La scelta degli organi elettronici è molto ampia. Al giorno d’oggi ci sono diversi tipi di questi come: organi Hammond, organi combo e organi domestici per citarne alcuni. Ma quali sono i migliori organi elettronici sul mercato? Quale ti si addice di più? Indipendentemente dal fatto che tu sia un principiante o un professionista, qui troverai l’organo elettrico e gli accessori perfetti per te. Inoltre, in questo articolo affrontiamo l’argomento dei test di organi elettronici.

Indice

l’essenziale in breve

  • I marchi di qualità includono Clavia Nord, Viscount, Hammond, Vox Continental e Crumar.
  • I tipi più conosciuti di organi elettrici sono: l’home organ, l’organo da concerto, l’organo combo e l’organo Hammond.
  • L’età minima consigliata per imparare a suonare l’organo è di circa 7 anni.
  • Un organo elettrico può costare fino a 35.000 euro.
  • Gli organi elettronici sono anche conosciuti come organi elettrici, organi elettrici, organi sacri, organi domestici, organi combinati e organi a tastiera.
  • Un organo elettrico è generalmente più economico, salvaspazio e più facile da curare rispetto a un organo a canne.

I migliori organi elettronici: i preferiti dagli editori

Nella sezione seguente presentiamo una selezione di organi elettronici. Li abbiamo suddivisi in due categorie, come si può vedere nella tabella seguente: organi elettrici monomanuale e organi elettrici bimanuale.

Organi elettronici manuali

Qui troverai descrizioni e dettagli riguardanti gli organi elettronici con tastiera che abbiamo selezionato.

Per gli amanti del vintage: Clavia Nord Electro 6D 61

Cosa ci piace:

  • bellissimo design vintage
  • molte connessioni diverse
  • tre sezioni sonore che possono essere attivate e disattivate indipendentemente o divise e sovrapposte
  • 512 MB di memoria per Nord Sample Library
  • Funzione transizioni senza soluzione di continuità
Cosa non ci piace:

  • nessun supporto musicale incluso

Le tastiere di Clavia Nord, con il loro bellissimo design vintage, sono tra le tastiere live più apprezzate. Il Clavia Nord Electro 6D monomanuale con 61 tasti offre tre sezioni sonore che puoi attivare e disattivare indipendentemente o dividere e sovrapporre.

Oltre alla funzione organo, è possibile impostare anche i suoni di pianoforti e pianoforti elettrici/clavinet. La funzione di campionamento è supportata da una memoria da 512 MB per la Nord Sample Library e grazie a una modalità di organizzazione puoi riorganizzare i tuoi programmi e campioni preferiti come desideri. L’organo Nord Electro 6D 61 ha la funzione Seamless Transitions. Con questa opzione puoi passare da un suono all’altro senza interruzioni.

chiavi: 61 tasti con tre sezioni sonore | Funzioni: Transizioni senza soluzione di continuità| Stile: Flair vintage

Per il suono classico: Viscount Legend Solo

Visconte Leggenda Solo
Cosa ci piace:

  • Tecnologia di modellazione Tonewheel (tecnologia Tonräder)
  • Effetti integrati: riverbero, overdrive, vibrato/chorus
  • suono classico e percussioni di un organo elettromeccanico
  • Tastiera a cascata a 61 note
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare un punto negativo.

Il Viscount Legend Solo utilizza la tecnologia dell’organo elettrico con ruote foniche. Ciò consente a questo strumento di imitare il famoso suono degli organi tonewheel. Il vantaggio: il classico suono e percussione di un organo elettromeccanico in un peso di soli 9,5 kg.

Sebbene la tastiera abbia un solo manuale, l’aggiunta di una seconda tastiera è possibile e molto semplice. Perché l’organo Viscount ha tre pedali e cinque connessioni MIDI, una porta USB e altre connessioni.
Oltre al buon suono e a una superficie facile da usare, il Legend Solo ha una tastiera a cascata di 61 note. Questo ti dà la sensazione di suonare un vero organo a canne.

chiavi: tastiera a cascata a 61 note | Effetti: Riverbero, Overdrive, Vibrato/Chorus| Klang: Suono di organi tonewheel

Ottimo per i principianti: tastiera Vox Continental 61

Cosa ci piace:

  • Funzione split, effetti vibrato/chorus e altoparlante rotante
  • Sensore tattile LED
  • 61 tasti sensibili al tocco – tastiera a cascata semi-pesata
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare un punto negativo.

Con la tastiera Vox Continental 61, tutto ciò che un principiante desidera è incluso e molto altro ancora. Inoltre, il prodotto è molto avanti nel confronto dei prezzi della concorrenza.

150 variazioni preimpostate, la funzione split per tutti i suoni e una lunga lista di effetti consentono un uso molto flessibile di questo organo elettronico, sia a casa che sul palco. Il tutto senza rinunciare a tecnologia e innovazione: i drawbar sono stati sostituiti con sensori touch a LED per rendere la tastiera ancora più leggera (la tastiera Vox Continental 61 pesa complessivamente solo 7,2 kg).

chiavi: 61 tasti sensibili alla velocità – tastiera a cascata semi-pesata | Gewicht: 7,2 Kg| Effetti: Funzione split, effetti vibrato/chorus e altoparlante rotante

Due organi elettrici manuali

Di seguito troverai le informazioni sugli organi elettronici bimanuali che la redazione ha selezionato per te.

Tecnologia audio avanzata: Viscount Legend

Visconte Leggenda
Cosa ci piace:

  • Tecnologia di modellazione Tonewheel (tecnologia Tonräder)
  • Effetti integrati come riverbero, overdrive e vibrato/chorus
  • numerose connessioni
  • Leggio incluso
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare un punto negativo.

Grazie alla tecnologia di modellazione Tonewheel, il Viscount Legend E-Organ a due manuali simula il suono dell’organo Tonwheel. Questo organo elettronico si distingue da tutti gli altri per la sua tecnologia sonora avanzata ad un prezzo molto conveniente. Il suono del Viscount Legend è uno dei più votati e molti utenti lo descrivono come molto simile al suono originale dell’organo tonewheel.

Le numerose connessioni offrono la possibilità di aggiungere alcuni componenti aggiuntivi, come un pedale per basso o un pedale di espressione digitale (per regolare il volume con il piede). Effetti integrati come riverbero, overdrive e vibrato e percussioni consentono anche una grande varietà di suoni, suoni, combinazioni e varianti.

chiavi: 2 manuali da 73 tasti ciascuno | Klang: Organo Tonwheels | Effetti: Riverbero, Overdrive e Vibrato e Percussion

L’organo elettrico leggero: Crumar Mojo Classic

Crumar Mojo Classico
Cosa ci piace:

  • Controller rotante per volume ed effetti
  • più comodo da trasportare
  • suona come un vero organo tonewheel

Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare un punto negativo.

Il Crumar Mojo Classic E-Organ è composto da due manuali con 61 tasti ciascuno. Il suo design ricorda quello di un vecchio organo tonewheel. Il modello Crumar è, invece, molto più leggero dei suoi antenati e quindi più comodo da trasportare. Facile da usare, l’organo Crumar suona come un vero organo tonewheel.

È possibile collegare allo strumento un’antenna Wi-Fi esterna opzionale. Ciò ti consente di collegare il tuo dispositivo (sia esso un laptop, un PC, uno smartphone o un tablet) all’E-Organ e definire le impostazioni del tono e del suono come preferisci tramite l’app Web dell’editor. (Nota: l’antenna non è inclusa nell’acquisto della tastiera). Naturalmente sono inclusi anche i collegamenti per pedali e molti effetti.

chiavi: due manuali da 61 tasti ciascuno | Generazione del suono: Modellazione fisica | Design: organo tonewheel

La tastiera a due fasi: Hammond SKX

  • 2 manuali con 61 chiavi ciascuno
  • Polifonia 8 volte (per pedale)
  • Polifonia 63 volte (max. Per organo)
  • effetti integrati ed equalizzatore
  • Schermo
  • Connessione USB per supporto di memorizzazione esterno
  • Ingresso e uscita MIDI
  • Jack per cuffie
  • Connessione pedale, damper e pedale di espressione
Hammond SKX
Cosa ci piace:

  • sei impostazioni per il manuale
  • quattro impostazioni per Pedale
  • Connessione USB per supporto di memorizzazione esterno
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare un punto negativo.

La tastiera Hammond SKX con drawbar Hammond produce ottimi suoni di pianoforte e vintage. Sono disponibili numerose impostazioni per manuale e pedale: è possibile selezionare sei impostazioni per manuale (B-Type1, B-Type2, Mellow, Vx, Farf, Pipe) e quattro impostazioni per pedale (Normal, Muted, Synth1, Synth2).

La tastiera SKX è il doppio manuale più piccolo, leggero e completo di Hammond. Gli effetti incorporati sono molti: Vibrato-Chorus, Touch-Response Percussion e Digital Leslie per citarne alcuni. Un’intera gamma delle voci di tastiera più popolari, come pianoforti a coda, piano elettrico, clav, voci orchestrali e percussive e altro ancora può essere combinata con le voci tonewheel o tra loro. Questo organo elettrico è consigliato sia ai professionisti che ai musicisti dilettanti.

chiavi: 2 manuali con 61 chiavi ciascuno | Effetti: Vibrato-Chorus, Percussioni Touch-Response e Digital Leslie| Tastiera-Voci: Pianoforte a coda, pianoforte elettrico, clav, voci orchestrali e percussive

Guida all’acquisto dell’organo elettronico

In questa guida all’acquisto troverai le informazioni più importanti sull’organo elettronico. Scoprirai anche quali criteri dovresti considerare quando acquisti un organo elettrico.

Che cos’è un organo elettronico e come è impostato?

L’organo elettronico è stato originariamente progettato per imitare l’organo a canne, l’organo teatrale e i suoni della big band e degli organi orchestrali. Un organo elettrico di solito è costituito da una, due o tre tastiere. Questa parte dell’organo è anche chiamata “manuale” e si suona con le mani. Lo strumento è completato da pedali che sono già integrati nel prodotto o che possono essere acquistati come componente aggiuntivo.

Vale la pena saperlo: Lo sapevi che gli organi elettrici sono usati molto spesso anche nelle chiese? St. Altfrid’s Church a Gifhorn, St Mary le Strand a Londra e la Chiesa Evangelica Immanuel a Londra sono solo alcuni esempi.

Organo elettronico sul palco

Gli organi elettronici sono anche molto popolari sul palco, specialmente nei concerti rock, jazz, funk e pop.

Quali sono i pro ei contro degli organi elettronici?

La tabella successiva elenca i vantaggi e gli svantaggi di un organo elettronico.

Vantaggi di un organo elettrico Svantaggi di un organo elettrico
Più economico di un organo a canne Suono e gamma più deboli rispetto a un organo a canne
Salvaspazio e di facile manutenzione I pezzi di ricambio non sono facili da trovare
Possibilità di registrazione di suoni e melodie Non durevole come un organo a canne
Funzione di campionamento

vantaggi

I primi vantaggi di un organo elettrico riguardano la sua costruzione. Poiché la versione elettronica di un organo è più piccola dello strumento a canne, la fascia di prezzo è notevolmente inferiore. Un organo elettrico non ha canne, il che significa che lo strumento occupa meno spazio. A differenza degli organi a canne, gli organi elettronici sono molto facili da mantenere. La manutenzione e la cura di un organo a canne è associata a un lavoro complicato e impegnativo. L’accordatura dello strumento, ad esempio, deve essere eseguita da esperti e questo comporta costi aggiuntivi.

Altri vantaggi riguardano la componente elettronica dell’organo elettronico. Come molti pianoforti elettrici, la maggior parte degli organi elettronici sul mercato ha capacità di registrazione integrate. Ciò rende possibile registrare e riprodurre suoni e melodie direttamente sullo strumento. La possibilità di collegare lo strumento a un computer o laptop consente la funzione di campionamento e la possibilità di utilizzare suoni e toni diversi.

svantaggio

Sebbene l’imitazione elettronica dei toni e dei suoni di un organo a canne abbia già successo, nel caso di un organo elettrico il suono proviene da un altoparlante e non dalle canne. Per questo motivo, lo strumento elettronico perde qui parte della sua risonanza.

I pezzi di ricambio per un organo a canne possono essere costruiti individualmente. Questo processo è ovviamente costoso ma anche più veloce e il pezzo di ricambio creato si adatta perfettamente allo strumento. Trovare un pezzo di ricambio per un organo elettrico è in questo senso più complesso.

Gli organi a canne sono noti per la loro longevità: l’organo della Swiss Basilique de Valère a Sion fu costruito nel 1435 ed è ancora funzionante. Un organo elettrico di alta qualità e molto ben trattato può essere suonato fino a circa 30 – 40 anni.

Per chi è un organo elettronico?

Chiunque può imparare a suonare un organo elettrico. Sei un principiante o hai già esperienza con gli organi? Non importa quale sia la tua esigenza, qui puoi scoprire quale organo elettronico si adatta meglio a te.

Imparare a suonare l’organo: organo elettrico per principianti

Iniziare con un organo elettronico è la decisione ottimale per i principianti.

L’età minima consigliata per imparare a suonare l’organo è di circa 7 anni, in quanto lo sviluppo fisico del bambino dovrebbe essere sufficiente per poter suonare lo strumento con la coordinazione di mani e piedi.

Se hai già esperienza con il pianoforte o il pianoforte elettrico, questo potrebbe aiutarti a imparare a suonare l’organo. Tuttavia, non dovresti dimenticare che si tratta di due strumenti molto diversi.

Tastiera dell'organo elettronico

Un singolo organo elettronico manuale è un’ottima opzione per chiunque voglia imparare a suonare l’organo.

Organo elettronico per professionisti

Se sei già un musicista professionista e stai cercando la soluzione perfetta per un home organ, sei nel posto giusto. Nessun altro tipo di organo è migliore dell’organo elettrico per la tua casa. Non è solo più economico da acquistare e di facile manutenzione, ma consente anche di risparmiare spazio.

Quali tipi di organi elettronici esistono?

Come già accennato, la scelta degli organi elettronici è molto ampia. Abbiamo elencato per voi le specie più conosciute e più diffuse.

Heimorgel

L’home organ di solito ha due manuali (tastiere) e un pedale, che di solito si trova in basso a sinistra. Le due tastiere corte sono disposte in modo tale che la mano sinistra agisca in basso e la mano destra in superiore, mentre i comandi di voce ed effetti si trovano sopra le tastiere o in alto a sinistra.

Organo da concerto

L’organo da concerto è il tipo di organo elettronico che simula al meglio l’organo a canne. Contiene due manuali completi, uno sopra l’altro, come per i normali organi. Il controllo aggiuntivo è disposto sopra la tastiera superiore. Una pedaliera completa si estende su tutta la parte frontale dell’organo. Un pedale di espressione è attaccato direttamente sopra di esso in modo che possa essere azionato con il piede destro.

Combo-Orgel

Un organo combo è un organo elettrico portatile progettato per l’uso sul palco. Un organo combinato di solito poggia su un supporto rimovibile o pieghevole. Questi tipi di organi elettronici sono meglio conosciuti per la loro portabilità, versatilità e costo relativamente basso.

Di norma, un organo combo è costituito da un manuale che copre quattro o cinque ottave.

organo Hammond

Un organo adatto a jazz, blues, gospel, rock e pop? L’organo Hammond è l’ideale proprio per questo tipo di musica.

Il primo modello è stato costruito nel 1935. Da allora, l’Hammond è stato l’organo elettronico più diffuso. Simile a un orologio, l’organo Hammond si basa su un sistema di ruote. Il movimento delle ruote foniche crea una variazione nel campo magnetico. Questo genererà frequenze diverse che corrispondono ai diversi toni e tasti. Ci sono nove frequenze. Questi possono essere aggiunti utilizzando i drawbar.

Suona l'organo elettronico

Una buona coordinazione piede-mano è molto importante per poter suonare l’organo elettrico.

Quali sono i criteri di acquisto più importanti per gli organi elettronici?

Quando si acquista un organo elettronico, ci sono diversi criteri da considerare, che possono variare a seconda delle proprie esigenze. Di seguito sono riportati i punti a cui dovresti prestare attenzione.

Numero di manuali

Il numero di Manuale un organo elettronico definisce la gamma. Più manuali, più ampio è Gamma di toni.

Nota: Per ampliare ulteriormente la gamma, puoi Fußpedale essere aggiunto.

Funzioni base

Innanzitutto una delle funzioni fondamentali che dovrebbe avere un buon organo elettrico Polifonia. Questa funzione consente di generare più toni contemporaneamente. Una selezione di Sound-Preset dovrebbe essere anche lì. Ciò consente di avere diversi tipi di suono pronti per l’uso sul proprio organo elettrico. Inoltre, suonoEffetti, ad esempio non mancano gli effetti rotary, reverb, beat e tremolo. Diverso Ritmi, stili sonori e una selezione di Brani dimostrativi completano il perfetto pacchetto di impostazioni base di un buon organo elettronico.

Più funzioni

Questa è una delle altre funzioni che arricchiscono il tuo organo elettronico metronomoper tenere sempre d’occhio il ritmo. il Funzione Dual / Layers permette di riprodurre due o più suoni contemporaneamente (vedi sopra: polifonia). Per poter dividere la tastiera in due aree identiche, il tuo organo elettronico necessita del cosiddetto Funzione Duo. Questo crea altre due piccole tastiere, per così dire. Vuoi impostare singolarmente il tasto della tastiera? Allora la funzione di Transponieren essere lì.

Arredamento

La dotazione di un organo elettronico ben attrezzato comprende principalmente il connessioni: Maggiore è il numero di connessioni, più ampia è la selezione di dispositivi e accessori aggiuntivi che possono essere collegati. Tali collegamenti possono includere, ad esempio: Collegamento delle cuffie (Spillo), Collegamento pedali, Connessione USB, Interfaccia MIDI (per trasferire note e informazioni sonore tra il laptop e l’organo elettronico) e una o più connessioni per altoparlanti esterni (molto utile se l’organo elettronico desiderato non ha altoparlanti integrati).

Altoparlanti integrati È vantaggioso averlo nell’equipaggiamento del tuo organo elettrico e ti farebbe risparmiare l’acquisto di altoparlanti esterni aggiuntivi. Con il Sequencer-Pulsanti è possibile passare a determinati timbri registrati e / o forza del tono. Per poter seguire visivamente tutte le impostazioni, c’è un Schermo molto utile sullo strumento.

Display dell'organo elettronico

Un display sull’organo elettrico è molto utile per poter seguire visivamente tutte le impostazioni.

misure e peso

Occorre inoltre tenere conto delle dimensioni e del peso dell’organo elettronico. Quella il peso questo strumento varia molto, ad esempio a seconda di quante tastiere sono incluse. I singoli organi elettronici manuali possono pesare tra 7-10 kg. Un organo elettrico a due manuali può pesare 25 kg. Se trasporti il ​​tuo organo elettrico molto spesso avanti e indietro per vari motivi (ad esempio viaggi molto per i concerti), ti consigliamo di optare per un organo elettronico più leggero. il Dimensioni dei diversi modelli di E-Organ sono molto simili e differiscono principalmente per l’altezza, a seconda del numero di tastiere. Un altro fattore che può influenzare le dimensioni dello strumento è il numero di accessori.

La tabella seguente riassume i criteri di acquisto più importanti.

Numero di manuali Più manuali, più ampia è la gamma.
Funzioni base Polifonia, preset sonori, effetti, ritmi, stili sonori, brani musicali demo
Più funzioni Metronomo, funzione Dual/Layers, funzione Duo, Transpose
Arredamento Connessioni: connessione cuffie (jack), connessione pedali, connessione USB, interfaccia MIDI.
Altoparlanti esterni, altoparlanti integrati, sequencer, display
varie misure e peso

Quali marche producono organi elettronici di alta qualità?

Diversi tipi di organi elettronici corrispondono a molti produttori diversi. Qui abbiamo elencato per voi i migliori produttori e marchi di organi elettronici.

Clavia Nord

Clavia Nord è un marchio dell’azienda svedese Clavia Digital Musical Instruments (Clavia DMI AB), che realizza artigianalmente i suoi prodotti dal 1983. Le tastiere Clavia sono registrate con il marchio Nord dal 1995.

Visconte

Fondata nel 1959 da Marcello Galanti con sede a Mondaino. L’azienda Viscount realizza i suoi prodotti esclusivamente in stabilimenti italiani. Viscount punta su tecnologie innovative per la generazione del suono attraverso la modellazione fisica per poter offrire strumenti musicali elettronici dalle prestazioni esclusive.

Hammond

Il marchio Hammond prende il nome dall’inventore americano Laurens Hammond. Hammond brevettò la tecnologia degli organi elettromeccanici nel 1934. Nel 1986, il gruppo giapponese Suzuki formò una nuova società dinamica chiamata Hammond Suzuki.

Vox Continental

La storia di VOX Amplification inizia con il chitarrista Dick Denney, che ha sviluppato il primo amplificatore VOX. Oggi l’azienda produce una vasta gamma di strumenti musicali tra cui batterie, chitarre, bassi, armonica e tastiere.

Crumar

Crumar è un produttore italiano di strumenti musicali elettronici fondato da Mario Crucianelli alla fine degli anni ’60. Negli anni ’70 e ’80 l’azienda ha iniziato a produrre sintetizzatori e tastiere. Il nome è composto dai cognomi dei due soci in affari Crucianelli e Marchetti.

Dove posso acquistare un organo elettronico?

Gli organi elettronici sono facili da trovare. Oltre ad acquistare un organo elettrico nei negozi di musica fisici, puoi anche acquistarlo online. Se hai bisogno di una consulenza più precisa e individuale, ti consigliamo di rivolgerti a un negozio specializzato in organi ed e-organ. In questo caso, però, è anche possibile fornire una consulenza online, ad esempio via e-mail o telefonicamente.

Quanto costano gli organi elettronici?

Il prezzo degli organi elettronici varia molto a seconda delle esigenze e delle attrezzature. La fascia di prezzo va dai 700 ai 35.000 euro. Gli organi elettrici più economici sono gli organi combo. Questi possono costare anche meno di 1.000 euro (circa 700-900 euro). Il prezzo dipende anche da quali e quanti accessori vuoi avere con te: non tutti gli organi elettronici sono venduti con pedaliera e volume, ad esempio.

Gli organi elettronici possono costare fino a 35.000 euro.

Quali alternative ci sono all’organo elettronico?

Non sei sicuro che un organo elettronico sia l’opzione migliore per te ma non vuoi comunque fare a meno del suono di un organo? Quindi puoi includere un piano elettrico o una tastiera nella tua decisione. Molti modelli di questi strumenti contengono preset di toni ed effetti che possono produrre il suono di un organo.

In alternativa, c’è ancora la possibilità di acquistare un organo a canne.

Accessori importanti per l’organo elettronico

  • gigbag: Come con altri strumenti a tastiera, c’è anche la possibilità di trasportare e riporre il tuo organo elettrico in una valigia o in una borsa
  • In piedi: I supporti per organi elettrici si dividono principalmente in supporti pieghevoli e non pieghevoli. Alcuni di questi sono venduti insieme ai pedali.
  • Amplificatore e altoparlante: Se un amplificatore non è incluso con il tuo modello o se non è sufficiente per le tue esigenze, puoi anche ottenere amplificatori e altoparlanti esterni.
  • pedali: I pedali fanno parte della dotazione tradizionale di un organo. I pedali consentono di suonare le note più basse (basso) senza dover tenere la mano sinistra all’estremità della tastiera. Al giorno d’oggi, i pedali contengono da 13 a 25 note. Ciò varia a seconda del produttore e del tipo di organo elettrico.
  • Espansore d’organo: Un modulo di espansione audio MIDI che consente la generazione di suoni. In particolare, viene utilizzato per produrre il suono degli organi Hammond elettromagnetici.
Pedali di un organo elettrico

Il pedale è solitamente usato per suonare le note più basse in un pezzo.

Panoramica sui test degli organi elettronici: quali organi elettronici sono i migliori?

La tabella seguente fornisce una panoramica delle prove effettuate sul tema dell’organo elettronico.
Sfortunatamente, gli organi elettronici non sono ancora stati testati dalle organizzazioni dei consumatori.

Testmagazin Test d’organo elettronico disponibile? Anno di pubblicazione Accesso libero Scopri di più
Stiftung Warentest Nessun test disponibile finora.
Eco test Nessun test disponibile finora.
Konsument.at Nessun test disponibile finora.
Ktipp.ch Nessun test disponibile finora.

FAQ – Domande frequenti sugli organi elettronici

Sotto questo punto troverai le risposte alle domande che potrebbero interessare anche a te.

È facile suonare un organo elettrico?

La stessa regola vale per suonare l’organo: la pratica rende perfetti. La coordinazione piede-mano è importante perché lo strumento viene suonato contemporaneamente sia con le mani che con i piedi.

Su YouTube puoi trovare video utili per imparare a suonare l’organo. La nostra raccomandazione per te:

Come si chiamano gli organi elettronici?

Gli organi elettronici sono anche conosciuti come organi elettrici, organi elettrici, organi sacri, organi domestici, organi combinati e organi a tastiera.

Perché gli organi e gli organi elettronici hanno più tastiere?

L’organo è uno strumento a canne. L’apertura e la chiusura delle canne che producono i toni sono rese possibili premendo i tasti sui manuali (tastiere). Ogni pulsante controlla un fischietto. A seconda del numero di canne dello strumento, ci sono altrettante chiavi su un manuale. Per rendere più agevole l’azionamento dei vari tasti, questi sono distribuiti su più manuali disposti verticalmente. I pulsanti sui pedali hanno la stessa funzione.

Per imitare la struttura e la gamma di note dell’organo a canne, nell’organo elettrico sono integrati anche diversi manuali e pedali.

Ulteriori fonti

Ci sono molti libri che puoi usare per imparare a suonare l’organo. Ecco alcuni esempi:

Qui puoi trovare una storia più dettagliata sull’organo elettronico e sui diversi tipi di organi elettronici.

Puoi saperne di più sulla polifonia e ascoltare esempi qui.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.