È ora di tornare a fare escursioni! Giacca, zaino, scarpe, tutto si adatta. Ovviamente non dovrebbero mancare nemmeno i pantaloni. Ma perché acquistare pantaloni da trekking extra per l’escursionismo? Ti mostreremo perché i pantaloni da trekking valgono la pena per la tua escursione. Abbiamo elencato per te diversi pantaloni da trekking nel test.

I nostri preferiti

I migliori pantaloni da trekking tuttofare da uomo: Pantaloni da trekking YAWHO su Amazon
“Adatto a tutte le condizioni atmosferiche: antivento, impermeabile e si asciuga rapidamente”

I migliori pantaloni da trekking tuttofare da donna: Pantaloni da trekking Tofern su Amazon
“Valore della colonna d’acqua più alto rispetto ad alcuni pantaloni antipioggia per gambe asciutte con vento e tempo”

I migliori pantaloni da trekking a basse temperature da uomo: Pantaloni da trekking invernali BenBoy su Amazon “Cammina caldo e asciutto attraverso la neve”

I migliori pantaloni da trekking a bassa temperatura per le donne: Pantaloni da trekking invernali BenBoy su Amazon “Una buona scelta per lo sci di fondo grazie all’accogliente fodera in pile”

I migliori pantaloni da trekking da uomo con zip: Pantaloni da trekking Mammut su Amazon
“Facile da indossare come pantaloncini in estate”

I migliori pantaloni da trekking con zip per donna: Wespornow Zip-Off su Amazon
“Indossa pantaloni capri o pantaloncini con protezione UV nelle giornate di sole”

I migliori collant da trekking per uomo: GORE WEAR Trekking-Tights su Amazon
“Come una seconda pelle per una libertà di movimento ottimale”

I migliori collant da trekking per donna:
“Più flessibilità non è possibile e ha comunque un rivestimento robusto e idrorepellente per pause spensierate”

I migliori pantaloni da trekking foderati per bambini: Pantaloni da trekking per bambini Echinodon su Amazon
“Che si tratti di slittino, di giocare nella foresta o di fare escursioni, il tuo bambino è sempre asciutto e al caldo quando è in giro”

I migliori pantaloni da trekking con zip per bambini: Mountain Warehouse Zip-Off Trekkinghose su Amazon “Ideale per le vacanze, perché asciuga rapidamente e può essere indossato a lungo e per poco tempo”

Indice

l’essenziale in breve

  • I pantaloni da trekking offrono sicurezza durante il trekking e le escursioni, ma possono essere adatti anche al lavoro e allo sport.
  • Spesso proteggono dal freddo, dall’umidità, dai raggi solari e dal vento.
  • Inoltre, i pantaloni da trekking sono costituiti da un’ampia varietà di varianti per diverse aree di utilizzo, genere, corpo e condizioni meteorologiche.
  • I pantaloni da trekking sono molto più comodi da indossare durante le escursioni rispetto ai jeans e proteggono dalle intemperie e dallo sporco e sono robusti.

I migliori pantaloni da trekking: i preferiti dagli editori

Abbiamo creato una selezione di pantaloni da trekking che sicuramente avrà quello giusto per te:

I migliori pantaloni da trekking tuttofare da uomo: i pantaloni da trekking YAWHO

Cosa ci piace:

  • Libertà di movimento grazie all’elastico in vita laterale
  • impermeabile in caso di maltempo con molta pioggia
  • antisporco nel fango
  • 6 tasche per riporre oggetti
  • può essere utilizzato in diverse aree
Cosa non ci piace:

  • cintura inclusa un po’ modesta

I pantaloni da trekking da uomo di YAWHO sono uno dei migliori tuttofare per l’escursionismo. È costituito principalmente da poliestere ed elastan, il che significa che offre un breve processo di asciugatura quando il sudore viene a contatto con esso. È anche impermeabile e antimacchia, il che lo rende perfetto per la pioggia e il fango.

Le sei tasche dei pantaloni da trekking li rendono utili per proteggere gli oggetti personali a portata di mano. La libertà di movimento è favorita dall’elastico in vita laterale e dalla cintura regolabile, che può renderli molto comodi da indossare e consentire varie attività. Sono adatti anche come pantaloni da lavoro. Per questo prezzo vale sicuramente la pena acquistarlo.

Materiale: 95,3% poliestere e 4,7% elastan | Borse: 2 tasche anteriori, 2 tasche posteriori e 2 tasche con zip sulla coscia | Colori: Nero, grigio, blu, verde

I migliori pantaloni da trekking tuttofare da donna: pantaloni da trekking Tofern

Cosa ci piace:

  • traspirante per un miglior comfort
  • foderato in pile
  • antivento + protezione ottimale contro il freddo
  • impermeabile sotto la pioggia
  • vestibilità comoda grazie al tessuto elastico
Cosa non ci piace:

  • difficile trovare la taglia giusta

I pantaloni da trekking di Tofern sono adatti anche come tuttofare, adatti alle donne. Questi sono pantaloni da trekking molto traspiranti che non causano problemi di sudorazione. All’interno dei pantaloni c’è il pile, che mantiene le gambe calde. I tre strati di tessuto assicurano inoltre che i pantaloni da trekking siano completamente antivento e idrorepellenti.

Le gambe dei pantaloni possono essere indossate anche sopra gli stivali senza problemi. È adatto anche per altre attività come il ciclismo e lunghe passeggiate. Inoltre, i pantaloni sono dotati di una cintura facilmente regolabile che facilita la regolazione. I clienti riferiscono che i pantaloni tendono ad essere più stretti, motivo per cui dovrebbero essere acquistati in una o due taglie più grandi.

Materiale: 96% poliestere e 4% elastan | Colonna d’acqua: 10000 mm | Limite di temperatura: – 10 gradi

I migliori pantaloni da trekking per uomo a basse temperature: i pantaloni da trekking invernali BenBoy

Cosa ci piace:

  • protegge dal gelo e dalla neve
  • materiale antivento e impermeabile
  • ha le ginocchia preformate
  • Spazio di archiviazione grazie a 4 tasche con cerniera sicure
  • cintura regolabile disponibile

I pantaloni da trekking invernale di BenBoy da uomo sono pantaloni softshell realizzati in gran parte in poliestere e un po’ di elastan. È stato sviluppato per fornire una protezione perfetta da vento, neve e acqua. Inoltre, il tessuto in pile all’interno li mantiene molto caldi ed è confortevole e resistente all’abrasione, il che li rende pantaloni da trekking di alta qualità per le basse temperature.

In vita c’è una chiusura con fibbia e una cintura, che puoi regolare secondo i tuoi desideri. Ci sono anche quattro tasche per riporre e ginocchia articolate, che aumentano la libertà di movimento e il comfort. È perfetto per tutte le attività all’aperto al freddo.

Materiale: 92% poliestere e 8% elastan | alimentazione: pile

I migliori pantaloni da trekking per donna a basse temperature: i pantaloni da trekking invernali BenBoy

Cosa ci piace:

  • elevato comfort + protezione dal freddo grazie alla morbida fodera in pile
  • materiali resistenti alle intemperie in caso di pioggia e vento
  • buona vestibilità con l’aiuto della cintura
  • 4 tasche con serratura per oggetti di valore
  • ideale anche per sciare
Cosa non ci piace:

  • risulta un po’ più grande

I pantaloni da trekking invernali BenBoy da donna hanno quasi le stesse funzioni dei pantaloni da trekking da uomo. È realizzato con gli stessi tessuti, ha altrettante tasche, le stesse ginocchia articolate e protegge dal freddo, dalla pioggia e dalle intemperie. Sono disponibili anche la cintura e la chiusura a sgancio rapido.

La differenza principale è il taglio. I pantaloni da trekking sono progettati per adattarsi meglio alle gambe e ai fianchi delle donne. Ciò migliora molto il comfort. Molti clienti segnalano che anche la lunghezza è appropriata nella maggior parte dei casi.

Materiale: 92% poliestere e 8% elastan | alimentazione: pile

I migliori pantaloni da trekking da uomo con zip: pantaloni da trekking Mammut

Cosa ci piace:

  • Funzione zip-off per le giornate calde
  • buona elasticità per un alto livello di comfort
  • molto leggero
  • tessuto particolarmente traspirante
  • bella selezione di colori
Cosa non ci piace:

  • Cerniera zip-off non nascosta

I pantaloni da trekking da uomo Mammut sono caratterizzati dalla pratica funzione zip-off. Ciò consente escursioni a temperature variabili. Le parti inferiori dei pantaloni possono essere rimosse in qualsiasi momento, in modo da ridurre il rischio di surriscaldamento. Se fa più freddo, le parti possono essere collegate di nuovo.

I pantaloni da trekking sono realizzati in poliammide ed elastan e sono molto leggeri, il che rende più facile il trasporto. È traspirante e offre un sacco di elasticità per un miglior comfort. Inoltre si asciuga rapidamente e offre riparo dal vento. Questo leggero è l’ideale come pantaloni da trekking perfetti per l’estate. Tuttavia, dovresti preferire usare altri pantaloni da trekking a basse temperature.

Materiale: composto da 85% poliammide e 15% elastan | Liner: 70% cotone e 30% poliestere | Borse: 2 tasche con cerniera

I migliori pantaloni da trekking da donna con zip: Wespornow Zip-Off

Cosa ci piace:

  • per il tempo variabile con protezione dai raggi solari e funzione zip-off
  • tanto spazio grazie alle 5 tasche
  • tessuto leggero e robusto che previene l’abrasione
  • Elasticità e traspirabilità per una vestibilità comoda
  • vestibilità perfetta grazie all’elastico in vita

Quando si tratta di pantaloni da trekking con cerniera, Wespornow realizza pantaloni di alta qualità in tessuto di nylon adatti a molte situazioni. I pantaloni da trekking da donna sono realizzati in poliestere ed elastan, sono molto leggeri e si asciugano rapidamente. L’elevata traspirabilità lo rende più comodo da indossare e il tessuto robusto previene l’abrasione.

Viene offerta anche la protezione dai raggi UV. Ci sono cinque pratiche tasche per riporre oggetti. Inoltre, l’elastico in vita e la coulisse lo rendono comodo da indossare. Come con molti pantaloni da trekking con zip, le gambe possono essere arrotolate e trasformate in pantaloncini. È adatto a tutti i tipi di attività sportive diverse, poiché può resistere molto grazie al suo design resistente agli strappi.

Materiale: 90% poliestere e 10% elastan | Varianti in estate: Caprihose, tubo flessibile kurze, stringere la gamba | Borse: 5 tasche con zip e patta

I migliori collant da trekking per uomo: i collant da trekking GORE WEAR

Cosa ci piace:

  • Vestibilità attillata per una libertà di movimento ottimale
  • Gli inserti in mesh nell’incavo del ginocchio aumentano la traspirabilità
  • una tasca con zip sul retro per oggetti di valore
  • materiale leggero, confortevole e allo stesso tempo robusto
  • Utilizzare in molti sport
Cosa non ci piace:

  • non adatto a circostanze estreme

GORE WEAR produce calze da trekking da uomo molto comode da indossare. Sono adatti per condizioni climatiche fresche, ma non dovrebbero essere indossati da soli durante le escursioni estreme. Questi leggings sono realizzati in poliammide ed elastan, che li rende molto traspiranti e facilita il trasporto dell’umidità.

I pantaloni attillati hanno anche una tasca posteriore con zip e una cintura regolabile. Ci sono inserti in rete nell’incavo del ginocchio per una sensazione di calore. Lo sporco è abbastanza facile da rimuovere. È utile anche per il ciclismo e la corsa e, secondo diversi clienti, difficilmente si fa sentire. Un paio di pantaloni resistenti più adatti per le escursioni di un giorno.

Materiale: 91% poliammide e 9% elastan | chiusura: coulisse

I migliori collant da trekking per donna: i collant da trekking Fjallraven

Cosa ci piace:

  • molto elastico per una libertà di movimento illimitata
  • ha 2 tasche per riporre oggetti
  • il materiale di alta qualità protegge dall’umidità
  • Glutei e ginocchia rinforzati con materiale robusto
  • la vestibilità aderente si adatta ad ogni movimento

Questi calzamaglia da trekking da donna hanno la tipica e ben nota qualità Fjallraven – di conseguenza, i pantaloni sono più costosi dei normali leggings. Si tratta di collant ad alta elasticità, che difficilmente limitano la libertà di movimento. È perfetto per ambienti e terreni accidentati, in quanto può resistere molto ai leggings. Inoltre, sono ben protetti dall’umidità.

La coulisse integrata consente un adattamento ai propri desideri in qualsiasi momento. Le tasche sono utili anche per riporre gli oggetti. Gli oggetti possono anche essere attaccati al piccolo anello sul fianco. Tuttavia, non dovrebbero essere usati da soli in zone piovose ed escursioni estreme, poiché i classici pantaloni da trekking sono più resistenti.

Materiale: 82% poliammide e 18% elastan | chiusura: coulisse

I migliori pantaloni da trekking foderati per bambini: pantaloni da trekking per bambini Echinodon

Cosa ci piace:

  • ideale nelle giornate fredde grazie alla fodera in pile
  • antivento e idrorepellente in caso di maltempo
  • il materiale robusto si asciuga molto rapidamente
  • traspirante con elevato comfort
  • non scivola attraverso l’elastico in vita
Cosa non ci piace:

  • no ginocchia rinforzate

I pantaloni da trekking Echinodon per bambini sono realizzati interamente in poliestere e sono i migliori per le escursioni al freddo. Sono rivestiti in pile all’interno e sono di conseguenza caldi e accoglienti. È anche antivento, idrorepellente e protegge dai raggi UV. È anche resistente all’abrasione, molto traspirante e si asciuga rapidamente.

Non sono solo le proprietà funzionali a rendere i pantaloni il candidato perfetto: l’area del ginocchio è preformata e la cintura è elastica, il che significa che è molto comodo da indossare. La libertà di movimento è difficilmente limitata e ci sono due tasche. Alcuni clienti riferiscono che i loro pantaloni a volte sono più grandi. È meglio leggere le taglie nella tabella delle taglie.

Materiale: 100% poliestere | alimentazione: Microfleecefutter | Borse: 2 tasche con zip con zip | Selezione del colore: Nero, blu, azzurro, rosa, rosso

I migliori pantaloni da trekking con zip per bambini: Pantaloni da trekking con zip Mountain Warehouse

Cosa ci piace:

  • la funzione zip-off è ideale in estate
  • comodo da indossare grazie all’elevata elasticità
  • si asciuga molto velocemente
  • elastico in vita si adatta alla forma del corpo
  • adatto a varie attività

I pantaloni da trekking per bambini di Mountain Warehouse sono pantaloni con cerniera. Le parti inferiori dei pantaloni possono quindi essere rimosse in modo che i pantaloni funzionino come pantaloncini. Se hai bambini in aree mutevoli, vale la pena acquistare questi pantaloni da trekking. È realizzato in cotone e poliestere, motivo per cui si asciuga molto rapidamente.

Inoltre, è molto elastico, il che garantisce una vestibilità comoda. È adatto per le zone fredde, ma vale la pena per tutti i tipi di attività, come l’escursionismo, il ciclismo e il gioco nella foresta e nel fango. I clienti a volte segnalano che sono troppo grandi, quindi preferiscono ordinare una taglia in meno.

Materiale: Cotone / poliestere | Borse: 2 tasche cargo, 2 tasche con zip sul retro | chiusura: Nastro per bottoni

Guida all’acquisto dei pantaloni da trekking

I pantaloni da trekking sono perfetti per l’escursionismo: proteggono dalle intemperie, asciugano rapidamente, sono resistenti e offrono molto di più. Ti mostreremo tutto quello che devi sapere per acquistare i pantaloni da trekking.

Cosa sono i pantaloni da trekking?

I pantaloni da trekking, noti anche come pantaloni da trekking o pantaloni da montagna, sono pantaloni multifunzionali perfetti per le escursioni grazie alla loro resistenza, funzionalità e tessuto antimicrobico. Particolarmente apprezzata la libertà di movimento resa possibile dal pantalone.

Fondamentalmente, i pantaloni da trekking vengono indossati durante i tour di trekking, che sono escursioni di più giorni con bagagli che si svolgono lontano dalla civiltà e con una tenda. Non ci sono alloggi permanenti. Questi tour sono felici di aver luogo al di fuori dell’Europa. Tuttavia, vale la pena acquistare pantaloni da trekking per qualsiasi tipo di escursione.

I moderni pantaloni da trekking sono per lo più realizzati con materiali che offrono un’adeguata protezione dalle intemperie e dal vento, evitano gli odori e si asciugano rapidamente. I materiali funzionali sono comodi da indossare sulla pelle e trasferiscono l’umidità dal corpo all’esterno, motivo per cui non si attaccano alla pelle.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei pantaloni da trekking?

I vantaggi e gli svantaggi dipendono dal tipo di pantaloni da trekking che si intende acquistare e variano notevolmente.

calzamaglia Vantaggi dei pantaloni da trekking Svantaggi dei pantaloni da trekking
Pantaloni da trekking sintetici
  • Leggero ed elastico
  • Asciuga rapidamente
  • Protezione dal vento e dalle zanzare
  • Non per l’inverno
  • Non per tutte le stagioni
Softshell-Trekkinghose
  • A prova di vento
  • Impermeabile
  • traspirante
  • La densità dipende dalla membrana
Hardshell-Trekkinghose
  • Per circostanze più difficili
  • Impermeabile
  • Resistente alle intemperie
  • Non per zone calde
  • Non molto traspirante
Pantaloni da trekking in tessuto misto
  • Impermeabile
  • Protezione UV e zanzare
  • Piuttosto per le zone fredde
  • Meno per le zone calde
Pantaloni da trekking impermeabili
  • Meno per le zone calde
  • Meno flessibile
  • Poco traspirante
Zip-Off-Trekkinghose
  • Per condizioni diverse
  • Per il tempo variabile
  • Non sempre resistente alle intemperie
  • Non sempre impermeabile
Trekking-Leggings
  • Buon secondo o pantaloni di ricambio
  • Per brevi escursioni
  • Elastico e traspirante
  • Non sempre resistente alle intemperie
  • Più per brevi escursioni
  • Quasi nessuna protezione del terreno

Per chi sono adatti i pantaloni da trekking?

In linea di principio, i pantaloni da trekking sono adatti a tutte le persone appassionate di escursionismo e avventure all’aria aperta. I pantaloni da trekking possono essere un acquisto sensato anche per i bambini. Ma sono adatti anche ad atleti e persone che svolgono lavori che possono danneggiare i loro vestiti.

Quali pantaloni da trekking ci sono?

Oltre a una suddivisione in pantaloni da trekking per donna, uomo e bambino, ci sono anche differenze fondamentali nella tipologia e funzionalità dei diversi pantaloni da trekking.

Escursionismo con diversi pantaloni da trekking

Diversi pantaloni da trekking possono fornire diverse esperienze di escursionismo.

Pantaloni da trekking sintetici

Se stai pianificando escursioni giornaliere in zone di montagna, allora sei nel posto giusto con i pantaloni da trekking realizzati con materiali in fibra sintetica. Questi sono leggeri e si asciugano rapidamente. Oltre alla protezione dai raggi UV e dalle zanzare, oltre alla protezione dal vento, offrono solitamente un alto grado di elasticità e possibilità di movimento.

Ma ci sono anche pantaloni da trekking in fibra sintetica più rigidi e meno elastici. Sono particolarmente indicati per escursioni a media temperatura e in tutte le stagioni tranne l’inverno, nonché per escursioni meno impegnative.

Softshell-Trekkinghose

A seconda che tu acquisti pantaloni da trekking softshell con o senza membrana, la loro utilità può variare. In linea di principio, alcuni pantaloni da trekking softshell sono realizzati con membrane. Questi assicurano che siano antivento o impermeabili.

Che siano più antivento che impermeabili dipende dalle membrane specifiche. Pertanto, i pantaloni da trekking softshell antivento proteggono meglio dalla pioggia rispetto a quelli che sono stati solo impregnati. Sono adatti per escursioni a basse temperature e per gite sugli sci.

Nota: La funzionalità può variare a seconda della quantità di strati di membrana. Tre strati offrono il massimo livello di protezione dagli agenti atmosferici, mentre il softshell a doppia trama offre maggiore comfort.

Hardshell-Trekkinghose

I pantaloni da trekking Hardshell sono utili per le condizioni di escursionismo più difficili. Sono per lo più completamente impermeabili e resistenti alle intemperie. Le forti piogge e la neve possono fare ben poco per danneggiarli. Acquista pantaloni da trekking hardshell se stai pianificando viaggi in montagna e a basse temperature. Tuttavia, evitali quando sei in giro in zone calde, poiché non sono traspiranti come i pantaloni da trekking in softshell.

Pantaloni da trekking in tessuto misto

Questi possono essere pantaloni da trekking con, ad esempio, G-1000. Come già accennato in precedenza, G-1000 offre una protezione ottimale contro l’acqua. È quindi perfetto contro la pioggia e il freddo. Questi pantaloni da trekking proteggono anche dai raggi solari e dalle punture di zanzara. Sono i migliori per le escursioni nelle Alpi, le gite di più giorni e nei paesi nordici.

Pantaloni da trekking impermeabili

Non tutti i pantaloni da trekking sono impermeabili, ma quando acquisti pantaloni da trekking idrorepellenti, sei al sicuro. Ti protegge da molte condizioni atmosferiche, ma soprattutto dalla pioggia, molto comune in alcune zone. Se stai pianificando un viaggio con molta pioggia e umidità, questi pantaloni sono consigliati.

Consiglio: Puoi anche indossare i normali pantaloni da trekking sotto i pantaloni da trekking impermeabili nel caso non piova continuamente. I pantaloni impermeabili sono meno flessibili e meno traspiranti.

Zip-Off-Trekkinghose

I pantaloni da trekking con cerniera consentono di rimuovere le gambe dei pantaloni con una cerniera. Quindi puoi passare da un pantalone da trekking corto a uno lungo in qualsiasi momento. Sono i migliori pantaloni per l’escursionismo con condizioni meteorologiche mutevoli e sbalzi di temperatura. Sono particolarmente utili per attività di più giorni, gite di un giorno e gite.

Consiglio: Un’alternativa sono i pantaloni da trekking con risvolti che consentono di arrotolare facilmente le gambe dei pantaloni. L’effetto desiderato è molto simile a quello della variante zip-off.

Trekking-Leggings

I leggings da trekking, o calzamaglia da trekking, sono i più adatti per le gite di un giorno. Sono utili anche come secondo pantalone o di ricambio. Sono elastici, flessibili, traspiranti e facili da trasportare. Tuttavia, non proteggono da molte condizioni atmosferiche e terreni e quindi non dovrebbero essere indossati tutto il tempo.

Quali sono i criteri di acquisto più importanti per i pantaloni da trekking?

Ci sono molti criteri diversi che dovresti considerare prima di acquistare pantaloni da trekking. Qui abbiamo elencato i più importanti:

Condizioni di migrazione

Innanzitutto, si tratta delle condizioni in cui si desidera indossare i pantaloni da trekking. Pensa attentamente a ciò che si adatta alle tue esigenze. Ci sono pantaloni da trekking ideali praticamente per ogni stagione e per tutti i tipi di condizioni.

Se viaggi in una stagione fredda o in una zona fredda, vale la pena indossare pantaloni da trekking foderati. Se fai un’escursione in estate e con il caldo, puoi cercare modelli più corti, ariosi e che offrono protezione dai raggi UV. I pantaloni da trekking con repellente per zanzare sono adatti per le zone tropicali. Se hai intenzione di fare escursioni con temperature medie e vento, i pantaloni da trekking softshell sono i più adatti.

Vale la pena saperlo: La protezione dalle zanzare è attuata meccanicamente da un lato e chimicamente dall’altro. Meccanicamente, lo spessore e il tipo di tessuto possono garantire che le zanzare pieghino le loro sonde. L’insetticida è chimicamente incorporato nel tessuto, che è innocuo per l’uomo ma tossico per le zanzare.

Comfort

Probabilmente l’aspetto più importante dei pantaloni da trekking è il comfort. Da un lato, ciò include la libertà di movimento, che dovrebbe essere limitata il meno possibile. I pantaloni da trekking quindi non devono essere troppo attillati, ma allo stesso tempo devono calzare abbastanza bene in modo da non scivolare, sfregare o sfregare. D’altra parte, la lunghezza e lo spessore sono rilevanti.

Lungo

Se i tuoi pantaloni sono abbastanza lunghi, possono proteggere la tua pelle dal terreno pericoloso e dai raggi del sole durante le escursioni. Nella migliore delle ipotesi, i pantaloni finiscono direttamente alla caviglia, o appena sotto la caviglia.

Se l’estremità è sul tallone, c’è il rischio di cadere e ferirsi, che dovrebbe essere evitato. Per le escursioni calde in estate, sono adatti pantaloncini o pantaloncini, ma offrono meno protezione.

Materiale

Il materiale giusto per il tuo viaggio di trekking può fare miracoli. È importante che sia resistente e resistente, perché in alcune escursioni si incontrano molti ostacoli. Oltre alla protezione dai raggi UV, anche il materiale elastico può aiutarti, così come il materiale che protegge dalle zanzare.

Traspirabilità

Inoltre, il materiale traspirante è un buon acquisto. Un alto livello di traspirabilità assicura che l’umidità corporea generata durante l’escursione possa essere trasportata all’esterno. Se i tuoi pantaloni da trekking sono meno traspiranti, possono risultare scomodi e causare aderenza.

impregnazione

L’impregnazione può aiutare a mantenere i pantaloni da trekking repellenti all’acqua e allo sporco. Puoi acquistare pantaloni da trekking già impregnati, oppure puoi applicare tu stesso un’impregnazione di cera. Questo è abbastanza economico e facile. Di seguito ti mostreremo come funziona l’applicazione.

Impermeabile

Il materiale impermeabile per i pantaloni da trekking è utile per qualsiasi escursione in zone piovose e umide. Spesso offrono protezione dall’umidità e si asciugano rapidamente. Durante alcune escursioni, mantenere la temperatura corporea può essere della massima importanza, il che può essere difficile con i pantaloni bagnati. Di conseguenza, preparati adeguatamente se hai un viaggio bagnato davanti a te.

A prova di vento

Così come materiale impermeabile vale anche la pena utilizzare materiale antivento per i pantaloni da trekking. Nelle zone di montagna, i forti venti possono abbassare la temperatura corporea, cosa che dovrebbe essere evitata. Il corpo deve essere tenuto al caldo, soprattutto nelle zone fredde. Quindi non rinunciare al materiale antivento quando sei in giro in zone ventose.

Quali tessuti possono essere contenuti nei pantaloni da trekking?

In alcuni casi i pantaloni da trekking sono realizzati con un unico materiale. Per lo più è un tessuto misto. Ti forniamo una panoramica dei tessuti e dei tessuti più utilizzati e delle loro proprietà.

Tessuti per pantaloni da trekking

Tessuti e tessuti diversi hanno effetti diversi sui pantaloni da trekking

cotone

Il cotone è uno dei materiali più usati per l’abbigliamento ea ragione: è molto comodo da indossare e ha una buona presa, ma fa fatica ad assorbire l’umidità.

Poliestere

A differenza del cotone, il poliestere è un tessuto in fibra sintetica che ha una buona capacità di assorbire l’umidità ed è quindi spesso mischiato al cotone. I famosi pantaloni da trekking G-1000 sono realizzati con entrambi i materiali e sono quindi comodi, flessibili e robusti.

elastan

L’elastan aumenta l’elasticità e l’elasticità dei tessuti. Ecco perché questa fibra sintetica viene spesso utilizzata in combinazione con il poliestere nei pantaloni da trekking.

lana merino

La lana merino è un materiale resistente e antimacchia. Da un lato si scalda quando fa freddo, dall’altro si raffredda quando fa caldo. Protegge anche dai raggi UV ed è uno dei migliori materiali per l’escursionismo.

Di che materiale sono fatti i pantaloni da trekking?

I tessuti utilizzati nei pantaloni da trekking costituiscono la base per i principali materiali utilizzati nei pantaloni da trekking. Ti mostriamo i più importanti:

pile

Il pile è realizzato in poliestere, ma anche in cotone e altri tessuti. È particolarmente leggero, confortevole e si asciuga rapidamente. Fornisce anche una base per pantaloni da trekking softshell.

Corazza dura

Il materiale Hardshell è impermeabile, molto resistente e resistente. Protegge da tutti i tipi di ostacoli e condizioni atmosferiche e, come il softshell, viene solitamente applicato in più strati.

Softshell

I tipici pantaloni da trekking softshell sono realizzati in pile e hardshell. Softshell con membrana offre protezione da pioggia, vento e intemperie, ma non è particolarmente traspirante. Softshell senza membrana protegge meno dal vento ed è molto traspirante, ma non ha la migliore protezione dagli agenti atmosferici. Sono inoltre molto elastici e proteggono dall’acqua, dallo sporco e dalle tempeste.

G-1000

G-1000 è una miscela densa, resistente e ad asciugatura rapida di poliestere e cotone rivestita con cera della Groenlandia. Questo assicura che diventi molto idrorepellente in modo che possa resistere alla pioggia. Riapplicare lo strato di cera può aumentare l’effetto.

Dove si possono acquistare i pantaloni da trekking?

Negozi online come amazon.it offrono un’ampia scelta di pantaloni da trekking di diversi usi e qualità e sono consigliati come piattaforma per l’acquisto.

Anche i siti web progettati specificamente per le attività all’aperto sono perfetti. Siti web come giramondo.de e bergfreunde.de consiglio, in quanto lì la merce viene controllata con perizia. Tuttavia, sono più costosi.

Inoltre, i pantaloni da trekking possono essere acquistati in ogni negozio di articoli sportivi e talvolta nei negozi di ferramenta. La maggior parte delle volte, tuttavia, ha più senso leggere le recensioni online prima di effettuare un acquisto.

Quanto costano i pantaloni da trekking?

I pantaloni da trekking possono costare tra € 25 e € 180. La fascia di prezzo varia molto perché i tessuti, le funzioni ei materiali coinvolti sono diversi. Tuttavia, anche i pantaloni economici nella fascia di € 30 sono di buona qualità.

Quali alternative ci sono ai pantaloni da trekking?

In alternativa, a seconda delle tue esigenze di escursionismo, puoi anche acquistare pantaloni da turismo o pantaloni antipioggia. I pantaloni da turismo sono perfetti per condizioni estreme, mentre i pantaloni da pioggia sono adatti per le escursioni sotto la pioggia. Spiegheremo di più sui pantaloni touring di seguito.

Con i pantaloni da trekking ci sono numerosi accessori diversi che possono rendere più confortevole il tuo viaggio. Ti offriamo una serie di extra per una buona escursione:

Boot-Loc-Haken

I ganci Boot-Loc sono ganci che di solito si trovano nella parte inferiore della gamba dei pantaloni e consentono di collegare i pantaloni da trekking alle scarpe o agli stivali. In questo modo si evita che sporco, sassi e neve finiscano nelle scarpe. Inoltre, i pantaloni non scivolano verso l’alto quando sono attaccati alle scarpe.

Consiglio: Le estremità delle gambe regolabili in larghezza servono allo stesso scopo, ma non ti impediscono di scivolare verso l’alto. Tutto questo riguarda le tue preferenze personali.

Borse

Le borse sono un must per i pantaloni da trekking. Ti permettono di riporre facilmente oggetti utili che puoi avere sempre a portata di mano, come una mappa, uno smartphone o un coltello. Sono disponibili in diverse quantità, dimensioni e posizionamenti sui pantaloni. Di nuovo, si tratta delle tue preferenze, ma fondamentalmente: più sono, meglio è.

Ventilazione

Molti pantaloni da trekking hanno cerniere che consentono la ventilazione delle gambe. Soprattutto con il tempo variabile, l’acquisto di pantaloni da trekking con ventilazione può essere pratico, poiché puoi aprirli in qualsiasi momento per una maggiore variazione della sensazione delle gambe.

Rinforzi

I pantaloni da trekking con rinforzi possono fare molto. Possono fornire protezione in caso di impatto e hanno resistenza all’abrasione. In generale, è garantito che i pantaloni siano più robusti e possano resistere di più.

Forma articolata del ginocchio

Se la forma al ginocchio dei pantaloni da trekking è preformata, consente una maggiore libertà di movimento. È adatto come pratica aggiunta ad una piacevole esperienza di trekking.

cera

La cera può avere varie funzioni per i pantaloni da trekking. Una funzione importante è l’impregnazione, che protegge i pantaloni dall’umidità, dalle intemperie e dallo sporco.

Cera per impregnare pantaloni da trekking

La cera per impregnazione è uno strumento utile per proteggere i pantaloni da trekking da danni, abrasioni e umidità.

Cera della Groenlandia

La cera della Groenlandia, o cera della Groenlandia, è stata sviluppata appositamente per il tessuto G-1000, cotone e altri tessuti misti ed è composta da paraffina e cera d’api. Di conseguenza, l’acquisto vale la pena, a patto di avere pantaloni da trekking con il tessuto giusto. Ciò consente di applicare un’impregnazione che fornisce una forte protezione contro l’acqua e lo sporco.

Cera per candele / cera da sci

Questa cera non è adatta per impregnare pantaloni da trekking, ma è adatta per allentare cerniere inceppate. Se una cerniera si blocca, può danneggiarsi se provi ad aprirla.

La cera fredda e solida può essere semplicemente strofinata sulla cerniera, dopodiché dovrebbe essere aperta e chiusa ripetutamente. Questo distribuisce la cera di conseguenza e riduce il rischio di inceppamento. Per le cerniere in plastica, è meglio usare lo spray al silicone invece della cera.

Consiglio: Usa cera bianca o incolore per evitare macchie.

Ecco un video tutorial in cui viene spiegata in dettaglio l’impregnazione dei pantaloni da trekking con la cera:

Istruzioni: come fare da soli la cera della Groenlandia

L’impregnazione è utile per i pantaloni da trekking e protegge dalla pioggia e dalle intemperie. Puoi persino creare la tua cera della Groenlandia. Te lo mostreremo in due semplici passaggi:

Hai bisogno:
50 g di paraffina,
10 g di cera d’api
5 g di olio di lino

Passo 1:

Sciolto. Aggiungere gli ingredienti in una ciotola di metallo e metterli a bagnomaria. Fateli sciogliere al suo interno.

Passo 2:

Lascialo raffreddare. Quando il composto sarà completamente sciolto, versatelo in un contenitore e lasciate raffreddare fino a quando non si sarà solidificato. È meglio farlo durante la notte.

Consiglio: Poiché c’è il rischio che la cera si attacchi nel contenitore, puoi mettere prima della pellicola trasparente. Questo lo rende facile da rimuovere.

Istruzioni: ecco come impregnare i pantaloni da trekking con cera

Per proteggere adeguatamente i pantaloni da trekking da sporco e acqua, si consiglia un’impregnazione con cera. In queste istruzioni ti mostreremo come funziona la corretta impregnazione dei pantaloni da trekking con la cera:

Passo 1:

Scegli la tua cera. Esistono diversi tipi di cera per impermeabilizzare i pantaloni da trekking.

Passo 2:

Strofinare nella cera. Per prima cosa stendi i pantaloni da trekking su una superficie piana. Prendi il tuo pezzo di cera in posizione verticale e strofinalo contro la direzione del materiale. Fai movimenti più ampi e procedi in modo uniforme. Le cuciture potrebbero richiedere un po’ più di tempo. Quando hai finito, una sottile pellicola di cera dovrebbe essere chiaramente visibile sul tessuto.

Passaggio 3:

Scalda la cera. È importante essere a una temperatura di 55-60 gradi Celsius perché la cera si scioglie e si assorbe nel tessuto dei pantaloni da trekking. Ci sono diversi modi di riscaldamento. Ad esempio, puoi usare un ferro da stiro senza vapore fino a quando la cera non sarà completamente sciolta e assorbita.

Nella migliore delle ipotesi, metti un asciugamano tra i pantaloni da trekking e il ferro, poiché la cera non è sempre facile da rimuovere dal ferro. Puoi invece usare un asciugacapelli. Fai solo attenzione a non surriscaldare.

Nota: Puoi anche usare un’asciugatrice, ma nel peggiore dei casi, un’asciugatrice può danneggiare il materiale. Se usi un programma breve, in pochissimi casi qualcosa dovrebbe andare storto.

Passaggio 4:

Ripetere il processo. Su alcune parti dei tuoi pantaloni da trekking, come le cuciture e la zona del ginocchio, può essere utile riapplicare uno strato di cera e scioglierla. Non indossare gli strati troppo spesso, poiché ciò ridurrà la traspirabilità.

Istruzioni: ecco come pulire e prendersi cura dei pantaloni da trekking

I pantaloni da trekking si sporcano rapidamente dopo la maggior parte delle escursioni, soprattutto nelle zone bagnate e piovose. Qui ti mostreremo come pulire e curare adeguatamente i pantaloni da trekking dopo un viaggio:

Passo 1:

Scuotere lo sporco. Apri le tasche dei pantaloni da trekking, esci e scuoti lo sporco grossolano. Può trattarsi di sporco che può danneggiare la lavatrice e dovrebbe essere evitato.

Passo 2:

Rimuovere il fango secco. Se il fango ha sporcato i tuoi pantaloni da trekking, lascialo asciugare e rimuovilo con una spazzola di media durezza.

Passaggio 3:

Guarda lo scontrino del bucato. Nella migliore delle ipotesi, dovresti seguire le istruzioni sullo slip di lavaggio, perché non tutti i pantaloni da trekking dovrebbero essere lavati in lavatrice. In linea di principio, è consigliabile pulire con acqua.

Passaggio 4:

Scegli il detersivo. Nella maggior parte dei casi, il detersivo liquido ha senso per la maggior parte dei pantaloni da trekking, come i pantaloni da trekking softshell e hardshell. Esistono anche detersivi specifici che sono orientati ai rispettivi materiali. Oltre a tenerli puliti, di solito aiutano a migliorare la durata dei pantaloni da trekking.

Nota: Evita di usare detersivo per bucato perché spesso può danneggiare i materiali. Anche l’ammorbidente dovrebbe essere evitato in quanto ha lo stesso effetto.

Passaggio 5:

lascia asciugare. È meglio appendere i pantaloni da trekking ad asciugare. Evitare l’uso di un’asciugatrice in quanto può danneggiare i materiali.

Panoramica del test dei pantaloni da trekking: quali pantaloni da trekking sono i migliori?

Finora è stato effettuato un test. Aggiorneremo la tabella quando ci saranno più risultati dei test.

Testmagazin Test dei pantaloni da trekking disponibile? Anno di pubblicazione Accesso libero Scopri di più
Bergfreunde.de Sì, c’è un test per i pantaloni da trekking. 2018 e Scopri di più
Stiftung Warentest No, non esiste un test per i pantaloni da trekking.
Eco test No, non esiste un test per i pantaloni da trekking.
Konsument.at No, non esiste un test per i pantaloni da trekking.
Ktipp.ch No, non esiste un test per i pantaloni da trekking.

FAQ – Domande frequenti sui pantaloni da trekking

Qui abbiamo risposto ad alcune domande che potresti esserti posto.

C’è differenza tra pantaloni da trekking e pantaloni da trekking?

Non c’è differenza tra pantaloni da trekking e pantaloni da trekking. Servono allo stesso scopo, ma possono essere usati come sinonimi l’uno dell’altro. Trekking ed escursionismo sono di per sé due questioni diverse.

Mentre il trekking richiede un viaggio impegnativo con bagagli pesanti per un periodo di tempo più lungo ed è lontano dalla civiltà, l’escursionismo è un’escursione a piedi di diverse ore.

Pantaloni da trekking e pantaloni da turismo sono la stessa cosa?

No non lo sono. I pantaloni da turismo sono simili ai pantaloni da trekking in molti modi. La funzione comune più importante di entrambi i pantaloni è che sono progettati per fornire protezione durante le escursioni.

Tuttavia, i pantaloni da turismo sono progettati specificamente per le condizioni difficili e il tempo variabile e pericoloso in montagna, mentre i pantaloni da trekking sono utili per diverse situazioni. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, hanno proprietà simili, come B. essere impermeabile e traspirante.

Perché i pantaloni da trekking di solito sono molto colorati e luminosi?

I colori non hanno scopi estetici: il punto è che i soccorritori possono trovarti rapidamente in caso di emergenza. Ciò è particolarmente utile per gli elicotteri di soccorso, poiché possono individuare meglio una persona ferita a distanza.

Ulteriori fonti

I migliori consigli per la tua vacanza trekking.
Le informazioni più importanti sugli zaini da trekking.
Pianificare un tour di trekking: istruzioni passo passo

* Ci colleghiamo a negozi online selezionati e partner da cui potremmo ricevere un compenso. Come partner Amazon, guadagno da vendite qualificate


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.