La realizzazione di oggetti in argilla è una delle più antiche tecniche artigianali e ancora oggi molti praticano questa attività. Che sia a tempo pieno o come hobby per compensare la stressante vita quotidiana.

Non hai bisogno di attrezzature costose o di un forno per iniziare a fare la ceramica, perché puoi fare grandi cose con semplici elettrodomestici.

In questo post troverai tutto ciò che dovresti sapere sull’argilla e sul lavoro con l’argilla, oltre a 5 idee, comprese le istruzioni, che puoi fare come principiante.

l’essenziale in breve

La ceramica è un mestiere che chiunque può imparare da solo con l’aiuto di libri o altri tutorial. Ecco le cose più importanti che dovresti sapere sulla ceramica come principiante:

  • Se stai realizzando la ceramica per la prima volta, inizia con oggetti piccoli e semplici come piccole ciotole o candelieri
  • Non hai necessariamente bisogno di un forno per fare la ceramica, spesso è sufficiente lasciare asciugare l’argilla o usare un’alternativa all’argilla
  • Come principiante puoi lavorare perfettamente con la tecnica di costruzione per la quale non hai bisogno di un tornio da vasaio

Interessante: i primi vasi di argilla provengono dalla Cina e hanno circa 18.000 anni.

Le basi: cosa dovresti sapere sulla ceramica

Qui spieghiamo tutto ciò che dovresti sapere sulla ceramica per iniziare. Ti daremo anche alcuni suggerimenti che ti renderanno più facile iniziare nel mondo della ceramica.

I diversi tipi di argilla

La ceramica è un termine ampio e comprende tutti i materiali realizzati con argilla cotta. L’argilla è una risorsa naturale ed è classificata in base a diversi fattori.
Esistono fondamentalmente 5 diversi tipi di argilla, che vengono utilizzati per scopi diversi:

chiave caratteristiche
Caolino
  • Usato per fare la porcellana
  • È il tipo di argilla più puro conosciuto
  • Colore prevalentemente chiaro
  • Difficile da elaborare perché le singole particelle sono molto grandi e il caolino si rompe molto rapidamente quando è bagnato
  • La temperatura di cottura è di circa 1800 ° C
  • Solitamente mescolato con argilla palla per facilitare la lavorazione
tono sferico
  • Contiene poche impurità minerali
  • Per lo più di colore da scuro a grigio chiaro
  • La temperatura di cottura è di 1280 ° C
  • Poiché si restringe molto quando si asciuga, è difficile da usare da solo
  • Se miscelato con altre argille, invece, migliora la lavorabilità di queste
Argilla in gres
  • Raramente trovato allo stato puro
  • Vernice colorata
  • Quando viene cotto, ha una superficie dura e densa, simile alla pietra
  • È adatto per oggetti funzionali come i piatti grazie alla sua durata
  • Tono più usato
  • La temperatura di cottura è compresa tra 1176 e 1224
Argilla di terracotta
  • Primo tipo di argilla scoperto
  • Più comunemente disponibile nel mondo
  • Contiene molte impurità minerali che abbassano la temperatura di cottura
  • È disponibile nei colori naturali rosso, giallo, arancio e grigio chiaro
  • La temperatura di cottura è compresa tra 951 e 1105 ° C
  • Ceramiche finite da argilla di terracotta, come B. Le terrecotte non sono impermeabili e porose
  • Usato per fare piastrelle, vasi e mattoni
Argilla refrattaria / chamotte
  • Utilizzato principalmente nella produzione di mattoni refrattari e cemento
  • Non contiene impurità minerali
  • Dopo la combustione, l’argilla refrattaria appare leggermente screziata, a causa di una piccola quantità di ferro
  • La temperatura di cottura è di 1840 ° C

Quale argilla dovresti scegliere dipende molto da cosa vuoi esattamente in ceramica. In base alle caratteristiche individuali dell’argilla, puoi decidere quale è quella giusta per la tua idea.

Spesso l’argilla che si ottiene nei negozi al dettaglio è già una miscela già pronta di materiali diversi. Tuttavia, dovrebbe essere eccellente per quali oggetti l’argilla è adatta.

Per dare ai tuoi oggetti di ceramica la vita più lunga possibile, dovresti lasciarli bruciare. Molti laboratori di ceramica offrono questo per pochi soldi. Un’alternativa è lasciare asciugare all’aria le tue creazioni per alcuni giorni e poi sigillarle con un cosiddetto “sigillo di argilla”.

Alternative all’argilla

Se vuoi solo modellare qualcosa di piccolo, o prima scoprire se lavorare con l’argilla è giusto per te, allora c’è la possibilità di lavorare con altre masse

pasta di sale

Si può fare facilmente una pasta di sale in casa ed è perfetta anche per i bambini. Per una porzione occorrono 100 g di farina, 1 cucchiaino di olio, 80 ml di acqua e 50 g di sale. Gli ingredienti vanno impastati tutti insieme e poi l’impasto deve riposare per qualche minuto.

In teoria, dall’impasto finito si può formare tutto e gli oggetti finiti possono essere cotti in forno a circa 160°C fino a completa asciugatura. Dopo il raffreddamento, possono essere verniciati e sono praticamente per sempre, purché non entrino in contatto con l’acqua.

Keramiton

Keramiton è una massa simile all’argilla, ma può essere indurita in forno. Questa alternativa all’argilla è disponibile su Amazon, ad esempio, ma è un po’ più costosa dell’argilla convenzionale.

Keramiton può essere lavorato esattamente allo stesso modo dell’argilla normale e ha un aspetto simile. La massa si asciuga all’aria, ma si può cuocere anche in forno a 150°C. Gli oggetti finiti possono essere verniciati e sigillati con vernice per ottenere una superficie simile alla ceramica.

Modellazione massa

L’argilla da modellare è simile all’argilla da modellare e si indurisce nell’aria o nel forno. È facile da lavorare ed è disponibile in un’ampia varietà di colori. La maggior parte dei composti per modellare, come il Fimo, sono impermeabili e resistenti alle intemperie dopo l’asciugatura. Poiché la massa è relativamente leggera, è perfetta per realizzare gioielli e oggetti decorativi.

Gli strumenti più importanti

Un pezzo di argilla viene steso sul tessuto con un bastoncino tondo.

Tutti gli elettrodomestici possono essere convertiti per elaborare il suono. Un mattarello o una bottiglia di vino sono adatti per essere srotolati.

Oltre all’argilla o a un’alternativa all’argilla, hai anche bisogno di alcuni strumenti che renderanno il tuo lavoro molto più semplice. C’è ovviamente una vasta selezione di strumenti speciali in ceramica che puoi acquistare in negozi speciali, ma non sono necessari acquisti di strumenti per i principianti.

Dovresti trovare tutti gli strumenti necessari per iniziare a casa. Qui ti presentiamo gli strumenti più importanti per la ceramica e, se necessario, le alternative domestiche.

filo

Un filo è il modo migliore per tagliare singoli pezzi della tua argilla, ma in caso di emergenza questo può ovviamente essere fatto anche con un grosso coltello.

Rundholz

I professionisti usano un bastoncino rotondo per stendere l’argilla, ma un normale mattarello è altrettanto adatto per questo. Se non hai un mattarello a portata di mano, puoi anche usare una bottiglia di vino per stenderlo.

spatola

È necessaria una spatola per appianare l’argilla stesa. I professionisti di solito usano una spatola di legno, una spatola o un pezzo di plastica dura ritagliata, ma funzionano altrettanto bene.

Tagliabiscotti e stencil

Per ritagliare forme dall’argilla stesa, i tagliabiscotti sono fantastici. Ma puoi anche ritagliare facilmente gli stampini da un cartone robusto.

messer

I coltelli da ceramica hanno una lama molto appuntita e a doppia faccia, quindi sono ottimi per tagliare l’argilla. Un piccolo coltello da cucina funziona altrettanto bene e dovresti sicuramente essere in grado di trovarlo nella tua cucina.

Kratzholz

Per collegare due elementi in argilla, devi prima irruvidirli. C’è uno speciale tiragraffi per questo, in alternativa puoi usare una forchetta o un vecchio spazzolino da denti.

Preparare il posto di lavoro

La ceramica non è esattamente il lavoro più pulito, quindi se hai l’opportunità di lavorare in una stanza separata, che si tratti di un garage o di una stanza degli hobby, dovresti assolutamente farlo.

Altrimenti consiglio noi, per stendere tutto intorno a te con il giornale e per lavorare a un tavolo che si può sporcare. Di norma, le macchie di argilla possono essere facilmente rimosse con acqua, ma puoi risparmiarti il ​​lavoro di pulizia di tutto se disponi tutto in anticipo.

Prima di iniziare la ceramica, dovresti preparare il tuo posto di lavoro e disporre tutto ciò di cui hai bisogno:

  • Sul tavolo dovrebbe essere una ciotola grande con acqua, un panno e una spugna, perché l’argilla può essere facilmente levigata e modellata con l’aiuto di acqua e una spugna
  • Un grande pezzo di tessuto (ad esempio da una vecchia tovaglia) è l’ideale come base, poiché puoi semplicemente staccare l’argilla dal tessuto e non si attacca al piano del tavolo
  • Hai bisogno di slip per “incollare” le singole parti insieme dopo averle irruvidite, quindi dovresti sempre avere un bicchiere di slip sul tuo tavolo

Suggerimento: puoi facilmente scivolare dai vecchi residui di argilla. Mescolare il 75% di argilla con il 25% di acqua e lasciare che l’argilla si dissolva nell’acqua per almeno 24 ore fino a quando non diventa una massa omogenea. Il modo migliore per conservare lo slip in un barattolo sigillabile e riempirlo più e più volte con nuova argilla.

Preparare l’argilla

Prima di iniziare a lavorare l’argilla, è importante prepararla adeguatamente. Prima di usarlo, dovresti impastare e battere la tua argilla per renderla flessibile e rimuovere tutte le basi d’aria. Per fare questo, devi lanciare ripetutamente il pezzo di argilla sul piano di lavoro fino a quando non si vedono più bolle d’aria nell’argilla.

Il colpo è particolarmente importante se vuoi bruciare l’argilla in un secondo momento. Se le bolle d’aria rimangono nell’argilla e il tuo oggetto viene bruciato, può esplodere nel forno, poiché l’aria nell’argilla si riscalda troppo.
Se si vuole lavorare con una massa diversa è sufficiente impastarla prima della lavorazione.

Le diverse tecniche

Esiste una moltitudine di diverse tecniche di ceramica, ma le tre più conosciute e più frequentemente utilizzate sono la ceramica strutturale, rotante e colata.

Poiché si tratta di ceramica per principianti, non entreremo in ulteriori dettagli sulla tornitura e la colata della ceramica, poiché si tratta di tecniche molto più complicate e che richiedono tempo. Qui, tuttavia, ti presenteremo le varie tecniche di costruzione che puoi implementare come principiante.

La tecnica del tallone

La tecnica del rigonfiamento consente di realizzare vasi di piccole e medie dimensioni in tutte le forme possibili, ma la modellatura dei singoli rigonfiamenti richiede relativamente tempo.

  • Il fondo del vaso è costituito da un piatto di argilla di circa 1 cm di spessore nella forma e dimensione desiderate
  • Sul bordo del piatto, perline di argilla arrotolate in modo uniforme all’incirca dello spessore di un dito vengono impilate l’una sull’altra e collegate con l’acqua ed eventualmente scivolano
  • Una volta che il muro ha raggiunto l’altezza desiderata, le giunture degli anelli possono essere allargate fino a quando il muro è liscio

La tecnica di frittura

La tecnica delle barre funziona allo stesso modo della tecnica delle perline, ma invece delle perline si lavora con le barre. Le barre consentono di modellare navi più grandi, ma è molto importante collegare le barre in modo ordinato e ordinato per garantire che le pareti rimangano stabili.

  • Le barre sono formate stendendo perline a uno spessore uniforme
  • La faccia di una barra viene irruvidita e inumidita con un po’ d’acqua, quindi un’altra barra viene posizionata sopra
  • Un bastoncino per modellare o uno spiedino da kebab viene quindi passato su e giù lungo la cucitura e poi levigato con un po’ d’acqua

La tecnica dello svuotamento

La tecnica dello svuotamento è adatta per vasi di piccole e medie dimensioni che hanno una forma a bulbo, come i vasi di forma rotonda.

  • Una figura compatta è tagliata nel mezzo ed entrambi i lati sono scavati
  • Lo spessore della parete deve essere uniforme ovunque e l’interno può essere levigato con le dita bagnate
  • Le superfici tagliate di entrambe le metà vengono irruvidite, inumidite e rimontate con dello slip
  • Assicurarsi che tutti i corpi cavi abbiano un’apertura in modo che non scoppino durante la combustione

La tecnologia della piastra

La tecnologia della piastra è perfetta per oggetti con pareti dritte, come i vasi di fiori. Più grandi sono i pannelli, più tempo devono asciugare, altrimenti non sono abbastanza stabili.

  • L’argilla viene stesa in pannelli di spessore uniforme e vengono tagliate le forme appropriate (con un motivo se necessario)
  • Per evitare deformazioni, i pannelli finiti devono asciugare per circa 2 ore, il che conferisce loro una stabilità sufficiente
  • Per unire i singoli pannelli, tutti i bordi devono essere irruviditi e rivestiti con antiscivolo
  • Infine, le cuciture e gli angoli dovrebbero essere rinforzati dall’interno con sottili perline di argilla per la stabilizzazione

Colori e smalti

Una ciotola di ceramica è dipinta con colori vivaci.

Non ci sono limiti alla tua creatività quando dipingi la ceramica finita.

Per dare alla ceramica finita quel qualcosa in più, la pittura è solitamente adatta. Esistono molte tecniche e colori di smaltatura diversi, ma funzionano solo con un forno. Di conseguenza, questo argomento è più interessante per gli utenti avanzati.

Ma non preoccuparti, hai anche la possibilità di dipingere semplicemente l’argilla secca o l’argilla da modellare cotta in forno con colori acrilici. Non ci sono limiti a questo e puoi sfogarti quando si tratta di dipingere. Per fissare il colore il più a lungo possibile senza bruciare, hai la possibilità di sigillarlo con una vernice trasparente adatta o un sigillo di argilla.

Il rogo della ceramica

Puoi bruciare da solo molti composti per modellare nel forno, ma sfortunatamente non l’argilla corretta, poiché questa deve essere bruciata a temperature superiori a 1000 ° C. Poiché l’acquisto di un forno è molto costoso, dovrai cercare un laboratorio di ceramica o simile nella tua zona per far cuocere i tuoi primi lavori.

Tuttavia, fintanto che non hai realizzato stoviglie o qualcosa di simile che venga a contatto con l’acqua, non è assolutamente necessario lasciare bruciare le tue stoviglie. Per ciotole per gioielli, decorazioni, candelieri, ecc. dovrebbe essere sufficiente lasciarli asciugare all’aria per alcuni giorni.

5 idee per fare la ceramica: istruzioni passo passo

Qui troverai alcune idee e ispirazioni su ciò che puoi effettivamente fare come principiante senza un tornio da vasaio. Qui puoi dare libero sfogo alla tua creatività e progettare tutti gli oggetti nel modo in cui vorresti che fossero, dopotutto, questa è la bellezza della ceramica.

Piccole ciotole e ciotole

Piccola ciotola rotonda in argilla

Le ciotole sono un’idea semplice che chiunque come principiante può vasaio e avere ancora una grande utilità.

Piccole ciotole e ciotole sono ottimi modi per iniziare a fare la ceramica. Puoi ceramiche ciotole con tutte le tecniche di costruzione, di conseguenza puoi scegliere quale tecnica vuoi usare.

Finché non vuoi usare le ciotole come piatti, ma per altre cose come le ciotole per gioielli, non è necessario bruciarle.

È così che funziona:

Il modo più semplice per realizzare una ciotola è stendere l’argilla, tagliarla a misura e poi metterla in una ciotola in modo che assuma la forma della ciotola.

Se è troppo facile per te, puoi, ad esempio, cercare su Pinterest idee per piccole ciotole e scegliere qualcosa che fa per te. La tecnologia del piatto funziona alla grande per le ciotole, poiché puoi usarla per ciotole di ceramica in tutte le forme possibili.

  1. Stendi abbastanza argilla fino a uno spessore uniforme.
  2. Ritaglia un piatto di base della forma della ciotola che desideri.
  3. Per le pareti della ciotola bisogna ritagliare una striscia che sia la larghezza dell’altezza desiderata della ciotola. Assicurati che la striscia sia abbastanza lunga da fare il giro della ciotola una volta.
  4. Irruvidire i bordi della ciotola e un’estremità della striscia e ricoprire le aree irruvidite con dello slip.
  5. Posizionare la striscia lungo il bordo del piatto e spalmare i bordi con sufficiente aderenza. Se hai deciso di pareti relativamente alte, è consigliabile rinforzare la giunzione dei due pannelli dall’interno con un sottile cordone di argilla.

Un altro modo per le ciotole è la tecnica dello svuotamento. Questo è ottimo se vuoi fare ciotole rotonde e bulbose.

  1. Usa un pezzo di argilla per creare una palla delle dimensioni che desideri per la tua ciotola.
  2. Tagliate a metà la pallina e svuotatela fino a lasciare un solo bordo dello spessore desiderato. Ci sono strumenti extra per scavare, ma funziona anche con un cucchiaio o un torsolo.
  3. Ora non resta che levigare le pareti con le dita bagnate e correggere la forma della ciotola se necessario.

Dovresti lasciare asciugare sufficientemente le ciotole finite, quindi puoi dipingerle e / o bruciarle come preferisci.

decorazione della parete

Non puoi solo realizzare piatti dall’argilla, ma anche bellissime decorazioni. Puoi anche cercare molta ispirazione per questo su Pinterest sotto “Ceramiche da appendere”, una bella idea è, ad esempio, le fasi lunari.

Le formine per biscotti possono essere utilizzate per tagliare facilmente le forme dall'argilla

I tagliabiscotti o le formine per fondente sono perfetti per l’argilla e possono quindi essere facilmente puliti con acqua calda e detersivo per piatti.

È così che funziona:
  1. Per prima cosa hai bisogno di un tagliabiscotti o di un modello nella forma che desideri. Puoi facilmente ritagliare gli stencil dal cartone spesso.
  2. Stendere l’argilla allo spessore desiderato, si consiglia uno spessore di circa 0,5-0,7 mm.
  3. Posiziona gli stampini sull’argilla e ritagliali dall’argilla con un coltello. In alternativa è possibile ritagliare le sagome con appositi tagliapasta.
  4. Prima di far asciugare gli stampini, dovete fare un piccolo foro in ogni forma in alto e in basso (uno stuzzicadenti è adatto per questo) in modo da poterli infilare in seguito.
  5. Quando le forme sono asciutte, puoi dipingerle e decorarle come preferisci.
    Una volta che i colori si sono asciugati, le forme possono essere infilate su una corda a scelta e attaccate al muro.

Vasi di fiori

Se vuoi realizzare vasi da fiori in ceramica, tieni presente che saranno in contatto permanente con l’acqua. Di conseguenza, dovresti optare per un’alternativa all’argilla impermeabile se non hai l’opportunità di far bruciare l’argilla.

È così che funziona:
  1. Per le dimensioni del tuo vaso di fiori, puoi usare il sottovaso della tua pianta come guida. Assicurati, tuttavia, di allargare la piastra di base di circa 2 cm, poiché l’argilla si contrae mentre si asciuga.
  2. A seconda delle dimensioni del tuo vaso di fiori, puoi costruirlo usando la tecnica del rigonfiamento, la tecnica della barra o la tecnica del piatto.
  3. Quando la pentola è completamente asciutta, puoi lasciarla bruciare o sigillarla con dell’argilla.

Palette dei colori

I fori sono scavati da una tavolozza di colori in ceramica.

I professionisti di solito usano lacci di ceramica per scavare; funziona allo stesso modo con un cucchiaio o forse un coltello.

I pallet per mescolare i colori sono super facili da realizzare come principiante. Portano un grande valore aggiunto perché puoi usarli perfettamente per dipingere con gli acquerelli, ad esempio. Poiché anche questo pezzo di ceramica entrerà molto in contatto con l’acqua, dovresti lasciarlo bruciare o utilizzare un’alternativa in ceramica e sigillarlo con dell’argilla.

È così che funziona:
  1. Stendete un pezzo di argilla ad uno spessore di circa 1 cm e ritagliate la forma desiderata per il vostro pallet. Puoi scegliere una forma quadrata, rotonda o molto astratta, non ci sono limiti alla tua creatività.
  2. Ora puoi pensare a come dovrebbero apparire le singole cavità nel tuo pallet e staccarle con uno stuzzicadenti, ad esempio.
  3. Hai due opzioni per modellare gli incavi: o li svuoti con un coltello o un altro strumento e li appiattisci con le dita bagnate, oppure metti delle perline sottili sopra le linee disegnate e le dai forma alle pareti.
  4. Con entrambi i metodi, dovresti assicurarti di levigare tutto con le dita bagnate prima dell’asciugatura in modo che non ci siano crepe in cui la vernice possa successivamente scorrere.
  5. Dopo l’essiccazione o la cottura, puoi teoricamente dipingere la tua tavolozza, ma il più raccomandabile qui è il bianco, dopotutto, vuoi mescolare i colori. Se hai usato un’argilla leggera o un’argilla da modellare leggera, puoi ovviamente lasciare la tavolozza nel suo stato naturale.

porta candele

I candelabri sono disponibili in un numero enorme di design e design, per candele grandi, per lumini, ecc. Puoi anche trovare ispirazione qui su Pinterest, se cerchi “candelieri in ceramica”, troverai alcune idee.

Sono ottimi per l’inizio, perché basta semplicemente lasciarli asciugare, nel caso normale non entrano in contatto con l’acqua.

Qui ti presentiamo quello che è probabilmente il metodo più semplice per trasformare i candelabri in ceramica, ma ci sono ovviamente molte altre opzioni.

È così che funziona:
  1. Per prima cosa devi decidere su una candela per la quale vuoi mettere il candeliere.
  2. Devi anche decidere una forma per il tuo candelabro, può essere qualsiasi forma che puoi ritagliare da una palla di argilla.
  3. Ad esempio, se hai deciso una forma a disco, prendi un pezzo di argilla, arrotolalo in una palla e modella la palla in un disco.
  4. Ora non vi resta che ritagliare un foro profondo circa 1-2 cm a forma di candela e livellare il tutto con le dita umide.
  5. Dopo l’asciugatura, puoi dipingere il candelabro e metterci la candela.

Curiosità: cos’altro dovresti sapere sul lavoro con l’argilla

Qui rispondiamo ad alcune delle domande più frequenti sulla ceramica per principianti.

Ho bisogno di un tornio per fare la ceramica?

Un tornio da vasaio non è assolutamente necessario per la ceramica e puoi fare molte cose senza un tornio da vasaio. Tuttavia, se lavori in ceramica da molto tempo, un tornio può essere un buon investimento, ad esempio per iniziare a realizzare piatti veri.

Interessante: la produzione su larga scala di vasi in ceramica è iniziata solo con l’invenzione del tornio da vasaio.

Posso bruciare l’argilla nel mio forno?

No, non è possibile bruciare l’argilla giusta in un normale forno, in quanto l’argilla viene bruciata a temperature intorno ai 1000°C. La temperatura massima di un forno normale si aggira intorno ai 250°C, quindi decisamente non è abbastanza caldo.
Tuttavia, ci sono alcuni composti per modellare molto simili all’argilla che puoi bruciare in forno.

Posso imparare la ceramica senza un corso?

Un corso di ceramica è un ottimo modo per immergersi nel mondo della ceramica. Ottieni tutto mostrato da un esperto, hai tutti gli strumenti a disposizione, per lo più anche un tornio da vasaio. Hai anche la possibilità di far cuocere la tua ceramica finita proprio lì.

Anche così, un corso di ceramica non è assolutamente necessario per imparare la ceramica. Puoi imparare tutto da solo con l’aiuto di libri, blog e video di YouTube. Per cominciare, non devi acquistare strumenti costosi, puoi eventualmente convertire alcuni utensili da cucina.

Come rimuovo le macchie di argilla?

Le macchie di argilla sul pavimento o sul tavolo possono essere facilmente rimosse con acqua e non sono assolutamente ostinate. Se l’argilla più spessa rimane attaccata agli strumenti, puoi lasciarli in ammollo brevemente e poi pulirli facilmente con acqua.
I residui di argilla possono essere facilmente rimossi dagli indumenti anche in lavatrice.Naturalmente, è meglio immergere direttamente l’indumento e non lasciare che l’argilla si asciughi prima.

Cosa posso fare con l’argilla avanzata?

Non dovresti assolutamente buttare via l’argilla avanzata, poiché puoi sempre trasformarla in impasto liquido.

Conclusione

La ceramica è un artigianato poliedrico che ognuno può scoprire e imparare a modo suo. È un ottimo modo per allontanarsi dallo schermo e fare qualcosa con le mani.
Anche se i primi tentativi di ceramica non saranno sicuramente perfetti, è qualcosa che puoi insegnare a te stesso e da cui imparare durante tutto il processo. Basta fare un tentativo!

[Weiterführende Links und Recherchequellen]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.