Le moderne percussioni sono essenzialmente costituite da due diversi tipi di strumenti: da un lato i bollitori (tamburi inglesi) e dall’altro i piatti (piatti inglesi). I bacini sono dischi di metallo che vengono attaccati a un supporto e suonati con un martello o un bastone di legno. In questa guida ti presenteremo le nostre piscine preferite e gli attuali test delle piscine di diverse fasce di prezzo.

Il mondo dei piatti è vastissimo: esistono innumerevoli forme, dimensioni e tipologie di lavorazione che garantiscono un’ampia varietà di caratteristiche sonore. Puoi perdere rapidamente traccia delle cose. Per questo motivo, con questa guida vorremmo renderti più facile trovare la piscina giusta per il tuo progetto e rispondere a tutte le tue domande sull’acquisto della tua nuova piscina!

Indice

l’essenziale in breve

  • I bacini o piatti, grosso modo, sono strumenti musicali costituiti da dischi metallici e vengono utilizzati nell’allestimento di batterie, bande musicali, orchestre e bande musicali.
  • Vengono colpiti con bastoncini di legno e creano così un suono inconfondibile.
  • I piatti più importanti sono i piatti hi-hat, ride e crash.
  • Esistono molti altri tipi di piatti, ognuno con il proprio suono unico.
  • Quando si acquista una piscina, l’obiettivo principale dovrebbe essere il tipo, le dimensioni, la lavorazione e il materiale.
  • I produttori di piatti di alta qualità sono, ad esempio, Meinl, Zildjian, Sabian, Paiste e Zultan.

I migliori piatti: i preferiti dalla redazione

Qui troverai piscine di diverse categorie che possiamo consigliare.

Zildjian K Series: il miglior set completo

Zildjian Serie K
  • Set di piatti Zildjian probabilmente dalla serie di piatti Zildjian più venduta in tutto il mondo.
  • Contiene un Hi-Hat serie K da 14 pollici, un Ride K-Series da 20 pollici, un Crash serie K da 18 pollici e 16 pollici.
  • La serie K è nota per il suo suono scuro e caldo e la buona definizione dello stick.
  • Set completo di piatti adatto ad ogni genere, jazz, country o rock.
  • Tutti i piatti sono martellati a mano e realizzati in una lega B20.

La serie Zildjian K è una delle serie di piatti più vendute al mondo. È noto per il suo suono scuro e caldo, che può essere fatto risalire alla tradizionale serie K di Zildjian del 19° secolo. Il set completo di piatti è composto da quattro piatti di questa serie e, grazie al suo ampio profilo sonoro, può essere utilizzato universalmente in ogni genere.

In termini di prezzo, il set di piatti è di alto livello, ma secondo noi vale ogni centesimo speso! Lo Zildjian K Series Profi Promo Pack è l’ideale per principianti e utenti avanzati che cercano un eccellente set di piatti con un ottimo rapporto qualità-prezzo per ogni area di applicazione.

Zultan 14″ Caz Hi-Hat: ottimo rapporto qualità-prezzo

Zultan 14 Caz Hi-Hat
  • Popolare hi-hat da 14 pollici con un ottimo rapporto qualità-prezzo.
  • La serie Caz di Zultan è composta da piatti più sottili e leggeri.
  • Uso versatile, ma suona meglio nel jazz e nella fusione.
  • Il profilo sonoro è più tradizionale e consiste in un mix di calore, alta assertività e un suono oscuro.
  • Il materiale utilizzato è una lega B20 e il piatto è martellato a mano.

Con l’hi-hat Caz da 14 pollici, Zultan ha nella sua gamma un charleston estremamente economico in bronzo B20, particolarmente adatto per il jazz e altri stili musicali più tranquilli. Zultan è il marchio di casa Thomann e produce piatti a prezzi bassi, che però possono certamente tenere il passo con i produttori affermati in termini di qualità.

Il Caz Hi-Hat da 14 pollici è per lo più realizzato a mano in Turchia utilizzando processi di produzione che sono stati provati e testati per decenni. È un hi-hat dal suono caldo, scuro e deciso ed è adatto a chi cerca un buon hi-hat jazz con un budget limitato.

Piatto ride Paiste 2002 Classic 20″: la migliore definizione dello stick

  • Giro versatile della serie Paise 2002 Classic con una chiara definizione dello stick e proprietà sonore calde.
  • Il materiale utilizzato è bronzo B8 martellato a mano.
  • Il caratteristico suono della campana e l’ampio spettro di frequenze sono caratteristici.
  • È considerato un classico tra le piscine da corsa e ha un ottimo rapporto qualità-prezzo.
  • Adatto ad ogni genere e ad ogni fase di avanzamento del giocatore.

Il Paiste 2002 Classic 20 pollici Ride è un classico assoluto, soprattutto quando si tratta di rock. Con il suo ampio spettro di frequenze e la chiara definizione dello stick, rompe quasi tutti i baffle fatti di strumenti amplificati e conserva ancora il suo suono caratteristico.

Grazie al bronzo B8 di facile lavorazione, anche il prezzo della ride pool da 20 pollici è molto conveniente. Non puoi sbagliare con questo piatto, indipendentemente dal genere in cui ti trovi o da quanto tempo suoni lo strumento.

Sabian 18″ X-Plosion Crash: accenti esplosivi

Sabian 18
  • Piatti Sabian della famosissima serie AAX.
  • Piatto crash da 18 pollici con un design brillante.
  • Suono chiaro con molto attacco e grande presenza.
  • Ampia gamma dinamica e può essere utilizzato in quasi tutti i tipi di musica.
  • Il materiale utilizzato è una lega B20 ed è martellato a mano.

Il Sabian AAX X-Plosion Crash da 18 pollici è un crash pool potente e dinamico. Con la serie AA, Sabian si è affermata sul mercato negli anni ’80 e la serie AAX è considerata l’ulteriore sviluppo di questa serie di grande successo. Grazie alla sua brillante esecuzione, il crash ha un suono molto chiaro e deciso. Particolarmente degno di nota è la rapida risposta del bacino, da cui il nome X-Plosion.

Grazie alla lunga esperienza di Sabian e ai costanti sforzi di ottimizzazione nel campo dei processi produttivi, questo incidente sembra estremamente coerente. In combinazione con la scelta del materiale del bronzo B20 e la martellatura a mano, questo è difficile da battere in termini di qualità. In termini di prezzo, invece, è ad un livello molto alto ed è quindi particolarmente indicato per applicazioni professionali. Musicalmente è particolarmente adatto a generi musicali rock e un po’ più rumorosi, ma può trovare posto anche in altri generi.

Meinl 10″ Dual Splash: straordinario splash sound

Meinl 10
  • Piatti Splash della serie Byzance di alta classe di Meinl Cymbals.
  • Splash dal suono breve con una radice profonda e un suono trash.
  • Caratteristica della serie Byzance Dual: Il design al centro del lavabo è Extra Dry (non trattato), mentre è brillante sul bordo.
  • Questo crea un suono straordinario che consente accenti eccitanti.
  • Piatto martellato a mano in bronzo B20.

Con la serie Byzance Dual, Meinl propone una gamma di lavabi che abbinano due diverse finiture. Da un lato c’è la versione Extra Dry, che si caratterizza per le sue proprietà sonore da complesse a trash. D’altra parte, la finitura brillante viene utilizzata sul bordo esterno, il che conferisce alla serie Byzance Dual più chiarezza e attacco.

Questa combinazione non solo garantisce un look unico, ma anche un suono inconfondibile. Insieme alla decennale esperienza di Meinl Cymbals nel campo dei processi di produzione, il risultato è un tocco di classe superiore ed è stato quindi scelto come il preferito dagli editori. Grazie alla sua versatilità, può essere utilizzato in quasi tutti i generi.

Sabian 19″ Holy China: rock rumoroso China

Sabian 19
  • Piatti cinesi realizzati in bronzo B20 martellato a mano.
  • China della serie AA nella versione da 19 pollici, ispirata a Chad Smith (Red Hot Chilli Peppers).
  • I fori nel mezzo creano un suono molto aggressivo, forte e deciso.
  • Bell non è trattato e le restanti superfici hanno una finitura brillante.
  • Ideale per accenti forti nei generi musicali rock.

The Holy China dei Sabian è basato sulla serie AA ed è stato sviluppato in collaborazione con Chad Smith, il leggendario batterista dei Red Hot Chilli Peppers. L’obiettivo era quello di disegnare una Cina, che prevalesse anche in situazioni live rumorose e questo obiettivo è stato sicuramente raggiunto.

La combinazione dei fori nel mezzo, la campana non trattata e il L’area di impatto esterna relativamente ampia produce un suono molto forte, chiaro e deciso. Ovviamente è martellato a mano e realizzato in bronzo B20 di alta qualità. Non è il più economico in Cina, ma secondo noi l’alta qualità giustifica questo prezzo ogni volta.

Meinl Bullet Stack: pila concettuale con molto attacco

  • Artists Concept Stack di Meinl Piatti ispirati a Luke Holland, chiamati Bullet Stack.
  • È composto da un Byzance Trash Crash da 16 pollici e da un Classics Custom Trash Splash da 12 pollici.
  • Stack molto reattivo con un breve sustain.
  • Brilla nel porre l’accento puntuale.
  • Particolarità: le piscine sono posizionate capovolte una sopra l’altra (la superficie concava è rivolta verso l’alto).

Il Meinl Bullet Stack è un modello concettuale per artisti, sviluppato in collaborazione con Luke Holland (The Word Alive, I See Stars, Jason Richardson). Consiste in un Byzance Trash Crash da 16 pollici e un Classics Custom Trash Splash da 12 pollici, che sono capovolti uno sopra l’altro.

Questo stack ha caratteristiche sonore simili a un piatto cinese, ma con una porzione extra di attacco aggressivo e un tempo di decadimento più breve. Tuttavia, anche invertire lo stack in modo che le superfici convesse siano rivolte verso l’alto può produrre un suono meno aggressivo. Questo stack è adatto a qualsiasi genere musicale in cui vengono suonate intonazioni brevi e veloci.

Zildjian 12″ Spiral Stacker: consente effetti unici

Zildjian 12
  • Piatti effetto 12 pollici del produttore Zildjian.
  • Lunga rientranza lungo il perimetro del bacino.
  • Pende come una spirale.
  • Progettato per essere impilato sopra altre piscine.
  • Consente nuovi suoni e ha un effetto di salto visivo.

Lo Zildjian FX Spiral Stacker è una vera specialità. Ha una sottile rientranza lungo il perimetro del bacino, che si avvolge più volte attorno al perimetro, facendo pendere il bacino come una spirale. Questa rientranza non solo gli conferisce un aspetto estremamente unico, ma gli conferisce anche proprietà sonore speciali. Lo Spiral Stacker dispiega tutto il suo potenziale soprattutto quando si impila su altre piscine della stessa dimensione o di dimensioni maggiori.

Se colpisci una tale pila, l’impilatore a spirale salta in aria e torna alla posizione di partenza. Questo crea un effetto visivo spettacolare e l’impatto sfalsato del pool di effetti crea anche un suono unico. Se stai cercando un vero colpo d’occhio per il tuo set di piatti, allora questo piatto ad effetto è proprio quello che fa per te!

Guida all’acquisto delle piscine

In questa guida all’acquisto troverai tutte le informazioni importanti sui piatti per batteria. Per prima cosa imparerai quali tipi di piscine ci sono. Quindi vorremmo elencare i criteri di acquisto più importanti a cui dovresti prestare attenzione quando acquisti una piscina. Infine, imparerai quali marchi offrono piscine di alta qualità, dove puoi acquistarle, quanto costano e quali accessori potresti ancora aver bisogno per le tue piscine.

Quali tipi di piscine esistono?

Difficilmente esiste uno strumento in grado di produrre una gamma così ampia di suoni diversi come il piatto. Per questo motivo esiste un gran numero di categorie che differiscono notevolmente per dimensioni, forma, materiale e, naturalmente, per l’immagine sonora. Sostanzialmente si possono classificare le seguenti tipologie di piscine:

  • Ciao-hat
  • Giro in piscina
  • Piatti Crash
  • Piatti Splash
  • bacino della Cina
  • Effetto lavabo
  • pile
  • Piatti Clash
  • gong

Quali sono le tipologie più importanti di piscine?

Nel corso della storia della musica, alcuni tipi di piatti si sono rivelati particolarmente apprezzati, tanto da poter essere utilizzati in quasi tutti gli stili musicali. Hai sentito questi tipi di piatti in molte canzoni, probabilmente anche nella tua canzone preferita. Ecco perché vorremmo presentarveli in modo più dettagliato qui.

Piatti a percussione su una batteria

Un set completo di piatti può già essere costituito dai tre tipi più importanti di piatti. Questi sono l’hi-hat, l’incidente e la corsa.

Ciao-hat

In primo luogo, l’hi-hat deve essere chiaramente menzionato. Questo strumento è costituito da due bacini, ciascuno dei quali è concavo l’uno sull’altro. È l’orologio e il compagno costante in quasi tutti i contesti musicali. Ciò che rende unico l’hi-hat è che può essere aperto e chiuso continuamente utilizzando un pedale ad esso collegato. Questo offre una vasta gamma di possibili suoni che possono essere creati con l’hi-hat. Non per niente l’hi-hat è considerato il piatto più versatile di tutti e quindi non dovrebbe mancare in nessun drum kit moderno.

Giro

La ride pool è anche una piscina molto comune e viene utilizzata in quasi tutti i generi. È caratterizzato dal suo grande diametro, tipicamente da 18 a 24 pollici. Un buon giro in piscina ti conquisterà con un buon ping quando colpirai la punta del bastone. Inoltre, il profilo delle armoniche della campana è un fattore decisivo. La parte che si trova al centro del bacino è chiamata campana. La corsa è molto spesso usata per aggiungere tensione a parti importanti di una canzone, come il ritornello. Come l’hi-hat, è un piatto molto versatile, poiché il suono può variare notevolmente a seconda della tecnica di tocco e dello stile di esecuzione. Il piatto ride è particolarmente popolare nel jazz, poiché spesso viene suonato il famoso ritmo swing.

Incidente

Ultimo ma non meno importante è il crash pool. Il crash è uno dei piatti più rumorosi che si possano trovare ed è quindi utilizzato, tra l’altro, per accentuare determinati momenti nei brani musicali. Di solito produce un suono molto deciso, risponde molto rapidamente alla pressione di un tasto e svanisce a lungo. È anche il piatto preferito di ogni batterista metal. Quindi, se Lars Ulrich dovrebbe essere il tuo più grande idolo alla batteria, vale la pena considerare di integrare un secondo o un terzo crash nel tuo set-up per dare al tuo suono ancora più variazione.

Quali sono i criteri di acquisto più importanti per le piscine?

In questa sezione imparerai quali criteri devono essere considerati quando si acquista una piscina. Fondamentalmente, la prima cosa è usare il piatto che personalmente ti piace di più dal suono (e ovviamente il prezzo si adatta al tuo budget). Per sapere esattamente quale suono stai cercando, può essere utile prestare attenzione ai seguenti parametri: Quanto velocemente risponde a uno stop? Quanto dura il sustain (durata del suono prodotto)? Qual è il passo? Ha un suono chiaro o crudo? Quanto è ampio lo spettro delle frequenze?

In generale, i seguenti fattori sono i criteri di acquisto più importanti per i piatti per batteria:

Tipo di piscina

La prima domanda da porsi è che tipo di piscina vuoi? Come già accennato in precedenza, esistono tantissime versioni in grado di produrre un’ampia varietà di suoni e sono adatte almeno ad altrettante situazioni musicali diverse. Oltre ai tipi più importanti di piatti, Hi-Hat, Ride e Crash, ce ne sono alcuni altri tipi. Queste e le loro proprietà sono descritte più dettagliatamente di seguito.

spruzzi

La piscina per bambini è caratterizzata dal suo diametro relativamente piccolo. Questo di solito è compreso tra 6 e 13 pollici, il che crea il suo suono tipicamente acuto, reattivo e di breve durata. Gli schizzi possono aggiungere sfumature eccitanti al tuo suono, specialmente nelle parti più silenziose, e sono anche adatti in linea di principio per ogni genere musicale.

Cina

Oltre al crash, il piatto cinese è il piatto più rumoroso che puoi includere nel tuo set-up. Oltre all’alto volume, il suo suono è caratterizzato dalla risposta rapida (attacco), dalla breve durata del suono (sustain) e dal tipico suono dell’Estremo Oriente. A causa di queste proprietà, è spesso usato in generi più rumorosi, come il metal, per impostare accenti puntuali e suonare ritmi staccati.

Effetto lavabo

Questa categoria comprende tutti i piatti che hanno forme, tipi di lavorazione o materiali non convenzionali e di conseguenza caratteristiche sonore molto speciali. Per questo motivo non è possibile fare affermazioni generali sul profilo sonoro, poiché sono semplicemente troppo diversi. Se vuoi integrare nel tuo set un piatto con un vero effetto sorpresa, vale la pena dare un’occhiata alle varie opzioni che i piatti con effetto ti offrono.

pile

Gli stack non sono essenzialmente un tipo di pool a sé stante, ma vederli come tali è vantaggioso. Fondamentalmente, gli stack sono costituiti da due o più piatti che si trovano uno sopra l’altro e creano così un suono completamente nuovo che risulta dai piatti combinati e dalla loro disposizione.

Non ci sono limiti alla tua immaginazione quando metti insieme pile! Con una combinazione intelligente di piatti, puoi utilizzare uno stack per creare il tuo suono distintivo unico e distinguerti dagli altri batteristi.

Scontrarsi

Oltre ai tamburi, i piatti vengono utilizzati anche nelle orchestre, nelle bande musicali e nelle bande musicali. Con i piatti qui utilizzati, il suono non viene creato con una bacchetta, ma colpendo due piatti uno contro l’altro. Questi piatti sono chiamati piatti clash.

Consiglio: Anche con il charleston è possibile creare il tipico suono di un piatto clash premendo solo brevemente il pedale del charleston e poi abbassando nuovamente il pedale. Di conseguenza, l’hi-hat superiore e inferiore si scontrano brevemente e producono il tipico suono “scontro”.

gong

Anche i gong di solito non si trovano sui moderni set di batteria. Sono caratterizzati dal loro diametro spesso enorme e dal suono massiccio e sono spesso usati nelle grandi orchestre. Un’altra particolarità dei gong è che devono essere appesi verticalmente e quindi suonati di lato.

Bacino Gong in camera

I gong sono i piatti con il diametro maggiore. Alcuni sono così grandi che anche un’intera persona può nascondersi dietro di loro.

Dimensioni

Le dimensioni hanno un’influenza significativa sul suono di un piatto di batteria e sono quindi uno dei criteri di acquisto più importanti. Le dimensioni di un bacino sono:

  • il diametro
  • lo spessore del materiale
  • il rigonfiamento

Di seguito troverai una spiegazione delle singole dimensioni e di come influenzano il suono di un piatto.

diametro

Il diametro del bacino, cioè la distanza da un’estremità all’altra attraverso il centro, è dato in pollici. Fondamentalmente, più grande è il diametro di un piatto, più profondo suona. Ovviamente il passo dipende anche da altri fattori, che verranno spiegati in seguito. I diametri tipici per gli hi-hat sono 13, 14 e 15 pollici, i crash e le porcellane più popolari vanno da 16 a 20 pollici, anche se esistono anche versioni più piccole/più grandi. Le piscine Ride partono da 18 pollici di diametro e vanno fino a 24 pollici. Gli schizzi, come al solito, sono molto piccoli, da 6 a 13 pollici di diametro.

Spessore materiale

Anche lo spessore del materiale ha una grande influenza sul suono della piscina. I nomi comuni per i diversi spessori dei materiali sono “Thin”, “Medium” e “Heavy”. Vale quanto segue: maggiore è lo spessore del materiale di un piatto, maggiore è il tono (pitch) e più rapida è la risposta (attacco).

Rigonfiamento

La curvatura di un bacino è il grado di curvatura che si vedrebbe in una sezione trasversale. Questa curvatura influenza il carattere del suono in modo tale che l’intonazione aumenti all’aumentare della curvatura del piatto. Inoltre, il suono può produrre immagini sonore davvero uniche grazie alle speciali caratteristiche di curvatura. Ad esempio, il bordo del piatto China è curvato nella direzione opposta, conferendogli il suo suono caratteristico.

in lavorazione

La lavorazione è una parte essenziale del processo di fabbricazione di una piscina.Una lavorazione di alta qualità è composta da più fasi e spesso richiede il lavoro manuale da parte di specialisti appositamente formati. Di seguito imparerai a conoscere le diverse tecniche di lavorazione e imparerai qualcosa sulla loro influenza sulle caratteristiche del suono.

Spegnendo

Una tecnica di lavorazione molto comune per i piatti per batteria è la lavorazione al tornio. Con questa tecnica la piscina viene attaccata ad una macchina e ruota attorno al proprio asse. Lo scalpello del tornio quindi raschia via lo strato superiore della piscina lungo il raggio.

La forma e la velocità di avanzamento dell’utensile del tornio determinano l’aspetto finale della struttura sulla superficie della piscina. Rispetto ai piatti che non sono ritorti o detti “crudi”, i piatti attorcigliati hanno un suono con più chiarezza e più alti.

Martello

La martellatura è una tecnica che richiede grande maestria, ma è ciò che rende il suono di un piatto davvero unico. A seconda delle dimensioni e della forma del martello, del numero e dell’intensità dei colpi e della tecnica utilizzata, il suono del piatto può essere plasmato nel vero senso della parola.

Esistono metodi di lavorazione meccanica per martellare i piatti, ma questi non si avvicinano alla qualità sonora della variante artigianale. La scelta e l’esecuzione della martellatura è un fattore di qualità decisivo per i piatti.

Sabbiatura

Le piscine sabbiate sono un po’ speciali. Tuttavia, il suono unico che può essere ottenuto utilizzando questa tecnica di elaborazione è sottovalutato. Puoi immaginare la superficie delle piscine sabbiate leggermente ruvida e opaca. I piatti non solo beneficiano otticamente di questa tecnica di lavorazione, ma si creano anche nuove possibilità in termini di suono.

La sabbiatura rende il suono di una piscina un po’ più secco, ma non così crudo come in una piscina non spenta. I piatti sabbiati danno un tipo di suono che si trova approssimativamente tra i piatti stravaganti e quelli grezzi.

Perforieren

Le perforazioni nelle vasche possono assumere varie forme: sono possibili semplici fori, fori allungati o rientranze di forma completamente diversa. Oltre alle dimensioni, anche il numero e la disposizione delle perforazioni giocano un ruolo nell’influenzare il suono della piscina. Le perforazioni creano un suono più ampio e tolgono alcuni dei suoni profondi dalla gamma di frequenza del piatto.

dipingere

I rivestimenti colorati sui piatti non hanno alcun effetto sulle caratteristiche del suono. Servono solo a migliorare l’aspetto e sigillare la superficie.

Forme miste

Naturalmente, tutti i metodi di lavorazione sopra menzionati possono essere combinati a piacere. Molti produttori utilizzano un’interazione creativa delle varie tecniche di elaborazione per creare suoni unici. Anche qui non ci sono quasi limiti all’immaginazione.

Materiale

Come probabilmente saprai, le piscine sono fatte di metallo. Più precisamente, sono costituiti da una lega di metalli diversi, con il rame quasi sempre come componente principale. Poiché la scelta del secondo elemento di lega e la sua proporzione hanno una grande influenza sul suono di un piatto, di seguito vorremmo presentarvi le leghe più importanti.

Materiale proprietà
B20-Bronzo Il bronzo è la lega più utilizzata per le piscine. Si può fare una distinzione tra bronzo duro e fragile B20 e bronzo malleabile B8. B20 sta per la composizione 80% rame e 20% stagno. Il bronzo B20 è considerato un materiale di altissima qualità con le migliori proprietà sonore, ma la lavorazione è difficile, il che aumenta il prezzo dei piatti B20.
B8-Bronzo Come probabilmente puoi già immaginare, il bronzo B8 è composto dal 92% di rame e dall’8% di stagno. Il vantaggio del bronzo B8 è la migliore lavorabilità, che ha un effetto positivo sul prezzo di vendita. In termini di tecnologia del suono, tuttavia, i piatti B8 raramente possono tenere il passo con i piatti B20 di alta qualità. Se stai cercando un piatto (set) per principianti senza spendere troppi soldi, ma desideri comunque un buon suono, i piatti B8 sono una buona scelta.
scherzi Alcuni bacini sono anche realizzati in ottone, composto per il 62% da rame e per il 38% da zinco. Questo materiale è molto economico, ma rispetto ai modelli in bronzo non suona di alta qualità ed è quindi relativamente impopolare.
nichel argento In rari casi vi imbatterete anche in bacinelle realizzate in alpacca (88% rame, 12% nichel). Questo materiale è stato utilizzato più frequentemente in passato ed è ora utilizzato molto raramente.

Quali marche producono piscine di qualità?

In questa parte vorremmo presentarvi alcuni produttori di piscine di alta qualità introdurre.

Meinl

Uno dei marchi più grandi e popolari nel settore dei piatti è l’azienda tedesca Meinl Cymbals. Con la sua sede a Gutenstetten, Meinl produce piatti di alta qualità con profili sonori unici e un incredibile senso dei dettagli dal 1951. Con questo fornitore sei a un buon indirizzo se stai cercando una buona qualità e un buon rapporto qualità-prezzo. Le serie di prodotti consigliate sono tutte della serie Byzance.

Zildjian

Zildjian è uno dei più antichi produttori di piatti. La storia di quella che oggi è l’azienda americana risale al 17° secolo, quando fu fondata come azienda familiare in quella che oggi è Istanbul. Questo marchio è anche considerato uno dei leader di mercato globale nel settore delle piscine. Soprattutto, le varie serie A e K sono molto popolari e molto rispettate nel mondo delle batterie.

Sabian

Questo produttore di piatti è strettamente legato alla storia di Zildjian. Sabian è stata fondata nel 1981 da Robert Zildjian, figlio di Avedis Zildjian. Molte leggende dei batteristi, come Neal Peart, Mike Portnoy, Dave Weckl e Jojo Mayer suonano piatti Sabian e quindi danno al marchio un’alta reputazione. Le serie popolari di Sabian sono i piatti HHX e AAX.

Paiste

Un altro dei leader di mercato mondiale nel campo dei piatti a percussione è l’azienda svizzera Paiste. L’azienda è stata fondata nel 1906 da Michail Toomas Paiste e da allora produce piscine di alta qualità.

Zultan

Zultan è un marchio privato della Musikhaus Thomann e produce piatti a un prezzo accessibile. Il vantaggio è che, nonostante il prezzo contenuto, le piscine sono realizzate da noti produttori e quindi hanno uno standard qualitativo elevato.

Dove posso provare e acquistare piscine?

In generale, hai la possibilità di provare e acquistare i piatti in un negozio di strumenti musicali locale o di acquistarli da rivenditori online come Thomann.de. Ti consigliamo di acquistare assolutamente da rivenditori specializzati, poiché di solito offrono prezzi più bassi, un servizio migliore e una selezione più ampia rispetto ai rivenditori a tutto tondo come Amazon.

Acquista piatti per batteria da rivenditori specializzati

Ti consigliamo di provare e acquistare i piatti nei negozi specializzati. Lì puoi confrontare i diversi suoni dal vivo e ottenere consigli professionali.

Quanto costano le piscine?

Il prezzo delle piscine dipende da molti fattori, come il tipo e le dimensioni, il materiale e la lavorazione della piscina. È possibile ottenere piatti crash da 16 pollici economici per meno di 100 €, ma i piatti ride da 22 pollici di alta qualità possono anche costare oltre 500 €. Abbiamo riassunto per voi i nostri consigli sui prodotti nelle singole categorie al punto 3 “Le migliori piscine: i preferiti della redazione”.

Di quali accessori ho bisogno per le mie piscine?

I seguenti accessori sono importanti affinché i tuoi piatti mantengano il loro suono il più a lungo possibile:

  • Tasca pelvica per il trasporto
  • Supporti per piatti stabili con smorzatori
  • Prodotti per la pulizia della piscina

Inoltre, gli accessori per effetti sono un’ottima opzione per dare un tocco speciale al suono dei tuoi piatti. Sonagli, catenelle o tamburelli: tutti questi accessori e molto altro possono essere un interessante complemento per i tuoi piatti.

Consiglio: Prova diverse opzioni audio che puoi implementare facilmente. Non aver paura di sperimentare. Ad esempio, hai mai testato come suona il tuo piatto quando ci metti un braccialetto?

Infine, vorremmo mostrarti gli accessori che puoi utilizzare per ridurre il volume dei tuoi piatti. Con speciali smorzatori dei piatti posizionati sul bacino, puoi suonare molto tranquillamente e esercitarti per ore senza infastidire i tuoi vicini. Ne sono un esempio gli smorzatori per piatti Sound Off di Evans o gli accordatori per piatti di Meinl, con i quali è possibile ridurre il volume e sostenere in modo controllato.

Panoramica del test della piscina: quali sono le migliori?

Di seguito troverai una panoramica dei test in piscina effettuati da note riviste.

Testmagazin Prova disponibile? Anno di pubblicazione Accesso libero Scopri di più
Stiftung Warentest
Eco test
Konsument.at
Ktipp.ch

Come puoi vedere, al momento non ci sono test delle riviste di test menzionate. Ci sono ragioni per questo. Nel caso dei piatti (e degli strumenti musicali in genere) le preferenze personali sono molto importanti e un giudizio generale su di esse è molto difficile da giustificare. Non appena saranno disponibili nuovi risultati dei test, li elencheremo qui il prima possibile!

FAQ – Domande frequenti sui piatti

Qui troverai le risposte alle domande più frequenti sul bacino.

Di quante piscine ho bisogno?

Tutto dipende dalle tue preferenze e dal genere di musica con cui suoni. I batteristi jazz di solito sono minimalisti e a volte se la cavano con un solo giro e un charleston. Negli stili di musica progressiva, tuttavia, è comune utilizzare un gran numero di piatti diversi. Per i principianti dello strumento, tuttavia, la configurazione standard con hi-hat, ride e crash è completamente sufficiente.

Di quali piatti ho bisogno per quale genere musicale?

In generale: più lo stile musicale è rock e rumoroso, più alti e decisi dovrebbero essere i tuoi piatti. In un piccolo jazz club è sufficiente utilizzare piatti molto sottili e filigranati, in quanto non vengono suonati a volume molto alto ed è importante riuscire a sentire tutte le sfumature. Su un grande palco davanti a molti spettatori, invece, i piatti dovrebbero essere in grado di sprigionare un suono potente anche senza un’amplificazione estrema.

È possibile riparare un bacino incrinato?

Assolutamente. Un bacino incrinato non significa che devi buttare via il bacino. Al contrario: un piatto ben riparato può avere un suono unico che nessun altro avrà. Per riparare un bacino incrinato, l’area con la fessura deve essere ritagliata, preferibilmente con un flex. Puoi ridurre l’intero diametro della piscina o semplicemente ritagliare l’area con la fessura. Assicurati di creare un taglio uniformemente rotondo e leviga il bordo tagliato alla fine in modo che nessuno possa ferirsi.

Piatto tamburo rotto

Dopo un po’, le piscine potrebbero rompersi. Ma ci sono modi per continuare a utilizzare la piscina?

Dove posso acquistare piscine usate?

Puoi trovare offerte per piatti usati su Internet, ad esempio su ebay.de, su Facebook Marketplace o in speciali gruppi di Facebook. Inoltre, tieni d’occhio i mercatini delle pulci dei negozi di musica. Qui puoi trovare veri tesori!

In generale, il mercato dell’usato è un ottimo modo per ottenere piatti di alta qualità a un prezzo molto conveniente. Assicurati però che la piscina sia in buone condizioni e, se possibile, provala prima di acquistarla.

Come posso rendere più silenziose le piscine?

Il volume dei piatti può essere ridotto incollando materiali fonoassorbenti come i fazzoletti con del nastro adesivo. Gli accessori professionali per ridurre il volume dei piatti si trovano in “Accessori importanti per i piatti”.

Come mi prendo cura adeguatamente di una piscina?

Dopo un certo periodo di utilizzo, le tue piscine possono sembrare sporche e perdere la loro brillantezza. Per riportarla alla brillantezza si consiglia di utilizzare appositi detergenti per piscine. Nella maggior parte dei casi, questi hanno un agente lucidante con il quale tutte le macchie e anche le aree leggermente corrose possono essere fatte risplendere.

attenzione: utilizzare questi detergenti solo per piscine lucide! Nel caso di piscine con superficie grezza, sabbiata o laccata è sufficiente pulirle con un panno asciutto.

Quanto dovrebbe essere stretto il bacino sul supporto?

Il bacino dovrebbe stare così saldamente sul supporto che rimane sul supporto anche con forti colpi, ma può ancora oscillare liberamente. Ciò consente al piatto di sviluppare il suo profilo sonoro completo e non devi preoccuparti che cada dal supporto.

Può posso combinare piscine di produttori diversi?

In teoria è assolutamente possibile. Se ti piace di più il suono di piatti diversi di produttori diversi, non c’è niente di sbagliato nel combinarli nel tuo set di piatti. Nota, tuttavia, che i produttori mettono a punto i profili sonori dei loro piatti in modo che suonino al meglio insieme. Con un set-up con piatti di un produttore o anche di una determinata serie di prodotti, puoi essere sicuro al 100% che i suoni andranno bene insieme.

Come sono fatte le piscine?

I piatti per batteria sono fondamentalmente realizzati in tre fasi. Nella prima fase il fustellato viene colato in uno stampo in modo che assuma la tipica forma a disco. Quindi viene premuta la campana del bacino e viene praticato il foro nel mezzo. Il secondo passaggio consiste nel martellare. Questo passaggio è tradizionalmente eseguito a mano e richiede particolari abilità manuali. Infine, il bacino è raffinato. Ciò include tornitura, lucidatura, stampa del logo e, se necessario, altri trattamenti superficiali.

Quali lavabi si abbinano alla mia caldaia?

Tutte le opzioni sono aperte per te qui. In teoria, puoi combinare qualsiasi set di piatti con qualsiasi set di bollitori. Se suoni musica di un certo genere, tuttavia, ha senso scoprire di più sulle aree musicali principali dei produttori. Ad esempio, se suoni un set di conchiglie Gretsch vintage, nella maggior parte dei casi i piatti vintage o grezzi sono più adatti rispetto, ad esempio, ai piatti lucidi con un design pesante.

Quali bacini sono idonei per uno stack?

La tua creatività è necessaria quando metti insieme una pila. In teoria, tutte le combinazioni che puoi immaginare sono possibili. Può essere utile pensare agli effetti delle superfici di contatto tra le piscine utilizzate. Insieme a questo, puoi anche sperimentare la disposizione in cui i bacini dovrebbero trovarsi uno sopra l’altro.

Consiglio: Se stai cercando più ispirazione, vale la pena guardare i modelli stack finiti e ascoltare quanti produttori li offrono.

Come si registrano i piatti con i microfoni?

I bacini sono generalmente registrati con i cosiddetti microfoni sopraelevati. Nella maggior parte dei casi, vengono utilizzati microfoni con un diagramma polare cardioide. Con una configurazione standard, due microfoni in alto sono sufficienti per una registrazione stereo bilanciata. Ci sono molti concetti diversi in cui la disposizione delle spese generali raccolgono il suono dei tamburi. Sarebbe troppo lungo spiegarli tutti in modo appropriato a questo punto. In ogni caso, assicurati di posizionare entrambi i microfoni alla stessa distanza dal rullante e dalla cassa in modo che si trovino nel mezzo della registrazione. Se vuoi saperne di più sul microfono dei piatti, ti consigliamo di dare un’occhiata ai link ad altre fonti.

Ulteriori fonti

  1. Sabian Cymbal Education
  2. Come è fatto un piatto Zildjian
  3. Come microfonare i piatti
  4. Piatti da marcia 101

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.