Sia come accompagnamento alla voce, in un’orchestra, in una band o come strumento solista, le chitarre da concerto possono essere utilizzate in vari modi e sono quindi molto popolari, sia tra i principianti che tra i professionisti. Ma soprattutto come nuovo arrivato in questo mondo ti trovi di fronte a molti nuovi termini tecnici e la selezione di chitarre da concerto su Internet sembra enorme. Quindi quale chitarra dovresti comprare? La nostra guida spiega a cosa dovresti prestare attenzione quando acquisti e ti presenta i nostri preferiti, tra i quali troverai sicuramente quello che stai cercando.

Indice

l’essenziale in breve

  • Una chitarra da concerto o classica di solito è composta da sei corde di nylon. Queste sono più morbide delle corde in acciaio e sono quindi particolarmente adatte ai principianti.
  • Al momento dell’acquisto, dovresti prestare attenzione alla taglia giusta. Questo è importante per poter suonare in modo pulito e indolore.
  • Le chitarre da concerto sono realizzate con un’ampia varietà di legni. Il miglior suono è creato dai cosiddetti legni solidi.
  • Oltre alla chitarra da concerto, dovresti pensare anche agli accessori. Un accordatore o una custodia per il trasporto facilitano l’utilizzo dello strumento.

Le migliori chitarre da concerto: le preferite dagli editori

Di seguito troverai i preferiti dei nostri redattori. Ti offriamo una vasta gamma di chitarre a diversi prezzi, design e con diversi accessori. Forse troverai un modello che fa per te. E andiamo:

Chitarra da concerto economica per principianti: Starton CG 851 ​​​​4/4

Starton CG 851 ​​4/4
Cosa ci piace:

  • Strumento adeguato per principianti da provare
  • Rifinito con fianchi, schienale e top in legno di tiglio
  • ragionevole rapporto qualità-prezzo
Cosa non ci piace:

  • Il suono dovrebbe essere migliorato usando altre corde

Lo Starton CG 851 ​​​​è un ottimo modello per provare a suonare la chitarra. Viene spesso utilizzato nelle lezioni di musica nelle scuole o nei gruppi giovanili e offre una buona prestazione per il piccolo prezzo. Il modello è disponibile nella misura standard 4/4. Viene venduto anche nella versione 3/4 più piccola, che va bene per bambini e adolescenti con un’altezza di 1,30-1,55 m.

Lo Straton CG 851 ​​ha un suono caldo e piacevole ed è dotato di corde in nylon. Tuttavia, sarebbe bene sostituirli con corde di qualità superiore per migliorare il suono. A volte i tasti sono un po’ taglienti, il che è comune in questa fascia di prezzo. Ma questo può essere risolto rapidamente carteggiando i tasti con della carta vetrata.

dimensione: 4/4 | Materiale: Abete, palissandro | Mensur: 650 mm | Larghezza della sella: 52 mm | stringhe: Nylon

Chitarra classica di alta qualità per principianti: chitarra classica naturale Yamaha C40II

Cosa ci piace:

  • Top in abete e finitura lucida
  • miglior rapporto qualità-prezzo in questa fascia di prezzo
  • ideale per principianti, ma anche per utenti avanzati
  • buona maneggevolezza
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare un punto negativo.

Yamaha è nota per i suoi strumenti di alta qualità, che si tratti di pianoforti, batterie o chitarre. Questo modello di chitarra da concerto è di conseguenza di alta qualità. La Yamaha C40II sta comodamente in mano e i pioli possono essere girati in modo affidabile e resistono bene alla tensione.Tra le altre cose, questo è sinonimo di buona qualità e non è sempre il caso delle chitarre da concerto più economiche.

Mi piace particolarmente il suono di questa chitarra, che è creato dall’interazione tra il top in abete e il corpo in Meranti. Se stai appena iniziando con la chitarra, questa chitarra classica è un buon investimento. Perché anche se ti migliori nel suonare, la Yamaha può rispecchiarlo perfettamente. Ecco perché è anche molto popolare tra gli studenti avanzati e nelle scuole di musica.

dimensione: 4/4 | Materiale: Linde, Ahorn | Mensur: 650 mm | Larghezza della sella: 52 mm | stringhe: Nylon

Chitarra classica economica da provare: set di chitarre classiche 3rd Avenue

Cosa ci piace:

  • ottimo ingresso nel mondo della chitarra
  • disponibile in diversi modelli e confezioni
  • Con custodia morbida, accordatore e corde di ricambio nella confezione
  • disponibile per bambini e adulti grazie alle diverse misure
Cosa non ci piace:

  • Il suono dovrebbe essere migliorato usando altre corde

La chitarra da concerto della 3rd Avenue è un’alternativa economica. Soprattutto se sei all’inizio della tua carriera di chitarrista e non vuoi spendere molti soldi, la chitarra da concerto della 3rd Avenue è una scelta sensata. Per un piccolo prezzo si ottiene un set con custodia protettiva, accordatore e corde in nylon di ricambio. Così puoi imparare ad accordare la tua chitarra da solo e iniziare subito a suonare.

La 3rd Avenue è adatta anche a tutte le età perché è disponibile come chitarra 1/2, 1/4, 3/4 e 4/4. Per ottenere il meglio dalla tua nuova chitarra da concerto, ti consiglio di sostituire le corde con altre di alta qualità. Questo ha un grande effetto sul suono ed è ancora più divertente suonare la chitarra. Come piccola caratteristica, questo modello è dotato anche di un bottone per la cintura. Quindi puoi scegliere se preferisci giocare da seduto o in piedi.

taglie: 1/2, 1/4, 3/4 e 4/4 | Materiale: Legno | Mensur: diverso | Larghezza della sella: diverso | stringhe: Nylon

Chitarra da concerto entry-level in un set: Classic Cantabile AS-851 4/4

Cosa ci piace:

  • buon set per entrare nel mondo della chitarra
  • Corde aggiuntive, pitch pipe e vari plettri inclusi
  • Borsa per un trasporto facile e veloce
  • CD e DVD aggiuntivi per imparare lo strumento
Cosa non ci piace:

  • La chitarra deve essere accordata da soli

Vuoi imparare a suonare la chitarra ma non devi acquistare accessori aggiuntivi? Allora il set di chitarra da concerto Classic Cantabile AS-851 è una buona scelta. Qui troverai una brillante chitarra da concerto nelle dimensioni standard con una lunghezza della scala di 650 mm e molti accessori. Ad esempio, c’è una borsa che protegge la chitarra da concerto da sporco e graffi, così come plettri di diverse dimensioni per pizzicare o colpire le corde.

Se dovessi mai rompere una stringa o arriva il momento di cambiare l’intera stringa, non devi preoccuparti troppo di questo, perché nel set è incluso un set di stringhe sostitutive. Un pitch pipe è incluso in modo che le tue corde non stiano stonate. Tuttavia, se non hai molta esperienza con esso, consiglierei un’app gratuita per telefoni cellulari. Inoltre, troverai un CD e un DVD nel set con la scuola di chitarra “Tutti gli inizi sono facili” di Michael Schwager.

Così puoi iniziare a suonare non appena arriva la tua chitarra da concerto Classic Cantabile. La nuova chitarra deve essere accordata più spesso all’inizio, ma non lasciarti turbare, è abbastanza normale con le nuove chitarre.

dimensione: 4/4 | Materiale: Linde, Palissandro | Mensur: 650 mm | Larghezza della sella: 52 mm | stringhe: Nylon

Chitarra classica popolare per bambini: NAVARRA NV13PK chitarra classica 3/4 starter set

Cosa ci piace:

  • diverse taglie adatte ad ogni età del bambino
  • ottima esperienza sonora nonostante il prezzo basso
  • vernice lucida ecologica
  • Include sintonizzatore con batterie e altri accessori utili
Cosa non ci piace:

  • Il suono dovrebbe essere migliorato usando altre corde

Stai cercando una chitarra da concerto adatta per la tua prole? Qui posso consigliare il set di chitarre di Navarra. Perché le chitarre da concerto sono offerte in diverse dimensioni, quindi c’è qualcosa per ogni età di tuo figlio. Ad esempio, se è alta 140 cm, la chitarra da concerto ¾ sarebbe una buona scelta.

Le corde di nylon della chitarra classica sono avvolte in modo piuttosto lasco in modo che le dita dei bambini non facciano troppo male all’inizio. Il set di Navarra offre una buona selezione di accessori per aiutare il tuo bambino ad imparare lo strumento. Ad esempio, la custodia nel set è sicuramente utile, sia per trasportarlo alle lezioni di musica che per proteggerlo da Inquinamento.

Ciò che è anche molto utile quando si suona la chitarra è un accordatore. Anche questo è incluso nel set insieme alle batterie. Le chitarre classiche della Navarra sono realizzate in tiglio e hanno un suono morbido e caldo. Questo set include anche CD didattici che possono essere utilizzati per lo studio autonomo o in aggiunta alle lezioni di musica. Ancora una volta, consiglierei di scambiare le stringhe con una coppia più appropriata.

dimensione: 1/2, 1/4 e 4/4 | Materiale: Linde, Ahorn | Mensur: diverso | Larghezza della sella: diverso | stringhe: Nylon

Chitarra da concerto di prima classe per musicisti avanzati: La Mancha Rubi CM

La Mancha Rubi CM
Cosa ci piace:

  • design elegante con collo liscio e stretto e finitura satinata
  • l’ottima fattura porta, tra le altre cose, a una forte meccanica a vortice
  • Legatura artigianale in acero per un look stravagante
  • grande giocabilità e risposta tangibile
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare un punto negativo.

La chitarra da concerto Rubi CM di LaMancha è un’ottima scelta per i musicisti avanzati che vogliono davvero mettere in pratica le proprie abilità con la chitarra. Per questo modello viene utilizzato legno di alta qualità. Il top in cedro reagisce immediatamente e, grazie al corpo in mogano, c’è una risonanza tangibile. Di conseguenza, il Rubi CM produce un suono forte nel mezzo.

Il palissandro è stato utilizzato per la tastiera. Il legno duro contribuisce così alla buona qualità della chitarra LaMancha. Allo stesso modo, il meccanismo a pioli viene elaborato ad una qualità molto elevata e mantiene una buona tensione delle corde. Tutto sommato, il Rubi CM di LaMancha si tiene molto comodamente in mano e convince con una buona giocabilità a un prezzo ragionevole.

dimensione: 4/4 | Materiale: cedro, mogano, palissandro | Mensur: 650 mm | Larghezza della sella: 52 mm | stringhe: Savarez

Guida all’acquisto di chitarre da concerto

Acquistare la chitarra da concerto “giusta” può essere una decisione difficile, soprattutto se sei un principiante. Con il nostro
Vogliamo supportarti nella tua decisione e farti conoscere i fatti più importanti sulle chitarre da concerto.

Cos’è una chitarra da concerto e in cosa differisce dalle altre chitarre?

Le chitarre da concerto hanno le loro origini in Europa, più precisamente in Spagna. Lì la prima chitarra come la conosciamo oggi fu costruita da Antonio de Torres. Ecco perché è anche conosciuta come chitarra spagnola o chitarra classica.

Ci sono due caratteristiche principali che distinguono la chitarra classica dalle altre chitarre, ad esempio una chitarra western o una chitarra elettrica. Da un lato c’è il materiale delle corde, perché una chitarra classica è incordata con sei corde di nylon, che forniscono un suono morbido e sono facili da premere. Proprio per questo si differenzia dagli altri tipi di chitarre, perché queste sono solitamente ricoperte da corde d’acciaio.

D’altra parte, la distanza tra le corde è maggiore, perché la tastiera della chitarra da concerto è più ampia di quella delle altre chitarre. In questo modo, le impugnature possono essere impugnate in modo pulito, soprattutto all’inizio, senza che le dita tocchino involontariamente un altro lato. Per queste due caratteristiche, la chitarra classica è molto apprezzata dai principianti perché le corde morbide non tagliano le dita tanto quanto le corde d’acciaio. Questo promuove il divertimento e la motivazione per imparare il nuovo strumento.

Consiglio: Un altro vantaggio di iniziare con la chitarra da concerto è che è più facile passare ad altri tipi di chitarre in seguito. Perché una volta che sei abituato a pulire la presa su una tastiera larga, di solito puoi farlo ancora meglio con spaziature delle corde più ravvicinate.

Le chitarre da concerto sono utilizzate principalmente per suonare il flamenco e la musica classica, ma sono adatte anche ad altri stili di musica come il pop o il country e sono quindi anche conosciute come chitarre a tutto tondo. Con questa forma di chitarra – a differenza della chitarra elettrica – il suono viene amplificato nel corpo cavo, perché quando le corde vengono colpite, questo corpo di risonanza vibra e genera un suono attraverso la buca al centro della tavola. Pertanto la chitarra da concerto rientra nel termine collettivo chitarre acustiche.

Quali tipi di chitarre da concerto esistono?

Chitarra classica da concerto

Una chitarra classica da concerto è composta da testa, manico e corpo. Sulla testa ci sono le vertebre, su cui sono tese le corde. Il collo inizia alla sella, poi si estende sulla tastiera, che è coperta di tasti, e termina nella buca. Le corde terminano sul ponte nel corpo. Questo è composto dal soffitto in alto, dal pavimento in basso e dal telaio a lato.

La forma classica della chitarra da concerto ricorda un otto. Esiste però anche una variante con incavo sulla scocca. Questo dovrebbe aiutarti a suonare nei registri più alti ed è chiamato cutaway. Per quanto riguarda le corde, la chitarra da concerto è divisa in tre corde alte e tre corde basse. Visti dall’alto, queste sono le corde E, D e A per il basso e le corde G, B e E per i tre acuti.

Chitarra classica per mancini

Le chitarre da concerto classiche sono originariamente progettate per i destrimani. Non c’è da stupirsi, se si considera che i mancini venivano ancora riqualificati fino agli anni ’70. Oggi circa il 10-15% della popolazione tedesca è mancina, motivo per cui vengono costruite speciali chitarre da concerto per loro. Anche l’apprendimento manuale degli strumenti sta diventando sempre più importante nell’educazione musicale, perché la riqualificazione forzata può causare danni allo sviluppo.

Chitarra per mancini come investimento sensato

Con una chitarra classica per destrimani, la melodia viene suonata con la mano destra, perché è più probabile che pizzicare o percuotere sia creativamente impegnativo. La mano sinistra, invece, è tecnicamente più dotata e il movimento tra gli accordi può essere memorizzato più facilmente. Pertanto, i mancini dovrebbero afferrare gli accordi sulla tastiera con la mano destra e colpire la melodia con la mano sinistra, perché controllano il carattere del brano musicale, ad esempio il tono o il ritmo.

Le chitarre per mancini sono in media un po’ più costose delle chitarre classiche da concerto perché non vengono prodotte in quantità così elevate, ma online c’è una vasta scelta di modelli diversi in tutte le fasce di prezzo.

Famosi chitarristi mancini e la loro soluzione al problema

Molti famosi chitarristi hanno trovato il proprio modo di suonare le chitarre destrorse con la sinistra, ad esempio Elizabeth Cotten o Wallis Bird, che semplicemente suonava una chitarra classica capovolta senza cambiare le corde. Questo crea suoni molto individuali quando si colpisce e si pizzica.

Altri musicisti famosi hanno effettivamente cambiato le corde. Jimi Hendrix è stato uno dei primi chitarristi a farlo. Seguirono leggende come Paul McCartney, Phill Colins e Kurt Cobain.

E poi ci sono i musicisti che, pur dominando la mano sinistra, suonano le chitarre per destrimani.

Conclusione: provalo e decidi tu stesso come ti senti più a tuo agio.
Al giorno d’oggi, i mancini non devono preoccuparsi degli strumenti portatili. C’è una buona selezione e la maggior parte degli insegnanti di musica offre lezioni di chitarra anche per mancini. Tuttavia, ci sono anche molte persone mancine che preferiscono suonare le chitarre per destrimani. Quindi dovresti decidere da solo come ti senti più a tuo agio.

Consiglio: La cosa migliore da fare è andare in un negozio di musica e prendere le chitarre per mancini e destrimani. Prenditi il ​​​​tuo tempo per sederti e prova a colpire alcune corde. Quindi dovresti notare rapidamente da quale lato ti senti più a tuo agio.

Stringere semplicemente le corde al contrario non è una buona idea

Se affronti l’argomento delle chitarre per mancini, ti imbatterai in molti video e istruzioni su come convertire facilmente una chitarra per destrimani in una chitarra per mancini. Tuttavia, lo sconsiglio, soprattutto a un principiante, perché le chitarre, come molti strumenti musicali, sono progettate in modo asimmetrico. Ciò significa che il ponte è levigato per adattarsi alle corde, ad esempio.

Allo stesso modo, le parentesi graffe sotto il top della chitarra o la tastiera di solito non sono progettate simmetricamente per un suono migliore e sono adattate all’ordine delle corde. Dall’altra parte della chitarra, dove in sella Passando attraverso le corde, vengono create anche le tacche per abbinare i diversi spessori delle corde. Se inverti l’ordine ora, le corde più spesse non avranno presa nelle piccole tacche e le corde sottili rimarranno troppo larghe nella sella e molto probabilmente tintilleranno.

Quindi non è sufficiente cambiare semplicemente le stringhe. Inoltre, il reclamping di solito significa che la purezza dell’ottava della chitarra non è più data. Una chitarra è un’ottava quando il tono nel dodicesimo tasto è esattamente un’ottava più alto della corda che è stata suonata a vuoto.

Nel caso di chitarre con spalla mancante, anche il re-clamping non sarebbe soddisfacente, perché l’incisione nel corpo sarebbe quindi nella parte superiore e quindi non servirebbe più allo scopo.

Chitarra per bambini

Ci sono chitarre in un’ampia varietà di formati. Soprattutto con i bambini, dovresti assicurarti che la chitarra sia adattata all’altezza del bambino. La tastiera è più corta di quella di una chitarra da concerto convenzionale. È anche più stretto in modo che le mani dei bambini più piccoli possano tenere bene le maniglie. Anche la distanza tra le corde e la tastiera è minore, in modo che le corde possano essere premute più facilmente e le corde siano anche tese.
Puoi trovare le taglie adatte alla tua altezza nella tabella sottostante.

Quali sono i criteri di acquisto più importanti per le chitarre classiche?

Ci sono alcuni criteri da considerare quando si acquista una chitarra. Molte caratteristiche di qualità possono essere viste ad occhio nudo e molto si possono leggere anche sulla scheda tecnica. E poi ci sono caratteristiche che non possono essere determinate direttamente, ma che sono altrettanto importanti. Affinché tu sappia a cosa prestare attenzione quando acquisti la tua chitarra da concerto, abbiamo raccolto per te i criteri di acquisto più importanti:

Dimensioni e scala: trova la taglia della tua chitarra

La giusta dimensione della chitarra è un criterio molto importante nella scelta della tua chitarra, perché una chitarra 4/4 non va bene per tutti. La dimensione sbagliata può causare rapidamente difficoltà durante la riproduzione e quindi ridurre il divertimento dello strumento. È difficile raggiungere le corde se il corpo è troppo grande o le dita possono crampi quando le afferri se la tastiera non si adatta. Per evitare che ciò accada, ecco alcuni suggerimenti su come trovare la taglia giusta per la tua chitarra da concerto.

La dimensione delle chitarre classiche è sempre data usando una frazione. Questo è basato sulla full size, la chitarra 4/4. Il livello inferiore successivo è la chitarra 7/8, poi la chitarra 3/4, ecc. Dipende dalla distanza tra la sella e il ponte. Questa distanza è chiamata lunghezza della scala ed è di circa 63-65 cm su una chitarra standard. Questa è anche l’area in cui le corde della chitarra possono vibrare liberamente.

Si dice spesso che una chitarra 4/4 è per adulti e qualsiasi cosa più piccola rientra in questo Chitarre per bambini, ma è un equivoco. Per esempio, stiamo parlando del fatto che a sei anni ti serve una chitarra 1/2 e a otto ti serve una chitarra 3/4. Ma non dovresti scegliere la tua chitarra da concerto in base alla tua età, ma piuttosto in base alla tua altezza. Perché alla stessa età puoi ancora avere lunghezze del braccio molto diverse, motivo per cui anche le dimensioni del corpo si sono rivelate un fattore più affidabile per determinare la chitarra giusta.

Nella tabella seguente puoi determinare quale taglia dovrebbe essere la tua chitarra da concerto in base alla tua altezza.

Tuttavia, le informazioni sono solo una linea guida e variano leggermente a seconda del liutaio. Anche la larghezza del manico differisce da chitarra a chitarra. Un collo stretto è preferito dalle persone con mani piccole perché facilita la presa. Questo è molto importante, soprattutto con i bambini. Un manico della chitarra più ampio è consigliato per le persone con mani più grandi. Ad esempio, se hai dita al di sotto della media o braccia più corte, le specifiche per la taglia corretta della chitarra possono ovviamente differire leggermente.

dimensione fino a 1,10 m 1,10 m – 1,30 m 1,20 – 1,40 m 1,30 – 1,50 m 1,40 – 1,60 m circa 1,60 m
Misurare 1/8 1/4 1/2 3/4 7/8 4/4
Mensur 39,4-41 cm 47,2-48,7 cm 53-54,7 cm 59,5-61,4 cm 62-63 cm 63-65 cm

Consiglio: In caso di dubbio, preferire una taglia più piccola.
Le specifiche per le dimensioni della chitarra non dovrebbero essere considerate in modo così rigoroso. Questo può essere il caso se sei alto poco meno di 1,60 cm e quindi hai bisogno di una chitarra 7/8, ma ti senti più a tuo agio con una chitarra 3/4. Ciò che conta è sempre ciò che ti fa sentire meglio, perché la chitarra classica dovrebbe essere la tua compagna per molti anni a venire.

Stringhe: criterio di benessere da non sottovalutare

Le sei corde della chitarra classica si assottigliano dall’alto verso il basso. Questo crea il suono caratteristico perché le corde più spesse vibrano più lentamente e quindi suonano più profondamente. Penseresti che il nylon è nylon. Ma anche qui ci sono grandi differenze di qualità e tensione. Quindi puoi sentirti molto a tuo agio con una corda, mentre altre sono troppo pesanti o troppo facili da premere. La cosa migliore da fare qui è provare diverse corde e trovare quella più comoda. Una volta provato, noterai anche quanta influenza hanno le corde sul suono della tua chitarra da concerto.

Materiale: nylon o carbonio

In passato le corde erano ricavate da intestini animali, oggi sono state sostituite da robusti nylon. I suoi vantaggi sono che ha una lunga durata ed è resistente alle fluttuazioni di temperatura. Le tre corde del basso profondo sono spesso pensate per essere corde d’acciaio perché le assomigliano. Tuttavia, hanno un’anima in nylon che è avvolta con filo di rame, argento, oro o bronzo per renderli ancora più stabili.

Negli ultimi anni il carbonio si è dimostrato un altro materiale per le corde di una chitarra da concerto. Queste suonano più brillanti delle corde di nylon, sono più sottili e sono ancora considerate un materiale durevole e reattivo. Spesso entrambi i materiali vengono allungati contemporaneamente, ad esempio quando la corda G di nylon di uno spessore sproporzionato viene sostituita con una corda di carbonio.

spessore

A seconda dello spessore, differisce anche la tensione delle corde, quindi nella descrizione del prodotto lo spessore è espresso come “tensione”. Le corde sottili si trovano sotto “bassa tensione”, corde leggermente più spesse sotto “medio” e le corde più spesse sotto “alta tensione”. Di conseguenza, anche questi sono più difficili. La tensione ha un’influenza diretta sul suono, perché più le corde sono spesse, più suonano più profonde, più forti e più forti.

Ad esempio, preferisco la normale tensione sulla mia chitarra da concerto perché è comoda da suonare e ha un suono equilibrato negli alti così come nei medi e nei bassi. Con le chitarre acustiche generalmente usi una tensione più leggera. Questo è molto buono, soprattutto all’inizio, perché le corde possono essere premute facilmente e hai più resistenza quando ti eserciti.

La struttura di una chitarra da concerto

Le corde di una chitarra da concerto partono dal ponte e poi scorrono sul collo nel meccanismo dei pioli. Diventano sempre più sottili da sinistra a destra.

Giocabilità: non direttamente visibile ma incredibilmente importante

La giocabilità non è riconoscibile a prima vista, ma è uno dei criteri più importanti. Perché la suonabilità della chitarra descrive quanto bene può essere suonata per te e solo per te. La tua chitarra dovrebbe:

  • sdraiati comodamente in mano
  • non provocare sforzi eccessivi quando si afferra o si colpisce
  • non graffiare o pizzicare

Questo è un criterio che solo tu puoi impostare per te stesso, ma se scegli la giusta lunghezza della scala e una posizione delle corde adatta, hai già fatto molto per la suonabilità della tua chitarra da concerto.

Anche la giusta dimensione delle corde contribuisce a una buona suonabilità, perché più leggera è la tensione, più facile è premere le corde.

Posizione delle corde

Per una buona suonabilità della chitarra da concerto non va sottovalutata la corretta posizione delle corde. Ciò significa che la distanza tra la tastiera e le corde non dovrebbe essere troppo grande. Qui puoi guidare abbastanza bene con una distanza di circa 2,5-3,5 mm se misuri dall’ultimo tasto. Non deve superare i 5 mm, altrimenti ci vuole molta forza per afferrarlo. Lo sforzo provoca crampi alla mano e puoi perdere rapidamente la motivazione.

D’altra parte, le stringhe non dovrebbero essere troppo vicino alla tastiera, altrimenti le corde emetteranno un cosiddetto “rumore di ringhio”. Questo accade quando le corde vibrano troppo forte contro i tasti della tastiera.

Sfortunatamente, l’azione delle corde non può essere vista ad occhio nudo. Tuttavia, dovresti notare come le corde possono essere premute mentre suoni.

Vale la pena saperlo: Due pezzi da € 1 uno sopra l’altro hanno uno spessore di 4,66 mm. Se li metti uno sopra l’altro e li fai scorrere tra la tastiera e le corde, dove inizia il manico, puoi facilmente controllare la posizione delle corde. In nessun caso la distanza deve essere maggiore di questi due pezzi, altrimenti le corde saranno troppo alte.

Il legno giusto per il suono perfetto

Quello che molti principianti non sanno: il materiale utilizzato ha anche una grande influenza sul suono della tua chitarra da concerto. Ecco perché è anche chiamato tonewood o tonewood. Questo cresce lentamente e viene conservato per diversi anni prima di essere trasformato in una chitarra acustica. Poiché il corpo forma il corpo di risonanza della chitarra e la sua vibrazione è principalmente responsabile del suono, occorre prestare particolare attenzione a quale legno viene utilizzato per la parte superiore, i lati e il fondo.

soffitto

La maggior parte del suono, circa l’80%, non proviene dalle corde, ma dall’alto. Perché inizia a vibrare non appena vengono colpite le corde. A seconda del legno utilizzato e della sua qualità, la tua chitarra produrrà un suono completamente diverso. I legni hanno idealmente una densità media e sono sottili e leggeri ma anche elastici in modo che possano vibrare meglio.

Fichte

L’abete rosso è più spesso usato come materiale di punta perché cresce lentamente e quindi serve molto bene come legno di risonanza. Inoltre, una chitarra da concerto con top in abete copre un’ampia gamma di suoni e fornisce un suono chiaro ed equilibrato: in linea di principio, puoi suonare qualsiasi genere con esso.

La cosa interessante dell’abete come materiale è che il suono morbido si sviluppa nel tempo. Queste chitarre da concerto devono quindi essere suonate più a lungo delle chitarre con il top in cedro e le loro sfumature si sviluppano nel corso degli anni. Ecco perché l’abete rosso è IL materiale per chitarre master ed è molto popolare tra i professionisti.

Zeder

Un altro legno che viene spesso utilizzato per la tavola armonica è il cedro. Le chitarre con top in cedro sono generalmente più scure di quelle con top in abete. Inoltre, la chitarra da concerto suona più calda, più centrata, più diretta ma anche più scura. Il legno di cedro è più morbido, quindi dovresti assicurarti che la parte superiore non sia troppo sottile.

Cedar è anche altamente raccomandato per i principianti perché la chitarra classica ha tutto il suo potenziale sonoro fin dall’inizio. La chitarra classica non deve essere suonata per prima e puoi sentire quasi l’intero volume non appena suoni la chitarra per la prima volta. Se vuoi suonare ad alto volume, un top in cedro ti aiuterà perché ha una compressione naturale. Ciò significa che non devi colpire forte per ottenere buone note. Ciò è particolarmente utile quando inizi a suonare la chitarra.

Chitarre classiche in compensato

In alternativa alle chitarre in legno massello, ci sono anche le chitarre in compensato molto più economiche. Fondamentalmente nulla vieta di spendere meno soldi su uno strumento se stai appena iniziando a impararlo e non sei ancora sicuro che ti si addice. Le chitarre, per lo più realizzate in legno di tiglio, sono molto adatte a questo.

Tuttavia, bisogna tenere presente che tali produzioni di massa portano a perdite di qualità. In termini di suono, non possono essere paragonati affatto al vero legno. Più diventi bravo a giocare, più conta. Ad un certo punto sarà il momento di investire in uno strumento di qualità superiore se la tua chitarra da concerto in compensato non riproduce più adeguatamente le abilità che hai appreso. Invece di dover pagare due volte in seguito, dovresti pensare alle tue priorità e se preferisci spendere un po’ di più e investire in uno strumento che ti piacerà a lungo.

Un altro punto sulle chitarre in compensato è la lavorazione. Uno sono i difetti di lavorazione, ad esempio che la vernice non viene applicata uniformemente ovunque. Puoi facilmente trascurarlo per il prezzo. Diventa più difficile quando la mancanza di manodopera interferisce con il gioco. Perché spesso accade che, ad esempio, i tasti non siano adeguatamente levigati. Quindi si alzano e si grattano l’indice nello stesso punto ad ogni cambio di accordo. È quindi importante prestare attenzione alla buona fattura, questo può farti risparmiare molti problemi in retrospettiva.

Retro e lati

Per il fondo e le fasce, cioè le parti laterali del corpo, vengono utilizzati legni diversi rispetto al piano. Questo perché il soffitto deve vibrare e il legno dovrebbe quindi avere una densità inferiore. Questo è diverso per il retro e i lati. Questi dovrebbero vibrare il meno possibile, motivo per cui vengono utilizzati legni come acero, palissandro, ciliegio o mogano perché hanno una densità maggiore.

A seconda della composizione dei diversi legni sulla parte superiore, posteriore e sui lati, la chitarra crea un suono molto individuale. Di seguito spieghiamo alcune delle caratteristiche dei diversi tipi di legno:

  • Palissandro: Il legno scuro fornisce un suono metallico e un lungo sustain, cioè toni lunghi che svaniscono. Questi sono chiari ed enfatizzati nel mezzo. Il legno duro assicura un suono brillante nelle armoniche.
  • Acero: I toni che ne derivano sono leggeri come il legno. L’acero è forte nei toni, ma porta anche a bassi pronunciati.
  • Mogano: Le chitarre classiche in mogano si distinguono per il loro colore scuro e rossastro. Il mogano è un materiale popolare per il corpo perché fornisce molto sustain e un suono di fascia media. Le chitarre con fondo e fasce in mogano suonano calde e ricche di bassi e sono spesso abbinate a top in abete.

Altri materiali sono anche popolari:

  • Ovangkol
  • ciliegia
  • Ebano
  • pesce di palude
  • ontano
  • Linde
La pittura

Le chitarre da concerto sono offerte con una superficie opaca o lucida, di solito con la parola chiave finitura. Qui puoi decidere tu stesso cosa ti sembra più attraente. In linea di principio, la vernice spessa ha un effetto negativo sul suono, perché significa che anche la parte superiore non può più vibrare.

Quanto costa una chitarra da concerto?

Le chitarre da concerto in compensato partono da € 50. Il prezzo aumenta a seconda dei tipi di legno e dei tipi di costruzione utilizzati, come il pickup integrato o la spalla mancante. Le chitarre in legno massello di qualità superiore partono da circa 400-800€ per poi passare alle chitarre master, che partono da circa 1000€.

Quali marche producono chitarre da concerto di qualità?

Ci sono alcuni marchi famosi quando si tratta di chitarre da concerto. Ogni marchio porta il proprio stile individuale alla costruzione di chitarre. Di seguito puoi scoprire cosa sono e cosa li rende così speciali.

miglior marca per chitarra classica

Le chitarre da concerto sono vendute da un’ampia varietà di produttori. Ma quali sono i migliori e cosa li distingue?

Yamaha

La Yamaha Corporation è il più grande produttore mondiale nel settore degli strumenti, che riunisce la costruzione di strumenti come un mestiere con la tecnologia contemporanea. L’azienda giapponese esiste dal 1887 ed è stata fondata da Torakusu Yamaha. Il marchio è particolarmente popolare perché produce strumenti di qualità a prezzi equi che hanno un suono unico. Puoi trovare una buona chitarra da concerto qui a partire da circa € 120. Grazie alla loro qualità affidabile, le chitarre Yamaha non sono apprezzate solo dai principianti, ma anche nelle scuole di musica e nei gruppi.

La Mancia

LaMancha unisce praticamente il mondo intero nelle loro chitarre da concerto. Mentre vengono sviluppati in Germania, le singole parti come legni o corde provengono, ad esempio, dal Canada, dall’India, dalla Francia o dalla Svizzera. Questo ti dà i migliori materiali di qualità per il suono unico delle tue chitarre classiche. Soprattutto, qui viene utilizzato solo legno massello, non solo per il piano, ma anche per il corpo o il collo. Il design è interamente secondo la tradizione spagnola. LaMancha offre modelli entry-level più convenienti, ma anche modelli di fascia alta. Tuttavia, questi vengono poi realizzati a mano. Per rimanere economici nonostante la qualità, le chitarre LaMancha stanno cercando Standard europei prodotti in Cina.

Lakewood

Lakewood è un’azienda tedesca di Rödgen fondata da Martin Seeliger, inizialmente impegnato nella produzione di chitarre acustiche. Tuttavia, dai primi anni ’80 producono anche chitarre da concerto di alta qualità. Modelli famosi sono Cordia, Ocotea, Picea o Khaya, che si distinguono particolarmente per il foro nella paletta. In generale, Lakewood è nel segmento di prezzo più alto. Le chitarre convincono con standard di qualità molto elevati, un suono speciale grazie al top in cedro e un negozio personalizzato in cui è possibile implementare i desideri personali.

Ortega

Ortega è un’azienda piuttosto giovane che è stata fondata nel 1994. A differenza dei grandi marchi sopra descritti, l’azienda è specializzata nella produzione di chitarre da concerto. Il focus qui è sullo sviluppo di chitarre da concerto spagnole con l’aiuto di liutai spagnoli che risvegliano la passione per la musica. Nella produzione vengono utilizzati solo legni di legno, che è chiaramente evidente nel suono delle chitarre classiche. Inoltre, il suono unico di un Ortega è creato dalle corde appositamente sviluppate da Aqila fatte di Nylgyt. Questa è vocale stabile e molto calda, come ci si aspetterebbe da una chitarra da concerto spagnola. Un’altra caratteristica speciale delle chitarre da concerto Ortega è il loro raggio individuale sul collo della chitarra, che ha un impatto sulla suonabilità.

Ibanez

Ibanez è stata fondata nel 1908 e ha sede in Giappone. Inizialmente una semplice libreria che vende spartiti, tra l’altro, dal 1935 vengono vendute chitarre classiche autocostruite. Le chitarre spagnole di Ibanez offrono buoni modelli entry-level di discreta qualità a partire da 100 €. Sono caratterizzati da un design relativamente sottile e una buona suonabilità. In termini di suono, sono progettati principalmente per i principianti.

Dove posso acquistare una chitarra da concerto?

Ci sono molti modi in cui puoi acquistare la tua nuova chitarra da concerto. Di seguito, spiegheremo i vantaggi e gli svantaggi dei rivenditori fisici e della vendita al dettaglio online.

Negozio di musica

Si consiglia alla maggior parte dei principianti di recarsi prima al negozio di musica più vicino. Lì puoi essere sopraffatto dalla selezione, ma dovresti essere ben preparato con le conoscenze di questa guida. Puoi scoprire quali vantaggi e svantaggi ciò comporta in questa tabella:

Vantaggi dei negozi di musica Contro dei negozi di musica
consulenza specialistica competente diretta Solo una selezione limitata per mancanza di spazio
Prendi in mano diversi modelli e scopri con cosa ti senti a tuo agio A causa dei costi di gestione (affitto, personale), le chitarre sono generalmente più costose qui
Fatti regolare in loco la chitarra da concerto (posizione delle corde, tensione…) di solito non è un ritorno facile
Se hai problemi puoi sempre rivolgerti al rivenditore di cui ti fidi

Importante: Non aver paura di fare domande! Dopotutto, si tratta di una chitarra da concerto che dovrebbe accompagnarti a lungo. I venditori tendono ad avere un’esperienza travolgente che all’inizio può sembrare intimidatoria, ma sono lì per spiegarti tutto. E prenditi il ​​tempo che ti serve.

Negozi specializzati online come Thomann & Co.

I negozi specializzati online hanno una selezione molto più ampia di chitarre e, naturalmente, altri strumenti. In questo modo combini l’ampia selezione di un negozio online con la consulenza specialistica competente di un negozio di musica. Anche qui in media pagherai di più rispetto ai tradizionali negozi online, ma la tua chitarra da concerto verrà normalmente rimontata prima della spedizione e avrai una garanzia su di essa. Inoltre, la scelta è limitata a modelli professionali di buona qualità. Ciò significa che sei ben consigliato come principiante ma anche come professionista.

Negozi online come Amazon ed eBay

I negozi online offrono la più ampia selezione di chitarre da concerto tra le tre opzioni. Puoi confrontare prezzi, modelli e diversi produttori. Tuttavia, anche questo non viene filtrato. In questo modo puoi mettere rapidamente le mani su una chitarra da concerto di scarsa qualità.

Inoltre, qui non sempre è disponibile una consulenza competente in caso di domande. Ma se ti orienti sui punti più importanti di questa guida, hai la possibilità di trovare il modello migliore al prezzo più basso nei negozi online. Ovviamente hai anche il vantaggio di leggere recensioni e confrontare esperienze. Questo aspetto è del tutto assente nel negozio specializzato.

Non puoi ritirare la chitarra in anticipo, come in un negozio specializzato, ma hai comunque la possibilità di utilizzare il tuo diritto di reso nel negozio online e hai ben 14 giorni di tempo per decidere se quello che hai ordinato è il classico giusto chitarra per te

Accessori importanti per le chitarre da concerto

Le chitarre da concerto sono uno strumento musicale unico. Perché fondamentalmente hai solo bisogno della chitarra stessa e puoi iniziare a suonare subito. Tuttavia, ci sono alcuni gadget che possono rendere più facile suonare o prendersi cura della tua chitarra.

Ci sono così tanti accessori per la chitarra, specialmente come principiante puoi essere rapidamente sopraffatto da ciò di cui hai effettivamente bisogno per suonare lo strumento a pizzico. Di seguito, ti presenteremo brevemente gli accessori più importanti in modo da avere una buona panoramica di ciò che ti sarà effettivamente utile con il tuo strumento.

Capodastro

L’intonazione della chitarra può essere regolata con l’aiuto del capotasto, o “Kapo” in breve. Il kapo viene bloccato o avvitato dietro il tasto e quindi accorcia l’oscillazione delle corde, facendole suonare più alte. È perfetto per adattare rapidamente e facilmente la chiave ai tuoi colleghi di un’orchestra o di una band, ad esempio, ma un capotasto è anche un accessorio importante per accompagnare la voce alla chitarra. Quindi puoi adattarti rapidamente al tono del cantante.

Se metti il ​​kapo in posizioni più alte, puoi imitare il suono di un ukulele e quindi suonare stili completamente diversi sulla chitarra da concerto. È anche un buon modo per abituare le dita e le mani alla chitarra all’inizio. Perché nelle posizioni più alte i tasti sono più vicini tra loro e grazie al kapo sono anche più vicini alla tastiera. Questo rende più facile allargare le dita e hai bisogno di meno forza quando premi le corde. Come esercizio, puoi iniziare con i tasti più alti e poi spostarti lungo la tastiera finché non è più facile da afferrare senza capotasto.

Plektren

Un plettro è un piatto triangolare in plastica o altri materiali con angoli per lo più arrotondati. È usato come sostituto della mano che colpisce. Quindi puoi colpire o pizzicare le corde e il risultato è un suono chiaro, dominante e forte. In confronto, colpire con le dita suona più morbido, più morbido e più opaco. Ogni chitarrista ha le sue preferenze su come dovrebbe suonare la sua chitarra. Inoltre, suonare con il plettro è delicato sulle unghie e sulla punta delle dita.

I plettri sono anche conosciuti come “pick” e sono usati principalmente su chitarre con corde d’acciaio. Ma sono anche popolari per le chitarre da concerto. La forza ma anche il materiale cambia il suono della chitarra. Sono offerti con uno spessore di 0,38 mm – 1,14 mm. I plettri più sottili producono un suono silenzioso ma preciso, mentre i plettri più spessi rendono la tua chitarra forte e potente. Come punto di partenza, i plettri in plastica con uno spessore di 0,7-0,9 mm sono l’ideale.
Ci sono plettri non solo come piastre triangolari, ma anche come variante da mettere sulle singole dita, questi sono chiamati plettri per le dita o plettri per pollice. Per proteggere il soffitto dai graffi, sono disponibili anche chitarre da concerto con protezione dagli urti. Questo può essere riconosciuto dalla piastra a forma di lacrima per lo più nera accanto al foro del suono sulla parte superiore della chitarra.

borsa per il trasporto

Le borse sono un accessorio importante per la tua chitarra, perché vuoi proteggerla da sporco, graffi o altri danni a lungo termine. Quando non ci suoni, le borse sono anche un buon modo per riporre la tua chitarra spagnola.

La chitarra da concerto in particolare è uno strumento che viene spesso trasportato, che si tratti di una jam session con gli amici o di una prova di gruppo. Si consiglia in ogni caso una borsa per il trasporto. Una forma è particolarmente popolare qui: le “borse da concerto”. Si tratta di borse imbottite in tessuto a forma di chitarra. Nella maggior parte dei casi, sul davanti sono cucite anche tasche per accessori aggiuntivi e spartiti. Questo tipo di Le borse sono progettate in modo ottimale per un trasporto rapido perché non solo hanno un passante sul lato per il trasporto, ma grazie a due cinghie imbottite possono essere trasportate anche come zaino. Sono inoltre particolarmente leggere.

Le custodie per chitarra sono particolarmente utili per le chitarre classiche più costose. Questi sono più duri dei sacchetti della spesa perché sono fatti principalmente di PU e legno. Di conseguenza, le custodie pesano di più, ma sono anche più resistenti ai danni esterni.

Saitenkurbel

Prima o poi sarà necessario cambiare le corde della tua chitarra da concerto. Se vuoi risparmiare denaro, fallo da solo e se vuoi risparmiare ulteriore tempo, un avvolgitore di corde è molto utile. Perché è semplicemente posizionato sulle singole vertebre del collo e poi a gomito. Questo è molto più veloce che con le dita ed è molto più piacevole. Dato che devi cambiare le corde ogni 3-6 mesi, a seconda della frequenza con cui giochi, questo investimento a un prezzo basso vale la pena a lungo termine.

Sintonizzatore

Un accordatore appartiene all’equipaggiamento di base assoluto di una chitarra, perché una chitarra stonata suona sgradevole e si perde rapidamente il divertimento di suonare. Ma la cosa buona è che ci sono molti modi facili e veloci per accordare la tua chitarra classica in questi giorni.

  • Handyapp:
    C’è una vasta selezione di app per accordare la chitarra. La maggior parte di questi sono anche disponibili gratuitamente e funzionano abbastanza bene. La cosa buona di un’app è che l’hai sempre a portata di mano quando giochi e che puoi risparmiare il costo aggiuntivo per un dispositivo aggiuntivo. Tuttavia, a volte può essere difficile posizionare bene lo smartphone mentre si tiene la chitarra. Inoltre, i microfoni degli smartphone sono sensibili al rumore di fondo, il che può rendere difficile accordare correttamente la chitarra da concerto.
  • Sintonizzatore da collegare:
    Ci sono innumerevoli piccoli accordatori che puoi semplicemente agganciare al manico della chitarra e che, come le app, ti mostrano se la corda che stai suonando è troppo bassa o troppo alta. Sebbene il dispositivo possa essere riposizionato più velocemente, è molto più preciso perché si collega direttamente alla chitarra. Ci sono anche buoni modelli economici qui.
  • Sintonizzatore integrato:
    Ci sono anche chitarre da concerto in cui l’accordatore è integrato nel telaio. Questi costano in media di più, ma hanno anche la maggiore precisione rispetto alle altre due varianti e li hai sempre con te.

Quali alternative ci sono alle chitarre da concerto?

Non tutte le chitarre sono uguali: qui troverai tre alternative.

flamencogitare

Le chitarre da flamenco sono molto simili nel design alle chitarre da concerto, ma il legno utilizzato è molto più sottile e la chitarra è generalmente più piatta e quindi di peso inferiore. Di conseguenza, le corde in nylon sono generalmente più vicine alla tastiera, il che consente uno stile di gioco speciale e quindi un suono caratteristico. Le chitarre da flamenco possono essere utilizzate per suonare una varietà di stili, ma sono principalmente utilizzate per la musica tradizionale del flamenco. A tale scopo sono dotate di una protezione dagli urti, il cosiddetto golpeador, e sono mediamente più costose delle chitarre da concerto. Questa forma di chitarra suona rapidamente dentro e fuori, è forte nei medi e ha un basso molto basso. Questo crea un suono duro e evidente.

Westerngitarre

Una chitarra western è strettamente correlata alla chitarra da concerto, perché i toni di entrambe sono prodotti acusticamente. Tuttavia, ci sono anche grandi differenze. La chitarra western è stata costruita in America dalla società Martin. Esistono molti modelli diversi, ad esempio Jumbo, Auditorium o Dreadnought, ma la maggior parte di essi ha una tastiera stretta e corde in acciaio con una piccola spaziatura. Poiché le corde in acciaio hanno una tensione maggiore rispetto alle corde in nylon, nelle chitarre acustiche è integrato un truss rod per compensare la tensione.

La maggior parte delle chitarre occidentali ha 6 corde, ma ci sono anche modelli con 12 corde. Anche le chitarre occidentali hanno un corpo più piatto e sono spesso vendute con un pickup o questo viene poi installato. Queste chitarre di solito suonano molto luminose, brillanti e metalliche. A causa delle corde più spesse, vengono spesso suonate con plettri o plettri, motivo per cui molti modelli sono dotati di una protezione dagli urti, il battipenna, per proteggere la parte superiore dai graffi. La chitarra western è usata nel pop, rock, blues ma anche country.

E-Gitarre

A differenza delle chitarre acustiche sopra descritte, il suono delle chitarre elettriche viene creato esclusivamente tramite un pick-up elettrico e viene quindi inviato tramite amplificatori. Poiché la parte superiore non è necessaria qui per creare il suono, di solito è incollata al corpo. Questo è costituito da legno massiccio, per lo più pesante. La chitarra elettrica è stata sviluppata negli anni ’20 perché una chitarra acustica si perdeva in uno scenario con diversi strumenti. La chitarra elettrica offriva così l’opportunità unica di aumentare il volume della chitarra. La chitarra elettrica è dotata di un manico stretto e corde in acciaio. In combinazione con l’amplificatore, offre possibilità completamente diverse nello stile di esecuzione rispetto alla chitarra da concerto. Ecco perché la chitarra elettrica è usata principalmente per suonare il rock.

Puoi trovare le migliori chitarre elettriche nel nostro articolo sulle chitarre elettriche.

Panoramica del test di chitarra classica: quali chitarre classiche sono le migliori?

Testmagazin Test di chitarra classica disponibile? Anno di pubblicazione Accesso libero Scopri di più
Stiftung Warentest no
Eco test no
Konsument.at no
Ktipp.ch no

Finora non sono stati effettuati test su chitarre da concerto da parte di noti portali e istituzioni. Aggiorneremo questo post non appena saranno disponibili i risultati dei test attuali.

FAQ – Domande frequenti sulle chitarre classiche

Se vuoi saperne di più sulle chitarre da concerto, leggi le nostre FAQ, in cui trovano risposta le domande più comuni.

Ogni quanto vanno cambiate le corde di una chitarra classica?

La frequenza con cui dovresti cambiare le corde su una chitarra da concerto dipende da quanto spesso suoni. Ad esempio, se tieni in mano il tuo strumento 1-2 volte a settimana, basterebbe cambiare le corde dopo 3-4 mesi. Se, invece, giochi diverse ore più volte alla settimana, dovresti cambiarle al massimo dopo due mesi. Inoltre, nota come suonano le corde. Se la chitarra suona noiosa e senza vita, allora è giunto il momento di cambiare le corde. Rimarrai sorpreso dalla differenza che un set di nuove corde può fare nell’esperienza di gioco!

Vale la pena saperlo: Puoi facilmente prolungare un po’ la vita delle tue corde. La parola magica in questo caso è: cura. Non ci vuole molto per mantenere le tue corde, ma fa una grande differenza. Per fare questo, dovresti semplicemente pulire le corde con un panno di cotone. È importante farlo dopo ogni partita. Perché nel tempo, sulle corde possono depositarsi particelle di pelle che sfregano via dalle dita, così come sudore, grasso e sporco. Questo non solo consuma le corde, ma si deposita anche sui tasti e crea tacche sulla tastiera. Ma con uno swipe, questo problema è rapidamente un ricordo del passato.

Come faccio a sapere di quale misura di chitarra ho bisogno?

La taglia della tua chitarra adatta dipende dalla tua altezza. Ad esempio, se sei alto 1,70 m, una chitarra da concerto 4/4 sarebbe la soluzione ideale per te. Sopra troverai le linee guida per ogni taglia.
Se non sei sicuro che la chitarra sia troppo grande per te, prova a mettere il dito indice sulla tastiera mentre tieni la chitarra e copri tutte le corde. Se puoi farlo, hai scelto la taglia giusta. Altrimenti dovresti prendere in considerazione una misura più piccola, ad esempio una chitarra 7/8 o 3/4, perché questo rende la tastiera proporzionalmente più stretta e quindi più facile da impugnare.

Qual è la migliore chitarra da concerto per principianti?

Dopo un test dettagliato, possiamo consigliare la Yamaha C40II come la migliore chitarra da concerto per principianti, perché convince con prestazioni superiori alla media a un prezzo ragionevole. La Yamaha ha anche un suono gradevole, è ben fatta ed è consigliata non solo da noi, ma anche da molte scuole di musica. Qui troverai una chitarra da concerto che può essere suonata in modo affidabile per molti anni.

Posso usare una chitarra da concerto? Convertire le corde d’acciaio in una chitarra western?

No, posso solo sconsigliarlo vivamente. Perché il design della chitarra da concerto semplicemente non è progettato per la forte tensione delle corde d’acciaio. Questo può danneggiare seriamente la chitarra, ad esempio il ponte può rompersi a causa di un’eccessiva tensione delle corde e molto altro. Quindi, se vuoi una chitarra con corde d’acciaio, ha più senso comprare una chitarra occidentale.

Qual è la differenza tra una chitarra da concerto e una chitarra western?

Le principali differenze si possono trovare nello stile di gioco, nell’incordatura e nella forma del manico.

  1. stile
    Perché le chitarre classiche vengono utilizzate principalmente per suonare pezzi classici così come il flamenco, mentre il pop, il rock, il blues, il folk o il country vengono suonati su chitarre occidentali.
  2. stringhe
    Questo è fortemente correlato alle corde utilizzate, perché le corde di nylon sono usate per le chitarre da concerto e le corde d’acciaio sono usate per le chitarre occidentali.
  3. gola
    L’ultimo punto da distinguere è la tastiera, perché questa è molto più ampia sulle chitarre da concerto che sulle chitarre occidentali. In questi casi, spesso viene incorporata un’asta nel collo per contrastare la tensione nelle corde di acciaio.

Qual è la differenza tra una chitarra acustica e una chitarra da concerto?

Chitarra acustica è il termine generico per chitarre che producono meccanicamente toni acustici. Ciò significa che non hai principalmente bisogno di un amplificatore o di un pickup, ma che il suono è creato dall’interazione delle corde vibranti e del foro sonoro nel corpo di risonanza. Chitarre da concerto e chitarre occidentali insieme formano le chitarre acustiche, chitarre acustiche spesso utilizzate come sinonimo di chitarre occidentali. L’opposto delle chitarre acustiche sono le chitarre elettriche. Qui i toni sono prodotti elettricamente. Quindi le chitarre funzionano solo con l’aiuto di un amplificatore.

Ulteriori fonti

* Ci colleghiamo a negozi online selezionati e partner da cui potremmo ricevere un compenso. Come partner Amazon, guadagno da vendite qualificate


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.