Si trova in ogni orchestra sinfonica o nella musica classica viennese: il corno inglese. Appartiene alla famiglia degli oboe e fornisce un suono caldo ai concerti. Se sei interessato a questo strumento e stai valutando di acquistarne uno, troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno nella nostra guida!

I nostri preferiti

Il miglior corno inglese con semiautomatico: Gebrüder Manning 160

“Gioco piacevole e pieno di suoni.”

Il miglior corno inglese per principianti: Rigoutat Corno Inglese Riec

“Ideale per tutti i principianti e per chi vuole diventarlo!”

l’essenziale in breve

  • Il corno inglese è una quinta più bassa dell’oboe, cioè intonato in “f”
  • È parte integrante delle orchestre sinfoniche
  • La dimensione è 90-95 cm
  • Il corno inglese appartiene agli oboi e quindi agli strumenti a fiato
  • Si suona con un bocchino a doppia canna

I migliori corni inglesi: i preferiti dagli editori

Qui puoi trovare un piccolo elenco dei nostri preferiti tra i corni inglesi.

Il miglior corno inglese con semiautomatico: i fratelli Manning 160

Cosa ci piace:

  • Ha semi-automatico
  • Borsa inclusa
  • Inclusa curva a S “Mönning” in argento

Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare punti negativi

Questo corno inglese è dotato di una funzione semiautomatica, il che significa che il pollice e l’indice della mano sinistra azionano i due tasti di ottava. Ciò fornisce una maggiore flessibilità durante il gioco. La parte superiore è costituita da grenadilla, un tipo di pianta, per cui grenadilla è il nome commerciale del legno molto pesante. Con questo modello ottieni un arco a S “Mönning” placcato in argento e persino una borsa per il tuo strumento sensibile. Per quanto riguarda le note, anche il corno inglese di Mönning ha molto da offrire, vale a dire C/C diesis e C/D trilli, così come una connessione Fa diesis/Sol diesis e alzate di Fa e Mib.

Il miglior corno inglese per principianti: Rigoutat English Horn Riec

Cosa ci piace:

  • Realizzato in legno grenadilla
  • Meccanica argentata
  • Compreso il caso Marcus Bonna
  • Con rivestimento in sughero e pelle

Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare punti negativi

Questo modello è descritto come un modello per studenti, il che significa che è adatto ai principianti. La grenadilla semiautomatica e di alta qualità si trova anche qui. A differenza del modello precedente, qui vengono utilizzati rivestimenti in sughero e pelle. Inoltre, su questo corno inglese è presente un supporto per il pollice fisso e la consegna include una custodia di Marcus Bonna, una borsa di alta qualità per il tuo strumento.

  • Halbautomatik
  • fatto di grenadilla
  • Supporto per pollice
  • Rivestimenti in sughero e pelle installati
  • Include custodia di Marcus Bonna

Qui puoi trovare di nuovo un rapido confronto tra i due corni inglesi.

Gebrüder Manning 160 Rigoutat Corno Inglese Riec
Halbautomatik Halbautomatik
fatto di grenadilla fatto di grenadilla
Arco e borsa a S “Manning” Caso di Marcus Bonna

Guida all’acquisto del corno inglese

Ora hai ancora bisogno di alcune informazioni per sapere se il corno inglese è quello che vuoi. Potete trovare qui.

Cos’è un corno inglese?

Il corno inglese è uno strumento a fiato ed è un membro della famiglia degli oboe. In ogni buona orchestra sinfonica troverai un musicista che suona il corno inglese.

Come suona un corno inglese?

Il corno inglese è accordato in fa e quindi una quinta più bassa dell’oboe. Qui puoi ascoltare la solista Selen Schaper suonare uno studio con il corno inglese.

qui puoi trovare più campioni sonori.

Sapevi che per lo più solo le grandi orchestre hanno il proprio corno inglese? Se è richiesto il corno inglese, gli oboisti di solito devono cambiare strumento durante il concerto.

Quanto è grande un corno inglese?

Il corno inglese, incluso il bocchino, è alto quasi un metro intero, ma solo quasi. La dimensione di solito varia tra 90-95 cm.

Di cosa è fatto un corno inglese?

Poiché è uno degli strumenti a fiato, anche il corno inglese è realizzato con diversi tipi di legno, come la grenadilla.

Come è costruito un corno inglese?

Il corno inglese è appena stato costruito, ma hanno ancora un pezzo intermedio, ovvero la curva a S. Questo arco è la connessione tra il bocchino e lo strumento reale e influenza anche il suono e l’intonazione, cioè la forma e la modellatura del tono. La campana a forma di pera, nota anche come “piede dell’amore” all’estremità dello strumento, è anche responsabile del tono. Garantisce un suono caldo e silenzioso.

Quanto costa un corno inglese?

Una cosa è certa: dovrai spendere un sacco di soldi, perché un nuovo corno inglese costerà almeno € 1500 a € 4000 o anche di più. Anche i prezzi degli strumenti usati possono variare notevolmente, a seconda delle loro condizioni, età e funzionalità.

Dove posso acquistare un corno inglese?

I corni inglesi non sono prodotti che puoi acquistare su Amazon o nel supermercato dietro l’angolo, per esempio. Lo puoi trovare su siti web appositamente progettati per gli strumenti e nei negozi di musica in città. La cosa migliore da fare è scoprire se il negozio di musica della tua città ha dei corni inglesi o può ordinarne uno per te.

Di quali accessori ho bisogno per il corno inglese?

Hai il tuo corno inglese, ma come lo gestisci adesso? Dove lo riponi e come ti assicuri che rimanga in buone condizioni? Ecco due parti essenziali di cui dovresti assolutamente entrare in possesso.

valigia

Naturalmente, non puoi portare il tuo strumento attraverso la storia del mondo senza protezione o semplicemente riporlo a casa. Costa un sacco di soldi e sarebbe un peccato se si rompesse. Quindi hai bisogno di una custodia che protegga il tuo corno inglese tutt’intorno. Da un lato, ovviamente, puoi avere una valigia abbinata, oppure puoi acquistare una normale valigia imbottita e abbastanza grande.

tergicristallo

Naturalmente, anche l’interno del corno inglese deve essere tenuto pulito e puoi farlo con un tergicristallo. Hanno un cordino estraibile, che facilita la pulizia. Nel migliore dei casi, il tergicristallo passante è realizzato in seta o cotone. I fili potrebbero danneggiare il foro.

Panoramica del test del corno inglese

In questa parte della nostra guida troverai una panoramica dei test del corno inglese. Sfortunatamente, nessuna rivista di test ha ancora effettuato un test sul corno inglese. Non appena ne apparirà uno, aggiorneremo ovviamente la tabella per te.

Testmagazin Test del corno inglese disponibile? Anno di pubblicazione Accesso libero Scopri di più
Stiftung Warentest no
Eco test no
Konsument.at no
Ktipp.ch no

FAQ – Domande frequenti sul corno inglese

Qui puoi trovare le domande più frequenti sul corno inglese. La cosa migliore da fare è vedere se la tua domanda aperta è inclusa. In caso contrario, sentiti libero di porre le tue domande nei commenti.

Come pulisco e mi prendo cura del corno inglese?

Un utensile importante per la cura del tuo corno inglese è il tampone per l’interno dello strumento. Con il tergicristallo eviti che l’umidità che si forma possa causare danni dopo aver giocato. Dovresti anche prestare attenzione a dove riponi il tuo corno inglese. Non esporlo mai alla luce solare diretta o ai termosifoni, nonché a temperature molto basse.
Puoi stringere facilmente e con attenzione le viti che si allentano nel tempo.

Quale bocchino ha un corno inglese?

Tutti gli oboi hanno lo stesso bocchino, cioè due ance ravvicinate. Gli strumenti con questo bocchino sono chiamati strumenti ad ancia doppia.

Qual è la differenza tra un oboe e un corno inglese?

La differenza principale tra un oboe e un corno inglese è che il corno inglese è uno degli oboi e l’oboe è uno degli Strumenti a fiato. Naturalmente, c’è anche il suono e le dimensioni differenti.

Perché il corno inglese è chiamato come viene chiamato?

Pensavi che il corno inglese venisse dall’Inghilterra? Questo non è in realtà il caso! Si ritiene che il nome derivi dalla Francia e derivi da “Cor anglé” e divenuto poi “Cor anglais”. “Cor anglais” significa qualcosa come “corno inglese”.

Devo suonare prima il corno inglese?

Sì. Gli strumenti a fiato di nuova fabbricazione devono essere suonati lentamente, cioè circa 10 minuti al giorno con un lento aumento. Giocare troppo a lungo potrebbe causare crepe.

Link correlati

https://www.reisser-musik.de/blog/ratgeber/wissenswertes-ueber-die-oboe/


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.