Ti piacerebbe avere un nuovo microfono o forse anche il tuo primo microfono? Allora sei proprio qui. In questo articolo abbiamo raccolto i criteri di acquisto più importanti e ci dedichiamo anche agli attuali test del microfono.

I nostri preferiti

Microfono USB cardioide piccolo e supporto da tavolo: Palla di neve blu iCE
“Il tuo compagno moderno per la comunicazione e i podcast.”

Microfoni professionali a condensatore a diaframma largo in un set stereo: Set stereo AKG C414 XLS
“Un vero classico per le registrazioni mono e stereo.”

Microfono dinamico per registrazioni strumentali sonore: Shure SM57
“Il microfono è dannoso per le registrazioni percussive.”

Il miglior microfono vocale per un budget medio: Neumann TLM 102
“Un microfono solido che può essere utilizzato in molti modi.”

Microfono a nastro di alta qualità per un suono naturale: Ha guidato NTR
“Un microfono dinamico per un suono particolarmente naturale.”

Microfono versatile e robusto: Sennheiser MD 421-II
“Un famoso classico mondiale che offre in studio e anche durante le esibizioni dal vivo.”

Microfono molto robusto per le basse frequenze: AKG D112 MKII
“Questo microfono brilla con una meravigliosa risposta dei bassi.”

Microfono a condensatore a diaframma piccolo con capsula intercambiabile: Oktava MK 012
“Il microfono per un uso flessibile e un suono molto preciso.”

Microfono da studio economico sotto i 50 euro: il t.bone SC 400
“Un vero tuttofare ad un prezzo imbattibile.”

Microfono per fotocamera e smartphone: Cavalcò
“Il microfono mobile per le tue avventure video.”

Indice

l’essenziale in breve

  • I microfoni sono utilizzati oggi in molti campi diversi. Pertanto ci sono molti diversi design e varianti che sono progettati specificamente.
  • I microfoni si dividono grossolanamente in microfoni dinamici e microfoni a condensatore, ognuno dei quali presenta vantaggi e svantaggi e, grazie ai loro diversi design, coprono diverse aree di applicazione.
  • Molti aspetti tecnici giocano un ruolo quando si acquista un microfono. La caratteristica direzionale, il comportamento all’impulso o la risposta in frequenza sono tutti aspetti molto importanti (per citarne solo una piccola parte).
  • Ci sono molte marche diverse che producono microfoni di alta qualità ma anche leggermente più costosi. La fascia di prezzo dei microfoni va dai 10 ai 10.000 euro.
  • Gli accessori sono solitamente essenziali per il tuo nuovo microfono. Dai treppiedi alle protezioni per microfoni, alle unità di effetti o alle interfacce, tutto può essere molto importante per te in modo che nulla ostacoli la registrazione e la trasmissione.

I migliori microfoni di: i preferiti dagli editori

Di seguito troverai i preferiti degli editori inclusi vantaggi / svantaggi e area di applicazione.

Microfono USB cardioide piccolo e supporto da tavolo: Blue Snowball iCE

Cosa ci piace:

  • gestione facile e veloce grazie alla connessione USB
  • buon prezzo, quindi ottimo anche per i principianti
  • la presentazione è molto user-friendly
  • la speciale capsula a condensatore offre una qualità audio cristallina
  • buona compatibilità DAW
  • Certificato Skype
  • Il treppiede da tavolo è sempre incluso
  • Il diagramma polare cardioide è utile in molte aree

Cosa non ci piace:

  • La qualità del suono non è così buona
  • meno adatto per registrazioni strumentali, quindi poco versatile
  • il marchio Blue è ancora relativamente giovane e non ha ancora prevalso sui big

Valutazione editoriale

Il modello Snowball iCE di Blue colpisce non solo per il suo design moderno, ma anche per la sua versatilità. Danno particolare importanza alla facilità d’uso e alla facilità d’uso, il che rende questo microfono molto popolare nell’area hobby.

I clienti valutano il microfono complessivamente con 4,6 stelle su 5 e apprezzano la qualità del suono e la facilità d’uso a un prezzo molto conveniente. È anche bello che un treppiede da tavolo sia incluso nella fornitura, il che rende la registrazione dei podcast molto più semplice.

Peccato che non ci sia una protezione dal vento per questo particolare tipo di microfono, che potrebbe aumentare ancora di più la qualità, soprattutto per le registrazioni vocali. Gli utenti criticano anche il fatto che non abbia un lungo raggio, quindi devi essere relativamente vicino. Tuttavia, questo è meno problematico per il campo di applicazione, che include principalmente la registrazione di podcast o voci fuori campo e comunicazione.

Tutto sommato, questo è un microfono moderno con maneggevolezza e compatibilità ad un prezzo imbattibile ed è ottimo per le aree sopra menzionate. Nel campo delle registrazioni strumentali e vocali, tuttavia, molto probabilmente non prenderà piede.

Microfoni professionali a condensatore a diaframma largo in un set stereo: set stereo AKG C414 XLS

Set stereo AKG C414 XLS

Cosa ci piace:

  • la caratteristica direzionale commutabile consente un uso versatile
  • La gamma di frequenze copre quella dell’udito umano
  • un vecchio modello che è stato rinnovato e migliorato più e più volte ed è quindi aggiornato oggi
  • molto incluso nella fornitura, quindi non è necessario alcun acquisto aggiuntivo di attrezzature come parabrezza e ragno
  • Poiché il set contiene due microfoni, è molto adatto per registrazioni stereo
  • Modalità di blocco

Cosa non ci piace:

  • Potrebbe esserci una mancanza di calore in alcune registrazioni
  • un po’ più costoso, soprattutto per i musicisti dilettanti, ma va bene per un microfono tuttofare
  • Ragno lavorato non di altissima qualità

Valutazione editoriale

Il microfono AKG C414 è utilizzato in molti studi. È un vero tuttofare perché può essere utilizzato in molti settori. Questo set include anche 2 microfoni, che consentono anche registrazioni stereo.

La valutazione del cliente di 4,8 stelle su 5 parla da sé. Gli utenti apprezzano particolarmente l’ottima qualità del suono e il suono molto realistico e chiaro. Inoltre, può essere utilizzato universalmente grazie alle 9 diverse caratteristiche direzionali. Gli unici punti critici sono che lo spider in dotazione non soddisfa i soliti standard di alta qualità e che questo microfono manca di calore. Tuttavia, le registrazioni forniscono una base perfetta per l’elaborazione del post.

Questo microfono è sicuramente uno dei microfoni professionali di alta classe e quindi ha un prezzo nella gamma normale. Chiunque voglia sperimentare in particolare nel campo delle registrazioni strumentali e vocali dovrebbe considerare l’acquisto del C414 XLS singolarmente o come set stereo.

Microfono dinamico per registrazioni strumentali sonore: Shure SM57

Shure SM 57

Cosa ci piace:

  • molto stabile grazie al microfono dinamico
  • Il diagramma polare cardioide consente registrazioni senza rumore di fondo
  • prezzo equo per attrezzatura professionale
  • Il filtro taglia-basso integrato previene l’effetto della conversazione ravvicinata
  • suono trasparente e chiaro
  • buon comportamento ad alti livelli di pressione sonora

Cosa non ci piace:

  • non applicabile in tutte le aree
  • non necessariamente adatto per le altezze

Valutazione editoriale

Lo Shure SM57 è il classico nell’industria musicale. È particolarmente adatto per la registrazione di batterie e percussioni, chitarre e amplificatori per chitarra, nonché strumenti a fiato. Grazie alla costruzione dinamica, il microfono è molto robusto e può essere utilizzato meravigliosamente anche per le esibizioni dal vivo. È anche bello che sia progettato anche per alti livelli di pressione sonora.

Gli utenti sono entusiasti di questo microfono. Viene utilizzato in ambito hobbistico e professionale e quindi ha raggiunto uno status leggendario. La valutazione di 4,8 stelle su 5 è più che giustificata. I pochi utenti insoddisfatti si lamentano del fatto che il microfono sia buono ma che gli manchi la particolarità. Ovviamente dipende interamente dai tuoi gusti.

Fondamentalmente, lo Shure SM57 ha guadagnato il suo posto tra i migliori microfoni e non per niente viene acquistato e utilizzato così tanto. Ma se cerchi solo un microfono vocale, ad esempio, allora ci sono sicuramente alternative più sensate.

Il miglior microfono vocale per un budget di prezzo medio: Neumann TLM 102

Neumann TLM 102

Cosa ci piace:

  • ottime registrazioni nell’area vocale
  • Il diagramma polare cardioide consente registrazioni precise senza rumore di fondo
  • lavorazione di altissima qualità
  • suono nobile e di qualità
  • Il rapporto qualità prezzo è molto buono

Cosa non ci piace:

  • nessun accessorio
  • non universalmente applicabile

Valutazione editoriale

Il microfono TLM 102 di Neumann è molto solido e si distingue per l’alta qualità e la lavorazione. Quindi appartiene a te tra i migliori microfoni. Sebbene sia un microfono a diaframma largo, è relativamente leggero con un peso di 260 g e piccolo con una lunghezza di 116 mm, il che lo rende piacevole e facile da usare.

Il microfono è molto popolare tra gli utenti. Apprezzerai particolarmente le eleganti registrazioni vocali e gli strumenti acustici che suonano pieni e chiari allo stesso tempo. Ci sono anche segnalazioni di esperienze positive con registrazioni stereo con due TLM 102. Secondo le recensioni non ci sono veri punti critici, può sempre capitare che si preferisca un suono diverso. Tuttavia, la maggior parte dei clienti vota con 5 stelle e il risultato finale di 4,8 stelle è piuttosto impressionante.

Fondamentalmente, non puoi sbagliare con questo microfono. Il successo a lungo termine dell’azienda Neumann promette grande qualità. Esistono anche alternative più economiche, ma non possono necessariamente tenere il passo con il microfono superiore.

Microfono a nastro di alta qualità per un suono naturale: Rode NTR

Ha guidato NTR

Cosa ci piace:

  • nastro di alluminio sottile
  • La protezione per il trasporto integrata impedisce la rottura del nastro
  • intrinsecamente a basso rumore
  • ideale per un suono naturale
  • alta qualità

Cosa non ci piace:

  • manipolazione pesante
  • sensibile

Valutazione editoriale

Il microfono a nastro di Rode è molto buono se vuoi registrare con molta naturalezza. Spesso è indispensabile, soprattutto nella musica classica. A causa della sua costruzione, è importante maneggiare il microfono con molta attenzione in modo che la sottile scaglia di alluminio non venga distrutta. Ciò rende la gestione più difficile, ma completamente accettabile in quell’area di applicazione.

I clienti valutano il microfono con 4,3 stelle su 5, con la valutazione peggiore di 3 stelle. Soprattutto, sono soddisfatti del prezzo relativamente basso e della bella riproduzione degli alti. Rode offre anche una sostituzione del nastro se è danneggiato. La garanzia è di 10 anni.

Nel complesso, il microfono offre molte opzioni a un prezzo solido. Se stai cercando un microfono da banco, dovresti assolutamente considerare l’acquisto di questo modello.

Microfono versatile e robusto: Sennheiser MD 421-II

Sennheiser MD 421-ll

Cosa ci piace:

  • brilla con un alto livello di consapevolezza
  • riproduzione del suono trasparente e chiara
  • promette una qualità a tutto tondo
  • robusto grazie alla costruzione dinamica
  • Adatto per esibizioni dal vivo e registrazioni in studio
  • l’interruttore dei bassi a cinque stadi consente un design del suono flessibile
  • puoi registrare in modalità musica o lingua

Cosa non ci piace:

  • Design obsoleto della staffa

Valutazione editoriale

Il Sennheiser MD 421-II è uno dei microfoni dinamici più famosi al mondo. A causa delle qualità tuttofare fortemente pubblicizzate, questo modello viene utilizzato in numerosi studi e spettacoli. Grazie alla sua costruzione robusta, è molto adatto per le esibizioni dal vivo. Ma la meravigliosa qualità del suono e l’interruttore dei bassi a cinque stadi non lasciano nulla a desiderare da tutti gli altri sound designer.

I clienti confermano e apprezzano anche le versatili possibilità offerte dall’MD412-II. Dal sassofono e flauti alle registrazioni di voce e batteria sono realizzate con questo modello e con piena soddisfazione. L’unico punto critico è la staffa, che non corrisponde più allo standard odierno e garantisce una scarsa maneggevolezza.

Nel complesso, questo modello offre ciò che promette ed è qualcosa di cui essere orgogliosi. Quindi, se stai cercando un ottimo microfono dinamico nella fascia di prezzo media, sei nel posto giusto.

Microfono molto robusto per le basse frequenze: AKG D112 MKII

AKG D112 MKll

Cosa ci piace:

  • particolarmente adatto per registrazioni a bassa frequenza
  • La costruzione consente un buon allineamento
  • prezzo onesto
  • offre la base perfetta per un’ulteriore elaborazione del suono
  • alta qualità
  • molto robusto grazie alla costruzione dinamica

Cosa non ci piace:

  • Collegamento un po’ scomodo posizionato
  • non offre abbastanza da solo, quindi dovrebbe essere combinato con altri microfoni

Valutazione editoriale

L’AKG D112 MKll può essere meravigliosamente integrato in varie configurazioni. Offre ottimi risultati alle basse frequenze ed è quindi ideale per registrare la grancassa da pause o casse di basso.

I clienti sono completamente soddisfatti delle prestazioni di questo microfono e ne consiglierebbero l’acquisto ad altri. Le 4,9 stelle su 5 e le affermazioni sull’eccellente suono sottolineano enormemente la soddisfazione del cliente.

Se vuoi effettuare registrazioni con strumenti a bassa frequenza, questo microfono è l’ideale. Tuttavia, dovresti notare che funziona principalmente in combinazione con altri microfoni e quindi migliora il tuo mix. Non è necessariamente adatto come microfono solista.

Microfono a condensatore a diaframma piccolo con capsula intercambiabile: Oktava MK 012

Oktava MK 012

Cosa ci piace:

  • Capsule intercambiabili per risultati diversi
  • Attenuatore incluso per la riduzione del livello
  • suono molto preciso con alta precisione
  • adatto per registrazioni stereo
  • Giunto a 180 gradi
  • Prezzo equo per un microfono a condensatore a diaframma così piccolo

Cosa non ci piace:

  • L’elaborazione sembra un po’ a buon mercato

Valutazione editoriale

L’Oktava MK 012 è uno dei migliori microfoni tra i microfoni a condensatore a diaframma piccolo. La capsula intercambiabile consente diverse caratteristiche direzionali. Il set comprende capsule standardizzate con caratteristiche omnidirezionali, cardioidi e ipercardioidi, ma Oktava offre in vendita anche molte altre capsule.

Gli utenti apprezzano le caratteristiche versatili di questo microfono e sono felici di aver trovato un microfono economico che suona bene anche in termini di qualità del suono. La valutazione complessiva di 4,3 stelle su 5 riflette i solidi risultati di questo microfono. L’unico punto di critica risiede nella lavorazione, in quanto non sembra essere di altissima qualità in confronto.

Nel complesso, non puoi sbagliare con l’Oktava MK012 se stai cercando un microfono a condensatore a diaframma piccolo. Rimarrà un classico popolare, soprattutto nel settore semi-professionale, in quanto il rapporto qualità-prezzo è ottimo.

Microfono da studio economico sotto i 50 euro: il t.bone SC 400

il t.bone SC 400

Cosa ci piace:

  • Il marchio di Thomann garantisce una qualità come quella dei migliori microfoni
  • prezzo molto conveniente
  • robusto alloggiamento in metallo
  • alta risoluzione e illustrazione dettagliata
  • caldo e pieno di suono
  • Il ragno è incluso

Cosa non ci piace:

  • Auto-rumore
  • longevità

Valutazione editoriale

Il microfono SC 400 di The t.bone appartiene al marchio del grande rivenditore online Thomann. Brilla soprattutto con il prezzo molto conveniente. Tuttavia, la qualità è paragonabile a quella delle migliori marche. Il suono caldo, pieno e allo stesso tempo dettagliato rende il microfono una vera star.

La valutazione del cliente di 4,5 stelle su 5 è piuttosto impressionante se si considera che si tratta di un prodotto a basso prezzo. Inoltre, un totale di quasi 2500 clienti hanno valutato il prodotto, il che è parecchio in questo settore. Non è adatto solo per registrazioni vocali e podcast, ma offre anche ottime prestazioni per registrazioni strumentali e vocali. Tuttavia, i clienti a volte si lamentano che il microfono si rompe rapidamente e gradualmente ha troppo rumore per un certo periodo di tempo.

Il microfono può essere sicuramente descritto come un vero tuttofare, poiché viene utilizzato in molte aree. Il prezzo è semplicemente imbattibile e quindi anche meravigliosamente adatto ai principianti.

Microfono per fotocamera e smartphone: Rode VideoMicro

Cosa ci piace:

  • il design molto compatto promette una buona mobilità
  • gestisce Ton
  • non sono necessarie batterie o alimentazione phantom
  • Il parabrezza in dotazione ti consente di decollare subito all’aperto
  • consente registrazioni vocali chiare

Valutazione editoriale

Al giorno d’oggi sta diventando sempre più interessante acquistare microfoni per i nostri telefoni cellulari o fotocamere, perché puoi lavorare con loro mentre sei in movimento e puoi modificare le registrazioni facilmente e anche da laico tramite il telefono cellulare. Il micro video Rode è particolarmente adatto e di alta qualità. È un microfono shotgun a condensatore che crea registrazioni precise e di alta qualità.

Con 4,5 stelle su 5, questo microfono ha un punteggio molto buono rispetto ad altri microfoni mobili. Il set è stato assemblato in modo logico, poiché la staffa e il parabrezza sono già inclusi in modo da poter iniziare subito.

È possibile acquistare microfoni per cellulari o fotocamere per meno soldi, ma spesso non sono durevoli e manca una buona qualità del suono. Pertanto, non puoi lamentarti del prezzo, soprattutto perché Rode è uno dei marchi di microfoni più noti.

Se stai cercando un microfono a fucile, sei ben servito con questo modello. Ha un prezzo leggermente più alto rispetto ad altri modelli, ma non è ancora un prodotto di fascia alta. È ideale per la creazione professionale di video di YouTube.

Guida all’acquisto dei microfoni

Nella seguente guida ti spiegherò cosa cercare quando acquisti un microfono, quali differenze ci sono e quale microfono è più adatto a te.

Cos’è un microfono?

Il microfono è stato creato con l’invenzione del telefono. Il brevetto per questo è stato richiesto da Alexander Graham Bell nel 1876. Viene utilizzato per convertire il suono aereo in un segnale elettrico, motivo per cui è noto anche come trasduttore del suono. I nomi comuni sono anche: Microphone, Mikro o Mic. In parole povere, i microfoni possono essere classificati in 2 aree. Esistono convertitori elettrodinamici ed elettrostatici. Ti spieghiamo le differenze di seguito nell’articolo.

A cosa serve il microfono?

Al giorno d’oggi, il microfono viene utilizzato in molte aree, quindi ci sono anche molti design e modelli diversi su misura per settori specifici. Qui vi mostro un piccolo elenco di possibili aree di applicazione:

  • Registrazioni in studio
  • Registrazioni della fotocamera
  • Musica dal vivo
  • Instrumentenaufnahme
  • Bandaufnahme
  • Canto (in diversi stili)
  • Spettacoli dal vivo di tutti i tipi
  • Podcast
  • Karaoke
  • Area di gioco (cuffie)
  • Microfoni a mano (integrati o come hardware esterno)
  • Microfoni appositamente progettati per i bambini

Per ciascuna di queste aree sono realizzati diversi microfoni. Saprai qual è il microfono migliore per te alla fine di questo articolo.

Persone che si esibiscono dal vivo

I microfoni sono utilizzati in molti settori. Qui a un concerto.

Quali sono i criteri di acquisto più importanti per i microfoni?

Non voglio bombardarvi troppo di termini fisici, quindi vi spiego solo brevemente di cosa si tratta. Questo dovrebbe darti una panoramica di importanti termini tecnici in modo che tu possa decidere meglio quale microfono usare.

Convertitori elettrodinamici

Con la conversione elettrodinamica del suono, viene creato un campo magnetico permanente in cui si trova un conduttore elettrico mobile. I modelli più popolari sono i microfoni a bobina mobile e a nastro.

Microfono a bobina mobileStruttura di un microfono a bobina mobile

La membrana è saldamente fissata al solenoide. Quando la membrana si muove, la bobina viene quindi immersa nel campo magnetico, creando una tensione di segnale induttiva.

vantaggi svantaggio
nessun alimentatore necessario Inerzia, il che significa che i dettagli scompaiono durante la registrazione
robusto non adatto per riprese a distanza
produzione economica (no elettronica) Sensibile al rumore strutturale
tollera un’elevata pressione sonora
produzione a basso costo
Microfono a nastroCostruzione di un microfono a nastro

Il microfono a nastro è costituito da una o due membrane e da un magnete. La membrana estremamente sottile è costituita da una striscia di alluminio piegata a zigzag. Si trova tra i due poli del magnete e può quindi vibrare leggermente quando entra il suono, creando una tensione che viene intercettata all’estremità della striscia.

vantaggi svantaggio
bassa inerzia bassa tensione di uscita (solo 1 filo!)
risposta in frequenza lineare meccanicamente molto sensibile
buon comportamento impulsivo non per basse frequenze
produzione a basso costo Effetto di prossimità

Vale la pena saperlo: Per semplicità, i convertitori elettrodinamici sono chiamati microfoni dinamici.

Convertitori elettrostatici

La conversione elettrostatica coinvolge i microfoni a condensatore. Sono costituiti da una sottile membrana flessibile e da un controelettrodo. Quando si verifica la pressione sonora, la capacità del condensatore cambia, il che la converte in un segnale elettrico.

vantaggi svantaggio
buon comportamento impulsivo Alimentazione necessaria
buona riproduzione degli alti costoso da produrre
possibili diverse caratteristiche direzionali (in alcuni casi possono essere modificate anche all’interno di un microfono) meccanicamente più sensibile della bobina mobile
registrazioni di altissima qualità non tollera livelli di pressione sonora molto elevati

Il microfono a elettrete è una forma speciale di microfono a condensatore, in cui la pellicola a membrana è permanentemente polarizzata.

vantaggi svantaggio
Mobilità data, poiché la tensione può essere fornita anche tramite batterie Il diaframma è 5 volte più pesante dei normali microfoni a condensatore
prezzo piu ‘basso Le temperature possono portare a guasti totali
buona qualità del segnale Perdita di sensibilità dovuta all’invecchiamento
design compatto
Diaframma piccolo vs diaframma grande

Nel caso dei microfoni a condensatore si distingue anche tra microfoni a diaframma piccolo e microfoni a diaframma largo. A prima vista puoi vedere rapidamente quale sia.

Diaframma piccolo
  • Tubolare
  • il doppio del rumore (ancora molto basso al giorno d’oggi)
  • incontro frontale
  • risposta ad alta frequenza
  • ottimo comportamento impulsivo
  • particolarmente buono per le registrazioni stereo
  • Utilizzo soprattutto nel campo della musica classica
  • frequenzabhängiges Richtverhalten
Diaframma grande
  • caso voluminoso
  • rumore basso
  • riunione laterale
  • c’è qualcosa nel profondo che B. è vantaggioso perché l’effetto di prossimità può essere evitato
  • molto buono per il canto e le registrazioni vocali perché ottieni un bel suono
  • per strumenti solisti
  • La dimensione del microfono è buona per prestazioni e sensazioni

Microfono a condensatore a diaframma largo

Gradiente di pressione vs microfono a pressione

I convertitori elettrostatici ed elettrodinamici possono essere utilizzati sia nei microfoni a gradiente di pressione che a pressione.

Microfono a pressione
  • Capsula chiusa sul retro
  • Il suono non può entrare dietro la membrana
  • Caratteristica direzionale sempre: omnidirezionale
  • buona riproduzione delle basse frequenze
  • bobina mobile tradizionalmente ma anche condensatore
Gradiente di pressione
  • Capsula microfonica aperta sul retro
  • Sono possibili tutte le caratteristiche direzionali tra cardioide e figura otto
  • Il suono può raggiungere la membrana da tutti i lati
  • Effetto di prossimità
  • Bobina mobile, nastro, condensatore (commutazione spesso possibile)

I termini più importanti nei microfoni

Sicuramente c’erano alcuni termini tecnici che non hai capito subito avere. Anche questo è completamente comprensibile e chiaro, quindi ti do una panoramica dei termini importanti qui:

Alimentazione elettrica

Con i microfoni a condensatore, non andrai molto lontano senza un alimentatore. L’alimentazione phantom è molto popolare. Consiste in una tensione continua di principalmente 47 volt e fornisce alimentazione al microfono a condensatore o alla DI box. C’è anche l’alimentazione a batteria, che viene utilizzata principalmente per i microfoni a elettrete. Spesso, i microfoni alimentati a batteria possono anche essere commutati sull’alimentazione phantom.

Vale la pena saperlo: La DI box converte un segnale asimmetrico in un segnale simmetrico.

Effetto di prossimità

L’effetto di prossimità è un fenomeno che si verifica con i microfoni direzionali. È causato dall’elevata sensibilità alle basse frequenze quando sei vicino al microfono. Fondamentalmente non è voluto, ma ormai molti artisti giocano con questo effetto.

Vale la pena saperlo: Il microfono direzionale ha una caratteristica direzionale speciale, cioè di solito non è una sfera. Quindi, come ora sappiamo, ricevitori a gradiente di pressione.

Qui vi mostro un breve ma interessante video sull’effetto del primo piano:

Caratteristica direzionale

La caratteristica direzionale è una caratteristica molto importante per il tuo microfono. Indica da quale direzione deve essere captato il suono. Ci piace anche parlare della sensibilità del microfono alla direzione principale della sorgente sonora. Si noti inoltre che la caratteristica direzionale cambia con la risposta in frequenza.
Le caratteristiche palla, figura otto e club forniscono la base. Questi poi si traducono in forme miste comuni come cardioide, cardioide ampia, supercardioide o ipercardioide.

Proiettile
  • Copertura circolare uniforme dell’area di registrazione
  • Omnidirezionale non direzionale (nessun allineamento esatto necessario)
  • buono per le registrazioni spaziali
  • incline al feedback
Otto
  • Bidirezionale: registrazione da dietro e da davanti, con polarità opposta
  • quasi nessuna vista laterale
  • È bello quando due altoparlanti si fronteggiano
Club
  • con microfoni a fucile
  • molto a prova di feedback
  • verso il campo sottile anteriore delle alte frequenze
  • solo meno entrata sul retro
  • Stark Frequenzabhängig
rene
  • unidirezionale
  • Miscela di palla e figura otto
  • Il suono viene captato dalla parte anteriore
  • meno ingresso del suono dal lato
  • Nessun ingresso audio dal retro
  • adatto per la maggior parte delle aree di applicazione
Rene largo
  • Forma mista di sfera e rene
Superniere
  • Le caratteristiche cardioidi sono migliorate
Hypernière
  • Ultra direzionale
  • Un ulteriore rafforzamento delle caratteristiche renali sta già andando nella direzione del club
le classiche caratteristiche direzionali dei microfoni

I microfoni differiscono nelle loro caratteristiche direzionali.

Con i microfoni a condensatore, spesso è possibile modificare la caratteristica direzionale in modo da poter utilizzare il microfono per diverse registrazioni. Fondamentalmente, i microfoni a diaframma piccolo dipendono meno dalla frequenza e quindi offrono anche una caratteristica direzionale costante, a differenza dei microfoni a diaframma grande.

Comportamento impulsivo

Il comportamento dell’impulso mostra la velocità con cui la membrana si sposta verso il suono in ingresso. Un buon comportamento all’impulso promette quindi registrazioni dettagliate. I microfoni a diaframma piccolo sono noti per il loro buon comportamento agli impulsi.

Risposta in frequenza

Indica la sensibilità del tuo microfono alle varie frequenze. Viene fatta una distinzione tra risposta in frequenza lineare e contornata.

Gamma di trasmissione

In poche parole, il raggio di trasmissione indica quali frequenze il microfono può rilevare.

Klirrfaktor

Il fattore di distorsione indica il grado di distorsione di un’onda originariamente sinusoidale. Questi possono derivare da componenti meccanici nell’elaborazione del segnale analogico. Viene specificata la pressione sonora alla quale si verificano tali distorsioni.

Limitare il livello di pressione sonora

Nel caso della pressione sonora limite, il livello di pressione sonora viene misurato a 1 kHz e viene verificato quando il fattore di distorsione è superiore allo 0,5%. Questo è dato in dB.

Vale la pena saperlo: questo fenomeno viene spesso definito clipping.

Rapporto S/N

Indica l’auto-rumore del microfono. Vale quanto segue: più piccola è la capsula del microfono, più il microfono è suscettibile al rumore.

Gamma dinamica

La gamma dinamica mostra per quale pressione sonora (misurata in decibel) è progettato il microfono. Quindi in quale area è possibile una trasmissione impeccabile.

Mono contro Stereo

Di norma, i microfoni emettono un segnale mono. Quindi, se vuoi registrare in stereo, hai bisogno di due microfoni. Con molte registrazioni ha perfettamente senso ottenere un suono panoramico più pieno. Anche le differenze minime di autonomia e il rapporto di frequenza conferiscono al suono qualcosa di speciale.
Una registrazione stereo può avere senso nelle seguenti aree:

  • cori
  • Akustikgitarre
  • Microfono a soffitto

In tutte le altre aree, le registrazioni mono sono generalmente più utili.

Consiglio: Se decidi di effettuare una registrazione stereo, informati sulle seguenti tecniche di registrazione: A / B, X / Y, M / S, ORTF e registrazione stereo Blumlein. Ci sono anche veri microfoni stereo in cui sono già integrate le tecniche di registrazione stereo menzionate. Tuttavia, sono piuttosto non convenzionali e vengono spesso utilizzati sui dispositivi mobili.

Interessante: Se sei interessato a questo argomento, dai un’occhiata al Neumann KU100. La stereofonia correlata alla testa è stata utilizzata in questo modello costoso.

Quali tipi di microfoni esistono?

Come abbiamo già visto nel corso dell’articolo, esistono tantissime tipologie differenti di microfoni per venire incontro alle vostre esigenze personali. Di seguito ti mostrerò ulteriori differenze.

Microfono senza fili

I microfoni wireless sono indispensabili in molte aree e sono ormai standard. Nella maggior parte dei casi vengono utilizzati microfoni wireless. Vengono utilizzati anche i microfoni Bluetooth, ma più in aree hobby come il karaoke o per la comunicazione. A causa della compatibilità e dell’instabilità del segnale, questi sono meno adatti per un uso professionale.

I microfoni wireless lo spettacolo sono molto popolari. I marchi Shure e Sennheiser in particolare sono leader del mercato. Fondamentalmente, dovresti pensare al motivo per cui potresti usare un microfono wireless, perché i microfoni via cavo sono molto più facili da usare e più affidabili in termini di potenza del segnale.

Aree in cui vengono utilizzati i microfoni wireless:

  • Produzioni televisive/cinematografiche
  • Teatro/ Musical
  • Concerti / festival
  • Sport

Un classico tra i microfoni wireless è il microfono lavalier (o clip-on).

Microfono con cavo

I microfoni cablati possono essere suddivisi in 3 categorie. Ognuna delle varianti ha vantaggi e svantaggi che vorrei mostrarti di seguito.

Microfoni con cavi XLR

I microfoni con connettore XLR hanno vari aspetti positivi e negativi. Qui ti mostrerò i vantaggi e gli svantaggi, nonché l’area di applicazione dei cavi XLR.

vantaggi svantaggio ambito di applicazione
trasmissione del segnale simmetrica con conseguente minore interferenza prezzo più alto area audio professionale
Segnale e massa sono separati l’uno dall’altro, in modo da evitare il rumore di fondo Interfaccia necessaria Studi di registrazione
Anche con carichi maggiori, il cavo rimane nella presa a causa di un terminale elaborato Eventi dal vivo
Buona qualità e durata
Possibile alimentazione phantom
i cavi lunghi possono essere disposti più facilmente

Vale la pena saperlo: L’elaborazione del segnale simmetrica significa che ci sono due linee su cui il segnale viene trasmesso con la stessa tensione. Tuttavia, uno dei segnali viene inviato sfasato in modo che i rumori di disturbo possano essere cancellati.

Microfoni con cavo jack

Di seguito vorrei mostrarvi i vantaggi/svantaggi e il campo di applicazione dei microfoni con cavi jack.

vantaggi svantaggio campo di utilizzo
A buon mercato trasmissione del segnale per lo più sbilanciata Nella vita di tutti i giorni (per Esempio con le cuffie)
maneggevolezza rapida scarsa qualità rispetto al cavo XLR Area audio semi-professionale e in parte area professionale
quando il cavo è collegato alla presa, il segnale e la massa si sfiorano l’uno con l’altro, creando un udibile scricchiolio Amplificatore (ad es. per chitarre e basso)

Vale la pena saperlo: Si parla comunemente della spina “maschio” e della presa “femmina”.

Microfono USB

I microfoni con connessione USB sono particolarmente adatti per alcune aree. Cosa sono e quali vantaggi/svantaggi ci sono, te lo mostro nella tabella seguente.

vantaggi svantaggio aree di applicazione
molto facile e veloce da usare scarsa qualità del suono Podcast
nessuna interfaccia necessaria non adatto per registrazioni musicali Video di Youtube
per lo più nessuna installazione necessaria di solito è possibile utilizzare un solo microfono alla volta Area di comunicazione
Possibile alimentazione phantom per microfoni a condensatore non è possibile utilizzare dispositivi per effetti esterni Streaming

Le informazioni su un modello di microfono USB molto popolare possono essere trovate qui.

Microfono USB per la registrazione vocale

In generale, i cavi XLR sono i più popolari per gli aspetti sopra menzionati.

Microfono su PC e laptop

Al giorno d’oggi, i laptop hanno un microfono integrato standardizzato adatto per comunicazioni semplici. Ma se vuoi una qualità migliore, dovresti collegare un microfono esterno. Il suddetto microfono USB è molto adatto per questo.

Tuttavia, i computer di solito non hanno un microfono integrato, quindi è sicuramente necessario un microfono. Spesso ha senso utilizzare un auricolare, poiché è possibile ascoltare il suono e non solo registrarlo.

Microfono Smartphone

Anche con gli smartphone, ormai è standard che i microfoni siano integrati. Questi sono anche progettati appositamente per la comunicazione e non per registrazioni audio corrette di buona qualità. Ma se vuoi fare delle registrazioni professionali, c’è un’ampia selezione di microfoni compatibili con i cellulari. Questi sono progettati appositamente per l’area e di solito sono dotati di una presa jack. Quindi ricordati di fornire un adattatore adatto o di acquistare direttamente un modello con una connessione adatta.

Consiglio: Spesso questi microfoni vengono forniti in un set con un supporto per cellulare corrispondente. Molto conveniente!

L'uomo gira video con il microfono della fotocamera

I microfoni della fotocamera sono anche molto popolari nel mondo degli hobby in questi giorni.

Microfono con altoparlante

Un microfono con altoparlante integrato è piuttosto anticonvenzionale e viene utilizzato nelle applicazioni karaoke. Il contrario, ovvero altoparlanti con microfono integrato, si trovano più spesso. Al giorno d’oggi, le classiche scatole Bluetooth sono spesso dotate di microfoni. Un altro esempio potrebbe essere Alexa, che consente la comunicazione interna nelle aziende e nelle famiglie.

Microfono perimetrale

I microfoni Boundary si distinguono per il loro design piatto. Sono per lo più microfoni a condensatore con caratteristica direzionale emisferica. Sono stati sviluppati per assorbire i riflessi sonori senza interferire con il campo sonoro. È per lo più posizionato sul pavimento.

Quali marche producono microfoni di qualità?

Ci sono molte marche diverse che producono microfoni di alta qualità. Qui ti mostro una piccola selezione di noti produttori.

AKG

AKG è nota per le apparecchiature professionali come microfoni e cuffie nel settore studio, registrazione e hi-fi. Oggi l’azienda appartiene alla divisione Harman all’interno di Samsung e ha sede in Austria. Qui troverai un vero classico tra i microfoni AKG.

sicuro

La società Shure incorporata è stata fondata da Sidney N. Shure nel 1925 negli Stati Uniti. Si sono specializzati in sistemi di ripresa, cuffie e monitoraggio e sono quindi particolarmente apprezzati dalla tecnologia degli eventi. Lo Shure SM57 è uno dei classici.

Neumann

L’azienda è stata fondata nel 1928 a Berlino da George Neumann. Pubblicizzano con la massima qualità del suono e sono molto popolari nonostante il segmento di prezzo più alto. Neumann fa parte del gruppo di società Sennheiser dal 1991. Puoi trovare alcune informazioni sul modello TLM102 qui.

Cavalcò

Rode è un noto produttore di tecnologia audio australiano con sede logistica negli Stati Uniti. Puoi trovare informazioni sul popolare microfono a nastro e sul microfono della fotocamera sopra nel post.

Sennheiser

Sennheiser electronic GmbH & Co. KG è stata fondata nel 1945 da Fritz Sennheiser. L’azienda raggiunge il successo mondiale con i suoi prodotti. Non solo producono microfoni e cuffie, ma sviluppano anche sistemi wireless per trasmissioni, tecnologia per conferenze, sistemi di comunicazione aeronautica e cuffie. La Sennheiser MD 421-II è uno dei veri modelli tuttofare.

Beyerdinamica

Beyerdynamic GmbH & Co. KG è stata fondata a Berlino nel 1924 e ora ha sede a Heilbronn. Beyerdynamics è nota per la tecnologia audio di alta qualità, copre molte aree e ha raggiunto il successo internazionale, anche con la sua filiale negli Stati Uniti.

Blu

Blue è l’abbreviazione di Baltic Latvian Universal Electronics ed è un’azienda relativamente giovane fondata nel 1995. Ti sei specializzato nella produzione di apparecchiature audio e spartiti con i tuoi approcci e design moderni.

Ottava

Oktava è il più antico produttore russo di apparecchiature audio ed è particolarmente noto per i suoi microfoni a condensatore a diaframma piccolo e grande e microfoni a nastro.

il t.bone

il t.bone è il marchio di proprietà di Thomann ed esiste dal 1994. Offrono un’ottima qualità a prezzi relativamente bassi, il che rende l’azienda molto popolare.

Quanto costano i microfoni?

Dopo averti fornito molte informazioni tecniche, ora dovresti sapere approssimativamente in quale direzione dovrebbe andare il tuo microfono. È chiaro che più professionale vuoi lavorare con il tuo microfono, più costoso sarà.

I microfoni, infatti, sono già disponibili a 10 euro. Non necessariamente raccomandabile. Ma se hai bisogno di un semplice microfono per il tuo computer, ad esempio, e non vuoi necessariamente effettuare registrazioni di alta qualità, lo troverai a meno di 50 euro.

Non ci sono limiti massimi per ora, anche se probabilmente non spenderai più di 11.000 euro. Il microfono attualmente più costoso di Telefunken è di 10.999 euro (al 24 e 21 marzo presso Thomann)

Fondamentalmente, non esiste una regola empirica per quanti soldi dovresti spendere. Pensaci:

  • Quanti soldi posso spendere?
  • Ho bisogno di più microfoni?
  • Lavoro per professione o solo per hobby?
  • Valuto anche un’ottima qualità del suono?
  • Voglio essere mobile?
  • Per quale area ho bisogno del microfono?
  • Lavoro nell’area live?

Ti ho già presentato dei buoni microfoni nella mia panoramica del prodotto, forse troverai quello che stai cercando.

Dove posso acquistare un microfono?

Puoi acquistare microfoni classici nei negozi di elettronica. Troverai anche quello che stai cercando su MediaMarkt. Tuttavia, si consiglia di guardare i negozi specializzati in argilla. Probabilmente il più grande rivenditore online è Thomann. Lì troverai una vasta selezione in tutti i metodi di costruzione e tutte le categorie di prezzo. Ti offrono anche un ottimo servizio e sanno davvero come muoversi.

A seconda di dove vivi, puoi anche fermarti nei negozi locali. Spesso è bello vedere e toccare il microfono prima di spendere un sacco di soldi su di esso.

Facciata del negozio di musica

Accessori importanti per il tuo microfono

Nella maggior parte dei casi, un microfono da solo non è sufficiente. Hai bisogno di vari accessori per ottimizzare le tue registrazioni. Qui ti mostrerò cose che potresti usare.

Software per microfono

La maggior parte delle volte hai bisogno di un software diverso per far funzionare il tuo microfono. Ciò comprende:

Driver del microfono

Affinché il microfono funzioni, a volte è necessario installare anticipatamente i driver appropriati sul PC. Di solito puoi trovarli direttamente sul sito Web del produttore.

Workstation audio digitale (DAW)

La DAW è il programma con cui puoi controllare e modificare le tue registrazioni. Se solo tu Se vuoi fare piccole registrazioni, puoi lavorare con il programma gratuito Audacity, per esempio. Ma se vuoi lavorare con il programma a lungo termine e valutare una migliore usabilità, allora dovresti assolutamente investire denaro. I programmi popolari includono:

  • Logic Pro X (per Mac)
  • Strumenti professionali
  • Ableton
  • Studio Uno
  • Cuebase
  • Loop fruttati

A seconda dell’obiettivo che vuoi raggiungere con la tua registrazione e di cosa stai registrando esattamente, alcuni programmi sono più adatti e altri meno. Personalmente, sono un grande fan di Logic Pro X. Perché hai molte opzioni di elaborazione del suono e puoi lavorare con molti strumenti diversi. Tuttavia, questo programma è disponibile solo per gli utenti Apple.

Finestra Mix di una DAW

La DAW è essenziale per registrare e modificare i tuoi progetti.

Equalizzatore, compressore e dispositivi per effetti

Equalizzatori, compressori e dispositivi per effetti sono particolarmente importanti per l’elaborazione del suono. Questo è disponibile come plug-in per la tua DAW o come dispositivo esterno. Questi di solito sono già preinstallati nelle DAW. Puoi anche acquistare plug-in che sono stati replicati digitalmente dai produttori per dispositivi esterni. Tuttavia, di solito devi scavare a fondo nella tua tasca qui.

I dispositivi esterni sono molto popolari, soprattutto nelle produzioni in studio. Sono costosi e richiedono spazio e un’attenta installazione, ma grazie alle loro prestazioni sono comunque molto utili e buoni.

Supporto per microfono

Una cosa è chiara: un supporto per microfono è un must, a meno che tu non sia un giornalista e tieni il microfono in mano. Ci sono una varietà di treppiedi tra cui scegliere. Spesso puoi acquistare i microfoni come set. Di seguito vi mostrerò una piccola selezione.

Supporto per microfono / treppiede

Molto classico e sempre in uso. È possibile avvitare gli attacchi forniti con il microfono lì. I modelli standard sono supporti con 3 piedini pieghevoli per treppiede o con un cosiddetto treppiede a piastra.

Allarme microfono

L’asta del microfono è simile a un supporto, ma è avvitata al piano di un tavolo, ad esempio, e non sta sul pavimento.

Supporto da tavolo per microfono

Il supporto da tavolo è ovviamente molto più piccolo, ma ha lo stesso design di un normale supporto per microfono. Anche un microfono sarebbe un’opzione. Sono particolarmente adatti se stai registrando un podcast o qualcosa di simile, ad esempio.

Mikrofonspinne

Il ragno del microfono è particolarmente utile per i condensatori a diaframma largo. Assicurano che il microfono possa essere fissato al supporto in una buona posizione. Il vantaggio è che può compensare piccoli movimenti e quindi si verificano meno segnali di interferenza. Se necessario, sono spesso inclusi nella fornitura. Altrimenti, scopri se è necessario un ragno per la tua scelta del microfono.

Protezione del microfono

Una protezione del microfono è necessaria e utile nella maggior parte delle aree. Protegge dal vento e dalla saliva e anche i suoni P, T e K risultano meno evidenti durante le registrazioni vocali. Tuttavia, se stai registrando una chitarra in studio di registrazione, la protezione non è realmente necessaria.

Parabrezza del microfono

Questa è una semplice copertura protettiva in schiuma (per lo più nera).

gatto

Il gatto è particolarmente utilizzato nei settori cinematografico e televisivo. Il nome è nato perché è altrettanto soffice e sembra. È particolarmente adatto in condizioni climatiche e rumori forti.

popschutz

La protezione antipop è generalmente intesa come un disco con un braccio mobile che può essere avvitato al treppiede. È particolarmente utile per registrazioni vocali o vocali.

Interfaccia microfono

L’interfaccia è l’interfaccia tra il microfono e la DAW. Ci sono un numero qualsiasi di prese nell’interfaccia (di solito per XLR o jack) in modo da poter utilizzare più microfoni contemporaneamente. Viene utilizzato per rendere leggibile il segnale in ingresso per il computer. Sono inoltre disponibili in diverse versioni come per Thunderbolt, Firewire o USB. Scopri quale variante ha più senso per te. Con i microfoni USB non è necessaria un’interfaccia aggiuntiva (se non si desidera utilizzare più microfoni contemporaneamente).

Preamplificatore microfonico

Un preamplificatore microfonico o preamplificatore è particolarmente importante se si desidera registrare rumori deboli o strumenti. Un preamplificatore può essere utile anche se i microfoni a nastro vengono utilizzati frequentemente. Spesso nell’interfaccia sono già integrati preamplificatori sufficienti. Tuttavia, alcuni potrebbero obiettare che questi non sono molto buoni e che si ottengono migliori esperienze sonore con i preamplificatori giusti. Ovviamente è una questione di gusti e di modelli. Col tempo avrai l’attrezzatura giusta insieme.

Cavo del microfono

Abbiamo già parlato dei vari cavi. Scopri quale cavo ti serve per iniziare le tue registrazioni senza problemi.

Consiglio: Non è assolutamente necessario acquistare tutti gli accessori in una volta sola. A poco a poco, il tuo armadio delle attrezzature si sta riempiendo e sai cos’altro puoi usare.

Panoramica del test del microfono: quali sono i microfoni migliori?

Nella tabella seguente troverai una panoramica dei test dei microfoni.

Testmagazin Test del microfono disponibile? Anno di pubblicazione Accesso libero Scopri di più
Stiftung Warentest nessun test trovato
Eco test nessun test trovato
Konsument.at nessun test trovato
Ktipp.ch nessun test trovato

Come puoi vedere, ad oggi non sono stati pubblicati test sui microfoni. La pagina è quindi costantemente aggiornata per darti le informazioni più importanti a portata di mano. Puoi trovare la data dell’ultima revisione in fondo alla pagina.

FAQ – Domande frequenti sui microfoni

Se hai domande senza risposta, dai un’occhiata alle FAQ. Spero che troverai la risposta giusta lì.

Come faccio a impostare correttamente il livello del mio microfono?

Quando si regola il livello, è necessario assicurarsi che l’ingresso non superi il limite di 0 dB. Tutto ciò che sale al di sopra di esso va nell’area di ritaglio che vogliamo evitare. Se l’indicatore si accende in verde è anche un segno del livello corretto, non appena vedi fluttuazioni rosse, devi abbassare il livello.

Ad esempio, se desideri registrare la voce, chiedi al cantante di cantare alcune battute della parte più forte per regolare il livello in modo da essere sempre al sicuro. Tuttavia, fare attenzione a non livellare il segnale troppo basso.

Quale microfono per la voce?

I microfoni a condensatore a diaframma largo sono molto adatti per le registrazioni in studio. A seconda del modello, di solito si ottiene un suono piacevole, pieno, caldo o chiaro. I microfoni dinamici sono particolarmente interessanti per le esibizioni dal vivo perché non si rompono immediatamente, anche se cadono.

Quanti soldi dovrei spendere per un microfono?

Non puoi dirlo in generale. Puoi acquistare buoni microfoni per soli 50 euro. Dipende solo dalla zona in cui vuoi lavorare. Nel settore professionale, i prezzi da 500 a 1000 euro sono del tutto normali.

Che cos’è un’interfaccia?

L’interfaccia è l’interfaccia tra il microfono e la DAW. Ci sono un numero qualsiasi di prese nell’interfaccia (di solito per XLR o jack) in modo da poter utilizzare più microfoni contemporaneamente. Viene utilizzato per rendere leggibile il segnale in ingresso per il computer.

Il mio laptop ha un microfono?

Ora è standard per i laptop essere dotati di microfoni. Questi di solito non sono molto buoni, servono per la comunicazione e non sono davvero adatti per registrazioni audio professionali.

Un microfono USB è davvero buono?

Se vuoi registrare podcast o hai solo bisogno di un microfono per la comunicazione, i microfoni USB sono buoni. Non andrai molto lontano con un microfono USB per registrazioni strumentali o vocali perché 1. non puoi registrare più tracce contemporaneamente e 2. la qualità del suono non è relativamente buona.

Ho davvero bisogno di uno schermo pop?

La protezione antipop è particolarmente importante quando si Vuoi registrare voci o discorsi per proteggere il microfono dalla saliva. Con altri strumenti non è assolutamente necessario. Hai anche bisogno di uno schermo pop o antivento se stai scattando foto all’aperto, in modo da sopprimere il fastidioso rumore del vento.

Quale microfono dovrei scegliere per una performance dal vivo?

I microfoni dinamici vengono spesso utilizzati per le esibizioni dal vivo, semplicemente perché sono costruiti per essere molto robusti. A causa del bel suono, anche i condensatori trovano il loro posto nella configurazione. Pensa a cosa ti serve il microfono. Sei un vero rocker e ti piace lanciare il microfono in giro? O ti siedi rilassato al pianoforte e suoni una ballata?

Perché il mio microfono fa rumore?

In particolare con i microfoni economici, può esserci del rumore intrinseco, che purtroppo è spesso inevitabile. Ma soprattutto con i dispositivi più professionali, il rumore dovrebbe essere il più basso possibile e, nella migliore delle ipotesi, non udibile. È meglio controllare il livello qui, spesso perché il segnale arriva troppo piano.

Perché il mio microfono non viene riconosciuto?

Se il tuo microfono non viene riconosciuto, potrebbero esserci diversi motivi. Dovresti prima controllare se tutti i driver necessari sono installati e aggiornati. Naturalmente, anche l’hardware può essere difettoso. In questo caso, è meglio contattare direttamente il produttore o il venditore.

Ulteriori fonti

* Ci colleghiamo a negozi online selezionati e partner da cui potremmo ricevere un compenso. Come partner Amazon, guadagno da vendite qualificate


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.