Sei sopraffatto dalla scelta dei clarinetti? Stai già suonando, ma finalmente vuoi avere il tuo strumento? Allora sei proprio qui! Abbiamo messo insieme per te una panoramica con le informazioni più importanti e i criteri di acquisto in un test di clarinetto.

l’essenziale in breve

  • chiunque può imparare il clarinetto, indipendentemente dall’età
  • Il clarinetto appartiene alla famiglia degli strumenti a fiato, ma è realizzato anche con altri materiali
  • Esistono due diversi sistemi di presa, il sistema tedesco e il sistema Böhm. Il sistema tedesco è giocato maggiormente nell’area germanofona, il sistema Böhm è maggiormente rappresentato a livello internazionale.
  • La fascia di prezzo è molto ampia, da poche centinaia di euro a migliaia

I migliori clarinetti: i preferiti dalla redazione

Qui troverai una panoramica dei nostri bestseller assoluti e dei nostri consigli.

Il miglior clarinetto classico in plastica: Classic Cantabile CLK-20 in Sib in plastica

Cosa ci piace:

  • Sistema di maniglie tedesco
  • Buona fattura e buon suono
  • Maggiore robustezza
  • Adatto per i principianti
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare un punto negativo.

Nella fascia di prezzo più bassa, il Classic Cantabile CLK-20 è una buona scelta perché si comporta bene per il suo prezzo. Sia la lavorazione del rivestimento sotto i lembi, sia i lembi stessi, sono elaborati in modo molto accurato in base alle recensioni dei clienti e funzionano perfettamente. L’appoggio per il pollice è regolabile individualmente. Il Cantabile CLK-20 è un clarinetto tedesco con 20 chiavi e 6 anelli e accordato in Sib. Riceverai anche un panno per la pulizia e una custodia per clarinetto.

Questo modello è particolarmente adatto come principiante, poiché il bocchino e le ance in dotazione consentono una facile generazione del suono. Poiché questo modello è costruito in plastica, è anche un po’ più robusto. Se questo è il tuo primo clarinetto, non devi scavare così a fondo nella tua tasca per un buon modello, e comunque non devi fare a meno di una buona fattura e suono.

Sistema di impugnatura: Tedesco in Sib | Numero di chiavi e squilli: 20 chiavi e 6 squilli | Materiale: Plastica | attrezzatura: Custodia per clarinetto, panno per la pulizia | Qualità del suono: va bene | fitness: Principianti e principianti

Il clarinetto con il miglior rapporto qualità-prezzo: Sonata B12 Clarinetto in Sib

Cosa ci piace:

  • Sistema di maniglie bohémien
  • Ottimo rapporto qualità prezzo
  • Ampia gamma di accessori
  • Aspetto simile al legno
Cosa non ci piace:

  • Non destinato agli utenti avanzati

Il clarinetto Sonata Bb è anche uno dei clarinetti in legno più economici realizzati in plastica. Nonostante il prezzo contenuto, il clarinetto in Sib con il suo sistema di diteggiatura boemo produce comunque buoni suoni anche nei registri alti e bassi.

Questo modello viene spesso utilizzato anche come modello per studenti perché non è molto costoso, ma produce comunque toni piacevoli. Affinché tu possa ottenere il massimo da questo strumento, dovresti investire in un set di buone ance qui. Secondo le recensioni dei clienti, le lame fornite non producono buoni suoni. Ma ci sono buoni produttori come il marchio Vandoren, che vende ance per clarinetto economiche e di alta qualità.

Le chiavi e gli anelli di questo clarinetto contengono nichel, quindi non sono adatti a chitarristi allergici al nichel.

Sistema di impugnatura: böhmisch in Sib | Flap e anelli: rivestito di nichel | Materiale: Plastica | attrezzatura: Custodia per clarinetto, tappo per bocchino | Qualità del suono: budello | fitness: Principianti e principianti

Il miglior clarinetto per studenti: clarinetto in sib Steinbach

Cosa ci piace:

  • Particolarmente adatto per gli scolari
  • Alta qualità
  • Chiavi argentate
  • Ambiente piacevole
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare un punto negativo.

Per i bambini più piccoli che vogliono imparare il clarinetto, un clarinetto Steinbach in Sib con un sistema di diteggiatura boemo è un buon modello entry-level a prezzi accessibili. Poiché è fatto di plastica, non è molto sensibile all’umidità dall’interno. Tuttavia, dovresti procurarti un panno per la pulizia, che non è incluso nella fornitura.

Secondo i clienti, questo modello convince con toni caldi e piacevoli e una facile suonabilità nonostante il prezzo basso. Risponde ai suoni molto più facilmente rispetto ai modelli professionali. Anche quando soffia troppo, il clarinetto produce ancora ottimi toni senza cigolii.

Poiché questo modello è realizzato in plastica, non è molto sensibile agli urti. Il clarinetto Böhm ha già il numero completo di chiavi, quindi non devi abituarti alle nuove chiavi in ​​seguito.

Sistema di impugnatura: böhmisch in Sib | Flap e anelli: chiavi argentate | Materiale: plastica ABS | attrezzatura: Custodia per clarinetto, tappo per bocchino | Qualità del suono: caldo e confortevole | fitness: Alunni

Il miglior clarinetto per principianti e rimpatriati: Tuyama TKD-272

Cosa ci piace:

  • Sistema di maniglie tedesco
  • Chiavi argentate
  • Facile da usare
  • Ambiente molto buono e piacevole
Cosa non ci piace:

  • Non consigliato per il professionista assoluto

Il modello TKD-272 è un clarinetto in plastica ebanite. È accordato in Bb e ha il sistema di presa tedesco. Questo clarinetto è un modello di alta qualità con tasti argentati e una buona imbottitura. La fornitura include un bocchino Schreiber di alta qualità, un panno per la pulizia, grasso di sughero e due foglie, oltre a due pere.

Il modello della classe media è adatto a te come principiante e rimpatriato. La consegna di due pere di diverse lunghezze ti offre una buona opportunità per accordare correttamente il tuo clarinetto e per adattarlo ad altri strumenti. Soprattutto se suoni in un’orchestra o in un ensemble, due pere possono essere un vantaggio.

Secondo le recensioni dei clienti, questo modello colpisce per il suono pulito e pieno e la buona qualità.

Sistema di impugnatura: Tedesco in Sib | Flap e anelli: chiavi argentate | Materiale: plastica ABS | attrezzatura: 2 foglie, grasso di sughero, 1 panno per la pulizia, 2 pere, bocchino Schreiber | Qualità del suono: caldo e confortevole | fitness: Principianti e rimpatriati

Il miglior clarinetto per musicisti avanzati: Roy Benson CG-220

Cosa ci piace:

  • Modello di alta qualità
  • Sistema di maniglie tedesco
  • Poggiapollice personalizzabile
  • Qualità del suono molto buona
Cosa non ci piace:

  • Prezzo leggermente più alto rispetto ai modelli entry-level

Anche questo modello si colloca nella fascia di prezzo media per clarinetti in plastica, ma con sistema di diteggiatura tedesco. Questo clarinetto ha 20 chiavi e 6 anelli, tutti placcati in argento. La maggior parte degli accessori importanti che puoi trovare nell’elenco seguente sono già inclusi nella fornitura. Questo include il panno per la pulizia, il grasso per sughero e una custodia per clarinetto.

Il clarinetto accordato in Sib è una buona scelta per gli studenti più grandi e per chi torna a scuola. Poiché questo clarinetto ha già 20 tasti, è meno adatto a bambini con mani piccole poiché i tasti sono più distanti.

Roy Benson produce strumenti a fiato di alta qualità in ogni fascia di prezzo, combinando prodotti di alta qualità. Il bocchino Schreiber fornito qui garantisce una riproduzione confortevole con un suono molto buono.

Sistema di impugnatura: Tedesco in Sib | Flap e anelli: chiavi argentate | Materiale: Ebanit | attrezzatura: Custodia per clarinetto, grasso per sughero, 1 panno per la pulizia e molto altro. | Qualità del suono: gradevole, chiaro e distinto | fitness: gli studenti più grandi e quelli che tornano a scuola

Guida all’acquisto di clarinetti

suonare il clarinetto

In tutto il mondo il clarinetto viene suonato con diversi sistemi di diteggiatura, ma da dove provengono esattamente le diverse versioni? effettivamente da?

storia

Il sistema di maniglie tedesco può essere fatto risalire al XVIII secolo. La madre dell’odierno clarinetto come lo conosciamo è stata costruita nel 1700 da Johann Christian Denner, un liutaio di Norimberga. Una versione ampliata dello strumento pastorale dell’epoca, il Chalumeau (in francese per flauto di canna). Nel 1812 questo modello fu ampliato dal musicista russo Müller. Questo nuovo modello a 13 tasti si è rapidamente diffuso sulla scena musicale europea. Ma il modello di clarinetto come lo usiamo oggi non è emerso fino alla fine del XIX secolo.

Per creare un suono più nobile, il costruttore di strumenti berlinese Öhler ha costruito un clarinetto con 22 tasti. Questo modello è ancora utilizzato oggi, motivo per cui è anche conosciuto come clarinetto Öhler.

Il sistema Böhm o il sistema francese deriva anche dallo strumento originale Chalumeau. Theobald Böhm ha trasferito al clarinetto il meccanismo della chiave ad anello che viene utilizzato nei flauti trasversali. Il clarinetto Böhm ha prevalso a livello internazionale sul modello Müller. Aveva 17-18 chiavi e 6 anelli e questo non è cambiato fino ad oggi.

La struttura di un clarinetto

Boccaglio

Il boccaglio è composto da tre parti:

  1. Il boccaglio,
  2. la canna, che crea il suono,
  3. la legatura (chiamata legatura in termini tecnici)

Insieme all’ancia, il bocchino viene utilizzato per generare il suono. Quando l’aria viene soffiata al suo interno, l’ancia vibra e crea il suono del clarinetto.

Per trovare il boccaglio giusto, devi tenere in considerazione la posizione dei denti e della mascella. La maggior parte delle persone ha un leggero overbite, per il quale il boccaglio in dotazione è completamente sufficiente. Se hai un overbite leggermente più grande, è adatto un boccaglio con una faccia più lunga, e se hai un underbite, è adatto un boccaglio con una faccia più corta.

Pera

La pera è il pezzo di collegamento tra il bocchino e il pezzo superiore e viene utilizzata anche per l’accordatura. Più corta è la pera, più alto sarà il tono. Se il tuo clarinetto è accordato troppo in alto, tira fuori un po’ la pera.

Non estrarre troppo il bulbo, altrimenti il ​​boccaglio non è collegato alla parte superiore in modo sufficientemente stabile. Se il tuo clarinetto è ancora troppo alto nonostante tiri fuori la pera, vale la pena considerare di investire in una pera più lunga. Presso alcuni rivenditori, tuttavia, al momento della vendita sono incluse nel prezzo due pere di dimensioni diverse.

Parte superiore e inferiore

Le due parti principali del corpo hanno tutte lembi, anelli e fori. Puoi riconoscere la parte inferiore dal fatto che ha un appoggio per il pollice sul retro. Assicurati di mettere entrambe le parti correttamente una sopra l’altra in modo che tutti i fori siano in linea retta. Questo ti rende più facile giocare e non devi torcere le mani per raggiungere i lembi.

campana

La campana è il pezzo più basso. Con i sistemi Voll-Öhler, le chiavi aggiuntive sono attaccate al campanello. Questo ti dice anche se il tuo clarinetto è un clarinetto Voll-Öhler.

Fate sempre attenzione durante il montaggio! Se i pezzi sono difficili da mettere insieme, usa del grasso di sughero. Ciò rende il sughero flessibile e semplifica il montaggio.

Quali tipi di clarinetti esistono comunque?

Questi sono i quattro clarinetti più comunemente usati:

  • Clarinetto in Sib
  • un clarinetto
  • Clarinetto in mib
  • clarinetto basso

Quando qualcuno ti dice che suona il clarinetto, di solito parla del clarinetto in Sib o del clarinetto in La. Sono i più facili da suonare e vengono insegnati dalla maggior parte degli insegnanti di clarinetto. Naturalmente ci sono molti altri tipi, ad es. B. il clarinetto C, il clarinetto contralto o il clarinetto contrabbasso.

I quattro tipi sopra menzionati sono spiegati più dettagliatamente di seguito:

1. Clarinetto in Sib e Clarinetto in La

Come hai imparato sopra, questi sono i due tipi più comuni. Entrambi hanno un’estensione vocale su quattro ottave, a partire dal Mi grave. Il clarinetto in Sib è solitamente il leader vocale o melodico in un ensemble o in un’orchestra, oltre ai violini. Da non confondere con l’accordatore, imposta il tono su cui si accordano tutti gli strumenti). La cosa speciale è che è annotato un tono intero più alto di quanto suoni. Quindi, quando un violino suona un Do, stai suonando un Bb (b). AC.

È un principio simile con il clarinetto A. Se suonerai il La notato qui, sentirai un Do. C’è solo un terzo tra i due toni, cioè tre passi di tono AHC. Questo tipo viene solitamente suonato solo da professionisti come strumento aggiuntivo al clarinetto in Sib.

2. Clarinetto in Mib

Il clarinetto in Mib è il modello più corto che puoi trovare sul mercato. È un quarto (quattro gradini) più alto del clarinetto in Sib. Poiché è molto breve, è perfetto per le voci più alte. Nelle orchestre supporta principalmente i flauti ottavini. Più alto è il tono di un clarinetto, più difficile è suonarlo, motivo per cui è piuttosto inadatto ai principianti. Ma non lasciare che questo ti scoraggi. Se preferisci i suoni alti, il clarinetto in mi bemolle è più adatto a te rispetto al modello seguente.

3° clarinetto basso

A parte il clarinetto contrabbasso, il clarinetto basso può suonare il più profondo. Si abbassa di un’intera ottava rispetto al clarinetto in Sib. Il clarinetto basso è impressionante non solo in termini di estensione, ma anche in termini di dinamica (volume). Riesce a suonare qualsiasi cosa, da ppp quindi piano pianissimo (molto silenzioso) a fff forte fortissimo (molto forte). Oggi è rappresentato anche nelle orchestre come strumento secondario. È adatto anche per suonare jazz e ensemble.

I modelli di apprendimento più piccoli ed economici di solito hanno una gamma di toni più piccola e le funzioni di trillo potrebbero non essere disponibili.

Quali sono i criteri di acquisto più importanti per un clarinetto?

Quando scegli il clarinetto perfetto per te, entrano in gioco molti criteri. Può sembrare rapidamente opprimente. Di seguito scoprirai a cosa dovresti prestare attenzione quando scegli.

Il sistema di maniglie

Il sistema tedesco ha prevalso in Germania, ma il clarinetto Böhm è più diffuso a livello internazionale.

Sistema di maniglie tedesco Sistema di maniglie bohémien
20-25 chiavi, 6 anelli e 1 impugnatura 17-18 chiavi e 6 anelli
I principianti di solito giocano su un modello con meno tasti

Più avanzato è il musicista, più tasti ha il clarinetto

Il numero di chiavi non cambia, quindi è adatto ai principianti

distribuito a livello nazionale diffuso a livello internazionale

I due sistemi possono essere facilmente distinti osservando attentamente il lato sinistro. Nei clarinetti Öhler, le due chiavi per il mignolo sinistro sono collegate da due rulli. In questo modo è più facile passare a un tono diverso. Il clarinetto Böhm non ha questo.

Materiali

Il clarinetto appartiene alla famiglia degli strumenti a fiato, dalla quale si può concludere che il corpo è costituito da Di legno sarà prodotto. Oggi, però, si realizzano per lo più modelli più economici plastica manufatto. Tali clarinetti in plastica sono particolarmente adatti per gli studenti che impugnano un clarinetto per la prima volta. Sono più facili da curare e possono far fronte meglio alle fluttuazioni di temperatura se ad es. B. gioca all’aperto, oltre che trasparente con l’umidità. Se hai dimenticato di cancellarli dopo aver giocato, non è poi così male.

Il suono di un clarinetto di plastica è leggermente diverso rispetto a un clarinetto di legno. Il suono caldo è prodotto dal legno, che non è il caso di un clarinetto di plastica. Questo non vuol dire che questi modelli non emettano suoni bellissimi. Suonano solo un po’ diverso.

Se stai suonando un po’ più a lungo o sei diventato troppo grande per il tuo modello e lo sforzo di manutenzione non è troppo elevato per te, un clarinetto in legno è una buona alternativa. Questi sono spesso grenadilla o ebano.

Se vuoi scavare un po’ più a fondo nelle tue tasche, allora un prodotto Green Line potrebbe essere un’opzione per te. questi sono Composito di legnoClarinetti e sono sul mercato dagli anni ’90. Sono realizzati con una miscela di resina epossidica e polvere di legno grenadilla. Questo rende il clarinetto molto resistente alle screpolature del corpo e all’umidità dall’interno. Tali clarinetti hanno una durezza maggiore e non sono così soggetti a danni da urto. Il materiale conferisce al clarinetto una sensazione di legno e pesa circa quanto un vero clarinetto in legno.

Sapevi che esistono anche i clarinetti in metallo? Ma questi sono principalmente giocati nell’Europa orientale.

Flap e anelli

Le chiavi e gli anelli sono per lo più realizzati in alpacca. Ma ci sono anche clarinetti che hanno chiavi in ​​nichel. Questi non funzionano così velocemente, ma sono problematici per le persone con allergia al nichel. Se vuoi attirare l’attenzione, puoi anche avere alette e anelli in oro. L’oro non si appanna affatto, ma è anche molto costoso.

dimensione

Una volta deciso il sistema e il tipo di maniglia, la dimensione è un altro criterio importante a cui prestare attenzione. Ma non preoccuparti, ce n’è per tutti i gusti.

Più sei avanzato, più chiavi dovrebbe avere il tuo clarinetto. E ovviamente più alette ha, più grande è il modello. Nel caso di un D26 e D45, non c’è molto cambiamento nelle dimensioni, poiché ci sono 20/22 tasti e 6 anelli su entrambi. Il D45 ha anche il meccanismo a campana del sistema Voll-Öhler.

Ma se inizi a suonare da bambino, di solito lo fai su un D12/13 o D16, cioè 12 tasti e 4 squilli. Lì gli anelli sono anche più vicini l’uno all’altro e sono così facili da coprire. Un D10 è il migliore per i giovanissimi ed è l’ideale per i bambini dai 6 anni in su. Il D10 è uno strumento in Do, quindi suona esattamente come è annotato.

Quali marche producono clarinetti di alta qualità?

grande orchestra di fiati

I clarinetti sono molto popolari nelle orchestre di fiati e d’archi perché possono suonare quasi tutti gli stili di musica

Ora ci sono molte diverse marche di clarinetti sul mercato. Per facilitare la tua scelta, abbiamo cercato le migliori marche che producono clarinetti di alta qualità. Molti di voi si basano su una lunga tradizione nella costruzione di strumenti.

Yamaha Corporation è una grande azienda giapponese che produce strumenti musicali dal 1900. Probabilmente conosci la filiale Yamaha Motors.

Schreiber è un produttore tedesco di strumenti a fiato, dove tutto è 100% made in Germany.

Oscar Adler è anche un’azienda tedesca che produce strumenti a fiato dal 1885, principalmente clarinetti. Dopo la seconda guerra mondiale l’azienda fu continuata dai fratelli Mönnig come “Mönnig Brothers – Oscar Adler & Co”

Buffet Crampon è un’azienda francese. È stata fondata nel 1825 dal costruttore di strumenti Denis Buffet e da sua moglie Zoé Crampon. All’epoca era solo un piccolo laboratorio a produrre clarinetti Böhm. Buffet Crampon ora produce anche i modelli Green Line.

Arthur Uebel è anche un’azienda tedesca specializzata nella produzione di soli clarinetti di alta qualità.

Selmer è un’azienda familiare francese di Parigi che produce clarinetti e sassofoni dal 1885.

Roy Benson produce strumenti a fiato da anni con l’obiettivo di offrire strumenti di alta qualità a un prezzo ragionevole. Così tutti, grandi e piccoli, possono trovare gioia nella musica.

Dove posso acquistare un clarinetto?

Puoi effettivamente trovare un clarinetto in ogni negozio di strumenti. Il clarinetto è uno degli strumenti più popolari, quindi può essere trovato in quasi tutti i negozi specializzati. Ma se sai già quale clarinetto desideri, puoi facilmente acquistare il tuo nuovo clarinetto sul sito Web del produttore.

Quanto costa un clarinetto?

Poiché oggigiorno i clarinetti sono realizzati con materiali diversi, il prezzo varia da economico a molto costoso. Puoi trovare numerosi strumenti economici su Internet o nei discount, alcuni a meno di € 100. Ma se prendi sul serio la musica, te lo sconsigliamo. Puoi ottenere clarinetti di plastica di alta qualità a partire da poche centinaia di euro. E più chiavi dovrebbe avere il tuo clarinetto, più alto può essere il prezzo. I clarinetti in legno sono nella classe media tra € 400 e € 3.000. I più costosi sono i clarinetti in legno composito Green Line. I clarinetti per principianti di qualità sono generalmente compresi tra € 250 e € 800.

Accessori importanti per i clarinetti

Affinché tu possa ottenere il meglio dalla tua musica, ecco un elenco di accessori importanti per la cura del tuo clarinetto.

Custodia per clarinetto

Una custodia per clarinetto è inevitabile perché vuoi portare il tuo clarinetto in sicurezza in classe o dall’orchestra e viceversa. Ma con quasi tutti i rivenditori questo è già incluso.

ance

Le tue foglie sono una delle cose più importanti di cui hai bisogno. Perché senza un lenzuolo non c’è suono. È importante assicurarsi di utilizzare la giusta forza. Come principiante, consigliamo di iniziare con uno spessore della foglia di 1 o 1 1/2. Forniscono la minima resistenza all’alimentazione dell’aria e oscillano più facilmente.

Se sei in un’orchestra o in un ensemble in cui non devi suonare continuamente, dai un’occhiata ai fogli di plastica o carbonio. Non devi continuare a idratare queste foglie e hanno anche una durata di vita significativamente più lunga.

Grasso di sughero

Non dovresti fare a meno del grasso di sughero. Assicura una composizione liscia e si prende cura del sughero.

Pezza per pulire

Anche il panno per la pulizia è essenziale per poter asciugare il clarinetto dall’interno dopo aver suonato. In questo modo si evita che l’acqua penetri nel legno e si screpoli. Ma in realtà è sempre incluso nell’acquisto.

Supporto per clarinetto

Se non hai intenzione di smontare il tuo clarinetto ogni volta che lo suoni, ti consigliamo di investire in un supporto per clarinetto.

Bello ma non imperdibile

Elastico per il pollice e laccio per il collo

Se il tuo pollice destro fa molto male mentre giochi per molto tempo, vale la pena prendere in considerazione l’idea di procurarti una gomma per pollice. Viene semplicemente posizionato sulla piastra per il pollice e ammortizza un po’ il tutto. Una tracolla sostiene le braccia e i pollici durante il trasporto del peso. Un clarinetto non è molto difficile, ma quando lo suoni a lungo, può salire sulle tue braccia.

Blattetui

Anche una custodia di carta non è un must. Ma se hai una collezione sciolta di fogli di carta, allora una custodia per fogli è perfetta per te. Lì hai tutte le foglie insieme immediatamente e non devi scavare nelle profondità della tua valigia. Un caso del genere ti aiuta anche a risolvere le foglie marce.

Se vuoi ottenere una custodia del genere, assicurati che non abbia scanalature. Arricceranno le tue foglie, anche se le metti a secco nella custodia. Non è bello giocare con le lame ondulate.

Panoramica del test del clarinetto: quali clarinetti sono i migliori?

Puoi includere i seguenti risultati del test quando scegli il tuo nuovo clarinetto per ottenere altre valutazioni.

Testmagazin Prova di clarinetto disponibile? Anno di pubblicazione Accesso libero Scopri di più
Prova di fondazione No, non c’è nessun test.
Eco test No, non c’è nessun test.
Konsument.at No, non c’è nessun test.
Ktipp.ch No, non c’è nessun test.

Al momento non ci sono risultati di test da queste riviste di test. Non appena verranno pubblicati nuovi risultati, verranno aggiunti alla tabella sopra.

Come si pulisce un clarinetto?

Pulisci sempre il clarinetto dopo aver suonato. Il modo migliore per farlo è inserire il panno per la pulizia nel clarinetto dal basso ed estrarlo nuovamente dal bocchino. A volte l’acqua si accumula nei lembi, ma il più delle volte puoi sentirlo. Per fare ciò, è sufficiente premere gli anelli verso il basso e soffiare nei rispettivi lembi.

Come mi prendo cura di un clarinetto?

  • Non lasciarlo alla luce diretta del sole
  • Pulisci sempre dopo aver giocato
  • Lascia asciugare le ance per clarinetto prima di rimetterle nella custodia o nella custodia
  • Ingrassare il sughero se l’assemblaggio o la messa a punto è difficile
  • Anche se, se il clarinetto dovesse essere sempre pronto a suonare, il clarinetto ogni tanto completamente smontare e cercare il sughero e il grasso se necessario.

Quale spessore della lama è il migliore per i principianti?

È meglio iniziare con uno spessore della foglia di 1 o 1,5. Hanno meno resistenza all’aria, il che rende più facile emettere un suono.

Un clarinetto ha bisogno di essere revisionato?

Se noti problemi con il tuo clarinetto che non puoi risolvere da solo, come cigolii o sibili, allora è consigliabile visitare un rivenditore specializzato o un produttore di strumenti. Di norma, la manutenzione non è necessaria ogni anno se ti prendi cura del tuo clarinetto. Dipende anche da quanto e spesso giochi, in modo che i cuscini sotto le alette debbano essere sostituiti. Se non sei sicuro che il tuo strumento abbia bisogno di manutenzione, puoi prima fare un’ispezione. Viene effettuato un controllo per vedere se tutto funziona ancora correttamente o se è necessario sostituire qualcosa.

Ulteriori fonti:

http://www.die-klarinette.de/content/deutsch/klarinette.html

https://www.gerold-klarinetten.at/innovationen.html

https://de.schott-music.com/klarinette-lernen/lehrwerke

* Ci colleghiamo a negozi online selezionati e partner da cui potremmo ricevere un compenso. Come partner Amazon, guadagno da vendite qualificate


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.