Forte, più forte, batteria. Non è facile per le persone con coinquilini o vicini di casa suonare questo strumento. Le batterie elettroniche offrono un’alternativa. Che tu sia un principiante o un professionista, giovane o vecchio, c’è qualcosa per tutti in E-Drums. Abbiamo selezionato i migliori modelli nel nostro test di batteria elettronica e ti presenteremo i criteri di acquisto più importanti, tra le altre cose.

Indice

l’essenziale in breve

  • Le e-drums sono la versione elettronica della batteria (proprio come la chitarra elettrica o il piano elettrico)
  • Sono adatti sia per i principianti che per i batteristi avanzati e professionisti
  • Le registrazioni sonore funzionano più facilmente con le e-drums, motivo per cui vengono spesso utilizzate anche negli studi
  • Oltre alle giuste e-drums, che sono costruite allo stesso modo di un drum kit, ci sono anche quelle che consistono solo di cosiddetti pad

Le migliori e-drums: le preferite dagli editori

Per facilitarti la ricerca della batteria elettronica giusta, presentiamo qui le nostre preferite.

La migliore batteria elettronica per il piccolo budget: Alesis Turbo Mesh Kit

Cosa ci piace:

  • Pad con tecnologia del tamburo a rete per una sensazione naturale e poco rumore
  • Modulo batteria Turbo Electronic con 10 preset classici e moderni
  • Allenatore di batteria integrato con 30 tracce con cui suonare, oltre a esercizi ritmici
  • Trasferisci file audio (porta USB-MIDI) direttamente sul computer
  • charleston e pedali su misura

L’Alesis Turbo Mesh-Kit una perfetta sensazione di gioco con un piacevole rimbalzo. I pad in rete a strato singolo lo rendono davvero silenzioso per giocare senza disturbare le altre persone. La funzione drum coach integrata con cinque principi di analisi aiuta ad analizzare il proprio modo di suonare e quindi a migliorare continuamente. Il kit è facile da montare ed è adatto anche a principianti e principianti. Con un totale di preset moderni e contemporanei, c’è il suono giusto per tutti.

Per il prezzo contenuto è decisamente consigliato a tutti!

il peso: 13,2 kg | Set da 7 pezzi: un rullante mesh da 8 pollici, tre pad tom mesh da 8 pollici, tre piatti da 10 pollici | attrezzatura: Cavo di collegamento, bacchette, chiavetta e alimentatore

Il miglior set di batteria elettronica per principianti: ION Audio Sound Session Drums III Kit

Cosa ci piace:

  • Batteria elettronica da 8 pezzi completamente attrezzata
  • lo choke arrestabile e il pad della cassa
  • Oltre 100 suoni di percussioni e batteria e 40 brani di accompagnamento
  • Metronomo integrato per esercizi di ritmo e tempo
  • Uscita USB e MIDI a 5 pin per un facile trasferimento di file audio al computer
Cosa non ci piace:

  • il pedale della batteria di base è abbastanza sensibile sui battiti veloci

La ION Audio Sound Session Drums MKIII è una batteria elettronica completamente attrezzata e offre un’alternativa ottimale ai set acustici. Ha un rullante, tre pad tom, un pedale pad grancassa, due piatti e un pedale charleston.
Il modulo batteria offre una meravigliosa selezione di suoni con più di 100 strumenti diversi e 10 drum kit personalizzabili. Puoi anche scegliere tra 40 canzoni di accompagnamento. Il metronomo integrato aiuta a praticare ritmo e tempismo.
Il set ha anche un treppiede regolabile in modo che i tamburi possano essere impostati individualmente.

il peso: 13,4 kg | attrezzatura: Cuffie stereo da 3,5 mm, uscita AUX, ingresso mix-in

La migliore batteria elettronica per più suono: Alesis Nitro Mesh Kit

Cosa ci piace:

  • Uscite jack mono da 6,3 mm (L/R) per il collegamento ad altoparlanti o mixer
  • Batteria da 8 pezzi con supporto in alluminio
  • 350 suoni selezionati professionalmente
  • Migliora il ris con il metronomo e il registratore di performance
  • 60 eingebaute Play-Along-Tracce
Cosa non ci piace:

  • istruzioni inadeguate per il montaggio

Come fratello maggiore dell’Alesis Turbo Mesh Kit, anche l’Alesis Nitro Mesh Kit è entrato nella nostra lista. Non solo ha 8 parti, ma include anche 40 kit classici e moderni pronti per l’uso, 60 tracce play-along e oltre 350 suoni selezionati professionalmente.

Inoltre, il pad rullante ha due zone di riproduzione e quindi consente anche suoni rimclick o rimshot, nonché una funzione choke per il crash pad. Questo crea una sensazione ancora più realistica. Le pelli in rete assicurano inoltre che la batteria possa essere suonata senza rumore a casa.
Come con il Turbo Mesh Kit, c’è una funzione di esercizio integrata. Questo è adatto anche ai principianti.

il peso: 13,4 kg | attrezzatura: Cavo di collegamento, bacchette, chiavetta per batteria e alimentatore | Funzioni di formazione: 60 tracce integrate, sequencer, metronomo e registratore di performance

La migliore batteria elettronica con il minor peso: Yamaha DTX402K Set

Cosa ci piace:

  • Il rack di dimensioni regolabili lo rende facile da trasportare
  • App DTX402 Touch gratuita per dispositivi Android e iOS, tra le altre cose per l’allenamento
  • App Rec’n’Share per la registrazione di audio e video
  • Collega semplicemente un PC, un tablet o uno smartphone con una connessione USB e AUX-IN
  • adatto a bambini e adulti
Cosa non ci piace:

  • non mancino amichevole

Lo Yamaha DTX402K è perfetto come modello entry-level, ma anche gli utenti avanzati possono divertirsi con questo set. Grazie alla struttura del rack, non solo può essere regolato individualmente in altezza e dimensioni, ma anche facilmente trasportato.

287 suoni di batteria e percussioni e 128 suoni di tastiera possono essere trovati qui, ce n’è per tutti i gusti. Ci sono anche 10 rum kit personalizzabili e 9 tipi di riverbero. I diversi suoni di una batteria sono fedeli all’originale, choke del piatto e rimshot, e il pedale Yamaha assicura una sensazione incredibile.

La batteria può anche essere collegata a un computer o laptop tramite USB. Con l’aiuto di una DAW puoi modificare l’audio registrato lì.

il peso: 13 kg | Set: quattro pad mono da 7,5 pollici, un controller per pedale, tre pad per piatti da 10 pollici, un controller per charleston e rack + cavi

La migliore batteria elettronica con tutti i dettagli: XDrum DD-530 Mesh Heads Set

Cosa ci piace:

  • Set completo, inclusi due drum pad da 8 pollici e due da 10 pollici con teste in rete, pedale, sgabello per batteria
  • 400 suoni di batteria di alta qualità, 45 kit di batteria e numerose altre funzionalità
  • ha una funzione “cymbal choke” sia per i piatti ride che per quelli crash
  • comprese le cuffie e una modalità di apprendimento
  • Sono disponibili uscita cuffie, USB, MIDI IN, MIDI OUT
Cosa non ci piace:

  • L’installazione e la connessione a volte potrebbero richiedere più tempo

Il set XDrum contiene tutto il necessario per suonare. È il set perfetto per chi non vuole più preoccuparsi del proprio cervello!

Con i vari suoni e drum kit, offre al musicista un’ampia scelta. Grazie alla modalità di apprendimento, questo set è adatto anche ai principianti. È adatto sia per esibizioni sul palco rumorose e potenti che per suonare tranquillamente a casa. Le teste in rete assicurano un suono calmo senza perdere la sensazione del gioco. La batteria digitale reagisce alle diverse tecniche di esecuzione e alla forza di attacco del batterista, proprio come una batteria acustica.
Il set XDrum DD-530 offre un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Buono a sapersi: il set è disponibile anche con monitor!

il peso: circa. 28 kg | Set: Pedale, rack e cablaggio, alimentatore, chiave di accordatura, bacchette, sgabello per batteria, cuffie, borsa e adattatore

Guida all’acquisto di batterie elettroniche

Di seguito ti mostreremo cosa si intende per e-drums, come sono costruite e a cosa dovresti prestare attenzione quando acquisti.

Cosa sono le e-drums?

Le E-Drums sono l’alternativa elettronica alla batteria acustica. Il suono non viene creato dalle vibrazioni, ma convertendo l’impulso proveniente dalle bacchette in un segnale acustico. Questo crea diversi vantaggi.

Volume: Sebbene ci siano anche rumori con la batteria elettronica, questi sono minimi rispetto alla variante acustica. Ecco perché puoi esercitarti con loro a casa senza disturbare l’ambiente.

Taglia: Le batterie elettroniche sono spesso molto più compatte e quindi occupano meno spazio.

Suono: A differenza della variante classica, con le e-drums puoi scegliere tra diversi campioni sonori e adattare così il suono della batteria ai tuoi gusti e alle tue esigenze. Se registri correttamente i toni, puoi anche regolare e modificare il suono in seguito.

Come sono strutturate le e-drums?

Le batterie elettroniche sono costituite principalmente dal modulo a tre componenti, rack e pad.

Il modulo

Il modulo è come un piccolo computer collegato alla batteria. Qui è dove vengono generati i suoni. È quindi il nucleo delle e-drums. Contiene anche preset con diverse opzioni audio.

la cremagliera

La struttura del telaio è chiamata rack. Qui è dove sono costruiti i vari pad.

Fustellatori

I pad sono tutto ciò su cui alla fine giochi. Ne esistono di due tipi differenti: i drum pad (ovvero tutto ciò che è una batteria) come il basso o il rullante e i pad dei piatti (hihat, crash e ride).

Quali sono i criteri di acquisto più importanti per le e-drums?

Le batterie elettroniche sono spesso disponibili come set. Tuttavia, puoi anche assemblare le singole parti da solo. Al momento dell’acquisto, ci sono alcuni criteri a cui dovresti prestare attenzione. Tuttavia, dipende sempre dai tuoi desideri, esigenze e, naturalmente, dal budget. Entreremo ancora in dettaglio qui sui criteri di modello, modulo batteria, tipo e numero di connessioni, pad, charleston, latenza, pedale, rack e peso.

modello

Poiché i tamburi sono costituiti da molti singoli componenti, non esistono modelli classici, ma set offerti dai singoli produttori. I singoli set spesso differiscono per il numero di pad, la superficie dei pad e il numero di suoni memorizzati sul modulo.

La tabella seguente mostra quale tipo di set è adatto a quale livello di esperienza.

Principianti Classe media professionale
È particolarmente utile per i principianti acquistare un set con la giusta attrezzatura di base e accessori aggiuntivi. I set di solito contengono tutti i pad necessari, un modulo e un rack. I set che possono essere integrati in base alle proprie esigenze valgono anche per la classe media. Chiunque abbia già avuto esperienza con la batteria acustica potrebbe già sapere cosa sta cercando. È quindi possibile prestare maggiore attenzione ai criteri nelle singole categorie. I set sono utili anche per i professionisti. Ma se preferisci mettere insieme le parti da solo, dovresti sempre assicurarti che siano compatibili. Anche se questo è per lo più il caso.

Drummodulo

Con il modulo batteria ci sono differenze nella capacità di memorizzazione dei campioni, nella qualità del suono e nella possibilità di modificare il suono. Diversi preset sono offerti a seconda del modulo. Se vuoi essere in grado di riprodurre molti tipi diversi di musica, dovresti prestare attenzione a una vasta selezione di suoni al momento dell’acquisto. Inoltre, con alcuni moduli è possibile creare i propri set di suoni.

Buono a sapersi: se stai pensando di espandere il tuo set in un secondo momento, dovresti anche assicurarti che il tuo modulo disponga di connessioni sufficienti. Altrimenti potresti dover acquistare un nuovo modulo in un secondo momento!

Numero e tipo di connessioni

Con il modulo per batteria dovresti anche prestare attenzione al numero e ai tipi di ingressi e uscite. Soprattutto quando si tratta di registrare successivamente, può valere la pena investire in un modulo con più connessioni.

pastiglie

Ci sono anche vari fattori da considerare con i pad. Ad esempio, i pad più piccoli sono spesso anche più leggeri. Tuttavia, il tipo di gioco è diverso qui rispetto alla batteria acustica perché i pad sono costruiti in modo diverso. Inoltre, spesso c’è solo una zona riproducibile con pad più piccoli. Le zone riproducibili imitano i diversi toni che vengono creati quando i pad vengono suonati in punti diversi (al centro o al bordo). I pad semplici hanno una sola zona riproducibile, mentre gli altri pad hanno fino a quattro zone.

Un altro punto è il materiale di superficie, che ha un’enorme influenza sulla sensazione del gioco, ma anche sul volume. La gomma è la più economica, ma anche la più rumorosa. Il silicone, invece, è un po’ più silenzioso. Tuttavia, entrambi hanno una sensazione diversa rispetto alla batteria acustica. Il tessuto a rete è di solito un po’ più costoso. Tuttavia, lo sviluppo del rumore è minimo qui e la sensazione del gioco è realistica.

CiaoHat

A causa della sua struttura, l’hi-hat è difficile da riprodurre elettronicamente. Anche se il suono non ne risente, la sensazione del gioco è spesso leggermente diversa, specialmente con le parti più economiche. Pertanto, dovresti pensare attentamente in anticipo se vuoi avere la sensazione più “reale” possibile.

latenza

La latenza indica quanto tempo impiega il suono a suonare. Dovresti assicurarti che la latenza sia inferiore a 10 millisecondi. Altrimenti il ​​ritardo sarà troppo grande e il tono suonerà solo poco dopo aver colpito il pad. Giocare con una latenza troppo alta è praticamente impossibile.

Fußpedale

I normali pedali possono spesso essere suonati come quelli di una batteria acustica. Tuttavia, questo spesso crea rumori più forti a causa dell’impatto. Se vuoi evitare ciò, dovresti considerare di investire in un pedale che funzioni con un grilletto anziché l’impatto. Altrimenti, anche un tappetino speciale può aiutare qui.

Rack

Con il rack, dovresti assicurarti che i collegamenti tra le singole aste siano stabili, che il rack abbia un baricentro basso e che ci sia spazio sufficiente per tutte le parti della batteria elettronica.

il peso

Le batterie elettroniche sono molto più leggere della versione acustica. Tuttavia, poiché i tamburi rimangono in un posto nella maggior parte dei casi, il peso di solito non è così importante.

Quali marchi producono batterie elettroniche di qualità?

Sempre più marchi producono batterie elettroniche. Di seguito ti mostreremo tre dei produttori più noti e popolari.

1. Roland

In qualità di produttore di sintetizzatori, Roland ha una vasta esperienza nella produzione di strumenti sintetici ed elettronici. Offrono i migliori prodotti elettronici, comprese ovviamente le e-drums. Con un prezzo un po’ più alto, Roland offre un’ottima qualità.

2. Yamaha

Conosciuta per i suoi pianoforti e motociclette, Yamaha produce anche grandi batterie elettroniche. Gli elevati standard di qualità garantiscono la possibilità di trovare strumenti di alta qualità a prezzi moderati.

3. Alesis

Prodotti innovativi, moderni e di qualità a prezzi accessibili: questo è Alesis. Il marchio è uno dei leader nella produzione di dispositivi audio utilizzati sia in studio che per le registrazioni domestiche.

Dove posso acquistare una batteria elettronica?

Le batterie elettroniche possono essere acquistate sia offline che online. Si consiglia di dare prima un’occhiata ai vari strumenti in un negozio specializzato come il Thomann Music Store, il Musikhuas Kirstein o il Music Store per avere un’idea dei singoli componenti. Puoi quindi cercare prezzi comparativi presso fornitori come Amazon o Ebay.

Quanto costano le batterie elettroniche?

Come per molti altri strumenti, i prezzi delle batterie elettroniche differiscono enormemente. A partire da circa 200€ puoi investire oltre 10.000€ per una buona batteria elettronica. A seconda del set, ci sono anche costi per sgabelli, bacchette e altri accessori. Pertanto, prima di acquistare, dovresti considerare quali aspetti sono importanti per te.

Tuttavia, la regola qui è che vale la pena investire. Idealmente, dopo tutto, vuoi suonare la batteria per molto tempo. Ma se vuoi venderlo in determinate circostanze, spesso ottieni pochi soldi per i set economici, mentre i set costosi possono ancora essere scambiati appena al di sotto del prezzo originale.

Sarebbe anche un peccato se il sogno di una carriera professionale come batterista andasse in fumo perché la batteria non poteva essere suonata bene!

E-Drums im Test - Bacchette per batteria

Le bacchette sono solo una parte degli accessori, ma sono sicuramente le più conosciute

Accessori importanti per batterie elettroniche

Oltre alla batteria vera e propria, sono necessari anche gli accessori giusti per suonare con la versione elettronica. Questi di solito non sono inclusi nei set e, se non sono già disponibili, devono essere acquistati separatamente. Questi includono bacchette, sgabelli per batteria, cuffie, chiavi di accordatura, altoparlanti e amplificatori, anche borse Opaco.

Bacchette

Una batteria elettronica normalmente non ha bisogno di bacchette speciali, ma dovresti comunque prestare attenzione a questo quando acquisti un prodotto. Ciò che normalmente non va bene sono le “scope”, che vengono utilizzate, tra le altre cose, per la musica jazz. Ma non preoccuparti, dal momento che puoi suonare suoni diversi con le e-drums, non sono affatto necessari.

Sgabello per batteria

Anche se lo fa uno sgabello normale, non bisogna sottovalutare l’importanza dello sgabello per batteria. Dopotutto, giocare rapidamente non diventa più divertente quando il tuo corpo fa male a causa della posizione non corretta. Pertanto, al momento dell’acquisto, è necessario prestare attenzione a una regolazione continua dell’altezza, a una stabilità sufficiente e a un comfort sufficiente.

cuffie

La maggior parte delle cuffie può essere collegata al modulo. Tuttavia, sono consigliate versioni più grandi, come le cuffie da studio over-ear, in quanto possono riprodurre meglio il suono della batteria.

Importante: a seconda della qualità delle cuffie, i toni potrebbero suonare in modo diverso rispetto a quando sono stati registrati (se, ad esempio, i bassi non vengono riprodotti abbastanza bene).

Chiave di accordatura

I principianti possono essere sorpresi, ma anche la batteria deve essere accordata. Alcuni di questi sono già inclusi nei set.

Altoparlanti e amplificatori

Sì, a volte anche una batteria elettronica deve essere suonata ad alto volume. È importante avere buoni altoparlanti e, se necessario, buoni amplificatori. Soprattutto quando vuoi usare la batteria elettronica per un concerto.

Borsa

Se non vuoi usare la batteria in un solo posto, dovresti pensare a procurarti una borsa adatta. Ciò garantisce un trasporto facile e sicuro. Ma se i tamburi rimangono in un posto, non ne hai necessariamente bisogno.

Opaco

Se vuoi essere sicuro che i tamburi siano abbastanza silenziosi, puoi acquistare uno speciale tappetino per batteria. Ciò smorza in particolare il rumore del pedale.

Panoramica del test della batteria elettronica: quali sono le migliori batterie elettroniche?

Le riviste di prova forniscono una valutazione indipendente di vari prodotti. Pertanto, i risultati dei loro test possono spesso aiutare nella decisione di acquisto. Abbiamo cercato per te quale delle seguenti riviste di test ha pubblicato un test sulle e-drums.

Testmagazin Prova disponibile? Anno di pubblicazione Accesso libero Scopri di più
Stiftung Warentest Nessun test trovato
Eco test Nessun test trovato
Konsument.at Nessun test trovato
Ktipp.ch Nessun test trovato

Finora non siamo stati in grado di trovare un test di batteria elettronica. Per tenerti aggiornato, cerchiamo sempre di mantenere aggiornate le nostre pagine. Quindi, se verranno pubblicati dei test, aggiorneremo i nostri contenuti.

E-drums messi alla prova - registrare e-drums

Se vuoi registrare una batteria, hai bisogno di molta attrezzatura. È molto più facile con le e-drums!

FAQ – Domande frequenti sulle e-drums

Qui rispondiamo alle domande più frequenti sulle e-drums.

Qual è la differenza tra batteria acustica ed elettronica? Cos’è la batteria ibrida?

Come accennato all’inizio, i suoni delle e-drums sono generati elettronicamente. Ciò influisce sulle dimensioni, sull’atmosfera del gioco, sul volume e sull’atmosfera del gioco.

Nella “percussione ibrida” viene utilizzato un cosiddetto trigger per convertire i toni delle batterie acustiche in segnali elettrici, proprio come fanno con le e-drums.

Come posso registrare kit di batteria elettronica?

Esistono diversi modi per registrare i kit di batteria. Di seguito troverai quattro opzioni che possono essere utilizzate a seconda delle tue esigenze e delle tue conoscenze precedenti.

iRig

Probabilmente l’opzione più economica e semplice è usare iRig. Questo adattatore musicale è semplicemente cablato al modulo e allo smartphone (o un altro dispositivo con una connessione per cuffie mini-jack). Se si preme “Registra”, vengono registrati tutti i suoni che arrivano nel modulo. Così anche i suoni che vengono utilizzati come musica di accompagnamento. Inoltre, viene registrato un video che viene automaticamente sincronizzato con la colonna sonora. Uno svantaggio, tuttavia, è che la registrazione è difficile da modificare in seguito.

Interfaccia audio

Quando si utilizza un iRig, la qualità del suono della registrazione potrebbe non essere particolarmente buona. Un’interfaccia funziona molto meglio per questo. Gli ingressi di linea (mono) dell’interfaccia sono collegati alle due prese di uscita stereo del modulo (“Output L e R”). Se è presente una sola presa stereo (simile a un’uscita per le cuffie), è necessario un cavo adattatore aggiuntivo (da stereo a dual mono). Molte interfacce audio possono essere acquistate con una DAW (Digital Audio Workstation). Questo è usato per la registrazione semplice e la post-produzione minore.

Registrazione multitraccia

Se vuoi che sia professionale, dovresti registrare le tracce audio individualmente. Per questo sono necessarie uscite Audi separate sul modulo (spesso disponibili con moduli più costosi), un’interfaccia audio con un numero sufficiente di ingressi di linea e un software audio multitraccia. Dovresti anche avere o acquisire una conoscenza di base della miscelazione. In alcuni casi il modulo per batteria può funzionare anche come interfaccia ed è possibile collegarlo facilmente al laptop o al PC (con l’apposito software DAW) utilizzando un cavo USB.

Note MIDI

A differenza delle registrazioni audio, il MIDI non registra il suono, ma le informazioni sulla nota, la velocità e il tempo di esecuzione. Quindi dovresti usare questa variante se vuoi usare i pad per l’importazione, ma non i suoni interni al modulo. Per la registrazione via MIDI, è necessario un modulo per batteria con un’interfaccia MIDI (USB o connettore MIDI a 5 pin) e un’interfaccia audio o MIDI, se il modulo non offre la trasmissione MIDI tramite USB. Inoltre, è necessario anche un dispositivo con software DAW.

Importante: potrebbero esserci costi aggiuntivi per l’ammissione. A differenza della registrazione con batteria acustica, questa è ancora la variante economica e semplice.

Quanto sono rumorose le batterie elettroniche?

Le batterie elettroniche sono considerate l’alternativa silenziosa, ma anche qui vengono generati rumori. Il volume dipende dal tipo di pad. Con una testa a rete non c’è quasi nessun rumore. Su silicone o gomma possono verificarsi rumori di battito (simili al battito delle dita su un tavolo). Inoltre, l’uso del pedale per la grancassa spesso crea rumori più forti. A tale scopo è possibile utilizzare un tappetino fonoassorbente (un tappeto per tamburi).

Altrimenti la batteria è silenziosa, supponendo che tu stia suonando con le cuffie.
Nel seguente video puoi sentire come può suonare una batteria elettronica. Il volume effettivo dipende sempre dal set e dagli accessori.

Esistono batterie elettroniche per bambini?

Le batterie elettroniche sono spesso più compatte, motivo per cui sono particolarmente adatte ai bambini. Qui non è richiesta alcuna versione per bambini extra.

Perché le batterie elettroniche si vedono così raramente nelle band?

Anche se le e-drums sono molto meno complicate per la registrazione e sono quindi meravigliosamente adatte anche per i concerti, molte persone preferiscono avere la “vera” sensazione di batteria acustica.

Inoltre, ti danno una certa freschezza in termini di aspetto. Tuttavia, ci sono anche sempre più batterie elettroniche che sembrano batterie classiche.

Quanto tempo ci vuole per impostare?

Poiché le aste sulla cremagliera sono spesso già assemblate in anticipo, il montaggio richiede solitamente meno di un’ora. Inoltre, i set sono sempre accompagnati da una descrizione dettagliata di come assemblarli.

Da quanto tempo esistono le e-drums?

Durante il boom dei sintetizzatori nei primi anni ’80, nacque il desiderio di sintetizzare anche la batteria. Dalla metà degli anni ’80 in poi, appartenevano sempre più al normale settore musicale.

Ulteriori fonti

Non sai se la batteria è lo strumento giusto per te?

Forse sei interessato alle nostre chitarre elettriche o al nostro test di pianoforte elettrico!

* Ci colleghiamo a negozi online selezionati e partner da cui potremmo ricevere un compenso. Come partner Amazon, guadagno da vendite qualificate


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.