Non solo le parole possono essere comunicate e trasmesse attraverso la scrittura. Con la calligrafia puoi rendere belle lettere e parole e dare loro un’espressione completamente nuova. Se vuoi imparare l’arte della scrittura a mano e allo stesso tempo imparare alcune informazioni di base sulla calligrafia, sei nel posto giusto.

In questa guida ti diamo un’introduzione passo passo alla calligrafia. Ti forniremo anche interessanti conoscenze di base e ti forniremo alcuni suggerimenti utili per iniziare.

l’essenziale in breve

  • La calligrafia è l’arte della scrittura a mano.
  • La storia della calligrafia è strettamente legata all’invenzione della scrittura.
  • In calligrafia, un portapenne viene utilizzato principalmente come strumento di scrittura.
  • L’inchiostro o l’inchiostro di china viene utilizzato come fluido di scrittura.
  • Esistono diversi tipi di molle per applicazioni specifiche.

Che cos’è la calligrafia comunque?

La calligrafia o la calligrafia è l’arte della scrittura a mano. Il termine deriva dal greco e può essere tradotto come “bella scrittura”. “Kallos”, che significa “bello”, e “graphein”, che può essere tradotto come “scrivere”, vengono messi insieme.

A tale scopo vengono utilizzati strumenti di scrittura con liquido di scrittura e materiale di supporto. Principalmente sono penna, inchiostro e china che vengono utilizzati su carta. I calligrafi perfezionano i caratteri, le lettere e le linee.

Contesto: cosa dovresti sapere sulla calligrafia

La calligrafia ha una lunga tradizione e storia. Risale a molto tempo fa ed è legato all’invenzione della scrittura.

La storia della calligrafia

La calligrafia ha una storia molto lunga. Già prima della stampa si trovavano documenti che si tramandavano attraverso la pittura e la scrittura di lettere e simboli. Penna e pennello venivano usati per scrivere su papiro, pergamena o persino pelle di animale.

Soprattutto, i geroglifici nell’antico Egitto intorno a 3100 anni prima di Cristo erano scolpiti nella pietra o immortalati su cocci di ceramica. Ma i Sumeri usavano anche segni e simboli per la trasmissione di parole e suoni circa 5000 anni fa. I simboli rappresentano azioni, oggetti ed esseri viventi. Ciò ha portato alla cosiddetta scrittura cuneiforme, che è stata scritta principalmente su tavolette di argilla.

Nel corso del tempo, si svilupparono sempre più script e alfabeti. Basato sull’alfabeto greco, l’alfabeto latino di base fu adottato intorno al 600 aC. Sviluppato. Inizialmente è composto solo da 21 lettere. Lo usiamo ancora oggi ma nel tempo sono state aggiunte altre 5 lettere (G, Y, Z, J e U).

Pro e contro della calligrafia

Un nuovo hobby ha sempre diversi vantaggi e svantaggi. Tuttavia, i vantaggi superano sempre gli svantaggi. Qui abbiamo brevemente evidenziato i lati positivi e negativi della calligrafia per te.

vantaggi svantaggio
molto rilassante e meditativo inadatto a persone impazienti
pochi materiali a basso costo richiede tempo
La scrittura migliora All’inizio un po’ frustrante
promuove la creatività
risultati abili

Impara la calligrafia: istruzioni passo passo

Non sei ancora sicuro di come iniziare? Nessun problema. Qui abbiamo messo insieme una guida passo passo per la calligrafia. Qui troverai anche utili trucchi ed esercizi.

Posto di lavoro

Per preparare il tuo posto di lavoro, metti tutti i tuoi materiali pronti sul tuo tavolo di lavoro. È meglio usare un pad per lo sfondo della calligrafia. Questo può essere un blocco per appunti o solo una pila di fogli di carta. Oppure puoi usare direttamente un foglio da disegno.

Consiglio: Se sei destrimano, è meglio sistemare le provviste sul lato destro del tavolo. Per i mancini vale il contrario.

I primi passi

Qui spieghiamo passo passo la calligrafia con un portapenne. Abbiamo anche messo insieme alcuni trucchi ed esercizi per iniziare.

  1. Prima di tutto, pulisci la penna. Puoi usare detersivi delicati o acqua saponata per questo. Quindi è meglio asciugarlo tamponando con un panno privo di lanugine.
  2. Quindi intingi la penna nell’inchiostro o nell’inchiostro di china. Assicurati che il pennino sia bagnato fino al centro del foro o della fessura della punta.
  3. Ora puoi prendere il portapenne in mano e posizionarlo con un angolo di 45 gradi rispetto alla carta.
  4. Prima di tutto, familiarizza con la penna. Disegna alcune linee, cerchi o croci. Questo ti darà una prima idea del tuo strumento di scrittura.
  5. Una volta che hai familiarizzato con lo spessore delle linee, puoi cimentarti con le prime lettere. È importante che tu ti prenda il tuo tempo. Come dice il proverbio: la pratica rende perfetti.

Trucchi per iniziare

Per aiutarti a iniziare con la calligrafia più facilmente, abbiamo messo insieme alcuni trucchi e suggerimenti per te.

Linee guida e griglie

Linee e griglie ausiliarie assicurano che le tue lettere rimangano dritte e su un’unica riga. Questo ti aiuterà a evitare insabbiamenti irregolari. Puoi disegnarlo tu stesso a matita o semplicemente stamparlo. Le guide calligrafiche hanno una struttura specifica.

Consiglio: Metti la tua griglia stampata sotto la carta da lucido. Così puoi riutilizzarlo e non doverlo stampare più e più volte.

C’è sempre una linea di base o una linea di base. È abbastanza in basso ed è spesso segnato da una linea spessa. Il corpo della lettera si trova su di essa. Sopra c’è la linea x che segna dove finiscono tutte le lettere minuscole. Di nuovo sopra questa è la linea H o anche chiamata la linea superiore. Mostra dove finiscono le lettere maiuscole. Alcune altre linee inclinate attraversano tutte le linee. Questi mostrano l’angolo di inclinazione ottimale per lettere come A, h e k.

Questo è seguito solo dalla linea k che è il punto finale per le lettere che sporgono verso l’alto, come la piccola t. La linea p è ancora al di sotto della linea di base. Questo segna l’estremità inferiore per le lettere che sporgono verso il basso. Quindi p, q, g e y.

Guide alla calligrafia

Le linee guida possono essere di grande aiuto quando si inizia con la calligrafia.

Generale

Qui troverai una tabella con suggerimenti generali e informazioni per iniziare con la calligrafia.

Consiglio descrizione
Abbastanza spazio Assicurati che ci sia abbastanza spazio sulla superficie di lavoro. In questo modo puoi prevenire possibili crampi al braccio.
Penna che tiene È meglio tenere la penna per calligrafia con l’indice e il pollice. Il dito medio viene utilizzato per il supporto.
Pressione della penna Con più pressione la tua linea si allarga e con meno pressione si restringe.
durata Ogni disegno al tratto dovrebbe richiedere all’incirca lo stesso tempo. Questo ti darà risultati coerenti. All’inizio può ovviamente funzionare un po’ più lentamente.
pulizia Se l’inchiostro inizia a formare grumi, pulisci il pennino per mantenere i risultati puliti.
distanza Assicurati che ci sia una spaziatura armoniosa tra le tue lettere. Nel caso di lettere molto strette, questo dovrebbe essere leggermente ingrandito per creare un’immagine complessiva uniforme.
schizzi All’inizio può anche essere utile disegnare la tua parola a matita. Così puoi concentrarti di più sul percorso della tua primavera.

Esercizi

Per cominciare, ci sono alcuni esercizi che puoi fare per familiarizzare ancora di più con i tuoi strumenti di scrittura. Anche la tua memoria muscolare sarà allenata. In questo modo, il percorso della tua penna per determinate lettere diventa una seconda natura per te.

All’inizio, ha senso fare alcuni esercizi di riscaldamento o rilassamento. Questo ti darà un’idea migliore del tuo strumento di scrittura e imparerai come si comporta quando scrivi. Prima di avventurarsi in lettere o parole, è importante che tu pratichi gli elementi di base di una lettera. Ciò significa, ad esempio, linee dritte e arrotondate di diversi spessori. Una volta che li avrai perfettamente su di esso, scrivere una lettera sarà molto più facile per te.

Quindi puoi andare all’alfabeto. Ogni Il carattere ha una sua struttura. I fogli di esercizi o i video didattici sono particolarmente utili qui. I fogli degli esercizi di solito hanno le lettere prestampate in colore chiaro come modello. Quindi puoi semplicemente seguirli e abituarti al movimento delle lettere. Nei video didattici viene spiegata e dimostrata direttamente la composizione delle lettere e la corretta stampa.

Consiglio: I caratteri minuscoli carolingi, onciali, antiqua o gotici rotondi sono buoni per cominciare. Il modo migliore per farlo è usare una molla di tensione.

Se hai familiarità con un alfabeto, “La volpe marrone veloce salta sul cane pigro” è una frase di pratica ideale. Quasi tutte le lettere del nostro alfabeto compaiono in esso e possono quindi essere addestrate perfettamente. Prenditi il ​​tuo tempo durante l’intero processo di pratica e non esagerare. Qui troverai un video completo per principianti con esercizi iniziali e spiegazioni utili.

Gli accessori giusti: cosa ti serve per la calligrafia

Per entrare davvero nell’arte della scrittura a mano, hai bisogno di pochi materiali. Di seguito abbiamo elencato tutto il necessario per la calligrafia.

Strumento di scrittura

Di solito per la calligrafia viene utilizzato un portapenne con pennino. Abbiamo raccolto per te alcune informazioni di base su penne, pennini e altri strumenti di scrittura.

Porta penna

Il portapenne è più comunemente usato per la calligrafia. Viene fatta una distinzione tra portapenne dritti e obliqui. Un cosiddetto portapenne obliquo ha un supporto nella parte anteriore in cui è inserito il pennino. Questo supporto è anche chiamato flangia.

Le penne oblique sono particolarmente utilizzate per i caratteri corsivi perché la flangia ottimizza l’angolo di scrittura. Un portapenne dritto è particolarmente consigliato per gli scritti storici. Questi sono spesso scritti con una penna incendiaria. Puoi trovare portapenne realizzati in diversi materiali come metallo, legno, plastica o vetro.

Pennini e pennini per calligrafia

In calligrafia, un portapenne e un pennino vengono utilizzati principalmente come strumenti di scrittura.

piuma

Naturalmente, anche un portapenne ha bisogno del pennino giusto. Per darvi una panoramica, abbiamo messo insieme un tavolino con alcuni tipi di piume e i loro possibili usi.

Federart utilizzo
Primavera di fuoco
  • ideale per i principianti
  • scritti rotondi
  • lettere gotiche
penna a punta
  • Penna per scrivere e disegnare
  • tratto particolarmente fine
  • corsivo inglese
  • caratteri calligrafici moderni
  • Illustrazioni
Penna da disegno
  • disegni dettagliati
  • bel corsivo
Ornamento
  • titoli
  • Blockschriften
  • ornamenti
  • lettere rotonde
  • adatto ai bambini
Poster primavera
  • caratteri larghi
  • lettere grandi
Fingerfeder
  • Penna per motivi, scrittura e disegno
  • Carattere inglese Anglaise
  • Corsivo
Molla tubolare
  • punta extra fine
  • Ritratti
  • solo per portapenne a tubo speciali
calligrafo
  • Calligrafia ebraica e araba
  • circolari
  • buono per i mancini
Rosenfeder
  • penna d’oca
  • opuscoli

Altri strumenti di scrittura

In calligrafia, l’uso più comune di una penna è, ma puoi anche usare altre penne. Tra le altre cose, puoi anche usare speciali penne per calligrafia. Funziona con le cartucce e non sempre deve essere immerso nell’inchiostro. Tuttavia, lo svantaggio è che solo una normale penna stilografica può essere utilizzata come liquido di scrittura. Con le normali penne puoi usare qualsiasi liquido di scrittura.

Puoi anche lavorare con le penne a pennello. I brushpen sono pennarelli con una punta simile a un pennello. Questa punta è flessibile e quindi puoi scrivere linee sottili e larghe con diverse quantità di pressione. Per la calligrafia è possibile utilizzare anche penne a fibra con punta a scalpello. La punta a cuneo crea un lato largo e uno molto stretto. A seconda di come tieni la penna, puoi creare tratti più sottili e più ampi. Le larghezze di scrittura di queste penne arrivano fino a circa 5 mm.

Tuttavia, i normali pennarelli, i fineliner e i rulli in gel sono più adatti per le scritte a mano. Lì le lettere sono disegnate e il modo esatto di scrivere non è di particolare importanza.

Inchiostro e china

L’inchiostro è il fluido di scrittura tradizionale utilizzato in calligrafia. Una soluzione acquosa intensamente colorata è chiamata inchiostro. Non si secca all’acqua e viene risucchiato dalla fibra della carta. Sotto l’influenza di una forte luce solare, l’inchiostro può sbiadire. Puoi usarli con penne, stilografiche e pennelli.

L’inchiostro di china prende il colore dai pigmenti che sono trattenuti nel liquido con leganti. Questo lo rende per lo più impermeabile e resistente alla luce. L’inchiostro di china non penetra nella carta. A causa della gomma che contiene, è solo incollato alla carta, per così dire. Per questo motivo, puoi correggere gli errori più facilmente. Prima dell’uso, di solito è necessario agitare energicamente l’inchiostro, poiché i pigmenti dell’inchiostro possono depositarsi nel tempo.

Che tu scelga l’inchiostro o l’inchiostro di china dipende interamente dal tuo progetto. L’inchiostro è consigliato per bozze ed esercizi. È economico, economico e disponibile in molti colori. Al contrario, l’inchiostro tende ad essere usato, specialmente nella calligrafia tradizionale. Grazie alla sua elevata opacità e resistenza alla luce, puoi usarlo anche per scrivere su legno o pelle liscia. Le varianti adatte per iniziare sono China Ink, India Ink o Sumi Ink.

Importante: In inglese, l’inchiostro e l’inchiostro di china sono semplicemente indicati come “Inchiostro”. Anche in Germania i fluidi di scrittura sono chiamati così e il contenuto effettivo non è esattamente chiaro. Se provi il tuo liquido in anticipo, sei sempre al sicuro.

Carta

C’è un’incredibile varietà di carta tra cui scegliere. Un indizio che può aiutarti a scegliere è la dimensione della colla. Il dimensionamento della carta garantisce che l’inchiostro o l’inchiostro di china non scorrano. Con la normale carta per fotocopie e blocchi da disegno, questo è solo molto sottile e superficiale. Inoltre, questa carta non è molto stabile e ingiallirà nel tempo. Quindi, se usi l’inchiostro o l’inchiostro di china, la colla può dissolversi attraverso il liquido.

Una carta leggermente più spessa tra 90 e 100 grammi/m² è la migliore per la calligrafia. Le carte di qualità superiore hanno un migliore dimensionamento e prevengono la possibile deliquescenza. La carta liscia ti consente di scrivere più facilmente con un nastro o una penna appuntita. Anche la carta per acquerelli è adatta, ma è in una fascia di prezzo più alta.

pulizia

Prima di utilizzare una nuova molla, è necessario prima pulirla. Durante la fabbricazione, le molle sono rivestite con uno strato di olio per proteggerle dalla ruggine. Ciò farebbe sì che l’inchiostro non aderisca correttamente al pennino all’inizio e rimbalzerebbe semplicemente via.

Ci sono molti modi diversi per pulirlo. È più semplice se usi solo un po’ d’acqua e sapone o detersivo delicato. Puoi quindi usare uno spazzolino da denti o un panno morbido per pulirlo.

Consiglio: Se vuoi pulire più piume contemporaneamente, puoi usare una patata. Dopo solo circa 15 minuti, gli enzimi della patata hanno scomposto lo strato di olio.

Curiosità: cos’altro dovresti sapere sulla calligrafia

La calligrafia è un argomento molto vasto. Qui abbiamo riassunto per te alcuni fatti interessanti e retroscena sull’arte della bella scrittura.

tradizionale vs. calligrafia moderna

La differenza tra calligrafia tradizionale e moderna è dovuta soprattutto alle regole. La calligrafia tradizionale segue molte regole in termini di allineamento, forma e carattere. L’aspetto esterno e l’estetica erano chiaramente in primo piano. Meno la libertà artistica e l’individualità.

Al contrario, la calligrafia moderna non segue regole rigide. La creatività e l’individualismo sono molto importanti qui. Che sia perfetto o disordinato, tutto è permesso nella calligrafia moderna.

Impara la calligrafia con una penna

La calligrafia tradizionale segue determinate regole. La calligrafia moderna ti offre più spazio per il design.

Differenze tra scritte a mano e tipografia

La calligrafia sta diventando più comune anche associato o identificato con caratteri a mano e tipografia. Tuttavia, ci sono alcune differenze tra le forme d’arte. Ogni forma d’arte si occupa di un certo aspetto dell’eternità delle lettere e della scrittura.

Lettere d’azione

Le lettere a mano si riferiscono all’arte di disegnare lettere e lettere. L’Asia è il paese di origine delle scritte a mano e si diffonde attraverso l’Australia e l’America fino a noi in Europa.

Le singole lettere o parole sono particolarmente creative e fantasiose. Contrariamente alla calligrafia, le scritte a mano tendono a utilizzare matite, pennarelli, pennarelli e pennarelli. In primo luogo, vengono realizzati schizzi a matita esatti delle lettere e poi disegnati artisticamente.

tipografia

Il mestiere artistico di stampare lettere si chiama tipografia. Il focus è sulla leggibilità e sulla progettazione consapevole di un’opera. Il design del carattere tipografico viene spesso eseguito digitalmente da una combinazione di carattere tipografico, linee, superfici e immagini. Gli studi culturali della storia della scrittura possono anche essere descritti come tipografia.

Calligrafia finta

La finta calligrafia imita lo stile calligrafico e l’impressione visiva di una penna a pennello. Questo viene fatto combinando diverse linee e larghezze di linea. Puoi usare quasi tutte le penne per questo, ma i fineliner o i pennarelli sono i migliori per questo. Dopo la normale scrittura di una parola, vengono aggiunte linee parallele per allargare le lettere. Quindi puoi dipingere nelle cavità.

Conclusione

In conclusione, si può dire che la calligrafia è un hobby molto versatile. Che siano moderne o tradizionali, con la penna si possono creare vere opere d’arte. Una volta apprese le basi, puoi disegnare e decorare qualsiasi cosa con la calligrafia.

Quando ti eserciti con le lettere individuali, hai anche l’opportunità di rilassarti e lasciarti alle spalle il normale stress quotidiano. La calligrafia diventa un hobby che unisce relax, concentrazione consapevole e creatività.

Ulteriori link e fonti di ricerca:

  1. Modello di linee guida
  2. Esercizio di calligrafia ABC
  3. Istruzioni per i caratteri calligrafici
  4. Maggiori informazioni sulla storia della calligrafia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.