Coloro che vogliono suonare la batteria devono spesso affrontare il problema che i tamburi acustici non sono solo rumorosi, ma anche grandi. Le batterie elettroniche offrono una buona alternativa a casa, ma possono essere utilizzate anche per spettacoli o in sala prove. Nella nostra guida ti mostreremo quali background dovresti conoscere per imparare a suonare la batteria con le e-drums e come puoi imparare facilmente a suonare passo dopo passo.

l’essenziale in breve

  • La batteria elettronica e quella acustica suonano in modo diverso. Ecco perché dovresti affrontare in anticipo quali aspetti sono importanti per te.
  • Le batterie elettroniche hanno spesso molte funzioni interne che possono facilitare la pratica
  • Sia elettronicamente che acusticamente: una corretta postura seduta e camminata è importante e dovrebbe essere acquisita all’inizio
  • Giocare molto e velocemente si impara in fretta. Suono, microtiming e tempo costante fanno un buon batterista.

Cosa sono le e-drums?

La batteria elettronica è la versione digitale della batteria. Qui il suono non si ottiene attraverso le vibrazioni. Piuttosto, crea un impulso elettronico, che a sua volta viene convertito in suono. Questo è il motivo per cui le batterie elettroniche spesso non hanno tamburi grandi e sono più compatte e leggere delle batterie acustiche.

Importante: Alcuni suggerimenti e commenti si applicano alle e-drums così come alle batterie acustiche. Di conseguenza, questa guida può interessarti anche se hai una batteria acustica.

Background: cosa dovresti sapere sul suonare la batteria con le e-drums

Non c’è dubbio che suonare la batteria su una batteria elettronica sia diverso da una batteria acustica. Molti quindi affermano che è fondamentale imparare a suonare la batteria “vera”. Ma questo non è sempre possibile. Qui vogliamo darti alcune informazioni di base importanti per suonare la batteria con le e-drums.

Elettronica vs acustica: i vantaggi delle e-drums

Un grande vantaggio è il volume. Poiché le batterie elettroniche vengono suonate molto con le cuffie, puoi suonarle in qualsiasi momento e in qualsiasi ambiente senza disturbare i coinquilini o i vicini. Inoltre, le e-drum sono più compatte e leggere, il che non solo aiuta con il montaggio, ma assicura anche che tu possa trovare spazio per loro anche in piccoli appartamenti.

Un altro vantaggio molto eccitante è che puoi registrare le e-drums molto facilmente. Ciò significa che è possibile riascoltare ciò che è stato riprodotto in un secondo momento. Questo aiuta ad analizzare meglio le proprie capacità e ad essere in grado di migliorarsi continuamente. Inoltre, la selezione del suono digitale assicura che spesso gli errori più piccoli possano essere ascoltati meglio. Questi possono perdersi rapidamente a causa dei forti rumori dei tamburi.

Molte e-drums hanno anche una funzione metronomo e alcune hanno anche esercizi interni che rendono più facile suonare e imparare all’inizio.

Quando si suona la batteria, può essere d’aiuto se, oltre alla batteria elettronica, si ha accesso anche alla batteria acustica, ad esempio con un insegnante o in sala prove. Ma non è un must.

Le e-drums sono davvero silenziose?

Anche con le e-drums si sente un rumore quando si colpisce la batteria con le levette a pressione. Anche l’uso dei pedali può causare rumore. Per ottenere il risultato più silenzioso possibile, dovresti investire nelle cosiddette teste a rete. Questo è un tipo di copertura per batteria che può essere suonata in modo particolarmente silenzioso. Inoltre, può essere utile un tappetino o una piattaforma in più per generare meno rumore. A causa della distanza aggiuntiva o del rivestimento aggiuntivo, viene trasmesso meno rumore attraverso il pavimento. Se vuoi costruire da solo una piattaforma, la troverai qui istruzioni su come farlo.

Il rumore può essere trasportato anche attraverso i cavi. È quindi importante considerare in anticipo dove la batteria elettronica può emettere vibrazioni. Può anche aiutare a guardare diverse batterie elettroniche in un negozio di musica per avere un’idea dei suoni.

Imparare a suonare la batteria: quale tipo di lezione fa per te?

Ognuno impara in modo diverso. Ecco perché è importante trovare la giusta forma di insegnamento quando si impara a suonare la batteria. Di seguito vorremmo presentarvi diversi tipi.

Corsi online per imparare

I corsi online offrono molti vantaggi. Sei flessibile in termini di luogo e orario e puoi rivedere le lezioni. Inoltre, sono spesso più economici di un insegnante. Tuttavia, raramente c’è un vero feedback. Quindi devi fare affidamento sul tuo intuito e sulle tue orecchie.

Lezioni da un insegnante

Un buon insegnante vale oro. Può mostrarti esattamente le cose che non puoi fare, vede i tuoi errori e ti dà consigli; adattato individualmente a te. Inoltre, una persona esterna può aiutarti a fare pratica regolarmente. A seconda di dove ti eserciti, puoi anche suonare la batteria acustica con un insegnante. Le lezioni private sono spesso più costose. Inoltre, puoi spesso prendere lezioni di gruppo.

Studio autonomo con l’aiuto di un quaderno

I libri spesso aiutano ancora di più con la teoria. Lo studio autonomo richiede molta disciplina. Uno svantaggio del libro è che non puoi sentire i ritmi. Ecco perché spesso c’è un CD con il libro.

Materiali interni del tamburo

Molte batterie elettroniche sono dotate di alcuni esercizi e funzioni che possono aiutare con l’apprendimento. Ad esempio, un metronomo che imposta il ritmo è pratico. Alcuni produttori offrono anche altri esercizi. Questi sono per lo più già disponibili sul modulo.

Importante: nessuno dei due metodi è giusto e l’altro è sbagliato. È importante vedere quale metodo si adatta alle tue circostanze. Ovviamente puoi anche combinare diverse forme di insegnamento tra loro.

Impara a suonare le bacchette della batteria

Prima di poter imparare a suonare la batteria, devi prima acquisire la corretta postura della bacchetta.

Imparare a suonare la batteria: istruzioni passo passo

Il modo in cui si impara effettivamente a suonare è spesso legato anche al metodo di apprendimento. Qui abbiamo una piccola guida passo passo che può aiutare all’inizio.

  1. Nozioni di base
  2. Scanalature di base
  3. Riempimenti
  4. tecnologia

1. Nozioni di base (ad es. tenere il bastone o tecnica del piede)

Prima di poter iniziare davvero a giocare, ci sono alcune cose di base che dovresti fare prima. Prima di tutto, dovresti occuparti delle singole parti del drum kit. A seconda di quanto è grande il tuo set, ci sono diversi componenti. Tuttavia, dovresti sapere dove si trovano la cassa, il rullante, il charleston, ecc. Inoltre, ci si dovrebbe occupare di come adottare la corretta postura seduta e camminata. Se ti abitui a una buona posizione qui fin dall’inizio, puoi benissimo prevenire lesioni e sforzi eccessivi nel corso del processo.

Con la e-drum puoi anche occuparti delle varie impostazioni del modulo.

2. Scanalature di base (barre di 4, 8 e 16)

Secondo, dovresti occuparti di mantenere il ritmo. Se sei stupido, stabilisci il ritmo per l’intero gruppo. Ecco perché è importante essere in grado di mantenere il ritmo durante l’intero pezzo. All’inizio sembra noioso, ma fornisce le basi di cui hai bisogno per essere in grado di accelerare davvero in seguito.

3. Riempimenti

I fill-in sono transizioni che conducono da una parte all’altra della canzone (spesso tra strofa e ritornello). Qui il batterista può spesso contribuire in modo creativo alla canzone. È importante mantenere il tempo della canzone: un metronomo può aiutare. Dovresti anche assicurarti che il riempimento corrisponda al resto della canzone. Puoi trovare alcuni esempi in Questo articolo.

4. Tecnica (ad es. diverse tecniche di attacco)

Dopo aver imparato le basi, puoi passare ad altre tecniche. Qui dovresti prima scoprire cosa può effettivamente fare l’e-drum. A seconda del modello, le singole parti hanno diverse zone riproducibili. Ciò garantisce la possibilità di imitare le diverse tecniche di tocco di una batteria acustica. Tuttavia, le varianti più economiche spesso hanno solo una zona giocabile. Di conseguenza, lo stesso tono viene prodotto anche con un attacco diverso.

La persona suona la batteria

Tutti sanno che i tamburi sono rumorosi. Ma pochi sanno di quanta potenza hai bisogno come giocatore.

Cosa ti fa bravo batterista?

I fill veloci e complicati sono fantastici e la tecnica è ovviamente importante, ma per un batterista che vuole essere prenotato spesso, le seguenti caratteristiche sono particolarmente importanti nel contesto della band:

Riproduci la canzone utile

Come membro della band, il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di supportare il suono generale della band con il tuo ritmo. Per lo più questo riesce suonando alcuni ritmi e riempimenti complessi, ma questi nel posto giusto e con la giusta dinamica.

Il tempismo è tutto

Qualsiasi batterista professionista e studente di musica al college sarà in grado di dirti che la stabilità del tempo e il microtiming dei singoli battiti sono le qualità più importanti di un buon batterista. Pertanto, esercitati sempre con il metronomo e mettiti alla prova con vari esercizi di cronometraggio.

Sentimento

Alcuni solchi non sono così trasparenti nei tempi come altri. Ad esempio nel feeling swing, nel feeling reggae rilassato e nei passaggi senza tempo, i battiti sono leggermente spostati e quindi una questione di interpretazione. Qui è importante andare d’accordo emotivamente nel miglior modo possibile, il modo migliore per raggiungere questo obiettivo è ascoltare molta musica del rispettivo genere. In generale, tuttavia, anche il sentimento gioca un ruolo importante nell’interpretazione del fraseggio e dell’accentuazione anche con battute uniformi.

L’aspetto sociale

In un gruppo musicale è ovviamente importante avere un certo livello di abilità sociali. Le qualità più importanti sono affidabilità, puntualità e capacità critiche.

Curiosità: cos’altro dovresti sapere sul suonare la batteria?

Prima di poter iniziare a giocare, vogliamo rispondere ad alcune altre domande qui.

Devo riscaldarmi prima di giocare?

Il giusto riscaldamento prima di giocare è importante per non sovraccaricare il corpo ed evitare infiammazioni ai polsi, alle articolazioni delle dita e dei gomiti. Se hai ancora e ancora dolore alle articolazioni, dovresti iniziare ad allungarti regolarmente e utilizzare esercizi di forza mirati per rafforzare le dita e i muscoli dell’avambraccio.

In questo video puoi vedere come si presenta un buon riscaldamento:

Quanto è faticoso suonare la batteria?

Inoltre, sederti mentre suoni la batteria non dovrebbe sottovalutare gli effetti sul tuo corpo. Molti batteristi si allenano regolarmente per non ferirsi o sforzarsi mentre suonano. Perché richiede molta energia e forza. Di conseguenza, è particolarmente importante all’inizio non sovraccaricare il corpo.
Molti batteristi che devono suonare a lungo e spesso fanno esercizi speciali di allungamento e forza per i polsi per evitare tendiniti.

Devo imparare le note di batteria?

La risposta è Jein. La batteria è uno dei pochi strumenti in cui non hai davvero bisogno di note. Tuttavia, può essere utile essere in grado di leggere gli spartiti. Perché se vuoi riprodurre una canzone, troverai spesso delle note per essa. Se riesci a leggerli, rende l’apprendimento molto più facile.

Come si tengono correttamente le bacchette?

Esistono diversi modi per tenere le bacchette. Prima di tutto, è importante abituarsi alla corretta manipolazione delle bacchette per evitare possibili lesioni. Inoltre, suonare la batteria è molto più comodo e facile se si tengono le bacchette correttamente. In genere si fa una distinzione tra grip match e grip tradizionale.

Il grip match, invece, prevede tre diverse categorie: tedesco, americano e francese. Per illustrare meglio i diversi tipi, abbiamo un video per te qui.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.