L’ukulele è diventato famoso grazie alla canzone “Somewhere over the rainbow”. Ma cosa registra questo strumento e a cosa bisogna prestare attenzione al momento dell’acquisto. Vorremmo rispondere a queste e ad altre domande per te nel seguente articolo. Ci dedichiamo anche agli attuali test di ukulele.

l’essenziale in breve

  • Ukulele si traduce come “pulce che rimbalza”
  • Ci sono 5 tipi di ukelele: soprano, concerto, tenore, sopranino, baritono
  • è uno strumento a pizzico a quattro corde e lungo circa 60 cm
  • Il materiale e le dimensioni dello strumento possono influenzare il suono
  • È possibile suonare accordi di chitarra su un ukulele

I migliori ukulele: i preferiti dagli editori

Noi della redazione abbiamo elencato qui per voi i migliori ukulele, ovviamente con i vantaggi e gli svantaggi di ogni singolo prodotto. Speriamo che troverai quello giusto per te.

Il miglior ukulele per principianti:

Cosa ci piace:

  • adatto per mancini
  • può essere sintonizzato in modo molto preciso
  • ottima fattura
  • utili accessori inclusi
  • adatto a principianti e avanzati
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare un punto negativo.

Valutazione editoriale:

Se vuoi farti un bel regalo o rendere felice qualcuno che è un amante della musica, possiamo assicurarti che ti divertirai molto con questo prodotto. Inoltre, c’è una formazione online gratuita dove puoi facilmente vedere ogni passo dall’inizio. L’azienda Kmise è particolarmente apprezzata nelle scuole perché la formazione online offre grandi vantaggi ed è facile per gli insegnanti insegnare ai bambini.

Questo ukulele ha quello che, la maggior parte non ha un accordatore 18:1 sigillato. Ciò consente di accordare le corde in modo più preciso senza che il suono cambi e le corde si rompano. Poiché è fatto di rame puro, arrugginisce molto meno. Per evitare lesioni alle corde durante il gioco, i produttori hanno preso delle corde in nylon carbonio dal marchio D’Addario, dove la superficie è un po’ più rotonda.

marca: Kmise | altezza e peso: 53,3×17,8×9 cm, 700 g | Materiale: Mogano e noce | Saitenanzahl: Quattro corde

Il miglior Ukulele da concerto:

Cosa ci piace:

  • alta qualità
  • I marcatori ti aiutano a giocare
  • accessori professionali inclusi
  • ottimo rapporto qualità prezzo
  • un vero colpo d’occhio grazie al colore sorprendente
Cosa non ci piace:

  • La sella può essere un po’ alta per alcuni musicisti

Valutazione editoriale:

Questo bellissimo ukulele di Enya è particolarmente adatto ai principianti. Poiché i tasti sono ben distanziati, le tue dita avranno una buona presa su di essi e sarà più facile esercitarsi su di essi. L’ukulele è realizzato in legno massello di mogano e questo gli conferisce il tipico suono hawaiano, che sicuramente ti aspetteresti dallo strumento.

Qui il produttore ha installato un accordatore 18:1, che rende lo strumento più durevole e l’accordatura è un po’ più precisa. Il materiale delle corde è costituito da fluorocarbon che garantisce un’alta densità e un suono forte. Tutto sommato si può dire che non è solo di alta qualità in termini di lavorazione, ma anche che la struttura ha una certa alta qualità.

marca: Enya | Arte: Concerto| altezza e peso: 68,07 × 31,24 × 14,22 cm, 450 grammi | colore: Blu | Materiale: Mahagonie | Saitenanzahl: Quattro corde

Il miglior ukulele soprano:

Cosa ci piace:

  • bellissimo design con tramonto
  • Firma di Elise Ecklund
  • struttura sottile e suono brillante
  • ottima fattura
  • La gestione è ottima

Cosa non ci piace:
Non siamo riusciti a trovare un punto negativo.

Valutazione editoriale:

La prima cosa che noti subito sono i bellissimi colori che ricordano il tramonto. Se stai pensando di acquistare questo ukulele, possiamo certamente promettere che sarà un’esperienza speciale. Questo strumento si differenzia da un ukulele convenzionale per il suo dorso ampio e ricurvo. Ciò ti consente di creare molto più volume durante la riproduzione e il suono viene riprodotto in modo ancora più intenso.

Il materiale è resistente alla temperatura e non può danneggiarlo nemmeno con aria umida. Il tiglio offre un suono più fluido e brillante durante la riproduzione. Elise Ecklund, che lavora con Flight, si è immortalata all’ukulele, se non è qualcosa di speciale?

marca: Volo| Materiale: Tiglio | altezza e peso: 57,15×21,59×7,62 cm, 907 g | Saitenanzahl: Quattro corde

Il miglior ukulele tenore:

Cosa ci piace:

  • lavorazione di alta qualità
  • molto comodo da tenere
  • Accessori appropriati inclusi
  • bel suono
  • Ottimo rapporto qualità-prezzo

Cosa non ci piace:
Non siamo riusciti a trovare un punto negativo.

Valutazione editoriale:

Anche se il prezzo è piuttosto alto, in cambio ottieni un ukulele di buona qualità. Poiché il materiale è realizzato in Koa, puoi essere certo che reggerà in caso di sbalzi di temperatura senza rompersi.

Puoi portare facilmente lo strumento con te ovunque tu vada, senza doversi preoccupare che si bagni o che il suono venga distorto dal calore. È stato sviluppato appositamente per farti vivere un’esperienza piacevole e speciale e portare con te un pezzo di Hawaii. Il pacchetto di accessori associato ha tutto ciò di cui hai assolutamente bisogno e di certo non ti mancherà nulla.

marca: Enya | Materiale: Koa | altezza e peso: 71,8×30,3×14,7 cm, 2 kg | Saitenanzahl: Quattro corde

Il miglior ukulele con accessori completi:

Cosa ci piace:

  • ottima fattura
  • con accessori completi
  • con tasca imbottita per riporre
  • bel suono
  • adatto a studenti avanzati
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare un punto negativo.

Valutazione editoriale:

A prima vista notiamo lo speciale decoro in legno, non comune alla maggior parte degli ukulele. C’è qualcosa di estetico qui, in particolare l’extra decorativo che adorna i fori vocali, motivo per cui Paisen è noto per quel certo qualcosa.

I produttori utilizzano un processo di lavorazione vecchio di 199 anni che ha una lunga tradizione alle spalle ed è molto popolare. Possiamo quindi dire che promette un’eccellente qualità del suono, soprattutto se hai un buon orecchio, lo sentirai sicuramente. Poiché l’ukulele è realizzato in palissandro, ottieni un suono più morbido e caldo.

marca: Paisen | Materiale: Rosenholz | altezza e peso: 60×20,5×6,8 cm, 500 g | Saitenanzahl: Quattro corde

Il miglior ukulele con equalizzatore LED:

Cosa ci piace:

  • per principianti, avanzati, bambini e professionisti
  • con equalizzatore LED per un’esperienza musicale ancora migliore
  • materiali di altissima qualità
  • meravigliosamente elaborato
Cosa non ci piace:

  • nessun attacco per una cintura disponibile

Valutazione editoriale:

L’ukulele del marchio Ammoon è realizzato con diversi materiali, il che lo rende un ukulele speciale. Il corpo è in legno morto, la tastiera è in palissandro, il capotasto e la sella sono in osso di bue e il bordo è in conchiglia di ciprea.

Un equalizzatore è attaccato alla parte inferiore per regolare il suono, il che è insolito. Per caricare la batteria, ha una porta di connessione da 6,35 mm . Puoi anche collegarlo a un laptop o PC. Poiché le corde sono in nylon, ottieni un suono adorabile quando le suoni.

marca: Ammon| Materiale: Rosenholz, Ochsenknochen, Kaurinmuschel | Dimensioni e il peso: 64×25,5×9,5 cm, 884 g | Saitenanzahl: Quattro corde

Ukulele soprano di Makala

Cosa ci piace:

  • un po’ più piccolo, ottimo per i bambini
  • ottimo rapporto qualità prezzo
  • perfetto per i principianti
  • bella fattura
Cosa non ci piace:

  • può capitare spesso che debba essere riadattato

Valutazione editoriale:

Questo ukulele soprano è più adatto a qualcuno che ha già una certa esperienza nel suonare l’ukulele e almeno ha imparato gli accordi di base, ma un principiante potrebbe anche osare farlo.

Makala è un produttore cinese di strumenti, ma la maggior parte proviene dalle Hawaii. Il corpo dell’ukulele è in mogano ma è stata utilizzata la tastiera in noce. La corda è realizzata in nylon che di solito viene utilizzato più spesso.

marca: Articoli | Materiale: Mogano e noce | altezza e peso: 53,49×17,78×6,02 cm, 500 g | Saitenanzahl: Quattro corde

Guida all’acquisto di ukulele

All’inizio, risponderemo alle cose più importanti su cos’è un ukulele ea cosa devi prestare attenzione, e soprattutto quando ti trovi di fronte alla domanda su quale strumento dovrebbe adattarsi alle tue conoscenze e alle tue esigenze.

Cos’è un ukulele?

L’ukulele, in hawaiano ‘Ukulele, è uno strumento a pizzico a quattro corde e lungo circa 60 cm. Lo strumento, che ricorda una chitarra, è, al contrario, accordato un po’ più in alto delle corde centrali, il che gli conferisce un suono esotico.

Quello che la maggior parte delle persone non sa è che l’origine dello strumento non sono le Hawaii, ma Madeira, un’isola portoghese. L’ukulele di solito non veniva percosso direttamente, ma pizzicato alla maniera spagnola Nelle FAQ daremo uno sguardo più da vicino alla storia delle origini dell’ukulele.

Quante corde ha un ukulele?

Un ukulele standard ha quattro corde, che possono anche essere combinate per creare otto corde. I 3 materiali più comuni per le corde che sono stati o sono utilizzati sono budello, nylon e fluorocarbon. Le prime corde furono inventate nel 1879. All’inizio erano fatti di budella di pecora fino al 1940 l’intera industria che faceva le corde passò al nylon.

La ragione per passare dal budello di pecora al nylon era che era più economico e il suono era più coerente. Sebbene la maggior parte si attaccasse al budello, è cambiata rapidamente quando il nylon è diventato il materiale standard per le corde. Il fluorocarbon si è affermato negli anni perché non solo la densità è più forte del nylon, ma suona anche tiepido e leggero durante il gioco. Inoltre è resistente alla temperatura e per questo è anche più costoso delle corde di nylon.

Acquistare un ukulele: a cosa devi prestare attenzione?

Non solo dovresti essere consapevole che l’ukulele sembra un ukulele, ma ci sono molti importanti criteri di acquisto per principianti e utenti avanzati che devi considerare.

Quali sono i criteri di acquisto più importanti per gli ukulele?

Ora che abbiamo chiarito cos’è in realtà un ukulele, veniamo ai criteri più importanti e anche alla struttura di un ukulele che dovrebbe aiutare a rendere più facile l’acquisto di uno strumento e avrebbe senso prestarvi attenzione per risparmiarvi un molto stress.

Materiale

Uno dei criteri più importanti è ovviamente il materiale. Dovresti anche essere consapevole che non tutto il legno è uguale. Perché ci sono un numero infinito di tipi e può rendere il suono più facile da suonare o renderlo molto difficile. Soprattutto se sei un principiante in questo campo, questo è qualcosa a cui dovresti pensare. Elencheremo qui i singoli tipi di legno e i relativi vantaggi e svantaggi.

Di legno

Un legno massiccio duro è molto probabilmente consigliato per un bel suono ma anche per la resistenza alla temperatura. La parte superiore può avere un legno massello più morbido o più duro, a seconda del produttore da cui acquisti l’ukulele. Gli ukulele delle Hawaii, da dove proviene la maggior parte dei produttori di strumenti, sono per lo più realizzati in koa o mogano.

Anche

Il koa è uno dei legni pregiati e caldi e viene utilizzato per un suono aperto. Questo tipo di legno si trova solo alle Hawaii. Anche se gli strumenti hanno un suono morbido, sono comunque chiari. L’acacia fa parte della stessa specie di albero del koa ed è spesso usata per la cima e il corpo.

mogano

Il mogano è molto popolare per la lavorazione. Il duro legno tropicale è abbastanza solido e resistente da poter resistere in sicurezza alle fluttuazioni di temperatura. Anche gli ukulele lavorati in mogano e koa sono di alta qualità e quindi la maggior parte di loro tende a utilizzare tali modelli, motivo per cui non sono esattamente economici.

Fichte

Il legno di abete è noto per il suono penetrante perché il legno è anche abbastanza più morbido del mogano ma il suono penetra chiaramente. È molto adatto come legno superiore su un ukulele, ma è anche popolare su una chitarra.

Altri tipi di legno

I legni più esotici che vengono utilizzati anche, ma sono per lo più solo laminati, sarebbero Bocote, Padauk, Pacific Walnut e Bubinga.

laminato

Gli ukulele per lo più più economici hanno una laminazione. Il suono è abbastanza noioso, senza vita e suona sottile durante la riproduzione. Per evitare ciò, la maggior parte dei produttori utilizza un laminato di alta qualità per migliorare il suono.

Plastica

Un ukulele di plastica ha il vantaggio maggiore rispetto a un holzukulele di non rompersi a temperature diverse e quindi puoi suonarci abbastanza spesso.

Combinazione legno-laminato

È lo stesso con la combinazione legno-laminato come con la plastica che non possono essere distrutti così rapidamente. Tuttavia, il suono è attutito perché gli strati di legno sono incollati insieme e impediscono un suono chiaro.

La pittura

C’è una differenza tra vernice lucida e vernice opaca. Perché la laccatura lucida è leggermente più spessa della laccatura opaca e questo significa che le vibrazioni sul soffitto possono essere smorzate meglio. Questo non accade con un ukulele laccato opaco. Per gli ukulele di qualità superiore, viene utilizzata una vernice lucida di qualità superiore, che richiede del tempo per essere elaborata e, ovviamente, devi essere preciso.

stringhe

Come con il materiale dell’ukulele, il materiale delle corde deve essere corretto come una chitarra. Pensiamo che non sarebbe l’ideale se si rompesse dopo poche partite perché la qualità non è giusta. E anche qui ci sono diversi tipi di materiale che ti permettono di creare un bel suono.

Nylon

La maggior parte dei produttori fa a meno delle corde di nylon e non viene più prodotta. Invece, usano una plastica con una densità maggiore del nylon per garantire un suono chiaro. Poiché è più economico, è stato utilizzato il nylon.

Nylgut/Nyltech

Nylgut / Nyltech riproducono un suono naturale. In poesia, sono simili alle corde di nylon e sono più popolari nell’uso.

Fluorocarbon

Il fluorocarbon ha un’intonazione super buona e una densità maggiore rispetto al Nylgut. Tuttavia, l’ampiezza della corda è troppo alta, il che la rende sottile, dura e non economica.

in lavorazione

Veniamo ora alla lavorazione ea come è costruito l’ukulele. Anche se hai già esperienza con la chitarra, devi comunque notare che ci sono alcune differenze nella struttura dello strumento. Quindi diamo un’occhiata più da vicino all’ukulele.

gola

In primo piano è la tastiera dove i tasti la dividono. I tasti sono lì in modo che tu sappia approssimativamente dove devono essere tenute le dita in modo che i toni possano essere generati.

Marcatura del fascio

Questi punti, chiamati anche segni sui tasti, che vedi spesso su una chitarra o un ukulele, indicano approssimativamente in quale tasto si trovano attualmente le tue dita. È usato per l’orientamento, specialmente se stai appena iniziando ad imparare lo strumento, può essere utile. Certo, è attaccato in modo diverso a ogni ukulele, ma ha comunque un effetto positivo.

Bundstäbe

Se i tasti sono troppo stretti, è ancora più difficile suonarci sopra. Soprattutto con i dannati principianti, dovresti usare uno strumento in cui la scala ma anche i tasti sono relativamente lunghi da poter essere usati quando lo hai praticato è provare una versione leggermente abbreviata.

Korpus

Si consiglia di utilizzare uno strumento che abbia una parte superiore solida e un corpo stabile. Ciò si traduce in meno vibrazioni e un suono più aperto.

Suonare gli accordi della chitarra su un ukulele

Anche se sembra facile suonare gli accordi della chitarra su un ukulele, devi tenere a mente che ci sono alcuni criteri importanti per poter influenzare il suono e l’intonazione.

Suono e intonazione

Ora veniamo al suono e all’intonazione perché sono l’alfa e l’omega del materiale per ukulele per portare l’atmosfera hawaiana nella tua casa. Anche qui ci sono alcune cose di cui dovresti essere a conoscenza.

Problemi di intonazione

Poiché la lunghezza della scala è piuttosto breve, rispetto a una chitarra, può succedere rapidamente che le file di ottave diventino irregolari, rendendo più difficile l’esecuzione delle note più acute. Pertanto, la tecnica di presa deve essere buona in modo che possa essere evitata. Altrimenti è consigliabile prendere un ukulele, dove la lunghezza della scala è sufficientemente estesa per evitare problemi di intonazione.

Klang

Il suono dell’ukulele può essere influenzato da diverse dimensioni delle buche, carichi e spessori del materiale. Dipende anche dalle dimensioni e quindi non raggiungere il prossimo miglior ukulele che ottieni in offerta.

Fissaggi per cintura

Di solito l’ukulele si suona senza cinturino. Lo sostieni sul tuo braccio. Se ancora non vuoi fare a meno di una cintura, hai bisogno di buoni bottoni per allacciarla.

Posizione del ponte

La maggior parte dei produttori allunga la lunghezza della scala di circa 2-3 mm per evitare problemi di intonazione. La posizione del ponte influenza anche l’aspetto dell’ukulele.

Sapevi che George Harrison, un membro del famoso gruppo musicale Beatles, era un fanatico dell’ukulele? Ogni volta che andava in vacanza alle Hawaii, comprava molti strumenti e li regalava ai suoi amici. Ma non solo lui, ma anche il nostro re del Rock and Roll Elvis Presley ama lo strumento.

Quali tipi e dimensioni di ukulele esistono?

Veniamo ora ai diversi tipi di ukulele e ai loro vantaggi e svantaggi. Non tutti riescono ad imparare una certa forma di strumento e serve un po’ di pratica per arrivarci. Quindi vedi quale ti si addice meglio dalla tua esperienza e quale dovresti evitare per primo, in modo che l’esercizio sia ancora divertente. Ti diamo alcuni suggerimenti a cui puoi dare un’occhiata:

Soprano/Standard

Il soprano è il modello più comune in assoluto ed ha una dimensione di circa 35 cm. L’ukulele ha il mood gcea o adf # -h, e ha un suono caratteristico che ti farà pensare alle Hawaii.

Concerto

Concertukulele, come l’ukulele soprano, è accordato su gcea ed è di circa 38,5 cm. Le dimensioni del tenore lo rendono più facile da suonare e il suono tradizionale viene fuori.

Tenore

Il tenore è alto 43 cm e anche qui è intonato gcea, come nel caso degli altri due tipi di ukulele. Questo strumento è un po’ più suonabile a causa della lunghezza della scala maggiore rispetto agli altri due strumenti.

sopranino

Il sopranino non è il benvenuto, soprattutto per il suo tenore corto, i principianti dovrebbero tenerlo lontano. La dimensione è di circa 28 cm, quindi c’è pochissimo spazio per le dita. Se sei un po’ più esperto puoi ovviamente osare, ma non avrai lo stesso successo degli altri ukulele.

Baritono

Questo modello è molto popolare, soprattutto tra coloro che hanno già esperienza con la chitarra e vogliono convertirla. A causa della sua lunghezza della scala maggiore e dei tasti grandi, è un gioco da ragazzi abituarsi. È accordato su dghe come una normale chitarra e il suono ricorda quello di una chitarra da concerto. Perché una chitarra da concerto è di circa 53 cm mentre un ukulele baritono è di circa 51,5 cm e quindi non ha troppe differenze nella gestione.

Ci sono accessori essenziali per l’ukulele?

Quello che non deve assolutamente mancare sono gli accessori giusti, se non li avete già in casa. Anche qui, se possibile, dovresti chiedere consiglio a un professionista in modo che non manchi nulla e puoi iniziare subito a esercitarti.

Quali marche producono ukulele di qualità?

In questa sezione ti presentiamo i produttori più famosi che sicuramente ti offriranno ukulele di alta qualità e di alta qualità. Non solo il materiale, ma anche il suono dello strumento ti lasceranno sicuramente a bocca aperta con questi ukulele.

Kanile´a

Kanile´a è uno dei marchi più famosi per l’acquisto di ukulele. Il produttore si trova alle Hawaii e lo strumento ha un valore di circa 1.000 € perché è di ottima qualità.

Amore

KoAloha è anche un marchio delle Hawaii. È caratterizzato da un’elevata qualità e dal rinomato amministratore delegato Alvin Okami. Il valore si aggira quindi intorno agli 850€.

Musica rock

Il marchio hawaiano Kamaka ha un valore di circa $ 1.000 ed è spesso interpretato dall’artista Jake Shimabukuro. Sfortunatamente, il marchio non è spesso rappresentato in Germania.

Ko´olau

Ko’olau è caratterizzato dall’amore per i dettagli ed è spesso scelto dall’artista Bruno Mars. Il valore dello strumento è di circa € 3.000.

Merlo

L’ukulele del marchio Blackbird è realizzato con un materiale speciale chiamato Ekola che l’azienda stessa ha creato. Di conseguenza, può resistere alle differenze di temperatura senza problemi senza rompersi. Il valore qui è di circa € 1.500.

Dupont

Il marchio francese Dupont possiede strumenti di alta qualità. Gli ukulele hanno un suono intenso e rumoroso quando vengono suonati. La caratteristica di un ukulele Dupont è un design insolito e vale quindi circa 800€.

Maestro

Maestro viene da Singapore, che è nota per il suo alto livello di artigianalità e punch. Il valore qui è di circa € 950.

Martin

Il marchio Martin ha una straordinaria storia aziendale che ha molto a che fare con l’omonimo. Gli strumenti di Martin non sono solo di alta qualità, ma anche preziosi dove valgono fino a circa $ 2.000.

Dove puoi comprare un ukulele?

Ora veniamo alla domanda su dove hai l’opportunità di acquistare un ukulele di alta qualità. Naturalmente ci sono anche versioni più economiche, ma dovresti anche assicurarti che i criteri siano giusti e la qualità sia giusta.

Su vari siti web di produttori di strumenti ma anche di esperti hai la possibilità di acquistare un ukulele di buona qualità.

Quanto costano gli ukulele?

Veniamo ai costi e come detto potete acquistare un ukulele più economico se vi piace. Tuttavia, ti consigliamo di non scendere sotto i 75 € in quanto di solito non sarebbe molto adatto e la maggior parte di essi non è di buona qualità come un ukulele di marca. Il prezzo può quindi essere superiore a 5.000.

Panoramica del test dell’ukulele: quali ukulele sono i migliori?

Infine, abbiamo creato per te una panoramica del test dell’ukulele che ti offrirà sicuramente più aiuto con il tuo acquisto. Durante la nostra ricerca abbiamo trovato quanto segue e possiamo leggerlo nella tabella:

Testmagazin Prova disponibile? Anno di pubblicazione Accesso libero Scopri di più
Stiftung Warentest
Eco test
Konsument.at
Ktipp.ch

Purtroppo dobbiamo dire che al momento non sono stati pubblicati test per l’ukulele. Tuttavia, aggiorneremo costantemente la pagina in caso di modifiche in modo da ricevere sempre le informazioni più recenti. Nella parte inferiore troverai la data dell’aggiornamento.

FAQ – Domande frequenti sugli ukulele

In questa sezione viene data risposta e spiegazione alle domande più frequenti sull’ukulele.

Da dove deriva il nome ukulele?

Ci sono numerose teorie su dove e come sia nato il nome. Uno di loro è un ufficiale militare inglese di nome Edward Purvis che è venuto alle Hawaii, che è anche uno di talento Era un musicista che per primo ha dato vita al nome.

Dopo essere stato nominato assistente amministratore del re David Kalakauas, suonava spesso lo strumento e cantava a corte per il divertimento dei nobili. Poiché era piccolo di statura, a differenza dei residenti hawaiani, era chiamato ukulele, che si traduce come “pulce che salta” e quindi è stato trasferito allo strumento.

Un’altra teoria sarebbe che il termine “pulce che rimbalza” fosse correlato al rapido movimento delle dita sulle corde. La regina hawaiana preferiva un nome più poetico per l’attuale strumento originale del machete, che proveniva dall’isola portoghese di Madeira.

“Uku” significa presente e “lele” significa venire. Ma è importante, anche se esistono espressioni diverse, che solo l’hawaiano uu-kuu-le-le sia il nome corretto.

Sapevi che l’ukulele può essere visto anche nei film di animazione? Il più noto è il popolare cartone animato Lilo & Stitch di Walt Disney, dove le storie si svolgono alle Hawaii

Qual è la differenza tra un ukulele e una chitarra?

A differenza di una chitarra normale, un ukulele è solitamente più piccolo del 35-50% circa. Naturalmente differisce a seconda del tipo di ukulele o chitarra per dire quanto sia la differenza di dimensioni. Inoltre, una chitarra ha 6 corde mentre l’ukulele ha solo 4 corde. Poi c’è l’incordatura perché mentre puoi incordare la chitarra molto strettamente, il che fa sembrare più alto ma è più difficile da suonare, può strappare con un ukulele o addirittura distorcere il suono.

Come si accorda un ukulele?

È possibile accordare l’ukulele in diversi modi. C’è l’umore C o anche chiamato l’umore hawaiano. Questo accorda le corde g, c, e e a. Un’altra variante è l’accordatura D dove sono accordate le corde la, re, fa diesis e h e, ultimo ma non meno importante, l’accordatura baritono con le corde re, sol, h ed e.

Puoi accordare il tuo ukulele rapidamente e facilmente con la frase “Il mio cane ha le pulci”. La maggior parte di voi non conosce nemmeno questo trucco, ma sicuramente vi darà un sollievo. Mentre accordate lo strumento, cantate la frase ad alta voce per far corrispondere gli accordi. Sarà così: G = mio, C = cane, E = cappello, A = pulci. Provalo tu stesso.

Come si impara a suonare l’ukulele?

Naturalmente, Internet e YouTube hanno molto materiale che puoi usare. Abbiamo elencato un piccolo tutorial qui che offre uno dei tanti modi per imparare a suonare l’ukulele:

Trovare l’ukulele giusto è un buon inizio. Se sei un principiante assoluto, non è sbagliato procurarti una versione leggermente più economica dell’ukulele con cui esercitarti prima di pasticciare con le costose versioni di marca.

Lo strumento va accordato e non è per niente difficile. Ci sono molti video di YouTube per acquisire la conoscenza lì. L’accordatura standard è la versione hawaiana GCEA e quella dall’alto verso il basso dell’ukulele.

Poiché l’ukulele è molto facile da suonare, anche gli accordi sono facili da afferrare. Una delle varianti più semplici in cui puoi suonare molte canzoni subito è l’accordo CG-Am-F e se ti eserciti con le diteggiature e ti prendi il tempo per farlo, puoi suonare subito un’intera canzone. Naturalmente, ci sono anche altri accordi che puoi provare su YouTube o su Internet.

La pratica è essenziale se vuoi diventare bravo. È meglio sviluppare una routine in modo da imparare gli accordi ogni giorno fino a quando non sei completamente sicuro delle diteggiature. Anche se commetti errori, non importa, impari da loro.

Ciò che può essere di grande aiuto sono le canzoni con gli accordi indicati che puoi usare per esercitarti finché non sei seduto. Anche in questo caso, ovviamente, YouTube e Internet hanno un sacco di materiale e modelli.

Da quanto tempo esiste l’ukulele?

L’ukulele esiste dal 1879 dal portoghese Joao Fernandes che portò il cosiddetto Braguinha alle Hawaii. Solo allora lo strumento ha ricevuto il nome di ukulele, che si traduce come “pulce che salta”. Gli hawaiani usano il legno che già avevano e lo costruiscono da soli.

Si può suonare un ukulele anche con accordi di chitarra?

Fondamentalmente è possibile suonare gli accordi della chitarra su un ukulele perché i semitoni sono solo 5 volte più alti. Naturalmente ci sono abbastanza suggerimenti e trucchi su come farlo su Internet. Soprattutto per qualcuno che ha già esperienza, troverà rapidamente il blocco di un ukulele.

Ulteriori fonti

Ci sono alcuni siti web qui dove puoi leggere e scoprire molto di più. Potrebbe ovviamente esserti utile.

https://ukuleleinsider.de/ukulele-marken-hersteller/

https://www.lanikai-ukulelen.de/geschichte-der-ukulele.html

https://www.konisto.de/anleitung/mit-ukulele-spielen-anfangen-4661.html

https://www.thomann.de/de/onlineexpert_page_ukulele_aufbau_der_ukulele.html

* Ci colleghiamo a negozi online selezionati e partner da cui potremmo ricevere un compenso. Come partner Amazon, guadagno da vendite qualificate


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.