Un buon suono non deve sempre significare un sistema enorme. La tecnologia si sta evolvendo e anche i sistemi musicali stanno diventando sempre più compatti. I sistemi micro stereo o compatti stanno diventando sempre più piccoli e sono ancora pieni di tecnologia. Chiariamo quali criteri sono importanti quando si acquista un mini impianto e ci dedichiamo a vari test di impianto micro stereo.

l’essenziale in breve

  • Quando si acquista un sistema micro stereo, le opzioni di riproduzione, le prestazioni, il peso e le dimensioni sono decisive
  • Diversi design portano diversi vantaggi
  • Oltre ai lettori CD, il Bluetooth in particolare è ormai diventato lo standard
  • Esistono anche sistemi compatti con giradischi
  • L’eccezionale qualità del suono ha il suo prezzo

I migliori micro stereo: i preferiti dagli editori

In questa sezione presentiamo i nostri micro stereo preferiti. Ciascuno dei sistemi compatti presentati ha una caratteristica convincente individualmente che rende il prodotto speciale.

Audio completo e opzioni di connessione sufficienti: CMS 2000 BT DAB + di Grundig

Cosa ci piace:

  • design semplice ed elegante
  • enorme 100 watt di potenza
  • opzioni di riproduzione sufficienti
  • dimensioni e peso compatti
  • La radio supporta DAB +
Cosa non ci piace:

  • cavi per altoparlanti corti
  • nessuna radio internet

Valutazione editoriale

Il marchio Grundig è noto per un buon rapporto qualità-prezzo e questo può convincere anche con questo prodotto.

Il sistema micro stereo CMS 400 BT DAB + ha un design piuttosto semplice con un aspetto alluminio e convince con opzioni di connessione sufficienti. Oltre ai CD, puoi riprodurre contenuti multimediali tramite Bluetooth e USB o collegare qualsiasi dispositivo tramite l’ingresso AUX. Il dispositivo dispone anche di una radio che supporta DAB+ e FM, sulla quale possono essere memorizzate 40 stazioni.

Un pieno di 100 watt garantisce un suono ricco che dovrebbe essere sufficiente per più di un semplice soggiorno. Anche a un volume più basso, l’alto wattaggio assicura che il suono sia pieno.

Con un peso di soli 1,53 kg, il sistema è molto leggero. Le dimensioni del prodotto di 26,5 * 22 * ​​​​9,5 cm mostrano anche le dimensioni di un sistema compatto che dovrebbe stare su uno scaffale senza problemi.

I cavi che collegano il sistema ai box sono purtroppo un po’ corti per cui i box non possono essere posizionati lontano dal sistema. Questo è particolarmente sfortunato perché il dispositivo ha un suono stereo e non è davvero eccezionale.

Quello che non dovrebbe essere un problema per alcuni, mentre altri lo troveranno un peccato: il dispositivo non supporta la radio Internet. Dal momento che puoi connettere il dispositivo tramite Bluetooth e riprodurre la radio Internet sul tuo smartphone, a nostro avviso non è assolutamente un rompicapo.

Tra le altre cose, Stiftung Warentest ha testato il dispositivo e gli ha assegnato un buon punteggio (2,1) nella categoria “mini impianti stereo hi-fi compatti”. Maggiori informazioni su questo di seguito nella panoramica del test.

Altoparlante e display intelligente integrati in un alloggiamento compatto: Harvard IR di aura

Cosa ci piace:

  • dispositivo compatto all-in-one
  • Le app integrate possono essere controllate tramite il display
  • molte interfacce
  • equalizzatore facile da usare
Cosa non ci piace:

  • basso wattaggio piuttosto per stanze piccole

Valutazione editoriale

Il marchio auna lo prende alla lettera per il dispositivo IR di Harvard e produce un sistema micro stereo composto da una sola parte. Le scatole e il display HCC da 2,4” sono sempre integrati nella custodia.

Il dispositivo supporta le interfacce più comuni e non solo: può riprodurre CD, ha un’interfaccia USB e un ingresso AUX. Poiché il dispositivo può ricevere il WiFi e dispone persino di una porta Lan, è possibile selezionare direttamente dal display diverse app come Spotify e la radio Internet con DAB+ e FM. Con l’app UNDOK, puoi controllare tutte le funzioni del sistema tramite smartphone e persino aggiungere sistemi aggiuntivi che altrimenti sarebbero noti solo da segmenti di prezzo più alti.

Il dispositivo compatto deve scendere a piccoli compromessi in termini di suono. 2 * 10 watt (per un totale di 20 watt di potenza) potrebbero essere incorporati nel piccolo alloggiamento. Questo dovrebbe essere più che sufficiente per l’uso in una stanza, tuttavia, non è il sistema perfetto per l’home theater.

Cinque preset, inclusa una funzione X-Bass, possono essere selezionati tramite l’equalizzatore.

Con dimensioni di 38*14*22 cm, il dispositivo è compatto, soprattutto considerando che gli altoparlanti sono integrati. Il sistema pesa 3,1 kg.

Alta qualità da un marchio collaudato per un suono chiaro e definito: MCR-B370D di Yamaha

Yamaha MCR-B370D
Cosa ci piace:

  • suono chiaro ed equilibrato
  • tutte le interfacce comuni
  • Possibilità di collegare un subwoofer aggiuntivo
  • formato compatto in un design elegante
Cosa non ci piace:

  • Bassi un po’ deboli senza subwoofer aggiuntivo

Valutazione editoriale

Che si tratti di strumenti musicali o dispositivi di riproduzione musicale, Yamaha è nota nella scena musicale e si pubblicizza per elevare il suono al “livello successivo”. Yamaha è senza dubbio il produttore di prodotti audio più noto tra i nostri preferiti e ha dimostrato il perché con l’MCR-B370D.

Non dovresti essere ingannato dal numero 40 watt per il prodotto. Il volume è sufficiente per l’intero appartamento e il suono è davvero chiaro e definito. Oltre ai due altoparlanti di alta qualità in dotazione, che rendono possibile un suono eccezionale, puoi anche collegare un subwoofer. L’uscita per questo può essere trovata sul retro del sistema. Se ti piacciono i bassi ricchi, ti consigliamo di acquistare anche un subwoofer. Senza di esso, il suono è bilanciato, ma i bassi sono un po’ deboli.

Il dispositivo supporta tutte le interfacce comuni. Ha un’unità CD, USB, un sintonizzatore FM e una radio digitale che supporta DAB + con 30 stazioni preimpostate.

La musica può essere riprodotta anche tramite Bluetooth o uno degli ingressi AUX.

È difficile credere che un suono così eccezionale venga prodotto in un alloggiamento che misura 18 * 11,8 * 32,2 cm. Gli altoparlanti hanno dimensioni di 12,3 * 19,2 * 29,8 cm. Il peso totale è di 7,1 kg. Yamaha descrive la custodia come un look da pianoforte lucido.

Suono premium con molta potenza in un design nobile e compatibilità con Alexa: CEOL-N10 di Denon

Music-N10 di Denon
Cosa ci piace:

  • piena potenza con 160 watt di potenza
  • design nobile e minimalista
  • Assistente vocale Alexa
  • Supporto multiroom
  • Bluetooth e Wi-Fi
  • connettività completa tramite connessioni sul retro
Cosa non ci piace:

  • non c’è davvero nulla di cui lamentarsi qui

Valutazione editoriale

Il sistema micro stereo Denon appartiene al segmento premium in questa categoria di prodotti. Questo non può essere determinato solo dal prezzo. Il CEOL-N10 può convincere in ogni criterio di acquisto.

Il produttore offre il dispositivo in tre diversi colori: grigio, nero e bianco. Siamo particolarmente colpiti dal colore bianco. Il sistema ha un aspetto ancora migliore nel design minimalista. Questo ha anche a che fare con il fatto che molti pulsanti sono posizionati sulla parte superiore del dispositivo come una barra tattile.

Il design sottile non ti fa indovinare quanta tecnologia e suono ci sia in questo dispositivo. Supporta tutto ciò che riguarda lo streaming tramite Bluetooth e WiFi e può anche essere accoppiato con l’assistente vocale di Amazon Alexa. Airplay, Spotify Connect e Multiroom sono supportati anche tramite HEOS. Oh sì, c’è una porta USB e può anche riprodurre CD.

Oltre all’uscita per il subwoofer, il sistema dispone anche di un ingresso analogico e digitale sul retro per collegare dispositivi di riproduzione.

Il sistema micro stereo dispone anche di un ingresso LAN.
Il sistema ha un totale di 160 watt di potenza. Questi forniscono molta potenza e sono ideali anche per l’home cinema.

Vintage e moderno: il giradischi incontra il bluetooth: il micro impianto stereo di DIGITNOW!

Cosa ci piace:

  • sono supportati tutti i comuni media musicali
  • tenuto il più piccolo possibile nonostante il giradischi
  • Possibilità di digitalizzare dischi, CD e cassette
Cosa non ci piace:

  • Suono appena nella media

Valutazione editoriale

Queste Micro impianto stereo di DIGITNOW! è il prodotto per gli amanti della musica retrò. Non solo puoi ascoltare i tuoi dischi preferiti, ma anche CD e persino cassette. I record possono anche essere digitalizzati e salvati su USB o scheda SD.

Il dispositivo offre anche il Bluetooth per i brani che al momento non hai su vinile, CD o cassetta. Puoi anche ascoltare la musica sul tuo smartphone. I media possono anche essere riprodotti tramite l’ingresso AUX, SD o USB. Il sistema dispone anche di una radio FM. È possibile salvare fino a 10 stazioni tramite il display.

Con il giradischi integrato, il dispositivo è il più grande dei nostri preferiti. Le dimensioni sono 31,7 * 20 * 29 cm e il peso è di 3,54 kg. Tuttavia, il produttore ha cercato di mantenere il dispositivo il più piccolo possibile. Il record registrato sporge dai lati del sistema.

Con tutte le funzionalità, il suono dei due altoparlanti forniti sfortunatamente cade nel dimenticatoio a causa del prezzo. Il produttore stesso non fornisce alcuna informazione sui dati tecnici. Gli acquirenti verificati segnalano “suono medio” su Amazon, il che va bene per il prezzo.

consulente

In questa sezione entriamo nei criteri di acquisto più importanti per un impianto micro stereo. Elenchiamo anche quali marchi noti producono sistemi compatti e dove è possibile acquistarli.

Quali sono i criteri di acquisto più importanti per i micro stereo?

I criteri di acquisto più importanti per un sistema micro stereo sono le opzioni di riproduzione, le dimensioni e il peso, nonché le prestazioni, che determinano anche il suono. In questa sezione, esamineremo ciò a cui dovresti assolutamente prestare attenzione quando acquisti un sistema compatto.

Il wattaggio ha un impatto sulla qualità del suono e sul volume.

Opzioni di riproduzione

Bluetooth

Nei moderni sistemi compatti, il Bluetooth è già per la maggior parte standard. Inutile dire che il Bluetooth è così popolare, perché difficilmente la musica può essere riprodotta semplicemente tramite uno smartphone o un laptop.

Consiglio: Mentre Bluetooth e lettori CD sono lo standard assoluto nei sistemi compatti, gli ingressi AUX stanno scomparendo sempre di più.

Ingresso AUX

Se si desidera collegare dispositivi come il proiettore o il computer tramite il sistema, è necessario un sistema con ingresso AUX, chiamato anche jack. Mentre il Bluetooth sta diventando lo standard nei moderni sistemi micro stereo, i pratici ingressi audio stanno scomparendo sempre di più, simile a quanto avviene con gli smartphone. A casa e soprattutto quando si confrontano le dimensioni, un ingresso AUX ha decisamente più senso.

USB e SD

Se ti piace ancora scaricare file mp3 e non vuoi necessariamente masterizzare ogni playlist su un CD, una porta USB per chiavette USB o uno slot per schede SD è in buone mani. Un numero sorprendente di sistemi compatti offre ancora la possibilità di collegare questi serbatoi di accumulo.

(Internet) Radio

La stragrande maggioranza dei micro stereo dispone anche di una radio, poiché questo è un mezzo ampiamente utilizzato. Non tutti hanno la radio su Internet. Quindi dovresti sapere prima di acquistare quanto sia importante per te la vasta selezione di stazioni o se sei soddisfatto delle stazioni FM locali e non vuoi comunque ascoltare altre stazioni.
La funzione aggiuntiva DAB+ offre una qualità del suono superiore e offre la possibilità di alcune informazioni aggiuntive, che possono variare a seconda del dispositivo finale. Maggiori informazioni su questo nelle FAQ di seguito.

Lettore CD

La riproduzione dei CD è standard sulla maggior parte dei sistemi compatti. Le dimensioni di un’unità CD non influiscono troppo sulle dimensioni del sistema micro stereo e possono essere molto utili se si desidera riprodurre un CD.

Giradischi

Se stai cercando un dispositivo in grado di riprodurre anche dischi, la tua selezione sarà alquanto limitata. Molti produttori ne fanno a meno, perché il mezzo non è più utilizzato da molti e ingrandisce molto il sistema. Alcuni produttori si affidano ancora ai giradischi, anche in un sistema micro stereo, ma bisogna essere estremamente attenti alla qualità. Se acquisti micro stereo economici con questa funzione, è possibile che il suono sia misero o peggio, l’ago graffia il disco.

Consiglio: I giradischi si trovano raramente nei sistemi micro stereo, poiché ingrandiscono automaticamente molto il sistema.

altezza e peso

Chiunque cerchi un sistema micro stereo deliberatamente non sceglie un enorme amplificatore box che occupa molto spazio e desidera un dispositivo compatto. Quindi non dovrebbe essere particolarmente grande o troppo pesante, ma dovrebbe avere quante più interfacce possibile.

Oltre al Bluetooth, anche l'unità CD è assolutamente comune nei sistemi micro stereo.

potenza

Il wattaggio indica quanta potenza ha un sistema musicale. L’amplificatore fornisce la potenza che l’altoparlante consuma. Il wattaggio degli altoparlanti rappresenta esclusivamente la loro resilienza. Ciò significa che la potenza dell’amplificatore deve essere adattata alla capacità di carico degli altoparlanti. Se acquisti entrambi insieme in un sistema compatto, dovrebbe essere così.

Ma quanti watt dovrebbe avere ora il mio impianto? Una regola empirica non indiscussa, che è ancora un po’ vera, è che un sistema dovrebbe avere dai 4 ai 6 watt a persona. Quindi, se hai bisogno di un sistema per la tua prossima festa di compleanno a cui hai invitato 100 ospiti, il tuo sistema dovrebbe avere circa 500 watt. Tuttavia, ciò significherebbe anche che un sistema da 25 watt è sufficiente in un soggiorno, dove di solito ci sono solo fino a 5 persone.

Quanto forte e quanti watt possono essere in decibel è un argomento più complesso, poiché diversi fattori come la potenza del suono e l’efficienza sono importanti. Inoltre, è soggettivo considerare quanti decibel sono troppo alti o sufficientemente alti.

Consiglio: Il wattaggio non solo determina quanto può essere forte l’uscita massima del sistema, ma il suono suona anche meglio a un wattaggio più alto se il sistema non viene alzato al massimo.

Quali marche producono micro stereo di qualità?

Alcuni marchi sono stati provati e testati per molti anni, mentre altri sono un po’ più nuovi sul mercato e sono riusciti a convincere in poco tempo. In questo elenco ci sono alcuni marchi famosi che producono micro stereo popolari.

  • diavolo
  • Philips
  • JVC
  • Tevion
  • Panasonic

Da dove posso acquistare un micro impianto stereo?

Se acquisti un impianto stereo in loco, hai il vantaggio di poter testare il suono. Puoi provare alcuni sistemi nei negozi specializzati, anche se il suono a casa sarà leggermente diverso, puoi fare un confronto diretto lì.

L’acquisto online offre il vantaggio di avere una selezione molto più ampia e non solo di ottenere i sistemi da produttori con i quali un rivenditore specializzato ha determinati contratti.

Sta a te decidere se acquistare il sistema in negozi specializzati o nel negozio online. Ecco alcuni luoghi popolari per acquistare un sistema micro stereo. In parte online e in loco, in parte solo in loco o solo online.

  • Amazon
  • OTTO
  • Saturno
  • Mercato dei media
  • Aldi
  • Lidl

Panoramica del test dei sistemi micro stereo: quali sistemi compatti sono i migliori?

I portali dei consumatori ci forniscono informazioni neutrali su quali sistemi compatti sono davvero di alta qualità e valgono la pena. In questa sezione ci siamo dedicati a vari test del sistema micro stereo.

Testmagazin KEYWORD test disponibile? Anno di pubblicazione Accesso libero Scopri di più
Stiftung Warentest Sì, anche tre 2021, 2018, 2015 no Clicca qui
Eco test no
Konsument.at e 1999 e Clicca qui
Ktipp.ch e 2010 no Clicca qui

Test del sistema micro stereo di Stiftung Warentest: sistemi compatti nel test – ottimo suono per pochi soldi

Stiftung Warentest ha da offrire tre test sui sistemi micro stereo. L’ultimo dei test è del gennaio 2021. Il portale dei consumatori offre anche altri due test del 2018 e del 2015.

Nell’ultimo test sono stati testati un totale di 15 sistemi compatti. Compresi i marchi Panasonic, Kenwood e Grundig. Nella scelta dei sistemi, è stata prestata attenzione per garantire che tutti avessero un lettore CD e una radio FM Avere altoparlanti separati per l’audio stereo. La maggior parte dei dispositivi dispone anche di DAB+.

La valutazione complessiva includeva il 55% di suono, il 30% di maneggevolezza, il 10% di versatilità e il 5% di maneggevolezza. A nostro avviso ha perfettamente senso, perché il suono è la cosa più importante.

Test del sistema micro stereo da konsument.at: sistemi micro stereo – suono dal più piccolo

La rivista di test austriaca konsument.at ha generalmente testato i sistemi micro stereo per il loro formato. Il test è gratuito, ma un po’ più vecchio, cioè del 1999.

I singoli dispositivi non sono discussi qui. Piuttosto, vengono elaborati i vantaggi e gli svantaggi rispetto ai grandi sistemi hi-fi.

Poiché il test è un po’ più vecchio, è sicuro dire che alcuni sono cambiati da allora. Il Bluetooth non è stato certamente integrato nei dispositivi nel 1999 e anche le dimensioni sono leggermente cambiate.

Test dei sistemi micro stereo di ktipp.ch: Sistemi Hi-Fi compatti: piccoli, ma potenti

La rivista di test svizzera ha esaminato i sistemi stereo compatti nel 2010. La rivista elenca sei dei migliori sistemi online, ma solo se fossero disponibili per la vendita anche in Svizzera.

Tra i marchi testati ci sono Panasonic, Philips, JVC, Grundig e Onkyo. Per vedere la recensione completa, dovresti acquistare la rivista di giugno 2010 perché l’articolo non è stato pubblicato online.

La rivista include i risultati di Stiftung Warentest e quindi determina i migliori sistemi.

FAQ – Domande frequenti sui micro stereo

Cos’è DAB+?

DAB + è il successore di DAB, che significa “Digital Audio Broadcasting”. Questa è la distribuzione digitale dei segnali audio tramite antenna. Le radio digitali possono trasmettere segnali DAB+, ma non tutte le radio digitali sono anche compatibili con DAB+.

Se una radio digitale supporta DAB+, ha una qualità audio superiore e, a seconda del dispositivo, è in grado di riprodurre informazioni aggiuntive come presentazioni su un display.

Puoi ricevere DAB + quasi ovunque in Germania. In prossimità delle autostrade federali il valore è addirittura del 98%.

Cosa significa hi-fi?

Hi-Fi deriva dall’inglese e sta per alta fedeltà, in tedesco “high (sound) teue”. L’Hi-Fi è uno standard di qualità nell’ingegneria del suono ed è stato istituito negli anni ’60. Tuttavia, questo è stato sostituito nel 1996 da un nuovo standard che contiene solo procedure per misurare e specificare i parametri di prestazione, ma non contiene più requisiti minimi. Questo perché lo standard di alta fedeltà dell’epoca non è più una sfida tecnica.

Ulteriori fonti

DAB+ e radio digitale

Cosa dice il wattaggio sul suono

* Ci colleghiamo a negozi online selezionati e partner da cui potremmo ricevere un compenso. Come partner Amazon, guadagno da vendite qualificate


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.