Ti piace campeggiare e ora vuoi concederti un po’ più di lusso? Allora un camper potrebbe essere giusto per te.

Spieghiamo la differenza tra una casa mobile e una roulotte. Scoprirai anche a cosa prestare attenzione prima, durante e dopo la corsa.

l’essenziale in breve

  • Puoi acquistare, noleggiare o prendere in prestito camper.
  • Pensa attentamente in anticipo a dove vuoi andare e se c’è un parcheggio / campeggio adatto per il camper.
  • Durante il carico, assicurarsi che il carico sia adeguatamente fissato e pensare all’obbligo di indossare le cinture di sicurezza per i passeggeri.
  • Pianifica sempre abbastanza pause per il viaggio.

Camper vs caravan: qual è la differenza?

Prima la domanda più importante: qual è la differenza tra un camper e una roulotte? È molto facile rispondere: un camper ha la sua propulsione. Una roulotte, invece, deve essere appesa dietro un’auto come un normale rimorchio. Inoltre, entrambi i modelli differiscono leggermente nelle loro caratteristiche.

Un camper è di solito un po’ più lussuoso. Ci sono anche serbatoi integrati di acqua dolce e acque reflue. Nella maggior parte dei casi, l’accesso all’alimentazione è garantito anche senza una fonte esterna. Un camper è anche più facile da guidare perché – per dirla senza mezzi termini – è solo un’auto di grandi dimensioni. Con una roulotte dovresti prima esercitarti a guidare all’indietro, specialmente se sei un guidatore piuttosto inesperto.

Campeggio in un prato

Che si tratti di una casa mobile o di una roulotte, entrambe offrono un ambiente confortevole e accogliente.

flessibilità

Con un camper sei anche semplicemente un po’ più veloce sulla strada, poiché non c’è limite di velocità. Una roulotte di solito può essere guidata solo a 80 o 100 km/h. Quando parcheggi hai meno problemi con un camper. Puoi stare quasi ovunque con questo veicolo.

Può anche essere preparato per la notte più velocemente perché non è necessario scollegarlo prima dall’auto. Tuttavia, questo è anche un vantaggio della roulotte. Quindi hai un’auto normale in loco e non devi acquistare un’auto a noleggio. Ovviamente puoi anche guidare attraverso l’area con una casa mobile, ma tieni presente che il veicolo potrebbe non passare per tutte le strade. Non è quindi particolarmente adatto per visite guidate.

Consiglio: È necessario verificare in anticipo se si dispone della patente di guida corretta per il veicolo in questione. Dipende principalmente dal peso. Una patente di guida di classe B è sufficiente fino a 3,5 tonnellate.

La scelta finale ovviamente dipende solo dalle vostre esigenze e necessità. Come aiuto decisionale, puoi porti le seguenti domande:

  • Quanto voglio essere flessibile?
  • Di quanto spazio ho bisogno?
  • Quanto lusso deve essere?

Vantaggi e svantaggi

Nella tabella seguente abbiamo riassunto per voi i vantaggi e gli svantaggi delle case mobili e dei caravan.

vantaggi svantaggio
Camper + Guida più facile
+ Tempi di viaggio più brevi rispetto a una roulotte
+ Altre opzioni di archiviazione
– Maggiori costi di manutenzione e assistenza
Caravan + Facile manutenzione
+ Elevata indipendenza
+ Manutenzione ridotta
+ Minori costi di acquisizione e follow-up
– Non è così facile da guidare per i conducenti inesperti

Contesto: cosa dovresti sapere sul campeggio con un camper

Un camper è fondamentalmente un compagno molto pratico. Come mai? È molto più comodo e caldo di una tenda, per esempio. Hai abbastanza spazio per riporre tutto ciò che è importante senza dover giocare a Tetris mentre fai i bagagli. E ti consente di guidare quasi senza stress.

Un camper è particolarmente adatto per i viaggi di andata e ritorno. Perché puoi facilmente trovare opzioni di archiviazione appropriate quasi ovunque. Questo rende il viaggio particolarmente flessibile e non devi pianificare tutto nei minimi dettagli in anticipo.

Il camper giusto per te

Poiché questa non vuole essere una guida all’acquisto di camper, ti diamo solo alcuni consigli su come fare attenzione. Dovresti sempre scegliere il tuo camper che si adatta alle tue esigenze. Le dimensioni dipendono principalmente dal numero di persone che vogliono utilizzare l’auto. L’attrezzatura dipende semplicemente dalle tue preferenze personali. Un punto importante da tenere a mente è il prezzo.

Campeggio: molti camper

Puoi acquistare, noleggiare o prendere in prestito un camper dagli amici.

Comprare, affittare o prendere in prestito?

Il prezzo può variare notevolmente a seconda dell’opzione scelta. L’acquisto è ovviamente l’opzione più costosa. Fondamentalmente, l’acquisto della propria casa mobile conviene solo se il veicolo viene utilizzato abbastanza spesso.

Acquistare: ne vale davvero la pena?

Vuoi andare al mare una volta all’anno o semplicemente provare qualcosa di nuovo? Quindi puoi semplicemente noleggiare o prendere in prestito un camper. Quest’ultimo è ovviamente possibile solo se hai qualcuno nella tua cerchia di amici con un veicolo adatto. Gli estranei difficilmente ti presteranno il tuo veicolo.

Il noleggio, invece, è possibile in qualsiasi momento. È meglio ottenere una consulenza completa da un rivenditore pertinente. Ciò a cui dovresti prestare attenzione è quale altra attrezzatura è inclusa. Se non hai mobili da campeggio, stoviglie, ecc. a casa, dovresti anche prenderli in prestito.

Dove dovrebbe andare?

Dovresti determinare in anticipo almeno una direzione approssimativa. Anche una pianificazione più precisa può essere un vantaggio. Dipende anche da quali requisiti imposti, ad esempio lo spazio di archiviazione. Dovresti cercare i campeggi adatti abbastanza presto. Se diventa ancora un po’ breve, puoi semplicemente chiamare in loco o cercare un semplice parcheggio senza reception.

Camper sulla spiaggia

Indipendentemente dal fatto che sia in Germania o all’estero, il tuo camper può fare quasi tutto.

In patria o all’estero?

Per inciso, non importa se scegli un campeggio in Germania o all’estero. Entrambe le opzioni sono disponibili in numero sufficiente. Quando sei all’estero, dovresti considerare che le barriere linguistiche significano che non puoi semplicemente chiedere brevemente la strada per il prossimo posto. Una pianificazione corrispondentemente più precisa può quindi essere un vantaggio.

Quando viaggi all’estero, dovresti anche informarti sulle rispettive normative sul campeggio selvaggio ecc. nel paese. Altrimenti, in caso di dubbio, questa può rivelarsi una vacanza inaspettatamente costosa. In generale, dovresti dividere il percorso in tappe. Assicurati di avere abbastanza pause e, se possibile, pianifica un cambio di pilota.

Piazzola vs. campeggio: quale è meglio?

Prima di tutto, la differenza: un campeggio è un’area designata, spesso delimitata da una recinzione o simili. Oltre a una reception, le strutture includono anche docce, servizi igienici, allacciamenti elettrici e spesso una cucina comune. Alcuni posti ti offrono anche ancora più lusso sotto forma di piscine, campi da minigolf, ecc.

Un parcheggio, invece, è essenzialmente un normale parcheggio, contrassegnato da un cartello che consente il pernottamento in casa mobile. Se necessario, può essere addebitata anche una piccola tassa. Anche i posti auto non sono recintati e non hanno reception. Se è richiesta una tariffa, questa sarà regolata tramite una macchina. Alcuni posti offrono anche servizi igienici e accesso all’acqua dolce.

Campeggio con case mobili

Se preferisci un parcheggio o un campeggio, decidi in base alle tue esigenze.

Se un luogo non è contrassegnato in alcun modo, si parla di campeggio selvaggio.

Vantaggi e svantaggi

I campeggi hanno una gamma relativamente ampia di servizi. Inoltre, i lotti da affittare sono generalmente abbastanza grandi da poter allestire una tenda da sole, ecc. Quindi puoi stenderti bene. Anche le docce e i servizi igienici sono generalmente più comodi di quelli del camper. Inoltre, puoi praticamente andare in vacanza tutto l’anno in un posto del genere.

Routine quotidiana predeterminata

In un campeggio hai un processo più regolamentato, ad esempio attraverso i periodi di riposo. a Di norma, hai sempre una persona di contatto in loco per i problemi. Spesso ti vengono offerte alcune attività ricreative in loco.

Significativamente più flessibile

I parcheggi sono più adatti per un periodo di tempo più breve, ad esempio se si desidera effettuare un viaggio di andata e ritorno. Quindi un solo posto è sufficiente per una notte e puoi fare a meno di ulteriori lussi. Devi farlo anche nel caso normale, poiché un parcheggio in realtà non ha alcuna attrezzatura. Anche un bagno non è obbligatorio.

Un grande vantaggio dei parcheggi: non ci sono orari di arrivo o partenza fissi. Ciò rende i posti molto flessibili, quindi potresti arrivare nel cuore della notte.

Di seguito puoi dare un’occhiata ai vantaggi e agli svantaggi a colpo d’occhio:

vantaggi svantaggio
campeggio + Grandi attrezzature (WC, cucina, ecc.)
+ Molto spazio
+ Persona di contatto
+ Attività per il tempo libero
– Più costoso di un parcheggio
– Orari di arrivo e partenza fissi
parcheggio + Nessun orario fisso di arrivo e partenza
+ di solito anche gratis
+ Più tranquillo di un campeggio
– Per lo più senza servizi igienici / senza acqua dolce
– Manca tutta l’attrezzatura

Campeggio selvaggio

Se il campeggio selvaggio è consentito dipende dalle normative del rispettivo paese. Quindi dovresti assolutamente scoprire in anticipo cosa è permesso e cosa non è permesso nella tua destinazione di vacanza. A proposito, c’è una differenza tra “parcheggio per dormire” e “campeggio”. Se parcheggi il tuo veicolo solo per una notte, dormi lì e guidi di nuovo la mattina, è un problema minore rispetto a quando inizi a sistemarti a casa.

A cosa dovresti prestare attenzione prima di guidare?

Il camper è pronto, un percorso è già lì – possiamo effettivamente iniziare. Nelle sezioni seguenti troverai a cosa dovresti prestare attenzione prima di partire.

Non lasciarti impreparato

Prima di tutto, non dovresti partire completamente a casaccio. Dovresti almeno pensare a possibili posti letto o cercare un’app corrispondente che possa aiutarti rapidamente nella ricerca. Dovresti anche tenere a mente che non tutte le strade sono così facilmente accessibili per un camper. Ha senso essere in grado di valutare la posizione approssimativa in loco prima della partenza. Alla fine, la vacanza è decisamente senza stress e rilassante.

Non dimenticare nulla di importante

Le cose banali non dovrebbero mancare nella tua lista di cose da fare. Oltre ai vestiti, anche i cosmetici non dovrebbero stare a casa. Oltre ai piatti, dovrebbero essere imballati anche una tavola e un coltello. A seconda di quando viaggerai, dovresti anche pensare a cose come repellente per zanzare e crema solare.

Consiglio: Utilizzare utensili da campeggio speciali. Questo è principalmente realizzato in plastica, il che lo rende più robusto e consente anche di risparmiare peso.

Pianificazione dei pasti

Prima di intraprendere un viaggio più lungo, dovresti prima svuotare il frigorifero di casa. Altrimenti la metà finirà per ammuffire quando tornerai dalle vacanze. Ha anche senso pensare in anticipo a cosa vuoi mangiare per i prossimi giorni. Così puoi fare shopping con lungimiranza e magari anche risparmiare.

Campeggio: mangiare da una tazza

È meglio pensare a cosa vorresti mangiare nei prossimi giorni prima di partire.

Naturalmente, i cibi in scatola o in busta, che possono essere preparati solo con un po’ di acqua calda, sono i migliori. Se hai un frigorifero puoi ovviamente portare con te anche verdure fresche ecc.

Consiglio: Già che siamo a cena, per il viaggio non possono mancare un paio di gustosi snack e magari una bibita fresca!

Controlla la tecnologia in tempo utile

Il tuo veicolo dovrebbe essere il più preparato possibile per il viaggio, quindi dovresti controllare i seguenti punti prima di guidare:

  • Controllare il livello dell’olio
  • Controllare il liquido di raffreddamento e i liquidi dei freni
  • Controllare il liquido lavavetri + controllare i tergicristalli
  • Controllare la pressione e il profilo dei pneumatici
  • Controllare le luci
  • Pulisci + riempi il serbatoio dell’acqua dolce
  • Controllare le bombole del gas (se disponibili)

Inoltre, il veicolo dovrebbe ovviamente avere un TÜV attuale e generalmente essere idoneo alla circolazione, ma in realtà è ovvio.

Carica correttamente il camper

Anche questo suona in qualche modo molto banale, ma è un punto importante. Dovresti assolutamente prestare attenzione al peso totale del veicolo durante il caricamento. A proposito, puoi trovare il peso consentito nel documento di immatricolazione del veicolo. Il calcolo del peso, quello che si può caricare, avviene come segue:

peso massimo consentito
– Peso vuoto
– Peso totale delle persone
= Peso del possibile carico utile

Per inciso, prima del 2014, il peso indicato nel certificato non include il serbatoio dell’acqua o della benzina o qualsiasi attrezzatura speciale. A partire dal 2014, tuttavia, queste cose sono integrate nel valore.

Può anche succedere che tu abbia preso in consegna il veicolo da qualcuno e che non sia possibile fornire informazioni sul peso esatto. Quindi ha senso guidare la casa mobile – quando è vuota – ad esempio verso una stazione TÜV o una discarica, ecc.

L’imballaggio

Solo perché il camper ti offre molto spazio, non dovresti usarne ogni millimetro. In linea di principio, l’imballaggio dovrebbe ridurre il più possibile il peso. Tieni presente che anche le persone che viaggiano con te pesano qualcosa.

A proposito, durante l’imballaggio, gli articoli pesanti dovrebbero essere in basso e gli articoli più leggeri in alto. In questo modo è possibile stabilizzare il baricentro del veicolo in un punto basso. Inoltre, tutte le cose dovrebbero essere stivate il più uniformemente possibile sull’intera area.

A proposito: Il sovraccarico può essere costoso. Quindi, in caso di dubbio, porta con te meno che troppo. Se non sei sicuro, puoi anche far pesare di nuovo il camper quando è carico.

Il backup giusto

Tutti gli oggetti devono essere adeguatamente fissati in modo che non volino in giro durante la guida. Ciò significa anche: chiudere correttamente tutti gli armadietti e il frigorifero.

Anche la corretta messa in sicurezza di persone e animali è molto importante. Quest’ultimo può viaggiare in sicurezza in una casa mobile in dispositivi appropriati. Tutte le persone sono inoltre obbligate ad allacciare le cinture di sicurezza. I bambini devono viaggiare in un seggiolino per bambini fino all’età appropriata.

Lista di controllo prima della partenza

Come piccola panoramica, abbiamo messo insieme una lista di controllo da controllare prima della partenza:

  • Gli armadietti devono essere chiusi ermeticamente
  • Il frigorifero è bloccato
  • Finestra chiusa
  • Passo retratto
  • Piegare il satellite e/o il sistema solare
  • Scollegare l’alimentazione
  • Spegni il gas
Campeggio con casa mobile

Prima di partire, dovresti controllare di nuovo a fondo il tuo camper – dopotutto, nessuno vuole avere brutte sorprese in vacanza.

Non partire con il serbatoio dell’acqua pieno

All’inizio sembra logico riempire completamente il serbatoio. Quindi puoi arrivarci il più a lungo possibile. In effetti, non è una buona idea. Un serbatoio dell’acqua a volte ha più di 100 litri.

Ciò significa che il veicolo pesa semplicemente 100 kg in più. E questo non include nemmeno il bagaglio normale. Anche se il tuo camper ha un grande volume di carico, il peso aggiuntivo sarà evidente al più tardi quando si tratta di consumo di carburante. Per l’inizio sono sufficienti circa 10 litri. Il serbatoio può quindi essere riempito in loco.

Nota: La capacità di circa 10 litri si applica naturalmente sia all’andata che al ritorno.

A cosa dovresti fare attenzione mentre guidi?

Quando sei arrivato fino a questo punto e il tuo camper è caricato correttamente, puoi finalmente iniziare.

Non alzarti mentre guidi

Anche se la maggior parte di loro ora pensa: sì, è logico. Questo è un punto importante da non sottovalutare. Un camper ti tenta di alzarti brevemente mentre guidi e prendere qualcosa da mangiare o da bere: c’è abbastanza spazio. Non dovresti assolutamente farlo! Durante il viaggio tutti sono obbligati per legge ad allacciare le cinture di sicurezza. Inoltre, i bambini fino a una certa età dovrebbero essere sempre in essere sistemati in un adeguato seggiolino per bambini.

Non considerare il camper come un’auto

Un camper non è una Porsche e di certo non va così. Da un lato è molto più grande e quindi molto più difficile da vedere rispetto a un’auto normale. D’altra parte, ha anche un comportamento di frenata completamente diverso. Dovresti assolutamente provare a guidare il veicolo prima di guidarlo per la prima volta per familiarizzare con l’esperienza di guida. Ciò sarebbe ovviamente più realistico quando il veicolo è carico.

Prenditi abbastanza tempo per il percorso

Non vincerai un premio se arrivi a destinazione il più rapidamente possibile. Fondamentalmente, una casa mobile ha bisogno comunque di un po’ più di un’auto, perché non è permesso / non può guidare così velocemente.

Fai abbastanza pause

È meglio pianificare troppe pause che troppo poche. Di norma, dovresti fare una pausa al massimo dopo quattro ore. È necessario pianificare pause sufficienti, soprattutto quando si guida con bambini. Trovano particolarmente difficile stare seduti per ore. Se in qualche modo può essere organizzato, dovrebbe essere preso in considerazione anche un cambio di pilota.

Camper in un'area di sosta

Ricordati di fare sempre abbastanza pause.

Occhio a risorse e consumi

Un camper ha anche un consumo di carburante relativamente elevato. Quindi dovrebbero esserci abbastanza distributori di benzina lungo il percorso. Oppure dovresti sempre tenere d’occhio l’indicatore del carburante e considerare fino a che punto puoi spingerlo.

Non fidarti ciecamente del tuo GPS

Un camper non passa necessariamente per ogni strada. Oppure può esserci solo un certo peso o una certa altezza. I segnali te lo indicheranno durante il viaggio, quindi tieni sempre d’occhio i segnali. Se vuoi essere sicuro, dovresti prima scegliere strade più grandi.

Cosa fare quando finalmente raggiungi il tuo obiettivo?

Una volta raggiunta la destinazione, dovresti considerare i seguenti aspetti. Questo renderà la tua vacanza particolarmente senza stress alla fine.

Cerco posto auto

Il sole è fantastico, ma non dovresti sottovalutarlo in un camper. Può scaldarsi molto bene quando è sotto il sole cocente. Ecco perché non dovresti scegliere una piazzola direttamente al sole. Un semi-soleggiato o completamente all’ombra è l’ideale.

Inoltre, non bisogna sottovalutare che di tanto in tanto può fare relativamente freddo in un camper. Soprattutto di notte dovresti tenerti abbastanza caldo, soprattutto se non c’è riscaldamento nel camper.

Campeggio con la famiglia e camper

Non bisogna sottovalutare la scelta del posto giusto dove parcheggiare il proprio camper.

Non procrastinare con la sanificazione

Guidare con una fossa settica piena non è l’idea migliore. Il serbatoio deve essere vuoto durante la guida. Inoltre, non dovresti ritardare lo svuotamento troppo a lungo, poiché l’intera cosa inizia rapidamente a emanare un odore sgradevole.

E se torni a casa?

Dopo aver scaricato e disimballato, dovresti assicurarti che il camper abbia un buon posto. I veicoli sono particolarmente buoni quando possono essere riposti in un luogo asciutto. Ad esempio, in un fienile o sotto un posto auto coperto.

Conclusione

Se desideri qualcosa di più lussuoso e confortevole, un camper è particolarmente adatto a te. Anche i viaggi spontanei su strada sono particolarmente piacevoli con un veicolo del genere. Tuttavia, non ti verrà risparmiata una preparazione approfondita se vuoi passare la tua vacanza rilassato.

Ulteriori collegamenti e fonti di ricerca

Se sei interessato al campeggio in generale, puoi trovare maggiori informazioni qui.
Cerchi un parcheggio per il tuo camper, questa pagina potrebbe esserti d’aiuto.
Puoi ottenere suggerimenti espliciti per il tuo tour in camper attraverso la Germania qui Trova.
Potete invece utilizzare campeggi particolarmente adatti alle case mobili qui Trova.
E infine quello pratico park4night-App per la ricerca di un posto auto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.