Diffusori da pavimento o da parete? Altoparlanti attivi o altoparlanti passivi? Quali altoparlanti hi-fi sono i migliori? Quale altoparlante hi-fi è adatto per quale stanza? Ci sono casse hi-fi anche per esterni?

Trovare il giusto altoparlante hi-fi adatto alle tue esigenze solleva molte domande. Perché la selezione è molto ampia e prendere la decisione giusta dipende da molti fattori importanti.

In questo articolo abbiamo raccolto i criteri di acquisto più importanti e ci dedichiamo anche agli attuali test degli altoparlanti hifi.

Indice

l’essenziale in breve

  • Hifi significa “Alta fedeltà” e rappresenta uno standard di qualità che corrisponde agli anni ’60. Oggi è sinonimo di “stereo”.
  • Gli altoparlanti Hi-Fi possono essere utilizzati in diversi modi: per la televisione, per il computer, per l’auto, per il proprio home theater o per gli spostamenti.
  • Esistono nelle versioni base di altoparlanti attivi e passivi e in un sistema a 2, 3 o 4 vie.
  • Per quanto riguarda la connessione, si può distinguere tra WLAN, Bluetooth e cavo.
  • L’interazione di spazio, posizione e altoparlante può in definitiva avere una forte influenza sul risultato sonoro.

I migliori diffusori hi-fi: i preferiti dalla redazione

Ora ti presenteremo i nostri preferiti per darti una panoramica dei migliori altoparlanti hi-fi.

Il miglior diffusore da pavimento hi-fi: diffusore da pavimento Nubert nuLine 284

Cosa ci piace:

  • Sistema a 3 vie e dispone di un totale di 3 woofer oltre a un tweeter e un altoparlante midrange
  • flessibile: riduzione dei bassi opzionale per un’eventuale installazione vicino alla parete
  • il suono può essere opzionalmente adattato alla stanza utilizzando gli interruttori sul retro
  • il design sottile consente una facile integrazione nella stanza
  • Riproduzione degli alti in tre modi diversi: in carattere “morbido”, “neutro” o “brillante”

Cosa non ci piace:

  • per alcuni, il basso potrebbe essere troppo dominante

Valutazione editoriale:

Il diffusore da pavimento Nubert nuLine 284 è uno dei tanti modelli del produttore per diffusori hi-fi. Questo modello è un diffusore da pavimento passivo.

Questo altoparlante hi-fi ha un sistema a 3 vie. Questo include un tweeter, un midrange e un totale di tre woofer. Pertanto, tutte le frequenze sono coperte e l’altoparlante trasmette bassi decenti attraverso i tre woofer.

Secondo il produttore, è anche integrata una riduzione dei bassi in modo che tu possa decidere da solo la quantità di bassi che l’altoparlante dovrebbe emettere. Questa funzione è particolarmente importante se si desidera installare l’altoparlante vicino alla parete. Anche in questo caso, tuttavia, i bassi potrebbero essere troppo forti per alcuni gusti. Per gli amanti dei bassi, invece, i tre woofer e la riduzione dei bassi opzionale integrata sono l’ideale.

Inoltre, il produttore promette un rapporto ottimale tra dimensioni e suono. L’altoparlante hi-fi da pavimento ha un design elegante e alla moda e può essere integrato in qualsiasi stanza. Secondo il produttore, gli altoparlanti hi-fi sono “Made in Germany” e convincono per la loro qualità, sia in termini di lavorazione che di design.

L’altoparlante da pavimento è inoltre dotato di piedini a traliccio regolabili in altezza in metallo solido, in modo che l’altoparlante sia stabile e resistente all’inclinazione e non vi sia il rischio che si ribalti grazie alla sua forma stretta e lunga.

Questo altoparlante hi-fi è un altoparlante passivo. Ciò significa che è necessario un amplificatore per l’uso, poiché gli altoparlanti passivi non hanno un amplificatore integrato.

Nel complesso, questo diffusore da pavimento hi-fi ha tutto ciò che dovrebbe avere un diffusore da pavimento standard. Non solo convince per il suo design semplice e moderno, ma anche per la tecnologia che contiene. Questo dispositivo è particolarmente indicato per chi è alla ricerca di diffusori hi-fi da pavimento e vuole avere un impianto hi-fi completo o che vuole ampliare l’impianto esistente.

Il miglior altoparlante hi-fi con bluetooth: DOCKIN D FINE + 2 altoparlanti hi-fi bluetooth

Cosa ci piace:

  • la batteria potente fornisce 16 ore di suono
  • nessun cavo necessario: connessione semplice tramite bluetooth
  • Sistema a 2 vie e quindi adatto anche per le proprie quattro mura
  • equalizzatore bass boost a tre stadi
  • L’altoparlante è anche un power bank: su di esso è possibile caricare telefoni cellulari e altri dispositivi
  • l’altoparlante viene fornito con una tracolla ed è quindi mobile

Valutazione editoriale:

Se stai cercando un altoparlante hi-fi con funzione Bluetooth, sei nel posto giusto. L’altoparlante Hifi Bluetooth DOCKIN D FINE + 2 è uno dei modelli più popolari del produttore e porta con sé molte funzioni aggiuntive.

L’attenzione qui è ovviamente sulla funzione Bluetooth dell’altoparlante hi-fi. Ciò non solo consente di collegare l’altoparlante a molti altri dispositivi abilitati Bluetooth, ma consente anche di risparmiare l’uso di una serie di cavi e adattatori.

Secondo il produttore, questo altoparlante è dotato di una batteria ricaricabile che promette fino a 16 ore di ascolto del suono. Inoltre, questo altoparlante hi-fi Bluetooth non viene utilizzato solo per ascoltare la musica, ma anche lo smartphone o altri dispositivi come tablet o simili possono essere caricati sull’altoparlante, in quanto ha una funzione di power bank integrata.

Questo altoparlante hi-fi è il dispositivo perfetto per gli spostamenti! Inoltre è dotato di tracolla ed è impermeabile.

L’altoparlante è dotato di un sistema a 2 vie, in modo che siano disponibili un tweeter e un woofer. Inoltre, questo altoparlante hi-fi ha un equalizzatore dei bassi a tre stadi. Pertanto, il dispositivo non è adatto per gli spostamenti, ma è anche ideale come altoparlante per le proprie quattro pareti.

L’altoparlante Hifi Bluetooth DOCKIN D FINE + 2 è l’altoparlante perfetto per tutti coloro che cercano un altoparlante portatile abilitato Bluetooth che non solo impressiona per la sua tecnologia, ma è anche dotato di alcune funzioni speciali ed è adatto anche per l’uso a casa.

Il miglior altoparlante hi-fi per l’esterno: Sonos Move Smart Speaker

Cosa ci piace:

  • ha sia WiFi che Bluetooth e supporta AirPlay
  • Può essere collegato ad altri diffusori della stessa marca e convertito in un sistema multiroom
  • Google Assistant e Alexa sono integrati e possono quindi essere controllati dalla voce
  • Sul retro è presente una piccola porta USB C che, se necessario, trasforma il Move in un power bank
  • buon suono nonostante le sue dimensioni compatte

Cosa non ci piace:

  • La stazione di ricarica in dotazione non è qualitativamente ideale

Valutazione editoriale:

Se stai cercando un buon altoparlante per esterni, l’altoparlante hi-fi Sonos Move è la scelta giusta. Come produttore, Sonos stesso produce altoparlanti attivi che possono essere collegati tra loro tramite WiFi e offrono funzioni aggiuntive.

L’altoparlante Sonos Move ha due funzioni speciali in un colpo solo: viene fornito con WLAN e Bluetooth. Non sono necessari cavi con questo altoparlante hi-fi. Se sei tra le tue quattro mura, puoi collegare l’altoparlante tramite WLAN e all’esterno con Bluetooth.

Questo altoparlante può essere controllato a voce, perché Google Assistant e Alexa sono integrati. Ciò consente di controllare comodamente l’altoparlante tramite comando vocale senza doversi recare all’altoparlante.

Poiché questo altoparlante è particolarmente adatto per gli spostamenti, secondo il produttore è impermeabile IP56, antipolvere e resistente al calore. Anche l’altoparlante non è troppo grande, quindi puoi portarlo facilmente con te ovunque tu vada.

Da sapere: IP sta per “Ingress Protection” e descrive il grado di protezione della custodia.

Conclusione: questo altoparlante hi-fi è l’ideale per tutti coloro che apprezzano una connessione wireless e cercano un dispositivo che possa essere portato ovunque.

Il miglior altoparlante hi-fi per l’auto: altoparlante JBL Auto GX602

Cosa ci piace:

  • Il sistema a 2 vie garantisce un suono chiaro
  • Il sistema Plus One di JBL con cono di gamma bassa/media offre un buon suono complessivo e una maggiore sensibilità
  • leggero e compatto e quindi perfetto per l’auto
  • Gli altoparlanti sono compatibili con tutte le autoradio
  • materiali di alta qualità garantiscono un suono potente nonostante le sue dimensioni compatte

Cosa non ci piace:

  • il basso potrebbe non essere abbastanza forte per alcuni

Valutazione editoriale:

L’altoparlante Hifi JBL Auto GX602 è uno degli altoparlanti più popolari per l’installazione nelle auto.

Questo diffusore ha un sistema a 2 vie e quindi ha un woofer e un tweeter. Questi due driver sono anche responsabili di garantire la copertura della frequenza media. Inoltre, l’altoparlante è dotato di un sistema Plus One brevettato da JBL, il che significa che sono integrati un cono per bassi e medi. Questi garantiscono un buon suono complessivo della musica e una maggiore sensibilità.

I JBL GX602 sono leggeri e compatti, in modo che possano essere installati in quasi tutte le auto senza troppi sforzi. Nella produzione di questi altoparlanti vengono utilizzati materiali di alta qualità, in modo che, secondo il produttore, sia garantito un suono potente nonostante le dimensioni compatte. Inoltre, il materiale di montaggio è incluso nella fornitura, in modo da non doverlo acquistare in aggiunta.

Quindi, se stai cercando un altoparlante hi-fi per la tua auto, non puoi sbagliare con il JBL GX602.

Il miglior altoparlante hi-fi per lo scaffale: Polk Audio T15 altoparlante da scaffale

Cosa ci piace:

  • Tweeter e driver radianti assicurano alte frequenze dettagliate
  • facile installazione nella stanza desiderata
  • il vero legno riduce la risonanza e la distorsione
  • può essere utilizzato come altoparlanti stereo o integrato in un sistema audio surround
  • Installazione vicino al muro possibile

Cosa non ci piace:

  • per l’uso è necessario un amplificatore

Valutazione editoriale:

Il produttore Polk offre diversi altoparlanti e ha una vasta gamma in cui è possibile scegliere tra set e singoli altoparlanti. L’altoparlante da scaffale Polk Audio T15 qui menzionato è, come suggerisce il nome, un altoparlante adatto per scaffali e quindi installazione vicino alla parete.

Questo altoparlante è un altoparlante passivo. Ciò significa che è necessario un amplificatore per poter far funzionare questi altoparlanti.

Secondo il produttore, gli altoparlanti possono essere configurati rapidamente, poiché sono presenti terminali di connessione a 5 vie, il che significa che possono essere configurati in pochi minuti.

Gli altoparlanti hanno un design moderno; sono fatti di vero legno. Tuttavia, questa proprietà non è solo visivamente buona, ma garantisce anche la riduzione delle risonanze e delle distorsioni. Secondo il produttore, questo garantisce un’ottima fruizione di musica e film.

Inoltre, gli altoparlanti possono essere utilizzati come normali altoparlanti stereo oppure possono essere collegati a un sistema audio surround. C’è anche la possibilità di acquistare il subwoofer attivo Polk PSW 10e se vuoi molti bassi.

Tutto sommato, questi altoparlanti sono ideali se desideri altoparlanti da scaffale per le tue quattro pareti. Convincono non solo nel loro design, ma anche nella loro qualità.

Il miglior diffusore hi-fi con tanti bassi: Teufel Ultima 40

Cosa ci piace:

  • Sistema a 3 vie con due woofer per impieghi gravosi
  • La porta bass reflex a doppio tubo assicura bassi profondi e precisi
  • Tweeter con rifasatore e ulteriori miglioramenti a tutti i componenti
  • Può essere integrato in qualsiasi stanza grazie al suo design moderno
  • adatto a qualsiasi amplificatore o ricevitore AV

Cosa non ci piace:

  • La qualità del suono corrisponde alla fascia di prezzo, ma non è eccezionale

Valutazione editoriale:

L’altoparlante Hifi Teufel Ultima 40 è uno dei tanti altoparlanti del noto e popolare produttore Teufel. Questo modello è un diffusore da pavimento hi-fi passivo.

L’altoparlante Hifi Ultima 40 è dotato di un sistema a 3 vie. Secondo il produttore, questo è stato sviluppato e ottimizzato nel corso degli anni. Inoltre, l’altoparlante dispone di due grandi woofer da 165 mm in fibra di vetro. Ciò garantisce una riproduzione dei bassi particolarmente eccellente. Il produttore lo chiama “contrabbasso”.

Ci sono un numero sorprendente di cose in questo altoparlante hi-fi che aumentano significativamente la qualità del suono. Da un lato, nel tweeter sono incorporati un plug di fase e una guida d’onda, che aumentano notevolmente la precisione nella gamma delle alte frequenze.

Inoltre, il grande driver midrange integrato ha anche un rifasatore. Ciò garantisce frequenze centrali naturali e un’uscita audio molto pulita.

Primo piano della cassa dei bassi dell'altoparlante hifi

Quindi, se stai cercando altoparlanti hi-fi con molti bassi, sei nel posto giusto. Il produttore non solo promette i bassi desiderati, ma ha anche perfezionato molti altri componenti, il che, secondo il produttore, è insolito per la fascia di prezzo. Quindi il prezzo ne vale decisamente la pena!

Guida all’acquisto di altoparlanti hi-fi

Per garantire una buona fruizione di musica, film e altri tipi di audio, devi trovare un prodotto adatto che soddisfi gli standard di qualità degli altoparlanti hi-fi e soddisfi le tue esigenze. Quali altoparlanti hi-fi sono giusti per te dipende da molti fattori.

Dipende, tra l’altro, se si cercano diffusori da pavimento o diffusori da installare vicino alla parete. È anche importante se un basso particolarmente forte è importante per te e per quali scopi desideri utilizzare i tuoi altoparlanti.

Inoltre, dovresti assolutamente notare i seguenti criteri di acquisto che abbiamo selezionato e spiegato per te.

Che cos’è esattamente l’hi-fi?

Hifi è uno standard di qualità degli anni ’60 e significa “alta fedeltà”. A quei tempi, i buoni altoparlanti venivano misurati rispetto a questi standard. Oggi, ovviamente, la tecnologia si è evoluta. Quindi si usa l’hifi, per così dire, per assicurarsi che un certo dispositivo corrisponda a un certo standard di qualità. Al giorno d’oggi, l’hifi può essere equiparato a “stereo”.

Il termine “altoparlante stereo” si trova anche oggi nella maggior parte delle descrizioni dei prodotti.

Il termine hifi è usato oggi per riferirsi a altoparlanti e altri prodotti che garantiscono alta qualità e un suono eccezionale.

Cosa sono gli altoparlanti hi-fi?

Gli altoparlanti Hi-Fi sono altoparlanti che possono convincere in termini di qualità e suono. Anche il design dell’altoparlante stesso e i materiali utilizzati per esso svolgono un ruolo importante. Gli altoparlanti Hi-Fi sono quindi in quasi tutti i casi più costosi degli altoparlanti standard, ma anche la durata è notevolmente più lunga. Quindi solo gli altoparlanti che hanno un alto livello di qualità sono indicati come altoparlanti hi-fi.

Quali sono i criteri di acquisto più importanti per gli altoparlanti hi-fi?

Di seguito abbiamo stilato un elenco con gli immobili che sono particolarmente importanti per la tua decisione di acquisto.

Altoparlanti attivi

A differenza di un altoparlante passivo, un altoparlante attivo non ha bisogno di un amplificatore. L’amplificatore è già integrato in un altoparlante attivo. Hai solo bisogno dell’altoparlante stesso e di un dispositivo sorgente per poter utilizzare l’altoparlante attivo.

Altoparlanti passivi

Un altoparlante passivo (a differenza di un altoparlante attivo) non ha un amplificatore integrato e deve quindi essere collegato a un amplificatore esterno. Gli altoparlanti passivi vengono utilizzati in particolare quando si tratta di sistemi hi-fi completi che dispongono già di un amplificatore.

Sistema a 2, 3 o 4 vie

Qui i sistemi dipendono da quanti driver ci sono in un altoparlante.

In un sistema a 2 vie, l’altoparlante ha un tweeter e un woofer. Ciò significa che questi due driver sono anche responsabili della copertura della gamma media delle frequenze.
In un sistema a 3 vie, oltre al tweeter e al woofer, è presente anche un mid-range che copre la gamma delle medie frequenze.

Un sistema a 4 vie include anche un subwoofer che si concentra sulle frequenze molto basse ed è responsabile dei bassi.

Quindi, se vuoi avere tutto perfettamente coperto, dovresti optare per un sistema a 4 vie. Tuttavia, se ti piace la semplicità, sarai soddisfatto anche di un sistema a 2 vie.

Qualità (marcature)

Frequenza (in Hertz)

La gamma di frequenza di un altoparlante è il valore che l’altoparlante può produrre ed è misurato in Hertz. Voi come un essere umano può percepire un intervallo da 20 Hz a 20 kHz. Pertanto, con questo valore dovresti assicurarti che l’altoparlante che ti interessa possa coprire un ampio intervallo di questi valori.

Impedenza (in ohm)

L’impedenza, nota anche come resistenza alla corrente alternata, è il rapporto tra la tensione elettrica e l’intensità della corrente. In breve, quanta resistenza di corrente sperimenta l’amplificatore quando usa un altoparlante?

La maggior parte dei dispositivi ha un’impedenza di 4-8 ohm, che li rende compatibili con la stragrande maggioranza dei dispositivi di uscita audio. Quindi, se al momento dell’acquisto ti assicuri che l’altoparlante hi-fi abbia un’impedenza di 4-8 ohm, allora hai ragione con la tua scelta.

Capacità di carico (in watt)

La capacità di carico di un altoparlante è misurata in watt e mostra (come suggerisce il nome) quanto è resistente il dispositivo. Un’elevata capacità di carico è importante e l’altoparlante dovrebbe essere in grado di sopportare la capacità di carico che l’amplificatore porta con sé. Pertanto, dovresti assicurarti di ottenere un altoparlante che, se possibile, abbia la stessa capacità di carico dell’amplificatore stesso.

Efficienza / sensibilità (decibel per watt)

L’efficienza o la sensibilità dell’altoparlante riguarda il volume che un altoparlante può riprodurre musica per watt. Va notato che maggiore è l’efficienza dell’altoparlante, minore è la potenza necessaria per raggiungere un volume elevato.

Vale la pena saperlo:

Valori bassi → 80 decibel per watt,
valori alti → 100 decibel per watt.

La giusta connessione

Qui puoi trovare tutto sulle opzioni di connessione.

WLAN

Questa variante ha il vantaggio di essere wireless. Con una connessione WLAN, i dati necessari vengono trasferiti a una velocità maggiore. Anche qui la connessione ai dispositivi è garantita a una distanza maggiore rispetto, ad esempio, agli altoparlanti con connessione Bluetooth.

Gli altoparlanti Hi-Fi con funzione WLAN sono particolarmente adatti se hai ancora intenzione di espandere la tua attrezzatura per altoparlanti e magari anche espanderla in più stanze.

Dovresti assicurarti di avere sempre una buona connessione WiFi se vuoi usare più altoparlanti hi-fi!

Bluetooth

Un altoparlante hi-fi con connessione Bluetooth ha il vantaggio che, come la versione WLAN, è wireless. Inoltre, gli altoparlanti hi-fi dotati di connessione Bluetooth possono essere portati ovunque e possono essere facilmente collegati allo smartphone e controllati direttamente.

cavo

Nel caso di altoparlanti hi-fi che non hanno funzioni come Bluetooth o WLAN, la connessione agli altoparlanti è autoesplicativa con cavi ai dispositivi desiderati.

Qui non sei così flessibile quando si tratta della posizione degli altoparlanti hi-fi e devi reindirizzare i cavi ogni volta che cambi posizione. Tuttavia, il vantaggio qui è che non devi preoccuparti se c’è una connessione WLAN o Bluetooth attiva.

Sistema stereo o surround

Inoltre, c’è un’ulteriore differenziazione nel sistema stereo o surround.

Stereo

In un impianto stereo vengono utilizzati solo due altoparlanti: anteriore sinistro e anteriore destro. Quindi non sei esposto al suono da tutti i lati, come con un sistema surround, ma solo dalla parte anteriore. Questo ti fa sentire più come guardare un teatro. I sistemi stereo vengono utilizzati in particolare per altoparlanti destinati principalmente a riprodurre musica.

circondare

Un sistema surround è, per così dire, un home cinema, poiché qui viene utilizzato un sistema di grandi dimensioni con diversi dispositivi. Un sistema surround comprende almeno cinque altoparlanti e un cosiddetto subwoofer (l’area di applicazione qui sono le onde sonore, che hanno una bassa frequenza, e i bassi).

Con questo sistema, hai il suono da tutti i lati possibili e ti senti come se fossi nel film, per esempio.

Prestazioni RMS

Il termine RMS sta per Root Mean Square ed è un metodo di misurazione in cui la potenza di un altoparlante viene misurata in watt sull’intervallo di frequenza decisivo. È necessario assicurarsi di non confondere questo valore misurato con la potenza di picco specificata. Questo valore mostra la potenza di picco che un altoparlante può sopportare per un breve momento ed è sempre significativamente superiore al valore RMS.

Materiale della custodia

Quando si tratta del materiale dell’alloggiamento dell’altoparlante, è particolarmente importante che sia realizzato con materiali che consentano il passaggio del meno suono possibile, ovvero che smorzino il suono.

La pietra naturale o il cemento sono ottimali in questo senso, ma questo è difficile da ottenere. Il legno molto robusto e spesso è l’opzione migliore qui. Il cosiddetto MDF viene utilizzato per le scatole di fascia alta. MDF è l’acronimo di Medium Density Fiberboard e garantisce una qualità del suono ottimale.

Quindi, quando acquisti un altoparlante, presta attenzione al materiale di cui è fatto l’alloggiamento e quanto bene l’alloggiamento isola il suono.

Interazione di spazio, posizione e l’altoparlante stesso

La corretta posizione degli altoparlanti hi-fi nella stanza è molto importante e ha una grande influenza sulla qualità del suono. Inoltre, devi anche pensare alla stanza stessa, perché qui dipende dalle dimensioni.

Gli altoparlanti dipendono quindi dalla stanza in cui devono essere collocati. Se vuoi installare i tuoi altoparlanti vicino al muro, dovresti ottenere altoparlanti adatti a questo.

Perché se gli altoparlanti sono troppo vicini alla parete, indipendentemente dal fatto che siano sul retro o sui lati, ciò compromette notevolmente la qualità del suono, poiché i riflessi della parete non possono più garantire la localizzazione acustica.

Dovresti anche assicurarti che non ci siano dispositivi in ​​stanze piccole che generino troppi bassi. Questo può trasformarsi in un fastidioso ronzio e quindi non ha nulla a che fare con i bassi.
Anche l’altezza è un fattore importante. Dovresti assicurarti che i tweeter del tuo altoparlante siano posizionati il ​​più vicino possibile all’altezza della testa.

Triangolo stereo

Quando si installano le casse acustiche, è necessario assicurarsi che venga rispettato il cosiddetto triangolo stereo. Ciò significa che, ad esempio, i tuoi due altoparlanti e il rispettivo ascoltatore formano un triangolo. Tutti i componenti dovrebbero avere la stessa distanza l’uno dall’altro. Gli altoparlanti devono essere allineati con un angolo di 60 gradi rispetto all’ascoltatore.

Torre di altoparlanti hi-fi diversa

Ovviamente non è questione di un centimetro, perché anche altri fattori come la posizione della stanza e la dotazione degli stessi altoparlanti giocano un ruolo importante. Ma cerca di attenerti il ​​più possibile a questa regola del triangolo.

Quali marche producono altoparlanti hi-fi di qualità?

Quando si acquista un altoparlante hi-fi, è anche importante sapere da quale produttore è stato prodotto il dispositivo.

Di seguito abbiamo selezionato per voi alcuni produttori che forniscono altoparlanti hi-fi di alta qualità in molti modelli:

diavolo

Teufel è un produttore particolarmente noto e popolare dalla Germania di altoparlanti di alta qualità, sistemi stereo e altro ancora. I prezzi di questo produttore sono un po’ più alti rispetto alla concorrenza, ma questo è completamente giustificato.

Sonos

Sonos è un produttore di elettronica audio. L’azienda viene dall’America e si caratterizza per il fatto che produce altoparlanti attivi e altri elementi hi-fi che possono essere collegati tra loro in modo completamente wireless tramite WLAN.

Nubert

Nubert è un produttore tedesco di altoparlanti e altri dispositivi hi-fi. L’obiettivo principale di questa azienda è offrire prodotti di alta qualità e soddisfare al meglio le esigenze dei consumatori.

Cantone

Canton è il più grande produttore tedesco di altoparlanti hi-fi ed è particolarmente popolare. Questo produttore offre una vasta gamma e produce diversi altoparlanti per diverse posizioni e aree di utilizzo.

Klipsch

Il produttore Klipsch è un’azienda americana che produce altoparlanti di alta qualità ed è un marchio che gli esperti di altoparlanti conoscono e raccomandano. Tuttavia, Klipsch è conosciuto principalmente in America e meno in Germania.

Molti noti produttori portano nel loro Selezione di prodotti non solo altoparlanti hi-fi, ma anche cuffie hi-fi. Puoi saperne di più qui.

Dove posso acquistare un altoparlante hi-fi?

Gli altoparlanti Hi-Fi possono essere acquistati in negozi specializzati, inclusi negozi come Saturn, MediaMarkt e Co. Ma ci sono anche innumerevoli produttori e fornitori su Internet. Se sai già quale modello vuoi acquistare, puoi farti recapitare comodamente a casa le casse hi-fi.

Ma se vuoi ricevere consigli sul posto per il momento e non sei ancora sicuro di quale dispositivo dovrebbe essere, dovresti andare in un negozio specializzato adatto. In molti negozi specializzati c’è anche la possibilità di far provare gli altoparlanti in modo da poter valutare la qualità del suono.

Quanto costano gli altoparlanti hi-fi?

Prima di tutto, dipende dal fatto che tu voglia acquistare un intero sistema hi-fi o solo i diffusori stessi.

Prima di tutto, ovviamente, sono importanti le caratteristiche e le funzioni che l’altoparlante porta con sé. Un altoparlante con funzionalità Bluetooth o WLAN integrata sarà più costoso di un altoparlante che deve essere collegato via cavo.

Poi si tratta di fattori come le dimensioni e la marca. I marchi popolari sono generalmente più costosi dei marchi sconosciuti, ma i marchi popolari come Teufel sono caratterizzati dalla loro buona qualità. Inoltre, i diffusori da pavimento, ad esempio, sono più grandi e quindi più costosi dei diffusori da scaffale, che sono notevolmente più piccoli.

Gli altoparlanti economici sono disponibili per un minimo di 30 euro. Il prezzo medio va dai 100 agli 800 euro. Le fasce di prezzo alte partono da oltre 1000 euro e vanno nella fascia a cinque cifre.

Accessori importanti per l’altoparlante hi-fi

Per poter utilizzare e proteggere in modo ottimale gli altoparlanti hi-fi, è possibile acquistare anche degli accessori, che ne facilitano l’utilizzo.

Puoi trovare quali accessori sono particolarmente utili e importanti nel seguente elenco che abbiamo preparato per te.

supporto a parete

Se vuoi montare il tuo altoparlante vicino alla parete, una staffa da parete è l’opzione migliore. Dovresti assicurarti che la staffa da parete sia adatta al tuo altoparlante. Ciò significa che deve sopportare le dimensioni e il peso del tuo altoparlante.

Dovresti anche scoprire in anticipo quanto è stabile la parete a cui vuoi fissare la staffa a parete. Ad esempio, se il muro è troppo poroso e il tuo altoparlante è troppo pesante, nel peggiore dei casi, la staffa a parete e l’altoparlante possono staccarsi dal muro e cadere sul pavimento.

Supporto per altoparlanti

I supporti per altoparlanti sono ora disponibili in tutte le dimensioni e forme. Se vuoi posizionare i tuoi altoparlanti ovunque, i supporti per altoparlanti sono sicuramente la scelta migliore. Molti sono disponibili anche regolabili in altezza in modo che tu possa decidere da solo quanto dovrebbero essere alti nella stanza. Assicurati che il supporto dell’altoparlante sia abbastanza stabile da sopportare il peso e le dimensioni del tuo altoparlante!

Cover protettiva

Una copertura protettiva è un buon modo per proteggere ulteriormente i tuoi altoparlanti da polvere e altro sporco. Soprattutto quando gli altoparlanti vengono spesso trasportati da un luogo all’altro o si trovano in un luogo in cui temi che si sporchino e si impolverino, una copertura protettiva è un’ottima opzione qui.

Ciò impedisce che troppa polvere e sporco entrino negli altoparlanti e che possano compromettere la qualità del suono.

Punte/assorbitore

I picchi (chiamati anche assorbitori) sono progettati per mantenere gli altoparlanti o altri dispositivi che fanno parte del sistema lontano dalle vibrazioni. L’altoparlante è isolato dal feedback acustico, cioè dalle vibrazioni qui, in modo che la qualità del suono non venga compromessa.

I picchi possono essere utilizzati sia per diffusori da pavimento che per diffusori da scaffale. Alla fine, si tratta di isolare la vibrazione e quindi aumentare la qualità del suono. Quindi, finché vuoi mettere i tuoi altoparlanti da qualche parte, i picchi sono altamente raccomandati e un must.

amplificatore

Un amplificatore ha lo scopo, come suggerisce il nome, di amplificare il segnale audio. La maggior parte dei dispositivi sorgente come computer o lettori CD sono troppo deboli in termini di potenza di uscita per ottenere un buon volume. Pertanto ha senso collegare un amplificatore.

Molti dispositivi hanno già un amplificatore integrato, ma lo svantaggio qui è che l’intero dispositivo si guasta se c’è un difetto, e anche l’amplificatore. Pertanto ha sempre senso avere un amplificatore esterno.

Gli altoparlanti passivi hanno sempre bisogno di un amplificatore perché non hanno un amplificatore integrato!

Panoramica del test degli altoparlanti HiFi: quali altoparlanti HiFi sono i migliori?

Nelle grandi riviste dei consumatori troverai informazioni che potrebbero essere importanti per la tua decisione di acquisto. Puoi leggere di questi test di seguito.

Testmagazin Test dell’altoparlante Hi-Fi disponibile? Anno di pubblicazione Accesso libero Scopri di più
Stiftung Warentest No, non c’è nessun test.
Eco test No, non c’è nessun test
Konsument.at No, non c’è nessun test
Ktipp.ch No, non c’è nessun test

Al momento non sono stati pubblicati test su altoparlanti hi-fi. Aggiorniamo costantemente questa pagina per te al fine di fornirti le informazioni importanti per la tua decisione di acquisto.

FAQ – Domande frequenti sugli altoparlanti hi-fi

Di seguito troverai domande sugli altoparlanti hi-fi che vengono spesso poste. Abbiamo risposto a queste per te!

Perché l’altoparlante hi-fi fruscia o scricchiola?

Se il tuo altoparlante fruscia o scricchiola, le cause possono essere diverse.
Prima di tutto, dovresti controllare se l’altoparlante è collegato correttamente. Ciò significa che dovresti ricontrollare che i cavi siano collegati correttamente.

Un crepitio o un sibilo può anche essere causato da una connessione allentata. È meglio spostare il cavo avanti e indietro e portarlo in posizioni diverse. Se noti che il rumore o il crepitio cambia, dovresti sostituire il cavo perché è difettoso.

Controlla anche se altri dispositivi interferiscono con l’altoparlante e causano crepitii o sibili.

Successivamente, dovresti collegare l’altoparlante a un altro dispositivo. Se qui l’altoparlante funziona correttamente, è probabile che la presa dell’apparecchio a cui era originariamente collegato l’altoparlante sia difettosa.

Come si pulisce un altoparlante hi-fi?

Per prima cosa dovresti rimuovere la copertura in tessuto dall’altoparlante. Se non sai come fare, contatta il produttore del tuo altoparlante per informazioni. Spesso gli altoparlanti vengono forniti con istruzioni precise e spiegano come rimuovere il rivestimento in tessuto.

Se non riesci a trovare quello che stai cercando, non provare a rimuovere in qualche modo il rivestimento in tessuto, poiché potresti danneggiarlo facilmente! Puoi quindi lavare questa fodera in tessuto con acqua calda (non calda!) e sapone.

Assicurati, tuttavia, di rimuovere prima il rivestimento in tessuto e non cercare di pulire il rivestimento in tessuto con un panno umido. Potrebbe succedere che l’acqua penetri all’interno e danneggi il funzionamento interno del tuo altoparlante!

È possibile pulire l’altoparlante stesso con un panno di materiale morbido e opzionalmente inumidire leggermente il panno. Ma assicurati che il panno non sia bagnato e che nessun liquido penetri all’interno degli altoparlanti.

Quanto durano gli altoparlanti hi-fi?

In generale, questa domanda non può essere generalizzata. La vita utile dei diffusori hi-fi dipende da diversi fattori. Ad esempio, dipende da quale produttore sono stati prodotti gli altoparlanti e di quali materiali sono fatti.

I materiali di alta qualità e robusti prolungano la vita utile degli altoparlanti. Inoltre, dipende anche dall’uso stesso. In quale ambiente sono stati utilizzati gli altoparlanti e quanto sono stati utilizzati? Sono stati ben curati? Se Gli altoparlanti sono continuamente esposti a carichi molto elevati che non possono essere trasportati, quindi non dureranno a lungo in tali circostanze.

È prevedibile che altoparlanti molto economici con materiale economico non dureranno a lungo. Tuttavia, se acquisti altoparlanti di alta qualità da produttori noti e leader e ti prendi cura di loro senza sovraccaricarli, la vita utile può estendersi a oltre 20 anni e anche di più.

Per quanto tempo devono funzionare gli altoparlanti hi-fi?

È controverso se sia necessario importare altoparlanti. La maggior parte delle fonti afferma che dopo l’importazione si verifica una differenza appena percettibile. Altri dicono che dovresti suonare i tuoi altoparlanti per ore prima. Molti altoparlanti sono già forniti dai produttori in modo tale da essere immediatamente pronti per l’uso e non devono essere suonati in anticipo.

Se vuoi farlo comunque, ovviamente non danneggerai i tuoi altoparlanti. Se vuoi essere sicuro, soprattutto con altoparlanti di alta qualità, che si esibiranno al meglio, puoi importarli in anticipo. Tuttavia, non esiste un momento esatto per questo. Per vedere fino a che punto sta suonando il tuo altoparlante, devi ascoltare tu stesso e vedere se noti una differenza.

Come e dove si installano correttamente gli altoparlanti hi-fi?

Nota il cosiddetto triangolo stereo, che ti abbiamo già spiegato in dettaglio sopra.
Quindi dovresti assicurarti che gli altoparlanti siano impostati in modo tale che la qualità del suono non sia compromessa. I cosiddetti picchi sono particolarmente adatti per questo.

Ecco un altro video con suggerimenti per te:

Ulteriori fonti

  • Qui puoi trovare un’altra versione degli altoparlanti WLAN: Scopri di più
  • Qui puoi trovare maggiori informazioni sul triangolo stereo – Scopri di più

* Ci colleghiamo a negozi online selezionati e partner da cui potremmo ricevere un compenso. Come partner Amazon, guadagno da vendite qualificate


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.