I pantaloni antipioggia non sono solo pantaloni antipioggia, inizia dal materiale. I pantaloni antipioggia ottimali sono molto impermeabili e siedono comodamente. Dovrebbe anche essere ufficialmente attiva per lo sport. Ma non tutti i modelli soddisfano questi criteri. In questo post, la nostra redazione ha raccolto i criteri di acquisto più importanti, ti presenta i nostri preferiti e mostra una panoramica attuale dei test sui pantaloni antipioggia.

Indice

l’essenziale in breve

  • I pantaloni antipioggia Hardshell sono impermeabili e antivento, ma hanno una traspirabilità limitata.
  • I pantaloni antipioggia Softshell sono traspiranti e di solito relativamente antivento, ma sono solo idrorepellenti.
  • I pantaloni antipioggia con cinturini sono particolarmente adatti per l’arrampicata o l’escursionismo su terreni accidentati. Proteggono anche la schiena.
  • Di norma, la maggior parte dei soprapantaloni è realizzata con materiali sintetici come poliestere o poliammide.
  • Quando si tratta di pantaloni, bisogna prestare particolare attenzione alla colonna d’acqua (resistenza all’acqua) e al valore della traspirabilità (MVTR).

I migliori pantaloni antipioggia: i preferiti dagli editori

Di seguito presentiamo una selezione di diversi pantaloni antipioggia per uomo e donna. I modelli da uomo sono in genere tagliati un po’ più larghi nella loro vestibilità e sono generalmente dominati da colori scuri. I modelli da donna hanno una tavolozza di colori più chiara e un taglio diverso per una migliore vestibilità.

Uomo: pantaloni antipioggia economici per tutti i giorni: pantaloni antipioggia da regata per uomo

Cosa ci piace:

  • impermeabile
  • traspirante
  • Zaino disponibile
Cosa non ci piace:

  • non ha tasche proprie, solo impegno

Questo modello leggero impermeabile e traspirante è adatto per l’uso quotidiano. Può essere facilmente riposto nella sacca in dotazione. Il modello colpisce soprattutto per le ridotte dimensioni della confezione. L’elastico in vita consente di indossare strati aggiuntivi sotto i pantaloni. Le cerniere sulle gambe lo rendono facile da indossare e da togliere. Inoltre, la gamba del pantalone ha un bottone alle caviglie per una più facile regolazione.

Uno svantaggio è che questi soprapantaloni non contengono tasche, ma hanno due spacchi aperti sui lati. Questo ti dà un facile accesso ai pantaloni sotto, ma l’acqua può facilmente penetrare in queste aree con determinati movimenti. Per assicurarti che i pantaloni ti stiano bene in termini di taglia, dovresti comprarli di una taglia più grande del normale.

Questo modello è perfetto per passeggiate e brevi giri in bicicletta. Tuttavia, i soprapantaloni raggiungono i loro limiti su viaggi più lunghi e forti piogge.

Materiale: Poliestere | taglie: 6 diversi | Colori: Nero Blu

Uomo: Pantaloni antipioggia leggeri e traspiranti: VAUDE Men’s Drop Pants II

Cosa ci piace:

  • impermeabile e traspirante
  • Ceplex-Active-Technologie – Drop Stop
  • produzione rispettosa dell’ambiente
  • Estremità delle gambe regolabili in larghezza
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare un punto negativo.

Il modello Vaude è traspirante, impermeabile e antivento. Inoltre, i pantaloni antipioggia possono essere facilmente compressi in dimensioni ridotte. I pantaloni hanno un elastico in vita e cinturini in velcro sulle gambe. È anche rinforzato nella zona dei glutei. Questo lo rende molto adatto per il ciclismo. Piccolo inconveniente: i pantaloni antipioggia non hanno tasche o fessure per riporre oggetti più piccoli, ecc.

Questa è la tecnologia traspirante Ceplex Active, che assicura che le gocce d’acqua scorrano efficacemente. Inoltre, il modello è ecologico e prodotto senza PFC (fluorocarburi). Questo modello è disponibile anche nelle taglie lunghe e corte.

Materiale: Poliammide, poliuretano | taglie: 7 diversi | Colori: Nero, Nero Uni, Ghiacciolo, Blu Radiato, Pistacchio, Uva Spina

Modello: Perfekte Trekking-Regenhose: Marmot PreCip Eco Full Zip Hardshell

Cosa ci piace:

  • impermeabile e antivento
  • Atmungsaktive NanoPro Eco Membrana
  • cerniera laterale continua
  • produzione rispettosa dell’ambiente
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare un punto negativo.

I pantaloni antipioggia di Marmot sono completamente impermeabili e antivento. È inoltre dotato di una membrana NanoPro Eco traspirante. Le cuciture sigillate e le cerniere nascoste assicurano che i soprapantaloni siano perfettamente aderenti. Le cerniere laterali continue facilitano anche l’indossamento e la rimozione. L’area del ginocchio preformata garantisce una buona libertà di movimento.

Il modello è composto da 2,5 strati e un rivestimento in 100% nylon. Con un peso di 340 grammi è anche molto leggero. I pantaloni sono facili da comprimere e quindi hanno una piccola confezione. Quindi puoi riporli facilmente in qualsiasi tasca. Pratiche anche: le due tasche frontali e la tasca posteriore. Quindi hai abbastanza spazio per riporre oggetti importanti a portata di mano.

Materiale: nylon riciclato | taglie: 5 diverse dimensioni e 3 diverse forme | Colori: schwarz

Donna: Pantaloni da pioggia leggeri per l’escursionismo: Berghaus Women Deluge

Cosa ci piace:

  • impermeabile
  • traspirante
  • cerniere laterali
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare un punto negativo.

Il materiale hydroshell di questo modello ti protegge anche in caso di maltempo. È traspirante, impermeabile e molto resistente. I pantaloni antipioggia colpiscono anche per le ginocchia preformate e le cerniere ¾ sui lati, che li rendono facili da indossare e da togliere. Puoi anche fornire una facile ventilazione. La cerniera è inoltre protetta dalla pioggia da una pratica abbottonatura.

L’elastico in vita, anch’esso regolabile nelle dimensioni con un nastro, assicura anche che sia comodo da indossare. La seduta leggermente più alta dei pantaloni è pratica, così anche i tuoi reni sono ben protetti. Grazie al peso di soli 226 grammi – un vero peso leggero – i pantaloni possono essere riposti facilmente ovunque.

Materiale: Poliammide, poliestere | taglie: 7 diversi | Colori: schwarz

Donna: robusti pantaloni antipioggia per tutti i giorni: THE NORTH FACE Women Resolve Pant

Cosa ci piace:

  • impermeabile e traspirante
  • cuciture completamente nastrate
  • 2 tasche laterali con zip

Questo modello di North Face è impermeabile e traspirante. Ciò è garantito dal materiale HyVent in nylon ripstop multistrato. Assicura che l’acqua scorra dall’esterno e che l’umidità venga allontanata dall’interno verso l’esterno. A 350 grammi, i pantaloni sono molto leggeri e comprimibili. Inoltre, è generalmente molto robusto e offre una protezione ottimale anche quando c’è molto movimento.

I sovrapantaloni hanno due grandi tasche in cui possono essere riposti oggetti di valore ecc. Inoltre, è molto facile da curare. Dovresti seguire le istruzioni sull’etichetta. Una cintura elastica garantisce una vestibilità perfetta e le gambe dei pantaloni possono essere strette o allargate tramite chiusure in velcro.

Materiale: Poliammide | taglie: 5 diversi | Colori: schwarz

Donne: I pantaloni antipioggia per le cicliste: VAUDE Women’s Drop Pants II

Cosa ci piace:

  • impermeabile e traspirante
  • Ceplex-Active-Technologie – Drop Stop
  • produzione rispettosa dell’ambiente
  • Estremità delle gambe regolabili in larghezza
Cosa non ci piace:

Non siamo riusciti a trovare un punto negativo.

Questo modello colpisce per i suoi 2,5 strati e quindi non solo ti mantiene asciutto, ma anche caldo in modo affidabile. I pantaloni possono essere facilmente riposti nella borsa di imballaggio in dotazione e portati con te ovunque. La cintura è dotata di un elastico e di un cordino. La gamba può anche essere regolata con una doppia chiusura in velcro. Sia le taglie lunghe che quelle corte possono essere ordinate per le taglie.

Come la sua controparte maschile, questo modello ha la tecnologia Ceplex Active. Inoltre, con una colonna d’acqua di 10.000 mm, può resistere a forti piogge. Grazie al rinforzo nella zona del sedile, questi pantaloni antipioggia sono adatti anche per il ciclismo. Un altro Punto a favore: il modello è inoltre dotato di catarifrangenti sulle chiusure in velcro.

Materiale: Poliammide, poliuretano | taglie: 7 diverse dimensioni e 2 design | Colori: Nero, Nero Uni, Mirtillo Rosso, Rosso Cremisi

Guida all’acquisto dei pantaloni antipioggia

Su Internet sei decisamente sopraffatto dall’enorme quantità di diversi pantaloni antipioggia. Scegliere quello giusto qui è difficile. Dopotutto, vuoi avere qualcosa dal tuo acquisto per un periodo di tempo più lungo. Ma nessuna preoccupazione! Qui puoi scoprire cosa dovresti considerare al momento dell’acquisto e cosa conta davvero.

Pioggia vista da una finestra

Chi non lo sa: vuoi uscire, ma piove tutto il giorno? La soluzione: pratici pantaloni antipioggia!

Quali tipi di pantaloni antipioggia esistono?

All’inizio va detto che i pantaloni antipioggia e i pantaloni hardshell sono la stessa cosa. I pantaloni antipioggia sono impermeabili sopra i pantaloni che puoi indossare su pantaloni da trekking o pantaloni normali. Molti pantaloni da trekking classici, come i pantaloni funzionali e i pantaloni softshell, invece, sono solo idrorepellenti e quindi non ti proteggono in modo affidabile dall’umidità.

Le diverse tipologie di pantaloni antipioggia possono essere differenziate principalmente in base ai loro materiali e alla loro lavorazione. Le diverse tipologie in sintesi:

Fondamentalmente, si può dire che i pantaloni softshell sono particolarmente adatti per l’uso quotidiano. Per le attività all’aperto più lunghe, dovresti usare pantaloni rigidi.

Hardshell-Hosen

Oltre ai vari strati di materiale, questi modelli hanno una membrana speciale. Questo è sullo strato esterno o tra gli strati. Hardshell è completamente impermeabile e antivento. A differenza del softshell, tuttavia, questo tipo di pantaloni antipioggia è meno traspirante. Inoltre, il materiale è molto più duro, genera più rumore durante i movimenti ed è quindi meno comodo da indossare.

Quando si tratta di pantaloni hardshell, puoi anche distinguere tra pantaloni a 2, 2,5 o 3 strati. Ma quale dovresti usare meglio quando?

2-lagige Hardshell-Hosen

È possibile utilizzare questi modelli soprattutto nelle temperature estive. Sono principalmente adatti per attività in cui vorresti portare con te pantaloni antipioggia per ogni evenienza, ma non ne hai necessariamente bisogno.

Questi includono B. feste, passeggiate con o senza cane, campeggio, gite in canoa, ecc. Fondamentalmente tutto ciò in cui sarebbe bello potersi indossare rapidamente i pantaloni antipioggia. I modelli a 2 strati sono particolarmente pratici perché solitamente sono molto leggeri e hanno un ingombro ridotto. Quindi si adattano comodamente in ogni tasca.

Tubo flessibile 2,5-lagige Hardshell

In primavera o in autunno, a seconda della temperatura e di come ti senti, sono adatti i pantaloni hardshell a 2,5 strati. Questo può sopportare un po ‘più del 2 strati. Un tale modello sarebbe concepibile, ad es. B. sui tour di trekking.

3-lagige Hardshell-Hosen

In condizioni di umidità costante o temperature generalmente più basse, i pantaloni a 3 strati sono i migliori. Questi includono B. tour di scialpinismo, trekking su terreni impegnativi o in canoa.

Pantaloni softshell

I pantaloni softshell di solito sono solo idrorepellenti e non impermeabili. Tuttavia, questi modelli sono solitamente più caldi dei pantaloni hardshell perché sono composti da più strati. Sebbene siano un po’ meno antivento, offrono comunque, nella maggior parte dei casi, un’adeguata protezione dal vento. Trattengono anche un piccolo acquazzone.

Softshell è costituito da 2 o 3 strati di materiale laminati insieme. A differenza degli hardshell, sono molto più traspiranti e più comodi da indossare. Di seguito troverai una panoramica con tutti i vantaggi e gli svantaggi dei pantaloni antipioggia hardshell e softshell.

Corazza dura Softshell
vantaggi + impermeabile
+ antivento
+ isolamento termico relativamente buono
+ altamente comprimibile
+ molto traspirante
+ leggero e flessibile
+ elevato comfort
+ quasi silenzioso
+ può essere facilmente arrotolato
svantaggio – meno traspirante
– Raschelndes Materiale
– meno comfort
– solo idrorepellente
– moderato isolamento termico
– meno comprimibile
– meno antivento

Sovrapantaloni / soprapantaloni antipioggia

Oltre ai soliti pantaloni hardshell, ci sono anche pantaloni antipioggia a 1 strato. Questi non sono né imbottiti né dotati di fodera interna. I modelli sono molto leggeri e possono essere compressi in una piccola confezione.

Invece delle tasche, questi pantaloni di solito hanno solo fessure sui lati attraverso le quali puoi accedere alle tasche dei pantaloni sottostanti. Ma ci sono anche modelli con tasche con zip. A differenza dei pantaloni hardshell, questi soprapantaloni non sono né traspiranti né antivento.

Rainlegs

I Rainlegs sono coperture antipioggia che puoi utilizzare principalmente quando vai in bicicletta per proteggere le gambe dalla pioggia. Le cosce sono principalmente protette. Sono più adatti per le distanze più brevi nella vita di tutti i giorni, ma non possono davvero sostituire i pantaloni antipioggia.

Salopette

I pantaloni antipioggia con cinturini offrono una migliore ritenzione del calore. Poiché sono chiusi fino alla parte posteriore, impediscono efficacemente anche all’acqua di entrare in questo punto.

Pantaloncini antipioggia

Come suggerisce il nome, gli short antipioggia sono pantaloni antipioggia con le gambe accorciate. Questi modelli sono destinati all’estate. Soprattutto, offrono protezione nella zona dei glutei.

Persone in natura con abbigliamento antipioggia

Il giusto abbigliamento antipioggia ti assicura di poter uscire con qualsiasi tempo!

Che attrezzatura dovrebbero avere i miei pantaloni antipioggia?

Ancora una volta, dipende dalle tue preferenze individuali. Puoi vedere a colpo d’occhio quali opzioni hai qui:

Cintura elastica – per una maggiore libertà di movimento

La cintura dei pantaloni antipioggia è in realtà per lo più elastica. Questo ti assicura di poter indossare comodamente alcuni strati sotto i pantaloni e di averli comunque. Ci sono anche pantaloni con cintura interna o esterna. Quindi puoi decidere tu stesso quanto devono essere stretti i pantaloni sulla cintura.

Opzioni di chiusura sulla gamba

Ma non solo la cintura dei pantaloni antipioggia è per lo più elastica. Le estremità delle gambe sono regolabili elasticamente o hanno un allacciatura o bottoni automatici all’interno. Quindi puoi facilmente renderlo più stretto o più largo. Puoi anche evitare inutili contatti con il suolo e lasciare che i pantaloni poggino comodamente sulle scarpe.

Cerniera: molto facile da indossare e da togliere

Esistono diversi modi in cui è possibile elaborare i pantaloni antipioggia. Oltre a una normale cucitura, c’è una cerniera. Ci sono anche diverse varianti. Una cerniera laterale consente di indossare e togliere facilmente i soprapantaloni. Se può essere aperto su tutta la lunghezza della gamba, questo è ancora particolarmente facile.

Ci sono anche cerniere che possono essere aperte solo fino alla parte inferiore delle cosce. Ciò significa che non devi toglierti le scarpe quando le indossi. È anche importante che la cerniera sia coperta da una striscia protettiva. Altrimenti a questo punto l’umidità può entrare nei pantaloni. Una cerniera non è impermeabile.

Cerniera a doppio cursore

Una pratica cerniera a doppio cursore ti dà anche la possibilità di aprire i pantaloni dall’alto. In questo modo puoi facilmente raggiungere i pantaloni sottostanti e qualsiasi oggetto di valore o il tuo cellulare, ad esempio. Inoltre, i pantaloni possono essere facilmente ventilati attraverso la cerniera e quindi asciugati più facilmente.

Fessure di ventilazione

Oltre ad aprire le cerniere per una facile ventilazione, ci sono anche soprapantaloni con speciali fessure di ventilazione. Questi vengono poi depositati con un cosiddetto materiale a rete. Questa è una rete che tiene fuori lo sporco o la neve, per esempio. Tuttavia, questo materiale non ti protegge dall’umidità.

Sezioni rinforzate

Le aree che potrebbero essere rinforzate sarebbero l’area del ginocchio o l’area dei glutei. Si tratta di aree particolarmente critiche, più gravate di altre. Certo, dipende da cosa stai facendo con il Crea pantaloni antipioggia. Soprattutto quando si pedala, sia i glutei che l’area del ginocchio dovrebbero essere rinforzati dall’interno. Altrimenti l’acqua può penetrare più velocemente attraverso queste aree a causa dell’attrito.

Zwickel

Un tassello o inserto a tassello è un pezzo di tessuto che viene inserito anche in una cucitura. Dovrebbe dare a chi lo indossa più comfort e libertà di movimento.

gancio

Ganci o ghette vengono utilizzati per fissare ulteriormente i sovrapantaloni alle scarpe. Questo è particolarmente importante quando si arrampica o si scia, in modo che i pantaloni non scivolino accidentalmente.

Tasche laterali

Le tasche sui pantaloni antipioggia ti consentono di riporre comodamente oggetti più piccoli come un telefono cellulare o un dispositivo GPS. In questo modo puoi facilmente raggiungere le cose e risparmiare fastidiosi frugati.

bretelle

Soprattutto, le bretelle ti consentono una maggiore libertà di movimento, poiché i pantaloni non possono semplicemente scivolare giù. Inoltre, questi modelli offrono una protezione efficace contro l’umidità. Perché coprono anche ogni possibilità di penetrazione dell’acqua, ad esempio nella zona addominale. Tuttavia, rendono anche un po’ più difficile da indossare e da togliere. Sono particolarmente adatti per l’arrampicata o l’escursionismo su terreni accidentati.

riflettori

I catarifrangenti sui pantaloni antipioggia sono adatti a tutti coloro che dovrebbero essere visti nel miglior modo possibile. Soprattutto per ciclisti o escursionisti, a seconda di dove ti trovi. Garantiscono una migliore visibilità nel traffico o al buio. Per una visibilità ancora maggiore, puoi anche utilizzare strisce LED o strisce riflettenti.

Protezione delle scarpe

Una protezione per scarpe è un soprabito per le tue scarpe. Questi possono essere particolarmente utili quando si va in bicicletta se le scarpe normali non sono adeguatamente impermeabili.

Materiali: a cosa prestare attenzione?

La scelta del materiale giusto è molto importante. Perché influenza sia l’impermeabilità che la traspirabilità e la permeabilità al vento. All’inizio dovresti quindi chiederti a cosa ti servono esattamente i pantaloni antipioggia. Se vai molto in bicicletta, un tipo diverso di pantaloni è meglio che se vai solo a fare una passeggiata, per esempio. Se vuoi fare delle escursioni, invece, devi considerare altri aspetti.

A proposito: I pantaloni antipioggia che coprono davvero tutti i possibili usi semplicemente non esistono. Quindi potrebbe essere che tu abbia bisogno di pantaloni diversi a seconda dello scopo.

Materiale interno ed esterno

Quando si scelgono i materiali, è possibile innanzitutto distinguere tra materiale interno ed esterno. Entrambi sono ugualmente importanti. I singoli tessuti si differenziano anche per il comfort e la robustezza. La traspirabilità dipende sostanzialmente dallo spessore del tessuto dei singoli tessuti. Spesso è possibile utilizzare anche il prezzo come indicatore dell’alta qualità dei materiali. Vale quanto segue: maggiore è la qualità, più costoso.

La struttura di base dei singoli strati è la seguente:

strato interno traspirante → strato di poliestere → strato esterno impermeabile

Il materiale esterno

Il materiale esterno è costituito principalmente da materiali sintetici come poliammide o poliuretano (PU). Entrambi i tessuti sono spesso utilizzati nell’abbigliamento antipioggia. Poiché tengono fuori la pioggia battente solo in misura limitata, sono più adatti per attività all’aperto più leggere. Inoltre, la poliammide è quasi priva di pieghe e non fa quasi rumore.

Tuttavia, ci sono anche differenze di qualità con la poliammide. La poliammide di alta qualità è molto più robusta e si asciuga più velocemente. Al contrario, la poliammide di bassa qualità fruscia di più e si sente più a disagio sulla pelle.

Gore Tex

Gore-Tex è molto più adatto a varie attività all’aperto. Con una colonna d’acqua di 29.000 mm, questo materiale ti protegge in modo affidabile da quasi ogni acquazzone. Inoltre, è molto antivento, traspirante e può sopportare grandi differenze di temperatura.

I vantaggi e gli svantaggi di poliammide, poliuretano e Gore-Tex sono riportati nella tabella seguente.

Materiale vantaggi svantaggio
poliammide + magliaia
+ facile
+ traspirante
+ robusto
– solo parzialmente impermeabile
– Le varianti economiche si sentono a disagio sulla pelle
Poliretano (PU) + flessibile
+ antivento
+ traspirante
+ economico
– sintetico
– solo parzialmente impermeabile
Gore Tex + impermeabile
+ antivento
+ traspirante
+ rivestimento speciale
– L’impregnazione deve essere rinfrescata

Anche tessuti come Sympatex, Texapore, Dermizax o Futurelight possono fungere da membrana.

Il materiale interno

Poliestere, poliammide o poliuretano sono spesso usati per l’interno dei pantaloni antipioggia. Vi abbiamo già presentato quest’ultimo sopra. Un altro vantaggio dei due tessuti è che possono assorbire abbastanza bene il sudore. Il poliestere, invece, è molto leggero e robusto, ma anche poco traspirante.

Vantaggi e svantaggi del poliestere

vantaggi svantaggio
molto facile bassa traspirabilità
durevole scarso assorbimento del sudore
a buon mercato non particolarmente impermeabile
Attenzione

Prestare particolare attenzione ai materiali che contengono PFC, ovvero sostanze chimiche perfluorurate e polifluorurate. Questi sono cioè dannosi per la salute e l’ambiente. Sono utilizzati per alcune membrane o impregnazioni. Tuttavia, alcuni produttori si astengono deliberatamente dall’utilizzare PFC.

Impermeabilità, traspirabilità e antivento

Inoltre, in particolare, devono essere osservati anche i seguenti punti:

Impermeabilità: cosa significa esattamente?

Waterproof descrive quando un materiale è considerato impermeabile. Per poterlo indicare come un valore in qualsiasi modo, esiste la cosiddetta colonna d’acqua. Un tessuto è considerato impermeabile a partire da un valore di 1.300 mm. In altre parole: l’acqua può premere sul materiale con una pressione di 1.300 mm prima che inizi a fuoriuscire. Tieni presente che anche il tuo peso corporeo esercita pressione sul materiale.

In pantaloni antipioggia con una colonna d’acqua bassa, ti bagnerai logicamente più velocemente. In modo che tu possa immaginare meglio il tutto: quando sei seduto eserciti una pressione di circa 2.000 mm, in ginocchio è addirittura di 4.800 mm. Così puoi vedere quanto sia importante la colonna d’acqua quando scegli i tuoi soprapantaloni.

Nota: Impermeabile / impermeabile significa che un materiale impedisce in modo affidabile l’ingresso di acqua. Idrorepellente, d’altra parte, significa semplicemente che il materiale mantiene l’acqua in una certa misura.

Di cosa dovresti essere a conoscenza

Oltre a tutti i punti menzionati, dipende anche da cosa vuoi fare esattamente con i pantaloni. Se si va solo a fare una passeggiata, si esercita naturalmente una pressione inferiore rispetto, ad esempio, a quando si va in bicicletta. Perché ti muovi continuamente lì e quindi premi un peso aggiuntivo su determinate aree. Anche la forza del vento è decisiva.

Il passaggio dall’idrorepellente all’impermeabile è quasi fluido. Poiché, come già accennato, giocano un ruolo anche molti fattori ambientali, non è possibile determinare un valore esatto per questa designazione.

La colonna d’acqua – ancora un po’ più precisamente

La colonna d’acqua è un’unità di misura che indica l’impermeabilità di un materiale. Si misura in millimetri. La colonna d’acqua viene testata in laboratorio utilizzando un tubo di misurazione. Dieci centimetri della sostanza da testare vengono fissati nel tubo di misurazione. Quindi il contenitore viene riempito d’acqua e si osserva quando si formano le gocce. Il corrispondente numero di millimetri viene quindi calcolato in base al livello di riempimento finale.

Si applica quanto segue: Maggiore è la colonna d’acqua, più impermeabile è il materiale.

Qual è il miglior valore?

Quello di cui hai veramente bisogno dipende molto da cosa intendi fare con i pantaloni. Una colonna d’acqua di 5.000 mm è abbastanza sufficiente per l’uso quotidiano. Si consiglia comunque un valore compreso tra 10.000 e 15.000 mm. Ciò garantisce di non bagnarsi durante la maggior parte delle attività all’aperto e delle escursioni. Tutti i valori sopra sono ancora migliori.

I punti deboli

Tuttavia, ci sono anche due punti deboli in termini di resistenza all’acqua. Queste sono le cuciture da un lato e la cerniera dall’altro. Questi due non sono impermeabili. cuciture devono essere sigillate o saldate e le cerniere devono essere sigillate con una striscia protettiva. Anche le applicazioni o le toppe possono essere un problema se non sono sigillate dall’interno.

Traspirabilità

Dal momento che ti muovi molto con i pantaloni antipioggia e nel frattempo emani umidità e sudore, i pantaloni dovrebbero essere sicuramente traspiranti. E non preoccuparti, questo non è in conflitto con la resistenza all’acqua. I pantaloni possono quindi essere sia impermeabili che traspiranti. Ciò è dovuto a una membrana o rivestimento integrato. Ciò garantisce che l’umidità non possa passare dall’esterno verso l’interno, ma venga rilasciata solo dall’interno verso l’esterno.

Valore MVTR

Anche la traspirabilità può essere misurata. Con il cosiddetto Moisture Vapor Transmission Rate (MVTR). Questo valore indica quanto vapore acqueo evapora in un metro quadrato di membrana in 24 ore. Per inciso, una membrana con un valore MVTR compreso tra 10.000 e 40.000 grammi per metro quadrato in 24 ore è particolarmente traspirante.

È inoltre necessario tenere presente che il trasporto dell’umidità dipende anche in una certa misura dalla temperatura ambiente. Con differenze di temperatura elevate, si forma più vapore acqueo. Se le temperature esterne sono relativamente alte, l’abbigliamento traspirante raggiunge i suoi limiti.

DIN EN 343

Esiste infatti anche una DIN specifica per gli indumenti di protezione contro la pioggia. In esso, l’impermeabilità e la traspirabilità sono divise in quattro diverse classi. Segue una tabella con una panoramica della norma DIN EN 343.

classe 1 2a elementare Classe 3 Grado 4
Impermeabilità > 800 mm > 1300 mm > 2000 mm
Traspirabilità Rit> 40 25 < Ret ≤ 40 15 < Ret ≤ 25 15 < Ret ≤ 15

L’impermeabilità è espressa in mm. Il valore RET classifica la traspirabilità, ovvero quanto vapore acqueo viene rilasciato all’esterno. Più basso è questo valore, più traspirante è il materiale.

A prova di vento

La resistenza al vento dipende principalmente dal numero di strati di materiale. Vale quanto segue: più strati ci sono, più il modello è antivento. Con una bassa densità, dovresti considerare che il tessuto è molto sottile e ti congelerai più velocemente. Ovviamente dipende anche da cosa indossi sotto i soprapantaloni. Pertanto, la densità del vento non è necessariamente il punto più importante da considerare al momento dell’acquisto.

Che taglia dovrebbero avere i miei pantaloni antipioggia?

Una domanda essenziale è la questione della taglia e della vestibilità. Non dovresti trascurare il peso e l’ingombro dei pantaloni. Soprattutto se non indossi i soprapantaloni fin dall’inizio, è importante tenere a mente questi due punti. Non ti fa bene se i tuoi pantaloni antipioggia occupano metà dello spazio nello zaino.

Vestibilità e taglia

I pantaloni antipioggia di solito dovrebbero adattarsi ai vestiti normali. Di conseguenza, i soprapantaloni sono tutti tagliati relativamente larghi. Non vincerai un concorso di bellezza con questo, ma prima di tutto i pantaloni dovrebbero essere il più funzionali possibile e non avere un bell’aspetto. Tuttavia, non dovrebbe essere nemmeno troppo largo, poiché troppo spazio aereo può influire negativamente sulla traspirabilità.

Fondamentalmente, puoi scegliere la stessa taglia e lunghezza per i pantaloni antipioggia come faresti con qualsiasi normale pantalone. Soprattutto, è importante che non sia troppo corto. I pantaloni hanno la lunghezza ideale quando sono larghi sulle scarpe.

Prova in condizioni realistiche

Quando si prova, è importante testare i pantaloni in condizioni realistiche. Ma questo non significa che dovresti metterlo sotto la doccia con esso. È solo che dovresti mettere un certo numero di strati sotto, a seconda di cosa intendi indossare in seguito sotto i pantaloni antipioggia. Infine, assicurati che non si adatti troppo strettamente o si congeli alla fine.

Differenze di dimensioni

Innanzitutto si può fare una distinzione tra pantaloni antipioggia per adulti e per bambini. Per i bambini, puoi anche distinguere tra i classici pantaloni antipioggia e i cosiddetti pantaloni fango. Questi ultimi sono principalmente destinati a giocare all’aperto. Di solito hanno cinghie che garantiscono una presa particolarmente sicura. A differenza dei normali pantaloni antipioggia, tuttavia, spesso non sono realmente traspiranti.

Ci sono anche modelli unisex e modelli specifici per donne e uomini. Questi poi differiscono semplicemente un po’ nel modo in cui vengono tagliati. I soprapantaloni, specialmente per le donne, di solito hanno una lunghezza delle gambe più corta. Inoltre, il punto vita e il taglio sui fianchi sono più adatti all’anatomia femminile e garantiscono così una migliore vestibilità.

Pantaloni antipioggia per bambini

Ci sono anche pantaloni antipioggia per i più piccoli.

Peso e dimensioni della confezione

Uno dei vantaggi dei pantaloni antipioggia è in realtà il loro peso: la maggior parte di essi è molto leggera. Il peso è solitamente compreso tra 350 e 400 grammi e anche le dimensioni della confezione sono impressionanti. Di norma, i soprapantaloni possono essere piegati piuttosto piccoli. L’unico svantaggio: spesso non c’è la borsa da imballaggio. Puoi anche ottenerlo facilmente separatamente.

Quanto costano i pantaloni antipioggia?

La fascia di prezzo per i pantaloni antipioggia è relativamente ampia. Puoi ottenere modelli economici da circa 10 euro. Per modelli di alta qualità e ancora convenienti, dovresti pianificare circa 50 euro. Non c’è praticamente alcun limite superiore.

Per quali scopi hai bisogno di pantaloni antipioggia?

Non c’è una risposta generale a questo. Dopotutto, dipende da cosa vuoi fare con i pantaloni, non da cosa ci fanno tutti gli altri. Tuttavia, non si dovrebbe usare lo stesso tipo di pantaloni per ogni attività, ad esempio ci sono pantaloni antipioggia speciali per il ciclismo. Altri sono più adatti per l’escursionismo o addirittura per l’arrampicata. Di seguito abbiamo riassunto per te due di questi scenari e ti mostriamo a cosa dovresti prestare particolare attenzione.

Per inciso, oltre ai punti citati, diamo per scontato che i pantaloni siano anche impermeabili! Dopotutto, questo è uno dei punti più importanti dei pantaloni antipioggia. Con le panoramiche vogliamo solo darti qualche aiuto in più.

Pantaloni antipioggia per il ciclismo

Quando si tratta di pantaloni antipioggia da ciclismo, dovresti considerare alcuni punti che non sono così importanti per i pantaloni solo per l’uso quotidiano (passeggiate, ecc.). Uno per il ciclismo dovrebbe avere inserti rinforzati (soffietti) nella zona del cavallo e dei glutei. Il perché è molto semplice: dopo tutto, probabilmente starai seduto in sella fino a diverse ore. A causa dell’attrito costante durante la guida, i pantaloni si rompono molto facilmente senza tale rinforzo.

Una cerniera laterale continua è particolarmente pratica, soprattutto per i ciclisti. Quindi non devi guidare sempre con i pantaloni antipioggia, puoi indossarli o toglierli di nuovo rapidamente se necessario. È anche pratico avere il minor peso possibile e un ingombro ridotto, in modo da poter riporre facilmente i pantaloni da qualche parte.

il polsino

I pantaloni antipioggia devono essere attillati o attillati polsini regolabili avere sulla gamba dei pantaloni. Da un lato, in modo che durante la guida non possa penetrare aria fredda o umidità dal basso. D’altra parte, la gamba del pantalone dovrebbe essere il più tesa possibile in modo che il tessuto non possa impigliarsi accidentalmente nella corona.

Più visibilità

Anche gli elementi riflettenti per una migliore visibilità sono utili. Per cui devi dire che la maggior parte di loro riflettori Non sostituire completamente elementi aggiuntivi sui pantaloni antipioggia. Inoltre, l’usura dei pantaloni stessi è relativamente elevata nel tempo. Soprattutto se guidi molto su strada, dovresti assolutamente usare catarifrangenti aggiuntivi o, ad esempio, un giubbotto di sicurezza, in modo da essere davvero visto bene.

Per inciso, anche i pantaloni antipioggia sono adatti colori luminosi. Anche se i colori predominanti per la maggior parte dei produttori sono il nero o il blu, esistono anche modelli con colori notevolmente più luminosi. Alcuni di questi sono anche collegati per te nei nostri suggerimenti sui prodotti sopra.

E cos’altro?

Anche i tuoi pantaloni antipioggia dovrebbero essere traspiranti per il ciclismo. Dopotutto, ti muovi molto e probabilmente inizierai anche a sudare. Se il sudore non viene evacuato bene verso l’esterno, potresti iniziare ad allenarti ad un certo punto congelare.

Il tutto di nuovo a colpo d’occhio:

  • inserti rinforzati nel cavallo e glutei
  • zip laterale a tutta lunghezza
  • Gamba dei pantaloni regolabile in larghezza
  • Riflettori o un colore chiaro dei pantaloni
  • traspirante, impermeabile, antivento

Pantaloni antipioggia per l’arrampicata

Anche una cerniera laterale è particolarmente adatta qui. In questo modo puoi facilmente garantire una buona ventilazione, nel caso in cui dovesse diventare troppo caldo nei pantaloni. Anche il peso e le dimensioni della confezione sono importanti. Entrambi dovrebbero essere il più piccoli possibile, ovviamente sempre a seconda di quanto spazio hai. Anche le borse sono vantaggiose. Quindi non devi spogliarti a metà prima di poter raggiungere oggetti importanti.

Inoltre, durante l’arrampicata, sono consigliate soprattutto con ganci da neve o ghette. Questi impediscono all’acqua o alla neve di entrare ancora meglio nei pantaloni. Le bretelle o un bavaglino fungono da paraneve aggiuntivo. È anche l’ideale se questo può ancora essere abbinato alla tua giacca.

Anche la protezione del bordo e dei ramponi sulla gamba dei pantaloni può essere un vantaggio. È anche utile per l’arrampicata se i pantaloni antipioggia sono compatibili con un’imbracatura da arrampicata: basta avere le linguette appropriate per loro.

Il tutto di nuovo a colpo d’occhio:

  • cerniera laterale
  • Borse
  • Bretelle / pettorina come paraneve
  • Ganci o ghette
  • compatibile con l’attrezzatura da arrampicata
  • traspirante, impermeabile, antivento
Biciclette sotto la pioggia

Hai anche bisogno dei pantaloni antipioggia giusti per il ciclismo. Dovrebbe essere assolutamente impermeabile e traspirante!

Dove posso acquistare i pantaloni antipioggia?

Ora puoi acquistare pantaloni antipioggia quasi ovunque. Li puoi trovare nei negozi online, nei negozi di articoli sportivi o in discount come Aldi, Lidl e Co. Puoi anche trovare alcuni modelli economici in negozi come Tchibo. Oltre al prezzo, i soprapantaloni si differenziano principalmente per la qualità.

Quali marche producono pantaloni antipioggia di qualità?

I pantaloni antipioggia sono ora realizzati da molti marchi diversi. Quella che segue è una selezione di marchi di alta qualità che possono essere acquistati in Germania.

Vaude

Questo marchio produce abbigliamento outdoor sostenibile ed ecologico dagli anni ’70. I prodotti Made in Germany sono ancora fabbricati presso la sede dell’azienda a Obereisenbach.

Berghaus

Berghaus è stata fondata in Inghilterra negli anni ’60 e da allora produce abbigliamento outdoor innovativo. Anche se questo marchio non proviene originariamente dalla Germania, è anche commercializzato con successo qui.

Jack Wolfskin

Il marchio produce abbigliamento outdoor da oltre 40 anni. Il primo negozio è stato aperto a Heidelberg nel 1993. I prodotti Jack Wolfskin sono ora venduti in tutto il mondo.

Giramondo

Questo marchio offre una vasta gamma di attrezzature da viaggio e da esterno. In tal modo, viene attribuito grande valore a una consulenza ampia e competente e all’alta qualità.

Strada sotto la pioggia con foglie

A temperature più basse è importante che i pantaloni antipioggia ti tengano al caldo e ti proteggano dalla pioggia e dal vento.

Decathlon

Con il marchio Quechua, Decathlon offre anche abbigliamento outdoor di alta qualità ad un buon rapporto qualità-prezzo. Il marchio di sport di montagna Quechua è stato originariamente fondato in Francia negli anni ’90.

Regata

Questo marchio produce abbigliamento outdoor da oltre 40 anni. Soprattutto, dovresti assicurarti di offrire prodotti di alta qualità a prezzi convenienti.

Marmotta

Marmot è specializzato in articoli sportivi e abbigliamento outdoor. Sei in questo campo da oltre 50 anni. A proposito, il nome inglese “Marmot” significa “marmotta” in tedesco.

lato nord

Questo marchio prende il nome dal lato più freddo e spietato di una montagna. Da oltre 60 anni accompagni spedizioni in alcune delle parti più remote del mondo. In questo marchio troverai tutto ciò che il cuore di un esploratore desidera.

Accessori importanti per i pantaloni antipioggia

Una volta che sei equipaggiato con pantaloni antipioggia abbinati, anche il seguente prodotto potrebbe interessarti.

L’impermeabile

Anche i tuoi pantaloni antipioggia impermeabili hanno bisogno del capospalla giusto. Dopotutto, non ha senso rimanere asciutti solo dalla vita in giù. Quando scegli la giacca giusta, puoi anche usare questa guida come guida.

Puoi trovare le migliori giacche antipioggia nella nostra panoramica del test delle giacche antipioggia e nella nostra guida all’acquisto su questo argomento.

Una giacca antipioggia è realizzata con gli stessi materiali dei pantaloni antipioggia. Anche qui puoi scegliere tra modelli softshell e hardshell. I vantaggi e gli svantaggi sono identici.

Panoramica del test dei pantaloni antipioggia: quali pantaloni antipioggia sono i migliori?

Naturalmente, non dovresti sempre fare affidamento ostinatamente su un’opinione. Ecco perché abbiamo messo insieme alcuni test da note riviste di consumatori che possono aiutarti nella tua decisione. Se sono stati trovati dei test, sono elencati nella tabella seguente.

Testmagazin Test dei pantaloni antipioggia disponibile? Anno di pubblicazione Accesso libero Scopri di più
Stiftung Warentest nessun test trovato.
Eco test nessun test trovato.
Konsument.at nessun test trovato.
Ktipp.ch Sì, sono stati trovati due test di pantaloni antipioggia. 2020 no Prova 1
Prova 2

I due test di Ktipp.ch purtroppo non sono accessibili gratuitamente. Se sei interessato, devi pagare online per leggere il test completo. Poiché aggiorniamo costantemente il nostro sito, potrai trovare test futuri in questa tabella.

FAQ – Domande frequenti sui pantaloni antipioggia

Nella parte seguente risponderemo a qualsiasi altra domanda tu possa avere.

Come mi prendo cura adeguatamente dei miei pantaloni antipioggia?

Se i tuoi pantaloni antipioggia sono sporchi, puoi pulirli accuratamente con una spazzola per vestiti mentre sono asciutti. In questo modo, lo sporco più grossolano può essere facilmente rimosso. Se i pantaloni sono ancora troppo sporchi per te, dovrebbero essere lavati. Il lavaggio è importante per mantenere il corretto funzionamento della membrana. Troppo sporco e sudore possono limitare la traspirabilità dei tuoi pantaloni antipioggia.

Qual è il modo migliore per riporre i pantaloni antipioggia?

Dopo aver riposto i pantaloni da pioggia mentre sono bagnati, dovresti toglierli il prima possibile e lasciarli asciugare. Inoltre, non dovresti conservare i pantaloni in modo permanente in condizioni di compressione. Perché questo riduce la longevità dei tuoi soprapantaloni. La cosa migliore da fare è appenderlo su un appendiabiti o un appendiabiti.

Quanto durano i pantaloni antipioggia?

Da un lato, dipende da quanto spesso usi i pantaloni. D’altra parte, anche la cura gioca un ruolo importante. Con una buona cura e un regolare rinnovo dell’impregnazione, i pantaloni antipioggia possono durare per diversi anni.

Cosa fare se c’è un buco nei pantaloni antipioggia?

Fondamentalmente, non è così tragico. Puoi riparare facilmente piccoli fori da solo con speciali kit di riparazione. Dovresti conoscere il materiale dei tuoi pantaloni antipioggia e quindi semplicemente procurarti un set appropriato e usarlo secondo le istruzioni sulla confezione. Ma anche se non riesci a trovare un completo per i pantaloni antipioggia, non devi disperare! Potresti facilmente usarne uno per le giacche antipioggia: dopotutto, è tutto sullo stesso materiale.

Se hai fori più grandi nei pantaloni antipioggia, tuttavia, dovresti visitare un’officina specializzata. Non ti fa molto bene se i pantaloni non si tengono più stretti dopo un tentativo di toppa, quindi lascia che sia un professionista.

Puoi lavare i pantaloni antipioggia?

Quando lavi i tuoi pantaloni antipioggia, dovresti prima dare un’occhiata all’etichetta di cura. Se non c’è più un’etichetta, è utile conoscere il materiale dei tuoi pantaloni. Perché a seconda del materiale cambia anche il detersivo da utilizzare. Dovresti rimuovere lo sporco molto grossolano a mano in anticipo – dopo tutto, non vuoi che ci siano grumi di sporco nella tua lavatrice avere.

Nota: I pantaloni antipioggia devono essere lavati tutte le volte che è necessario, ma il meno possibile. Perché l’impermeabilità si perde un po’ ad ogni lavaggio.

A proposito, dovresti evitare di usare l’ammorbidente, in quanto ciò può danneggiare la traspirabilità dei materiali. Di conseguenza, il sudore non arriva più all’esterno e inizi a sudare più velocemente.

Puoi impregnare i pantaloni antipioggia?

Non solo puoi farlo, dovresti anche impermeabilizzare i tuoi pantaloni antipioggia, perché il trattamento DWR (idrorepellente a lunga durata) svanisce nel tempo. Questa impregnazione è standard dopo l’acquisto e garantisce che l’acqua scorra via dal tessuto. Poiché questa protezione si consuma a seconda di come viene utilizzata, è necessario rinnovare o riattivare l’impregnazione a intervalli regolari.

Consiglio: Tieni i pantaloni da pioggia sotto l’acqua corrente. Se l’acqua scorre via, è ancora tutto a posto. Tuttavia, se il tessuto si bagna, i pantaloni devono essere nuovamente impregnati!

Puoi anche farlo da solo con uno spray impregnante. È meglio fare l’impregnazione all’esterno o in una stanza ben ventilata.

Segue un breve video sul rinnovo dell’impregnazione. Oltre allo spray impregnante, ti verrà presentato anche un detergente speciale. Sebbene il video si riferisca alle giacche antipioggia, è altrettanto applicabile ai pantaloni antipioggia.

Ci sono pantaloni antipioggia con diverse lunghezze di pantaloni. Troverai gambe sia più lunghe che più corte. Per inciso, tali modelli non sono disponibili solo per le donne, ma anche per gli uomini.

Ci sono pantaloni antipioggia apposta per l’inverno?

Sì, ci sono pantaloni antipioggia speciali foderati all’interno o pantaloni antipioggia termici. Questi sono dotati di pile o materiale simile all’interno. Questi sono adatti per facili escursioni o passeggiate in inverno. Possono anche resistere a neve leggera o nevicata, ma senza masse di neve. In altre parole: non dovresti sguazzare nella neve con pantaloni come questo.

A temperature molto basse o quando si cammina direttamente sulla neve, sono preferibili pantaloni da sci classici. Questi ti mantengono asciutto e soprattutto caldo in modo più affidabile.

Esistono alternative ai pantaloni antipioggia da donna?

È solo che non ti piacciono davvero i pantaloni antipioggia? O vuoi semplicemente provare qualcosa di diverso? Allora c’è un’altra opzione per te: l’impermeabile. Questo di solito si trova un po’ più in alto in vita e varia in lunghezza a seconda del modello.

In pratica: Puoi anche convertire facilmente un impermeabile in una coperta da picnic impermeabile.

Cosa indossi sotto i pantaloni antipioggia?

Di solito ti infili i pantaloni rigidi sopra i tuoi vestiti normali. Al momento dell’acquisto, dovresti assicurarti che un certo numero di strati si adatti sotto i pantaloni antipioggia. Puoi anche indossare i pantaloni softshell direttamente sulla pelle, poiché sono molto più comodi sulla pelle. Tuttavia, puoi ancora indossare strati sotto questi modelli in modo da non congelarti.

Ulteriori fonti

* Ci colleghiamo a negozi online selezionati e partner da cui potremmo ricevere un compenso. Come partner Amazon, guadagno da vendite qualificate


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.