quasi iniziare. Tuttavia, ci sono alcuni suggerimenti che dovresti tenere a mente prima di iniziare.

Dipingi da dietro in avanti

Per i principianti, si consiglia di dipingere a strati. Ciò significa iniziare in background e poi procedere strato dopo strato. In questo modo possono essere formati diversi strati ed è anche un metodo molto popolare per dipingere paesaggi, ad esempio. Questo metodo è perfetto per i principianti, poiché consente di dipingere piccoli errori nel livello successivo e apportare miglioramenti.

Per prima cosa dipingi qualche altra immagine e prova diverse tecniche. Solo così sai cosa è particolarmente buono per te e cosa no e puoi sempre lavorarci e migliorarlo.

Crea sfumature di colore

La maggior parte degli artisti desidera incorporare un effetto speciale nelle proprie immagini: i cosiddetti gradienti di colore. Questi gradienti di colore vengono creati mescolando due colori diversi. Hai bisogno di una tonalità chiara come base e una seconda tonalità che crei il gradiente mescolando i colori tra loro.

Per prima cosa devi distribuire generosamente la tonalità chiara sulla superficie. Ora viene aggiunta sempre più vernice fresca seconda sfumatura e le sfumature vengono strofinate accuratamente l’una sull’altra con un pennello. Questo dovrebbe essere ripetuto fino alla fine solo il secondo colore appare puro e voilà – il gradiente di colore perfetto. Provalo tu stesso!

mescolare i colori

Quando mescoli i colori acrilici, dovresti piuttosto stare attento a non usare quantità troppo generose per la miscelazione. Prima di aggiungere un nuovo colore, dovresti aggiungere lentamente e con attenzione il colore e mescolare accuratamente. Dopo aver mescolato completamente i colori e non sei ancora soddisfatto, dovresti prima aggiungere altri colori. Puoi vedere i risultati della miscelazione dei colori meglio su una superficie bianca come un piatto bianco che su un pallet di legno.

In questo video puoi imparare come combinare al meglio i colori.

Altri consigli pratici:

Indossa vestiti vecchi

Prima di iniziare, un consiglio importante sarebbe quello di indossare abiti vecchi. Perché la vernice acrilica è impermeabile non appena si asciuga. Ciò significa che se si deposita sui vestiti e si asciuga, è molto difficile estrarli. Ovviamente non è impossibile. Ma per salvarti questo lavoro dall’inizio, è meglio indossare vestiti vecchi. Se la vernice è bagnata e si è depositata sui vestiti, puoi facilmente lavarla via con un sapone per artisti. Questo è possibile solo quando è bagnato. Pertanto, presta attenzione a lavorare con la vernice acrilica.

Proteggi bene il pavimento / l’ambiente di verniciatura

Ciò a cui dovresti prestare attenzione, oltre ai tuoi vestiti, è il tuo ambiente di pittura. Dovresti anche proteggerli bene prima che la vernice entri sul pavimento in legno, sulle piastrelle o sul tappeto. In generale, dovresti evitare che il tuo ambiente di pittura contenga un tappeto o qualcosa di simile. Ad esempio, puoi coprire il pavimento con della carta di giornale per proteggerlo.

Lava sempre bene la spazzola

Un altro consiglio pratico è quello di lavare sempre accuratamente i pennelli in modo che i colori non si mescolino accidentalmente. In questo modo eviti di creare altri colori e di applicare effettivamente il colore che desideri.

Lavare bene gli attrezzi subito dopo l’uso

Quello che dovresti tenere a mente dopo aver lavorato con la pittura acrilica è che dovresti lavare gli strumenti subito dopo averli usati. Come accennato in precedenza, la vernice è impermeabile dopo l’asciugatura e quindi è più difficile pulire nuovamente i materiali.

Consiglio: Evita che la vernice si asciughi e diventi impermeabile. Rimuovere subito la vernice se è ancora bagnata.

Cos’altro dovresti sapere sulla pittura acrilica

Qui abbiamo raccolto alcune brevi informazioni che vale la pena conoscere e che potrebbero interessarti.

Quali colori stanno bene insieme?

La ruota dei colori si basa su tre colori primari. Questi sono rosso, giallo e blu. Puoi mescolare altri colori di questi tre toni, tranne il bianco. I colori opposti nella ruota dei colori sono chiamati colori complementari. Ad esempio, il colore complementare del rosso è il verde. Se mescoli colori complementari, si crea un forte contrasto, questi possono risaltare nelle tue foto.

Puoi anche giocare con la combinazione con toni chiari e scuri. I colori che si trovano uno accanto all’altro sulla ruota dei colori provengono dalla stessa famiglia di colori e appaiono simili. Ad esempio, il giallo e l’arancione hanno un aspetto simile e questo influisce anche sulla miscelazione. Se questi due toni vengono mescolati, è possibile ottenere effetti simili.

Nel video puoi aggiornare le tue conoscenze di base sui colori di base e imparare come combinare al meglio i tuoi colori.

Tecniche pittura acrilica

Esistono molte tecniche diverse per l’utilizzo dei colori acrilici. Qui ti presentiamo 5 tecniche.

Lasurtechnik

Con la tecnica dello smalto, la pittura acrilica viene diluita con acqua o con un legante acrilico.
La vernice viene diluita fino a quando non è quasi trasparente, quindi puoi dipingere più strati uno sopra l’altro. Gli strati inferiori possono brillare attraverso gli strati superiori. Con questa tecnica dovresti assolutamente iniziare con i toni più chiari e passare dal chiaro allo scuro. Inoltre, dovresti iniziare con lo strato successivo solo quando l’ultimo strato è completamente asciutto.

Consiglio: Si noti che il colore è più chiaro quando è bagnato rispetto a quando è asciutto. Tienilo sempre a mente.

Tecnica della spugna

La tecnica della spugna è adatta se si desidera applicare generosamente la vernice su una superficie. I dettagli fini non possono essere particolarmente pronunciati con la tecnica della spugna. Questa tecnica si concentra su aree estese, quindi puoi creare diversi modelli e strutture. Ora puoi provare tu stesso con la spugna. Che tu tamponi o pulisci, dipende interamente da te. Libera la tua creatività!

Consiglio: Lava bene la tua spugna. Naturalmente, dovresti anche lavare bene le altre attrezzature di lavoro. Ma con la spugna, lavare è il più importante e il più difficile. In questo modo, evita di sporcare le tue nuove opere d’arte.

Versare Acrilico

La colata acrilica, chiamata anche colata acrilica, viene diluita con superfluidificanti e versata sulla tela in vari modi.

Esempio di colata acrilica

Qui puoi vedere un’immagine di esempio che è stata creata con la tecnica della colata acrilica.

Nel video troverai un tutorial per principianti. Lì puoi portare con te preziosi consigli e imparare rapidamente come usare la colata acrilica.

Tecnica dell’aerografo

La tecnica dell’aerografo è simile alla tecnica della colata acrilica. La differenza è che la vernice non viene diluita con superfluidificanti, ma con acqua. Questo crea una consistenza leggermente densa. La vernice acrilica viene quindi versata in una pistola a spruzzo e questa spruzza la vernice sull’immagine utilizzando aria compressa.

Consiglio: Se non hai una pistola a spruzzo, puoi usare uno spazzolino da denti per spruzzare la vernice sulle tue foto. Tuttavia, questo è più complesso, ma un’alternativa di transizione.

Puoi trovare altri metodi e tecniche in questo video:

Le vernici acriliche sono impermeabili?

Sì! Le vernici acriliche sono impermeabili dopo l’essiccazione. Se lo desideri, puoi anche spruzzare uno spray fissante specifico per vernici acriliche. Questo protegge la vernice e la fa asciugare più velocemente. Può aggiungere brillantezza alle tue foto. Tuttavia, questo non è assolutamente necessario, poiché la vernice acrilica è già impermeabile anche dopo l’essiccazione.

Le vernici acriliche sono tossiche?

Alcuni colori acrilici possono essere dannosi. Le vernici acriliche con pigmenti pericolosi, ad esempio, non sono particolarmente salutari per il nostro corpo quando vengono inalate. Se vuoi andare sul sicuro, puoi anche acquistare vernici acriliche idrosolubili, queste non sono dannose. Soprattutto quando dipingi con i bambini, dovresti assolutamente prestare attenzione agli ingredienti al momento dell’acquisto.

Consiglio: Aerare bene la stanza lasciando asciugare la vernice. La fiducia è buona, il controllo è migliore! Meglio prevenire che curare.

Riesci a mescolare la pittura acrilica con la pittura ad olio?

Ci sono alcuni suggerimenti da tenere a mente quando si combina la pittura acrilica con la pittura ad olio. Prima di tutto, dovresti sapere che la vernice acrilica è a base d’acqua. Ciò significa che la vernice acrilica non si attaccherà alla pittura ad olio. La vernice rotola via da una superficie oleosa e quindi non può formare una pellicola di vernice permanente. Ma è possibile il contrario. La pittura ad olio può aderire alla pittura acrilica. Ecco perché la vernice acrilica viene applicata come sottofondo durante la combinazione. Quindi dovresti anche notare che la tecnica “grasso su magro” viene utilizzata nella combinazione. Ogni nuovo strato viene applicato un po’ più spesso del precedente.

Conclusione

Solo tu stesso puoi scoprirlo provando quale tecnica o suggerimenti vuoi usare meglio e con quale vai più d’accordo. Speriamo che i suggerimenti ti abbiano risparmiato molti errori e che tu sia stato in grado di usarli come guida.

Ci sono molte altre ispirazioni e idee creative sui social media come Pinterest, Instagram o nei libri. Ci sono anche molti tutorial video su YouTube nel caso tu abbia bisogno di un piccolo aiuto. Libera la tua creatività e inizia a dipingere. Buon divertimento con esso!

Link correlati

Ulteriori suggerimenti per la miscelazione di colori acrilici
Altre tecniche di pittura acrilica


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.