Ti piace ascoltare la musica e pensi di poter scrivere o produrre musica come l’artista Avicii? Come supporto per l’introduzione teorica alla musica, alle tue composizioni, alla produzione di ritmi o semplicemente alla creazione di musica semplice in movimento, la tastiera MIDI è la scelta perfetta. In questo articolo esamineremo varie tastiere e gli attuali test della tastiera.

Affinché tu possa trovare la tastiera MIDI giusta per le tue esigenze e il tuo portafoglio, ti forniamo le informazioni rilevanti per il processo decisionale.

Indice

l’essenziale in breve

  • Una tastiera MIDI è un’unità di controllo e un’interfaccia digitale per strumenti musicali e controlla strumenti elettronici e virtuali.
  • Il dispositivo stesso non è in grado di generare suoni senza una connessione a un PC, smartphone o tablet. Serve solo come punto di controllo e intermediario.
  • La tastiera e l’area di regolazione sono gli aspetti più importanti quando si prende una decisione di acquisto.
  • Le tastiere MIDI generalmente funzionano su piattaforme, ma dovrebbero essere selezionate in anticipo in base al tipo di utilizzo.
Tastiera MIDI in vista laterale

Presto sarai in grado di iniziare anche con questo.

Le migliori tastiere MIDI: le preferite dagli editori

M-Audio Keystation 49 MKIII: l’alimentatore portatile per la produzione musicale e le lezioni di pianoforte

Cosa ci piace:

  • Tastiera MIDI con 49 tasti di deflessione dinamici
  • software incluso
  • facile da trasportare
  • Connessione per pedale sustain
  • Software altamente raccomandato per i principianti
Cosa non ci piace:

  • L’adattatore da USB a IOS non è incluso

Valutazione editoriale

La M-Audio Keystation 49 MKIII con il suo pacchetto software incluso è una vera centrale elettrica. Se hai intenzione di produrre musica con questa tastiera MIDI in movimento, il peso ridotto di soli 2,2 kg è proprio ciò di cui hai bisogno. Grazie al 49 Corsa dinamica I pulsanti e la pratica area di controllo e regolazione rendono la registrazione davvero divertente. L’inoltro basato sulla chiave e Opzioni di controlavaggio, le nuove tracce possono essere facilmente popolate senza utilizzare mouse e tastiera.

In termini di accessori, un pedale sustain può essere collegato in seguito senza problemi e il dispositivo viene alimentato dal PC tramite un cavo USB. Oltre al supporto di MacOS e Windows tramite plug-and-play, è supportato anche il sistema operativo iOS di iPad e iPhone e offre quindi una varietà di possibili usi per gli spostamenti. Sfortunatamente, l’adattatore da USB a iOS non è incluso e deve essere acquistato da un rivenditore specializzato.

I pacchetti software forniti con questa tastiera sono particolarmente interessanti perché sono versioni compatte per principianti di noti programmi di produzione musicale. Rispetto alle versioni complete, queste non sono applicabili universalmente e sono effettivamente sufficienti per la maggior parte degli utenti. Inoltre, fanno parte del pacchetto anche due abbonamenti per le applicazioni di apprendimento del pianoforte Skoove e Melodics. In questo modo, non solo può iniziare subito la produzione musicale, ma può essere assicurato anche un consolidamento delle basi del pianoforte. La tastiera MIDI è davvero un alimentatore che combina entrambi i mondi ed è un’ottima soluzione per gli spostamenti.

Tastiera del computer: 49 tasti sensibili alla velocità (range 4 ottave) | Area operativa e regolazione: controllo DAW completo per un flusso di lavoro di registrazione migliorato | Dimensioni: 82,2 x 6,8 x 18,9 cm facile da trasportare | Il peso: 2,2 kg | Connessioni e adattatori: Alimentazione USB-MIDI Connettore pedale sustain | Sistemi operativi supportati: Mac e Windows (plug-and-play), iOS (adattatore non incluso) | software in dotazione: ProTools First, Ableton Live Lite, Velvet, Mini Grand, XPand!2 Trial Abbonnements per Skoove e Melodics | Software out of the boxunterstützung: Ableton Live, ProTools

AKAI Professional LPK25: la comoda tastiera MIDI per idee sulle canzoni

Cosa ci piace:

  • 450 g di peso
  • 33 cm di lunghezza
  • molto facile da trasportare
  • 4 banchi di memoria programmabili possono memorizzare tracce e strumenti
Cosa non ci piace:

  • non per giocatori con mani grosse

Valutazione editoriale

L’AKAI Professional LPK25 è disponibile in un elegante look nero e pesa solo 450 grammi.Con soli 33 cm, la tastiera MIDI è molto facile da trasportare in uno zaino e supera facilmente i limiti del tuo studio domestico nel vasto mondo. il 25 Corsa dinamica I mini tasti sono ideali per la riproduzione individuale di accordi, melodie e aree dei bassi.

Solo i giocatori con mani grandi raggiungono rapidamente i loro limiti qui. Nell’area operativa e di regolazione di questo modello è presente un pulsante di ottava su e giù con il quale è possibile saltare rapidamente avanti e indietro tra le aree dell’intervallo desiderate. Il pulsante Sustain Hold simula un normale pedale Sustain su una tastiera e tiene la nota per un po’.

Grazie ai 4 banchi di memoria programmabili è possibile salvare e modificare rapidamente tracce/strumenti predefiniti. L’arpeggiatore è uno strumento super utile per far suonare automaticamente le aree musicali. Ad esempio, è possibile suonare singoli toni dalla nota più bassa a quella più alta e impostare il tempo, l’ordine e la direzione. La funzione plug-and-play per Mac o PC consente una configurazione e una cooperazione fluide con gli ambienti musicali più diffusi.

Viene fornito anche un editor software con il quale è possibile configurare la tastiera in modo ancora più preciso. È anche compatibile con i pacchetti software Garage Band, Logic, Sonar, Cubase, Ableton Live, ProTools, Reason, Fruity Loops e Digital Performer. Questa tastiera da 2 ottave è il compagno ideale in movimento, non solo per catturare idee di canzoni, ma anche per realizzarle immediatamente.

Tastiera del computer: 25 mini tasti con sensibilità alla dinamica (range 2 ottave) | Area operativa e regolazione: Tasto dedicato ottave su e giù Tasto Sustain/Hold 4 banchi di memoria programmabili Arpeggiatore | Dimensioni: 9,7 x 34 x 2,8 cm molto facile da trasportare in uno zaino / borsa | Il peso: 0,45 kg | Connessioni e adattatori: Alimentazione USB | Sistemi operativi supportati: Mac e Windows (plug-and-play), connessione Bluetooth con dispositivi iOS e Mac | software in dotazione: Editor software per Mac e Windows incluso | Software out of the boxunterstützung: Garage Band, Logic, Sonar, Cubase, Ableton Live, ProTools, Reason, Fruity Loops, Digital Performer

MIDItech MIT-00115 MIDIstart: Das Low-Budget Masterkeyboard

Cosa ci piace:

  • 49 tasti a sfioramento dinamici
  • Gamma 4 ottave
  • Rotelle Pitch bend e modulation per cambiare pitch
Cosa non ci piace:

  • non per giocatori con mani grosse

Valutazione editoriale

La semplice tastiera master nera MIDItech MIT-00115 MIDIstar, con un peso di quasi 4 ½ chilogrammi, non è facile da trasportare come l’AKAI Professional LPK25. Ma ne ha 49, per esempio Corsa dinamica I tasti con una gamma di 4 ottave forniscono una discreta resistenza durante l’esecuzione e trasmettono la sensazione di un’intera tastiera di pianoforte. Il pulsante dell’ottava su e giù consente di saltare rapidamente avanti e indietro tra gli intervalli di ottava e le rotelle di pitch bend e modulation variano l’intonazione e la forza.

In termini di connessioni, la tastiera MIDItech ha una connessione USB, uscita MIDI e pedale sustain. Il pedale sustain consente di allungare il tono. Inoltre, grazie alla tecnologia plug-and-play, la tastiera MIDI può essere facilmente collegata ad un Mac o PC Windows. Il pacchetto software MIDItech incluso ti dà anche un po’ di aiuto per iniziare.

Tastiera del computer: 49 tasti sensibili alla velocità (range 4 ottave) | Area operativa e regolazione: Pulsante dedicato alle ottave su e giù, pitch bend e rotelle di modulazione | Dimensioni: 89,2 x 25 x 10,6 cm più pesante da trasportare | Il peso: 4,46 kg | Connessioni e adattatori: Alimentazione USB Uscita MIDI Connessione pedale sustain | Sistemi operativi supportati: Mac e Windows (Plug-and-Play) | software in dotazione: Compreso il pacchetto software MIDItech gratuito (versioni scaricabili): Toontrack EZ Mix lite, Waldorf Edition LE, Magix Samplitude Silver, Magix Independence free, Makemusic Finale Notepad, Ik Multimedias Amplitube CS e Imagelines Poizone Synthesizer

Cosa ci piace:

  • ampia attrezzatura, software e funzionalità
  • 49 tasti a sfioramento dinamici
  • Gamma 4 ottave
  • 4 manopole e 1 fader possono essere assegnati alle tracce audio
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare punti negativi.

Valutazione editoriale

La tastiera MIDI Acorn Instruments Masterkey in un design grigio opaco è relativamente facile da trasportare con il suo peso di poco meno di 2 kg. Inoltre, i 49 tasti della tastiera sono sensibili al tocco e coprono una gamma di tonalità di 4 ottave. Ma lo sappiamo anche da altri modelli. Il più grande vantaggio di questo modello risiede nella sua area operativa e di regolazione in cui ci sono molte attrezzature extra.

I 4 controlli e il fader possono essere assegnati alle tracce sonore, mentre i controlli di pitch bend e modulazione influenzano i suoni dal vivo. Il display a segmenti a LED rossi a 3 cifre viene utilizzato per visualizzare direttamente il feedback sulle rispettive impostazioni sulla tastiera. Inoltre, il modello Acorn ha una funzione di trasposizione per aumentare o diminuire diversi semitoni. Puoi collegare la tastiera e il computer con il cavo USB.

E’ prevista anche una connessione sulla tastiera per un pedale sustain che potrà essere ampliato in futuro. Grazie alla tecnologia plug-and-play, non devi installare alcun driver per la tastiera MIDI, puoi iniziare subito. Il software di produzione musicale incluso aiuta anche: Presonus Studio One Artist. Questa è una potente piattaforma di registrazione e produzione che include una varietà di plug-in, loop e VST. In combinazione con la tastiera è davvero un controller MIDI con attrezzature extra.

Tastiera del computer: 49 tasti sensibili alla velocità (range 4 ottave) | Area operativa e regolazione: 4 manopole assegnabili 1 fader pitch bend e ruote modulation assegnabili Display LED a 3 cifre per la navigazione feedback trasposizione ottave pulsante su e giù | Dimensioni: 80 x 19,1 x 7,7 cm facile da trasportare | Il peso: 2,04 kg | Connessioni e adattatori: Alimentazione USB-MIDI Connettore pedale sustain | Sistemi operativi supportati: Mac e Windows (plug-and-play), iOS (adattatore non incluso) | software in dotazione: Compreso gratuito Presonus Studio One Artist

Novation Launchkey 49, MK2: la tastiera MIDI per Ableton Live

Cosa ci piace:

  • 49 tasti in stile synth sensibili alla velocità
  • pacchetto completo perfetto per riprodurre musica con il software Ableton Live
  • 16 pad per singoli suoni preselezionati
  • Funzione di sincronizzazione
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare punti negativi.

Valutazione editoriale

Il Novation Launchkey 49 MK2 è il miglior pacchetto completo per fare subito musica con il software Ableton Live. Con un peso di 3,7 kg puoi trasportare facilmente la tastiera e suonare gli strumenti con una grande tastiera utilizzando i 49 tasti in stile synth sensibili alla velocità. I 16 pad dipendenti dalla velocità ti consentono di produrre fantastici ritmi di batteria o di riprodurre clip / suoni individuali selezionati in anticipo nella tua performance dal vivo.

Questo renderà la tua esibizione un successo! Con i 9 fader puoi regolare manualmente 9 tracce virtuali, inclusa la traccia master, sulla tua tastiera. Sono inoltre integrati 8 controlli rotanti e una funzione di sincronizzazione per impostazioni ancora più semplici e il processo di registrazione. Quest’ultimo permette di tornare all’inizio della traccia senza utilizzare mouse e tastiera e di iniziare subito a registrare la traccia successiva. Cambiare corsia non richiede molto più tempo.

Come la maggior parte delle tastiere MIDI, la Novation viene alimentata solo tramite il cavo USB MIDI, include il supporto plug-and-play per Windows e Mac e funziona anche con iOS su iPhone e iPad. Per la connessione su iOS è necessario il kit fotocamera per dispositivi Apple, non incluso in questo acquisto, per collegare il cavo USB all’iPad/iPhone. Il pacchetto software con Ableton Live Lite 9, Loopmasters Samples e una stazione di basso virtuale dello strumento consente di iniziare subito.

Tastiera del computer: 49 tasti sensibili alla velocità (range 4 ottave) | Area operativa e regolazione: 16 pad multicolori dipendenti dal tocco per battute e clip 9 fader 8 manopole ottave su e giù funzione funzione di sincronizzazione | Dimensioni: 77,5 x 8,9 x 27 cm facile da trasportare | Il peso: 3,7 kg | Connessioni e adattatori: Alimentatore USB-MIDI | Sistemi operativi supportati: Mac e Windows (plug-and-play), iOS (adattatore non incluso) | software in dotazione: Ableton Live Lite 9, campioni Loopmasters e una stazione di basso virtuale dello strumento | Software out of the boxunterstützung: Ableton Live

Tastiera MIDI USB M-Audio Oxygen 49 IV: il pacchetto completo per la produzione di beat

Cosa ci piace:

  • 49 tasti sensibili alla velocità
  • pacchetto completo perfetto per riprodurre musica con il software Ableton Live
  • 8 pad per ritmi e clip per la collaborazione con Ableton Live
  • 9 fader 7 controlli rotanti per influenzare le colonne sonore
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare punti negativi.

Valutazione editoriale

L’M-Audio Oxygen 49 IV con il suo pacchetto software e gli elementi di controllo è una tastiera MIDI di prima classe che consente di entrare nel mondo della produzione beat ad alto livello. I 2,9 kg consentono una buona portabilità e ciò anche con un’ampia tastiera di 49 tasti sensibili al tocco. L’area operativa e di regolazione in particolare è molto ampiamente attrezzata su questo modello. Gli 8 pad per ritmi e clip ti consentono, in collaborazione con Ableton Live, di suonare ritmi di batteria dal vivo o di riprodurre singoli clip audio durante la tua performance / registrazione. I 9 fader e gli 8 controlli rotativi ti supportano nell’influenzare le singole tracce audio dal vivo e nell’usare la funzione di ottava su e giù per saltare avanti e indietro tra gli intervalli se la tastiera a 49 tasti non è sufficiente per te.

Il controller del pitch bend e della modulazione consente di modificare l’intonazione e utilizzare la modulazione per determinare la “durezza” degli strumenti. Il monitor LCD fornisce sempre un feedback su quale preset è controllato ed è possibile utilizzare il controllo senza mouse utilizzando il pulsante di trasporto per DAW. Quindi non devi selezionare faticosamente la nuova traccia con il mouse dopo ogni traccia registrata, ma può essere suonata direttamente sulla tastiera.

Puoi trovare il grande aiuto per la produzione Beats nel pacchetto software di M-Audio Oxygen 49. La DAW Pro-Tools First viene fornita come DAW, Ableton Live Lite per l’improvvisazione e la creazione di performance dal vivo, Twist 2 come generatore di pattern, e come VST Eighty Eight Ensemble e Xpand!2, come generatore di suoni. Ci sono anche VST aggiuntivi con il software VIP Music e oltre 2 GB di contenuti audio da Touch Loop. Con questo sei ben preparato per la produzione di beat.

Tastiera del computer: 49 tasti sensibili alla velocità (range 4 ottave) | Area operativa e regolazione: 8 pad per battute e clip 9 fader 8 manopole ottave su e giù funzione pitch bend e controller di modulazione monitor LCD per feedback parametri pulsante di trasporto per controllo DAW senza mouse | Dimensioni: 24,3 x 81,4 x 9,4 cm facile da trasportare | Il peso: 2,9 kg | Connessioni e adattatori: Alimentazione USB-MIDI Connettore pedale sustain | Sistemi operativi supportati: Mac e Windows (plug-and-play), iOS (adattatore non incluso) | software in dotazione: ProTools First M-Audio Edition, Eleven Lite, Ableton Live Lite, Twist – Twist 2, Eighty Eight Ensemble, Xpand!2 | Software out of the boxunterstützung: Ableton Live, Pro Tools, Logic, Cubase

AKAI Professional MPK249: la stazione di controllo di alta qualità

Cosa ci piace:

  • 49 semi-pesato Corsa dinamica chiavi
  • ampie opzioni di impostazione e aree di regolazione
  • 16 pad in stile MPC illuminati RGB con 4 banchi ciascuno
  • 8 manopole e 8 fader per il controllo
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare punti negativi.

Valutazione editoriale

Se ti sei perso qualcosa in termini di controllo dell’interfaccia sulla tastiera con i modelli precedenti, allora l’AKAI Professional MPK249 è quello che fa per te. Combina un gran numero di opzioni di impostazione nell’area operativa e di regolazione con un gran numero di funzioni e pacchetti software. Solo a causa del suo peso di 5,87 kg è un po’ più pesante da trasportare rispetto a molti modelli alternativi. Ma questo è dovuto alla tecnologia intrinseca della tastiera MIDI.

La tastiera include 49 semi pesati, Corsa dinamica Tasti a grandezza naturale e possono quindi essere utilizzati per l’esecuzione a due mani e tutte le tracce importanti, come melodie, voci di basso e pad. I 16 pad in stile MPC illuminati RGB, ciascuno con 4 banchi per 64 pad, sono completamente sufficienti per occupare i soli drum pad. Così puoi dare libero sfogo alla tua creatività e utilizzare il software MPC Essentials incluso per assegnare i suoni perfetti ai pad e combinarli dal vivo.

Ci sono 8 manopole, 8 fader e 8 pulsanti per controllare l’interfaccia virtuale della DAW. Il controllo del trasporto ti aiuta a non dover fare affidamento sul mouse e sulla tastiera del computer durante la registrazione della traccia. Dopo aver registrato una traccia, puoi passare all’altra rapidamente e facilmente e non devi preoccuparti di perdere tempo. Naturalmente, questo modello ha anche un pitch bend e un controllo di modulazione a bordo, che rende possibile l’intonazione e la durezza degli strumenti.

Il display a LED fornisce le informazioni più importanti sulla velocità attuale. Ma è particolarmente entusiasmante con le funzioni dell’MPC Note Repeat, che ripete le note suonate a intervalli predeterminati, dell’arpeggiatore, che riproduce intervalli di tono alternati dal tono più basso a quello più alto e viceversa, oltre a una moltitudine di altre caratteristiche.

Tastiera del computer: 49 tasti sensibili alla velocità (range 4 ottave) | Area operativa e regolazione: 16 pad in stile MPC illuminati RGB con 4 banchi ciascuno per 64 pad 8 controlli 8 fader 8 pulsanti Controllo del trasporto Controllo del pitch bend e della modulazione Display LED MPC Note Repeat Arpeggiatore MPC Full Level Tap Tempo e Time Division | Dimensioni: 31,2 x 73,8 x 8,6 cm più pesante da trasportare | Il peso: 5,87 kg | Connessioni e adattatori: Alimentazione USB-MIDI Ingresso e uscita MIDI Connettore pedale sustain | Sistemi operativi supportati: Mac e Windows (plug-and-play), iOS (adattatore non incluso) | software in dotazione: Ableton Live Lite, Hybrid 3. SONiVOX Twist, MPC Essentials, VIP 3.1 | Software out of the boxunterstützung: Ableton Live

Guida all’acquisto della tastiera

Quando si acquista una tastiera MIDI, non solo le caratteristiche del prodotto, come bundle software e regolatori, sono in primo piano, ma soprattutto la tastiera e le sensazioni tattili nella vita di tutti i giorni. Va da sé che si tratta di criteri diversi per i rispettivi gruppi target. Se, ad esempio, sei interessato principalmente agli inizi della produzione musicale, allora una classica tastiera MIDI senza regolatori potrebbe avere più senso di una tastiera MIDI completa con migliaia di funzioni. Questa moltitudine di controlli e opzioni può anche ostacolare la tua creatività se non sei sicuro di cosa puoi fare con loro.

Che cos’è un controller MIDI? Cosa significa MIDI?

Mentre una tastiera MIDI sembra una semplice piccola tastiera, ci sono grandi differenze tra i due. MIDI è l’acronimo di “Musical Instrument Digital Interface” e descrive quindi il compito del controller. Come interfaccia digitale per strumenti musicali, la tastiera MIDI controlla strumenti elettronici e virtuali. Il dispositivo stesso non è in grado di generare suoni senza una connessione a un PC, smartphone o tablet. Serve solo come punto di controllo e intermediario. LED tastiera MIDI

Perché il MIDI è stato sviluppato in primo luogo?

Quando i sintetizzatori acquistarono importanza negli anni ’80, non era ancora possibile creare più suoni contemporaneamente e sovrapporli uno sopra l’altro con un solo tasto. Pertanto è stato introdotto il protocollo MIDI per creare un’interfaccia universale per la comunicazione tra sintetizzatore e computer. I produttori hanno cercato di portare tutti i prodotti a uno standard di mercato in modo che le informazioni inviate al PC si basassero solo su un protocollo standardizzato che tutti i programmi per computer musicali possono supportare.

Quanto costa una tastiera MIDI?

Fondamentalmente puoi aspettarti prezzi da 40 € fino a 500 €. Puoi ottenere una semplice tastiera MIDI per meno di € 50. Questi modelli hanno una tastiera di dimensioni inferiori, spesso con meno di 49 tasti. Puoi decidere tu stesso nel corso di questa guida se hai davvero bisogno della maggiore funzionalità delle varianti costose. Fondamentalmente, il valore della lavorazione e la qualità della tastiera MIDI aumenta con il prezzo. Inoltre, ci sono apparecchiature di alta qualità e molte funzioni nel pannello di controllo. Puoi aspettarti un prezzo compreso tra 200 e 500 euro per questo.

Come impari a produrre musica?

Per la produzione musicale non è necessariamente necessaria una vasta conoscenza della teoria musicale, anche se una solida base può essere molto utile. Per cominciare, puoi utilizzare i loop inclusi per espandere la tua comprensione. Questi sono elementi costitutivi musicali che si ripetono più e più volte. Allineando e impilando diversi loop, è molto facile creare alcune tracce mainstream. Spesso viene fatta una distinzione tra diversi generi musicali nei pacchetti loop forniti, come pop, classica o dub-step. Successivamente puoi espandere semplici loop con semplici melodie autoregistrate e aggiungere accordi di pad. Si può ottenere molto con questo! Non appena avrai padroneggiato queste basi, tutte le porte ti saranno aperte e potrai sempre occuparti dei diversi VST, effetti e funzioni dei programmi.

Registrazione Home Studio MIDI

A casa, nello studio di registrazione casalingo o in viaggio, puoi produrre musica.

Dove posso usare una tastiera MIDI?

Puoi portare con te una tastiera MIDI ovunque e usarla per la produzione o la composizione musicale. Il peso e le dimensioni sono determinanti qui, come viene influenzata la portabilità. Tutto ciò che conta è uno spazio libero per la tastiera MIDI e un laptop, smartphone o tablet che possono essere collegati per catturare i tuoi sprint di creatività.

Come appare la struttura di una tastiera MIDI?

Tastiera del computer

La tastiera della maggior parte dei modelli copre quasi l’intera larghezza della tastiera MIDI ed è divisa in tasti bianchi e neri. Questi sono per lo più realizzati in plastica, con la rispettiva larghezza e profondità dei pulsanti che differiscono da modello a modello. Anche il numero di pulsanti varia. La maggior parte dei modelli è suddivisa in 25, 49, 61 o 88 tasti. Quando componi musica, puoi presumere di poter comporre la maggior parte dei brani musicali con una gamma di 61 tasti. Ma se sei più interessato alla produzione di musica e ritmi, è sufficiente una tastiera MIDI a 25 o 49 tasti. Perché per questi, la pura creazione di accordi e melodie è possibile separatamente. Inoltre, una tastiera più corta offre una maggiore portabilità durante i viaggi. Se stai pensando di utilizzare la tastiera MIDI principalmente per imparare a suonare il pianoforte classico sul computer, in genere è sufficiente una tastiera con 88 tasti e ti permette di suonare il 99% di tutti i brani con un’estensione di 7 ¼ ottave.

Suggerimento: nella musica, un’ottava denota l’intervallo tra due toni, che copre 8 livelli di tono o 12 semitoni (tasti). Se la parola “ottava” non descrive l’intervallo ma la gamma dei toni, il termine generale è il ciclo, che consiste di 12 semitoni. Ciascuno di questi semitoni ha la propria chiave. Dopo il 12° tasto, il ciclo successivo ricomincia dall’inizio. Le scale più comuni sono costituite solo da 7 toni all’interno di un ciclo, quindi si parla di semitoni e non di toni. In base alla tonalità di Do maggiore, tutti i tasti della scala (cioè toni/toni interi) della tastiera sono bianchi e il mezzitoni cromatici tra il nero.

Alcuni modelli (soprattutto i più costosi) hanno anche Dinamica del tratto Tasti che emettono un suono morbido quando i tasti vengono premuti leggermente e, al contrario, emettono un suono forte quando vengono premuti con forza. Questi tasti sono particolarmente efficaci nella composizione musicale, in quanto piano e forte, ovvero i passaggi piano e alto, possono essere identificati automaticamente durante la registrazione. Se acquisti una tastiera come puro sostituto del pianoforte per l’appartamento o per i viaggi, anche questa funzione è fondamentale, poiché altrimenti non è possibile ottenere alcuna variazione del suono durante il gioco vero e proprio.

Sapevi che la gamma di 88 tasti è stata fondata intorno al 1880. Prima di allora erano principalmente quattro ottave.

Pannello di controllo e regolazione

Il campo di controllo e regolazione, se presente, è generalmente posto al centro o su uno dei lati della tastiera sopra la tastiera. Qui vengono controllate le varie impostazioni per i segnali MIDI emergenti, come la trasposizione a un’ottava superiore o inferiore o la regolazione dei controlli di traccia del software musicale collegato. In questo contesto, è importante sottolineare ancora una volta la scelta iniziale del software, poiché molti modelli di tastiere MIDI vengono venduti con l’intenzione di un pacchetto software specifico. Ad esempio, può essere che la tastiera venga venduta direttamente con il software appropriato o che i percussion pad e gli encoder assegnabili vengano inizialmente armonizzati con un software specifico. Nella maggior parte dei casi, con un piccolo aggiustamento, è anche possibile utilizzare questi requisiti hardware con altri software, ma non dovrebbero essere messi alla prova in un primo momento.

Suggerimento: ai pad a percussione possono essere assegnati suoni diversi e, come un launchpad, possono essere integrati nelle performance musicali quando vengono premuti i pad. Gli encoder regolano il volume e controllano direttamente le diverse tracce del programma.

Oltre ai controller di modulazione che regolano la “durezza dei suoni” e le regolazioni dell’intonazione che influenzano l’intonazione, ci sono una serie di opzioni di controllo aggiuntive che rendono le impostazioni del software virtuale più tangibili attraverso l’uso tattile. Ciò include anche, ad esempio, la trasposizione in cui le note suonate vengono trasposte 1 a diversi semitoni verso l’alto o verso il basso. Ciò significa che una melodia suonata con un tono diverso può ottenere effetti ancora migliori. È più probabile che questi moduli aggiuntivi si trovino nei modelli molto costosi per i produttori musicali professionisti.

Connessioni e adattatori

Per collegare correttamente la tastiera MIDI a un computer, tablet o smartphone, è importante avere a portata di mano le connessioni e gli adattatori giusti. Anche questo è un aspetto importante per l’acquisto, in quanto la compatibilità con iOS richiede anche un adattatore da USB a Lightning o da USB a USB C, ad esempio. Questi di solito non sono inclusi nella fornitura e dovrebbero quindi essere inclusi anche nella pianificazione del budget.

La maggior parte delle tastiere MIDI ha una vecchia connessione MIDI out oltre alla connessione MIDI su USB, che potrebbe essere necessaria per il coordinamento con un’interfaccia mixer esistente.

Tastiera MIDI Configurazione Apple iPad

Puoi produrre musica in movimento con il tuo laptop o tablet.

Confronta tastiera MIDI e tastiera compatibile con MIDI

Quando si decide se investire in una tastiera MIDI o in una tastiera con funzioni MIDI, ci sono alcune differenze da considerare. Li trovi qui sotto:

Tastiera MIDI Tastiera compatibile con MIDI
non può produrre suoni senza software può produrre suoni grazie ai propri altoparlanti
spesso più piccolo e leggero spesso un po’ più pesante e ingombrante
ha principalmente una connessione USB per il PC potrebbe essere necessario un adattatore da MIDI a USB
non richiede un alimentatore esterno richiede un alimentatore per funzionare
tanti piccoli modelli per lo zaino e in viaggio non entrano in una borsa/zaino standard
Il software compatibile MIDI è spesso incluso Nella maggior parte dei casi, il software MIDI non è incluso.

Da questo elenco si può concludere rapidamente che finché si dispone già di una tastiera compatibile con MIDI e, se necessario, di un adattatore da MIDI a USB, non è necessario acquistare una tastiera MIDI. Come dispositivo sostitutivo o in movimento, potrebbe fare un buon backup, ma non è necessario di per sé. Se vuoi solo creare musica in combinazione con il software, una tastiera MIDI è la scelta giusta, poiché spesso viene fornito un buon software con la tastiera MIDI.

Chi ha bisogno di una tastiera MIDI e quando ha senso?

Hai bisogno di una tastiera MIDI se hai intenzione di creare il tuo studio di registrazione a casa o se vuoi semplicemente suonare il piano con l’aiuto di un PC o tablet. Non è adatto solo ai produttori musicali professionisti ma anche ai principianti che vogliono immergersi nel mondo della musica. Insieme al software giusto, puoi utilizzare la musica strumentale per il tuo prossimo home video, come musica di accompagnamento per un testo rap scritto da te o come base per una composizione classica. Inoltre, con appositi software didattici è possibile acquisire le basi e le conoscenze avanzate per suonare il pianoforte in modo autodidatta.

Quali sono i vantaggi di una tastiera MIDI costosa rispetto a una economica?

In poche parole, a questa domanda si può rispondere nell’ambito delle funzioni tecniche. Le tastiere più economiche non hanno o hanno solo funzioni limitate nell’area di regolazione della tastiera e spesso solo pacchetti software limitati. Se hai già un software adatto a casa e non vuoi regolare le funzioni di questo direttamente sulla tastiera, anche una tastiera economica può essere un buon investimento. Se, d’altra parte, vuoi iniziare completamente e sapere come utilizzare fader e controlli individuali, allora una costosa tastiera MIDI è il prodotto ideale.

Hai bisogno di una tastiera MIDI speciale per ogni software?

No, non devi aver paura di essere vincolato solo a un singolo software quando acquisti un modello di tastiera MIDI. In generale, la maggior parte delle tastiere al giorno d’oggi può funzionare su quasi tutte le piattaforme e controllare tutti i comuni programmi musicali con supporto MIDI. Qualche anno fa non era sempre possibile. Ma per essere sicuri, dovresti assicurarti di concentrarti su una piattaforma in anticipo al momento dell’acquisto. Perché, ad esempio, non tutte le tastiere MIDI funzionano sullo stesso sistema operativo di Linux. Sebbene sia possibile cambiarlo, è molto difficile per la maggior parte delle persone farlo senza le competenze necessarie.

Qual è la differenza tra una tastiera MIDI e una master keyboard?

Nelle descrizioni delle tastiere MIDI acquistabili viene spesso utilizzato il termine tastiere master. Ciò significa principalmente che questi modelli hanno una tastiera grande e sono controllati tramite tasti. Esistono anche controller MIDI non simili a un pianoforte che vengono gestiti tramite pulsanti.

Che tipo di software per tastiera MIDI esiste?

Ora che sappiamo già molto sulla compatibilità delle tastiere MIDI, il passo successivo è scoprire che tipo di software esiste in combinazione con le tastiere MIDI. Inizialmente, si può fare una distinzione tra tre tipi di pacchetti software.

Software di produzione musicale

Destinato principalmente alla creazione di musica/beat strumentali. Include registrazioni di tracce multiple e strumenti virtuali, nonché effetti per le singole tracce audio.

Notazionisoftware

Rivolto a compositori e consente la creazione di spartiti con una varietà di strumenti diversi in un’ampia varietà di chiavi e chiavi.

Software per l’apprendimento del pianoforte

È destinato a principianti e giocatori avanzati che desiderano principalmente riprodurre determinati brani. Grazie al supporto della tastiera MIDI è possibile verificare in tempo reale quali tasti sono stati premuti a che ora e se questo corrisponde al brano selezionato. È quindi di grande aiuto per gli aspiranti e avanzati pianisti. Anche se questi tre tipi di software sembrano molto diversi a prima vista, ciò non significa che devi rinunciare alle funzionalità degli altri quando ne acquisti uno. Ad esempio, anche i programmi di produzione musicale come Garageband di Apple ne hanno uno Inclusa funzione di notazione e corsi prenotabili per vari strumenti.

Cuffie da scrivania con software MIDI

L’ambiente software MIDI offre una moltitudine di opzioni per l’editing di tracce strumentali o sonore.

Cosa significa DAW?

È l’acronimo di “Digital Audio Workstation” e si riferisce al software utilizzato per registrare, modificare o produrre contenuti audio. Esiste un’ampia varietà di DAW sul mercato e sono spesso specializzate in diverse aree come: produzione di beat (Fruity Loops), registrazione (Logic, Cubase) o implementazione live (Ableton).

Software DAW gratuito o a pagamento

Prima di prendere in considerazione l’acquisto di una tastiera MIDI, è essenziale chiarire quale software dovrebbe accompagnarti all’inizio del tuo viaggio nella produzione musicale. All’inizio, il software gratuito è sufficiente per provarlo un po’ o dovrebbe essere un software professionale a pagamento? Anche il sistema operativo a tua disposizione svolge un ruolo importante qui, poiché non tutti i programmi di produzione funzionano su tutte le piattaforme.

Di seguito troverai un confronto tra software gratuito e a pagamento come una breve panoramica:

Fattore Software gratis Software a pagamento
prezzo gratuito a pagamento
loop pochi inclusi per lo più contengono molti
Mixer per lo più limitato più esteso
VST per lo più limitato più esteso
Effetti per lo più limitato più esteso
Tracce vocali per lo più non incluso per lo più incluso
Funzione di loop in tempo reale per lo più non incluso spesso incluso
Estensione plug-in VST per lo più non incluso per lo più incluso
Esportazione di alta qualità per lo più limitato per lo più non limitato

Quale DAW dovrei usare?

Dopo aver deciso un tipo di software e voler dare un’occhiata più dettagliata ai prodotti disponibili, di seguito troverai un elenco dei pacchetti software più popolari e degli scopi principali.

Gratuito
  • Linux Multimedia Studio (produzione musicale per principianti, gira anche su Linux)
  • Magix Samplitude Music Studio 2014 (produzione musicale per principianti)
  • Studio One (produzione musicale per principianti)
  • Garageband (solo Mac)
  • Cakewalk di Bandlab (DAW a tutti gli effetti che gli utenti avanzati possono usare bene)
A pagamento
  • Magix Music Maker (loop e produzione musicale per principianti)
  • Ableton Live (improvvisazione ed esibizioni dal vivo)
  • Steinberg Cubase (produzione musicale e ritmi inclusa la voce)
  • Garage band (produzione musicale e ritmi inclusa la voce)
  • Logica (produzione musicale e ritmi inclusa la voce)
  • FL Studio (Produzione Beats)

Poiché questi pacchetti software sono soggetti ad aggiornamenti costanti, non abbiamo analizzato nel dettaglio le singole funzioni. Per ulteriori informazioni, è possibile utilizzare i motori di ricerca più diffusi e i siti Web dei produttori.

Che cos’è un VST?

VST sta per “Virtual Studio Technology” e si riferisce a un plug-in audio (chiamato anche plug-in VST). L’idea è: simulare sintetizzatori analogici attraverso una simulazione digitale, perfettamente integrata nella DAW. Ciò semplifica enormemente la produzione musicale, poiché puoi controllare tutti i sintetizzatori tramite la tastiera midi e la DAW e risparmiare un’enorme quantità di denaro, perché la versione digitale è ovviamente molto più economica del sintetizzatore hardware analogico.

Era sind Percussion Pads?

I percussion pad sono pulsanti sulle tastiere MIDI che è possibile utilizzare per simulare batterie e librerie di suoni. Una volta assegnati, puoi facilmente creare i tuoi ritmi e ritmi che puoi utilizzare nelle tue tracce. Per le soluzioni software con supporto per le esibizioni dal vivo, puoi anche aggiungere altri suoni e quindi improvvisare ampiamente.

Quali sono i criteri per una buona tastiera MIDI?

Quanto deve essere grande la mia tastiera MIDI?

Quando si tratta delle dimensioni della tastiera, ci sono due importanti aree di applicazione. Da un lato, se suoni principalmente musica a casa nel tuo studio o sei più in movimento. In secondo luogo, che tipo di musica crei e che aspetto ha il tuo flusso di lavoro. Se sei spesso in viaggio, una piccola o mini tastiera MIDI potrebbe essere il modello giusto per te. Pesano meno delle loro controparti più grandi e, grazie alle loro dimensioni, possono essere facilmente portate ovunque. L’ambito delle funzioni tecniche di solito determina il peso. In generale si può viaggiare abbastanza bene con un peso compreso tra 2,5 e 4 kg. Il secondo aspetto è molto più individuale e dipende interamente dal tuo flusso di lavoro. Se suoni principalmente le melodie con due mani e quindi hai bisogno di una tastiera grande, ti consigliamo di utilizzare una tastiera MIDI grande piuttosto che una piccola. Se, d’altra parte, preferisci suonare in ogni singola traccia con una mano e non avere problemi con essa, allora una mini tastiera MIDI potrebbe essere la decisione migliore.

Musicista con tastiera midi alla stazione dei treni

Con una piccola tastiera MIDI sei mobile ovunque.

Di quali aree di controllo e regolazione ho bisogno?

Se ti stai chiedendo di quali funzioni hai bisogno nell’area di controllo e regolazione della tua futura tastiera MIDI, sei nel posto giusto. In generale, ci sono un gran numero di possibili combinazioni offerte dai produttori. Tieni presente che non hai bisogno di una serie di aree regolamentari per la pura produzione musicale, ma queste sono più belle da avere se non ne hai davvero bisogno. Di seguito sono riportate le funzioni e gli ambiti di applicazione più comuni:

Pulsante ottava su e giù Con questa funzione puoi saltare avanti e indietro tra i singoli intervalli di ottava anche su una piccola tastiera
Funzione di trasposizione Le note e gli accordi suonati vengono trasposti di 1 semitoni verso l’alto o verso il basso
Fader I brani nel tuo ambiente musicale sul PC possono essere riprodotti direttamente e il volume può essere modificato
Controllo rotativo gli effetti individuali possono essere regolati
Interfaccia di registrazione aiuta con la registrazione e la riproduzione ed è possibile saltare all’inizio o alla fine della colonna sonora senza utilizzare il mouse o la tastiera. Questo rende il flusso di lavoro di registrazione molto più semplice
pastiglie I suoni vengono assegnati e possono quindi creare rapidamente ritmi di batteria premendo i pulsanti del pad
Pitch Bend consentire una distorsione/cambiamento del tono della voce dello strumento selezionato
Modulazione modifica altri parametri, come la durezza dello strumento o altri effetti che possono essere impostati tramite il software
Tastiera MIDI Pad

Ecco come appare, ad esempio, la struttura dell’area di regolazione, compresi i pad.

Opzioni di connessione per la tua tastiera MIDI

Quando si tratta della domanda su quale connessione sulla tastiera MIDI dovrebbe essere utilizzata, purtroppo non ci sono così tante opzioni a uno sguardo più attento! In generale, sei in buone mani con una connessione USB 2.0 a MIDI. I dispositivi USB 3.0 sono praticamente inesistenti e non hanno alcun vantaggio significativo rispetto ai dispositivi 2.0. Per i possessori di dispositivi USB C, purtroppo, il messaggio che non ci sono molti dispositivi che supportano nativamente USB C è presente anche qui. Qui ti consigliamo di utilizzare un adattatore e una normale tastiera MIDI da MIDI a USB. Solo con i dispositivi Bluetooth vale la pena considerare se possono essere utilizzati nel flusso di lavoro. Naturalmente, è possibile che questi portino una latenza maggiore, ovvero un ritardo nell’effettuare la nota, rispetto ai dispositivi USB, ma dovrebbero essere provati sul proprio dispositivo.

Di quali accessori ha bisogno la mia tastiera MIDI?

Gli accessori includono spesso un cosiddetto pedale sustain, che consente alle note colpite di continuare a riverberare. Un must assoluto per i brani di musica classica!

D’altra parte, ad eccezione di un eventuale supporto per tastiera MIDI, la maggior parte degli accessori sarà di natura software e sarà limitata a pacchetti di estensione di strumenti ed effetti. Questi possono essere acquistati digitalmente in modo rapido e semplice.

Informazioni sui principali produttori

AKAI ora offre una vasta gamma di prodotti economici e utilizzabili professionalmente Controller MIDI. Questi includono le tastiere di alta qualità e i popolari mini controller. L’azienda MIDItech di Colonia offre una varietà di tastiere master USB, interfacce audio USB, strumenti MIDI ed espansioni audio. Tutto questo a prezzi di mercato equi. Il fornitore con sede a Düsseldorf M-Audio offre molti diversi controller MIDI, mixer e interfacce.

Acquista tastiere da rivenditori specializzati o nel negozio online?

Dopo aver deciso le specifiche o il modello della tua futura tastiera MIDI, sorge subito la domanda se dovresti acquistarla da un rivenditore specializzato locale come un negozio di musica o online. Ti consigliamo di ottenere informazioni in entrambi i modi per l’acquisto e quindi di procurarti la tastiera selezionata nel modo più conveniente. Nella maggior parte dei casi, ha senso acquistare da un negozio online come Amazon. I prodotti sono generalmente più economici lì, poiché non ci sono costi di personale per la consulenza. Inoltre, puoi risparmiarti il ​​viaggio al negozio e raccogliere informazioni comodamente da casa tua e prendere una decisione di acquisto informata, il tutto senza dover prestare attenzione agli orari di apertura dei negozi. Poiché la sensazione della tastiera svolge un ruolo essenziale nella decisione di acquisto, dovresti, se ne hai l’opportunità, provare il rispettivo modello nel negozio prima di ordinare il modello online. È meglio ricevere consigli sul software, se incluso, per sapere se è adatto ai tuoi piani o se un altro è più adatto.

Panoramica del test della tastiera MIDI

I rapporti sui test delle principali riviste di consumo possono fornire una base importante per decidere su un prodotto. Stiftung Warentest, Öko Test and Co. sono da anni il punto di contatto per ulteriori informazioni per molti tedeschi. Questo è esattamente il motivo per cui abbiamo setacciato Internet per verificare i test della tastiera MIDI. Puoi trovare il risultato di questa ricerca nella seguente tabella:

Testmagazin Test della tastiera MIDI disponibile? Anno di pubblicazione Accesso libero Scopri di più
Stiftung Warentest (finora) nessun test disponibile
Eco test (finora) nessun test disponibile
Konsument.at (finora) nessun test disponibile
Ktipp.ch (finora) nessun test disponibile

L’avrai già riconosciuto a prima vista. Finora non c’è stato un solo test della tastiera MIDI da parte delle riviste di consumo tedesche. Né Stiftung Warentest, Öko Test, Konsument.at o Ktipp.ch hanno ancora effettuato e pubblicato un test della tastiera MIDI. Aggiorniamo continuamente la nostra tabella. Puoi trovare la data dell’ultima revisione in fondo alla pagina.

FAQ – Domande frequenti sulle tastiere MIDI

Posso collegare la mia tastiera MIDI all’iPad?

Sì, la maggior parte delle tastiere MIDI supporta iOS. È importante, tuttavia, utilizzare un adattatore come il kit fotocamera Apple. Questo deve quindi essere riordinato a pagamento.

Quanti tasti dovrebbe avere una tastiera MIDI?

Dipende interamente dal tuo flusso di lavoro. Questo può essere compreso tra 25 e 88 tasti.

Dove posso acquistare una tastiera MIDI?

Puoi ottenerlo da rivenditori specializzati locali, tramite la loro piattaforma online o da negozi online come Amazon.

Che cos’è un VST?

“Virtual Studio Technology” si riferisce al software plug-in audio che integra un sintetizzatore software in un ambiente di produzione musicale.

Cosa significa DAW?

“Digital Audio Workstation” indica il software utilizzato per registrare, modificare o produrre contenuti audio.

Di quale software ho bisogno per la tastiera MIDI?

Software che supporta i segnali MIDI. Questo può essere, ad esempio, un ambiente di produzione musicale come Garage Band o un’app come Skoove per imparare a suonare il pianoforte.

Che cos’è la dinamica del tocco?

Le tastiere con sensibilità alla velocità sono generalmente più piacevoli da suonare e un must per i musicisti avanzati e professionisti. Questa tecnologia consente la generazione di un tono basso toccando leggermente la tastiera. Colpire il suono crea un suono più forte. Così il gioco può essere variato dinamicamente.

Cos’è la latenza?

La latenza descrive il ritardo nel suonare una nota su una tastiera MIDI. Per maggiori informazioni, dai un’occhiata alla nostra guida.

Quanto costa una tastiera MIDI?

Se guardi i modelli sul mercato, scoprirai rapidamente che una fascia di prezzo compresa tra 40 e 500 euro è realistica. In generale, le tastiere MIDI buone e compatte sono disponibili a soli 150 euro.

Ulteriori fonti

Plug-in gratuiti

* Ci colleghiamo a negozi online selezionati e partner da cui potremmo ricevere un compenso. Come partner Amazon, guadagno da vendite qualificate


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.