Merda: rimane solo il 5% di batteria! Chi non lo sa? Appena uscito di casa e la batteria è già al 50%. Un problema quotidiano per molte persone. Ma perché la batteria del nostro cellulare, tablet o laptop si esaurisce così velocemente? E cosa possiamo fare al riguardo? Che ne dite di: “Apprendimento della batteria, Powerbank re!“

I power bank sono considerati “la soluzione moderna” per batterie deboli dei telefoni cellulari o problemi di batteria legati alle condizioni meteorologiche nei dispositivi mobili. Sono un “must-have” per chi viaggia molto. I power bank sono di enorme importanza, soprattutto a causa delle batterie sempre più deboli, di breve durata e installate in modo permanente.

Ma come faccio a sapere quale batteria mobile aggiuntiva è la migliore per me?
Non preoccuparti! In questa guida all’acquisto di power bank troverai tutte le informazioni necessarie per trovare la batteria esterna giusta per te. In fondo alla pagina abbiamo anche riassunto per voi una selezione degli attuali test di power bank.

Indice

Le informazioni più importanti sui power bank in breve

    • In media, la capacità effettiva dei power bank è del 70%.
    • La frequenza con cui un telefono cellulare, tablet o laptop può essere caricato con una batteria portatile dipende dalla sua capacità.
    • Ci sono batterie mobili aggiuntive con batterie al litio, celle solari e una combinazione.
    • Se vuoi portare con te in aereo un power bank, la batteria esterna non deve avere più di 100 watt.
    • Puoi anche trovare gli ultimi test di Powerbank qui.

I migliori power bank: i preferiti degli editori

Ci sono una varietà di power bank. Le batterie mobili aggiuntive possono differire, ad esempio, in termini di forma, dimensioni e prestazioni. Pertanto, di seguito troverai quelle che riteniamo essere le migliori batterie portatili.

Per motivi di chiarezza, abbiamo suddiviso le batterie esterne in base alla loro capacità (mAh). Le categorie hanno questo aspetto.

Nota: I nostri preferiti provengono principalmente dai marchi Anker, POWERADD e RAVPower. La ragione di ciò è la qualità convincente e le prestazioni di questi marchi. Anche molti esperti (vedi Panoramica del test Powerbank) e acquirenti (vedi recessioni di Amazon) confermano la nostra selezione.

Power bank fino a 5000 mAh – ideali per la ricarica una tantum di telefoni cellulari

Prima di tutto, ti presenteremo i due migliori power bank tascabili con 5000 mAh dal nostro punto di vista. Sono particolarmente adatti per ricaricare i cellulari una o due volte. Grazie alle loro dimensioni compatte, si adattano perfettamente alla tua tasca.

Di seguito vi presenteremo nel dettaglio i due modelli di batteria esterna. Segue una tabella in cui le due batterie portatili sono nuovamente l’una di fronte all’altra. Vogliamo renderti più facile confrontare i due modelli.

Il miglior power bank ai polimeri di litio di Anker PowerCore con 5000 mAh

  • dispositivo di accumulo di energia piccolo e compatto con 5000 mAh per la tua tasca
  • due batterie ai polimeri di litio integrate
  • Funzione di ricarica rapida e indicatore LED integrato dello stato di carica
  • 18 mesi di garanzia e un eccellente servizio clienti
  • Fornitura: Powerbank 5000 mAh incluse batterie, cavo di ricarica micro USB, borsa da viaggio, istruzioni per l’uso

L’Anker PowerCore 5000 mAh è una batteria piccola, compatta e portatile. È perfetto per una gita di un giorno con il cellulare o per il lavoro di tutti i giorni. In termini di dimensioni, è molto comodo da portare in tasca. Consigliamo la variante classica in un alloggiamento nero con il numero di modello A1109.

Il peso della batteria mobile aggiuntiva è di circa 133 g. Il power bank contiene anche due batterie ai polimeri di litio ed è lungo circa 10,7 cm. Contrassegnato con una forma a cilindro, il power bank ha un diametro di circa 3,1 cm. Una caratteristica speciale dell’Anker PowerCore 5000 mAh è la garanzia di 18 mesi.

Allo stesso tempo, il caricabatterie portatile è dotato di due tecnologie di ricarica. Con PowerIQ e VoltageBoost è possibile una ricarica più rapida (fino a 2 A). È disponibile una porta micro-USB per caricare il power bank stesso. Un cavo di ricarica è incluso per caricare la batteria mobile aggiuntiva.

La batteria esterna ha anche un pulsante per l’accensione e lo spegnimento. Il livello della batteria è indicato dai LED sopra il pulsante. Inoltre, la batteria portatile di Anker contiene un sistema di sicurezza MultiProtect. Questo protegge il power bank da sovratensioni e cortocircuiti.

Cosa dicono gli altri acquirenti del prodotto?

Gli acquirenti dell’Anker PowerCore 5000 mAh sono particolarmente colpiti dal rapporto qualità-prezzo. Lodano anche l’eccellente servizio clienti e la scarsa ricarica del power bank. Gli smartphone possono essere ricaricati fino a quattro volte con il power bank.

Il miglior power bank agli ioni di litio di POWERADD Slim 2 con 5000 mAh

  • mini power bank compatto con 5000 mAh per le tue tasche
  • una batteria agli ioni di litio integrata
  • potente power bank con funzione di ricarica rapida e indicatore LED dello stato di carica
  • versatile area di applicazione e tramite ricarica possibile
  • Fornitura: dispositivo mobile di accumulo di energia con 5000 mAh inclusa batteria, cavo micro USB, manuale utente

Il mini power bank POWERADD elencato qui è una batteria nera, compatta ed esterna con 5000 mAh. È particolarmente indicato per una breve escursione con lo smartphone. Con le sue dimensioni compatte, può essere sistemato in modo ottimale nella tasca dei pantaloni.

La batteria mobile aggiuntiva di POWERADD con 5000 mAh pesa circa 127 g. Inoltre è alto circa 10 cm e ha un diametro di circa 3 cm. Il mini power bank Slim 2 è cilindrico e ha una batteria agli ioni di litio incorporata. Può essere utilizzato per caricare il telefono cellulare circa una o due volte.

La batteria mobile aggiuntiva di POWERADD ha un’uscita USB da 5 V / 2,1 A per caricare i telefoni cellulari. Dotato di un ingresso micro-USB, un telefono cellulare si ricarica con 5 V e un massimo di 2 A. Ciò consente una ricarica più rapida.

Il mini power bank è protetto dai danni interni da una speciale multiprotezione. C’è un pulsante per accenderlo e spegnerlo. Puoi anche utilizzare il pulsante per vedere il livello della batteria tramite le luci a LED integrate. È anche possibile caricare e scaricare simultaneamente (carica passante).

Cosa dicono gli altri acquirenti del prodotto?

Dal punto di vista dell’acquirente, è una batteria aggiuntiva mobile di lunga durata. Hai utilizzato il Powerbank Slim 2 non solo per i telefoni cellulari, ma anche per altri dispositivi USB in casa. Sono anche entusiasti della potenza del POWERADD Slim 2 5000 mAh.

Panoramica: Power bank da 5000 mAh

Qui abbiamo ancora una volta confrontato per voi tutti i modelli di questa categoria.

Caratteristiche / modello Anker PowerCore 5000 mAh POWERADD Slim 2 5000 mAh
Capacità secondo l’azienda produttrice 5000 mAh 5000 mAh
Capacità effettiva secondo i test del power bank 3500mAh (70%) 2750mAh (55 %)
Tipo di batteria Litio-polimero-Akku Batteria agli ioni di litio
Densità di energia/potenza 37,6 mAh pro Grammo 39,4 mAh pro Grammo
dimensione 10,7 cm × 3,1 cm × 3,1 cm 10, 03 cm × 3, 22 cm × 3,06 cm
il peso 133 g (secondo Amazon) 127 g (secondo Amazon)
Meccanismo di protezione elettrica e e
Carico e scarico simultanei no e
Ingressi USB 1x Micro-USB (5 V/max. 2 A) 1x Micro-USB (5 V / max. 2 A)
Uscite USB 1x USB tipo A (5 V / max. 2 A) 1x USB tipo A (5 V / max. 2,1 A)
Funzione di ricarica rapida e e
È possibile caricare più dispositivi? no no
Indicatore del livello di carica Display a LED Display a LED
Garanzia 18 mesi no
Incluso con l’acquisto 1x cavo micro USB, custodia da viaggio, manuale di istruzioni 1x cavo micro USB, manuale di istruzioni

Power bank fino a 10.000 mAh – ideali per la ricarica multipla di smartphone

Successivamente, ti presenteremo due power bank compatti con 10000 mAh di cui siamo convinti. Sono progettati per la ricarica multipla di telefoni cellulari, nonché per la ricarica di tablet. Di conseguenza, sono particolarmente adatti per gite di uno o due giorni.

Grazie alle loro dimensioni, si adattano perfettamente alla tasca di una giacca. Di seguito vi presenteremo in dettaglio entrambi i modelli. Segue una tabella in cui entrambi vengono confrontate le batterie aggiuntive mobili. Vogliamo renderti più facile confrontare i due modelli.

Il miglior power bank agli ioni di litio di Anker PowerCore con 10000 mAh

  • power bank leggero e compatto da 10000 mAh, ideale per la tasca della giacca
  • una batteria agli ioni di litio integrata
  • Funzione di ricarica rapida tramite PowerIQ e VoltageBoost
  • Garanzia di soddisfazione di 18 mesi e servizio clienti eccellente
  • Fornitura: caricatore USB con 10000 mAh inclusa batteria, cavo micro USB, borsa da viaggio, istruzioni per l’uso

L’Anker Powerbank PowerCore 10000 mAh è la versione più potente del modello 5000 mAh. Tale batteria esterna è disponibile in un totale di quattro colori. L’Anker Powerbank elencato qui è la versione nera con il numero di modello: AK-A1263011.

La batteria portatile viene venduta con un cavo micro USB, custodia da viaggio e manuale di istruzioni. Ha un indicatore LED della batteria. La “ciliegina sulla torta” è la garanzia di 18 mesi, così come l’eccellente servizio clienti di Anker. È perfetto per la ricarica multipla di smartphone e tablet.

Il Powerbank PowerCore 10000 mAh di Anker è lungo circa 9 cm, largo 6 cm e spesso 2,2 cm. Il suo peso è di circa 181 g. Pertanto, la batteria mobile aggiuntiva è adatta anche per le gite di un giorno con il telefono cellulare o il tablet, nonché per la tasca della giacca.

Quando si tratta di sicurezza, Anker lavora con un sistema di sicurezza avanzato chiamato “MultiProtect”. Con la tecnologia di ricarica rapida PowerIQ e la tecnologia VoltageBoost, è possibile anche una ricarica rapida fino a 2,4 A.

Cosa dicono gli altri acquirenti del prodotto?

Dal punto di vista dell’acquirente, è un power bank di alta qualità e ad alte prestazioni di Anker. Lodano anche la frequenza con cui è possibile ricaricare un telefono cellulare. Erano tra le due e le quattro accuse. Inoltre, le dimensioni e il peso del power bank sono adatti anche all’uso quotidiano.

Il miglior power bank ai polimeri di litio di POWERADD Pilot 2GS con 10000 mAh

  • power bank compatto con 10000 mAh per brevi viaggi
  • una batteria ai polimeri di litio incorporata
  • Possibile ricarica simultanea di due dispositivi
  • Ricarica versatile e fulminea possibile
  • Fornitura: dispositivo di accumulo di energia mobile con 10.000 mAh inclusa batteria, cavo micro USB, borsa in tessuto, istruzioni per l’uso

Il POWERADD Pilot 2GS con 10.000 mAh è disponibile in sei diversi colori. Il power bank compatto elencato qui è la versione in oro rosa. Il power bank ha una protezione multipla e un indicatore del livello di carica a LED.

Il power bank viene venduto con un cavo micro USB, una borsa in tessuto e il manuale di istruzioni. Il POWERADD Powerbank Pilot 2GS è lungo circa 14,4 cm, largo 7,3 cm e spesso 1,5 cm. Pesa circa 276 g e contiene una batteria ai polimeri di litio.

La forza della batteria portatile risiede nel fatto che carica due dispositivi alla velocità della luce e contemporaneamente. Il Powerbank POWERADD da 10000 mAh ha due uscite USB per questo, con le quali sono possibili fino a 3,4 A a 5 volt. L’ingresso USB ha 5 V / 2 A. Il Pilot 2GS è ideale per la ricarica multipla di telefoni cellulari. Può essere utilizzato anche per caricare i tablet.

Cosa dicono gli altri acquirenti del prodotto?

Dal punto di vista dell’acquirente, è un power bank POWERADD di alta qualità nella gamma di 10000 mAh. Siete particolarmente entusiasti della gamma versatile di applicazioni. Inoltre, viene elogiata l’elevata capacità della batteria. Viene spesso menzionato anche il buon rapporto qualità-prezzo.

Panoramica: Power bank da 10000 mAh

Qui abbiamo ancora una volta confrontato per voi tutti i modelli di questa categoria.

Caratteristiche / modello Anker PowerCore 10000 mAh POWERADD Pilot 2GS 10000 mAh
Capacità secondo l’azienda produttrice 10000 mAh 10000 mAh
Capacità effettiva secondo i test del power bank 6500mAh (65 %) 7500mAh (75 %)
Tipo di batteria Batteria agli ioni di litio Litio-polimero-Akku
Densità di energia/potenza 55,2 mAh pro Grammo 36,2 mAh per grammo
dimensione 6 cm × 9 cm × 2,2 cm 14,4 cm × 7,3 cm × 1,5 cm
il peso 181 g (secondo Amazon) 276 g (secondo Amazon)
Meccanismo di protezione elettrica e e
Carico e scarico simultanei no non specificato
Ingressi USB 1x Micro-USB (5 V / max. 2,4 A) 1x Micro-USB (5 V / max. 2 A)
Uscite USB 1x USB tipo A (5 V / max. 2,4 A) 2x USB tipo A (5 V / max. 3,4 A)
Funzione di ricarica rapida e e
È possibile caricare più dispositivi? no e
Indicatore del livello di carica Display a LED Display a LED
Garanzia 18 mesi non specificato
Incluso con l’acquisto 1x cavo micro USB, custodia da viaggio, manuale di istruzioni 1x cavo micro USB, borsa in tessuto, manuale di istruzioni

Power bank fino a 20.000 mAh – ideali per caricare i tablet

In questa categoria ti presentiamo i power bank da 20.000 mAh, che troviamo raccomandabili. Sono particolarmente indicati per viaggi di più giorni. Possono essere utilizzati anche per la ricarica multipla di tablet e cellulari.

Di seguito vi presenteremo in dettaglio entrambi i modelli. Troverai quindi un riepilogo di entrambe le batterie mobili aggiuntive in forma tabellare. Vogliamo renderti più facile confrontare i due modelli.

Il miglior power bank ai polimeri di litio di Anker PowerCore Essential con 20000 mAh

  • potente power bank da 20000 mAh per viaggi di più giorni
  • MultiProtect per la massima sicurezza e due porte USB per la ricarica simultanea
  • USB-C, PowerIQ e VoltageBoost per una ricarica rapida
  • 18 mesi di garanzia e un eccellente servizio clienti
  • Fornitura: Anker Powerbank PowerCore Essential 20000 mAh inclusa batteria, cavo micro USB, custodia da viaggio, istruzioni per l’uso

Il power bank Anker PowerCore Essential da 20000 mAh è disponibile in due diverse colorazioni. Il potente power bank qui elencato è la versione nera. L’Anker Powerbank ha un sistema di sicurezza brevettato chiamato “MultiProtect”.

La batteria portatile viene venduta con un cavo micro-USB, una custodia da viaggio e il manuale di istruzioni. L’Anker Powerbank PowerCore Essential è lungo circa 16,25 cm, largo 7 cm e spesso 1,7 cm. Pesa circa 363 g e contiene una batteria ai polimeri di litio. Ciò significa che un telefono cellulare o un tablet può essere ricaricato più volte.

La batteria mobile aggiuntiva è dotata di due porte USB (5 V e max. 2,4 A). Ciò consente di caricare due dispositivi mobili contemporaneamente. Ci sono anche due ingressi USB. Un ingresso micro USB e un ingresso USB di tipo C. Questi sono destinati esclusivamente alla ricarica del power bank stesso.

Anche la batteria mobile aggiuntiva è universalmente compatibile. Ciò significa che molti modelli di telefoni cellulari e tablet possono essere caricati con il power bank. Sono esclusi tutti i dispositivi USB elettrici che richiedono più di 15 watt, come i laptop. Tali dispositivi richiedono almeno 30 watt per caricarsi.

Il PowerCore Essential Powerbank è molto adatto per i viaggi brevi grazie alla sua enorme capacità e alla carica di mantenimento. Un’altra caratteristica speciale è la garanzia di soddisfazione di 18 mesi e l’eccellente servizio clienti di Anker.

Cosa dicono gli altri acquirenti del prodotto?

Dal punto di vista dell’acquirente, è un power bank di alta qualità di Anker nella gamma di 20.000 mAh. Sei particolarmente entusiasta di caricare due dispositivi contemporaneamente. Il servizio clienti è molto apprezzato e viene menzionato anche un buon rapporto qualità-prezzo.

Il miglior power bank ai polimeri di litio di POWERADD Pilot X7 con 20000 mAh

  • potente power bank da 20000 mAh per viaggiare
  • una batteria ai polimeri di litio incorporata
  • Possibilità di ricarica simultanea di due dispositivi e torcia integrata
  • Garanzia di soddisfazione di 24 mesi e tecnologia di scarico intelligente
  • Fornitura: dispositivo di accumulo di energia mobile con 20000 mAh inclusa batteria, cavo micro USB, borsa in tessuto, istruzioni per l’uso

Il Powerbank POWERADD Pilot X7 nero con 20000 mAh elencato qui ha una protezione multipla e un indicatore del livello di carica a LED. Ha una torcia integrata e è caratterizzato da una garanzia di 24 mesi. La batteria mobile aggiuntiva viene venduta con un cavo micro-USB, una borsa in tessuto e il manuale di istruzioni.

Il POWERADD Powerbank Pilot X7 è lungo circa 18 cm, largo 10,5 cm e spesso 2,5 cm. Pesa circa 432 g e contiene una batteria ai polimeri di litio. È molto adatto per la ricarica multipla di tablet e telefoni cellulari. Anche per viaggi di più giorni e viaggi di lavoro.

La batteria esterna può caricare due dispositivi contemporaneamente. Il Powerbank POWERADD da 20000 mAh ha due uscite USB per questo. Ciò consente una forte corrente di uscita di 5 V e un massimo di 3,4 A. L’ingresso USB ha 5 V / 2 A. È anche possibile caricare e scaricare simultaneamente.

Cosa dicono gli altri acquirenti del prodotto?

Dal punto di vista dell’acquirente, è un power bank POWERADD di alta qualità con 20.000 mAh. La batteria mobile aggiuntiva colpisce per la sua tecnologia di rilevamento automatico e la ricarica automatica. Vengono spesso citati anche il buon rapporto qualità-prezzo e la stabilità del Powerbank Pilot X7.

Panoramica: Power bank da 20000 mAh

Qui abbiamo ancora una volta confrontato per voi tutti i modelli di questa categoria.

Caratteristiche / modello Anker PowerCore Essential 20000 mAh POWERADD Pilot X7 20000 mAh
Capacità secondo l’azienda produttrice 20000 mAh 20000 mAh
Capacità effettiva secondo i test del power bank 14000mAh (70%) 16000mAh (80 %)
Tipo di batteria Litio-polimero-Akku Litio-polimero-Akku
Densità di energia/potenza 55,1 mAh pro Grammo 46,3 mAh pro Grammo
dimensione 16,25 cm × 7 cm × 1,7 cm 18 cm × 10,5 cm × 2,5 cm
il peso 363 g (secondo Amazon) 432 g (secondo Amazon)
Meccanismo di protezione elettrica e e
Carico e scarico simultanei no e
Ingressi USB 1x Micro-USB (5 V / max. 2 A)
1x USB tipo C
1x Micro-USB (5 V / max. 2 A)
Uscite USB 2x USB tipo A (5 V / max. 3,4 A) 2x USB tipo A (5 V/ max. 3,4 A)
Funzione di ricarica rapida e e
È possibile caricare più dispositivi? e e
Indicatore del livello di carica Display a LED Display a LED
Garanzia 18 mesi 24 mesi
Incluso con l’acquisto 1x cavo micro USB, custodia da viaggio, manuale di istruzioni 1x cavo micro USB, torcia integrata, manuale di istruzioni

Power bank fino a 30000 mAh – ideali per tablet e laptop

Nell’area dei banchi di alimentazione della batteria al litio, ti presenteremo prima due potenti modelli con 26800 mAh. Sono particolarmente indicati per lunghi viaggi e batterie molto scariche. Possono essere utilizzati per caricare più volte cellulari e tablet. Sono anche adatti per caricare laptop in determinate condizioni.

I laptop hanno bisogno di almeno 30 watt. Spesso sono necessarie connessioni di uscita che forniscono una certa tensione. Pertanto, ti presenteremo quindi due power bank particolarmente adatti per netbook, laptop e MacBook.

Infine, c’è un riepilogo di tutti i dispositivi presentati in forma tabellare. Vogliamo renderti più facile confrontare i due modelli.

Il miglior power bank agli ioni di litio per tablet di Anker PowerCore con 26800 mAh

  • potente power bank con 26800 mAh per viaggi più lunghi
  • tre uscite USB con PowerIQ e VoltageBoost per la ricarica rapida di più dispositivi contemporaneamente
  • due ingressi micro USB
  • 18 mesi di garanzia e un eccellente servizio clienti
  • Fornitura: Anker Powerbank PowerCore 26800 mAh inclusa batteria, due cavi micro-USB, borsa da viaggio, istruzioni per l’uso

Il Powerbank Anker PowerCore con 26800 mAh è disponibile in due diversi colori. Il potente power bank di Anker qui elencato è la versione nera con il numero di modello A1277. La batteria esterna viene venduta con due cavi micro-USB, una borsa da viaggio e il manuale di istruzioni.

L’Anker Powerbank PowerCore è lungo circa 18 cm, largo 8 cm e spesso 2 cm. Pesa circa 499 g ed è dotato di una batteria agli ioni di litio. La batteria mobile aggiuntiva ha tre uscite USB e due ingressi micro USB. Ciò consente di caricare contemporaneamente tre dispositivi mobili.

Anche la batteria mobile aggiuntiva è universalmente compatibile. Di conseguenza, molti modelli di telefoni cellulari e tablet possono essere caricati con il power bank. Questo non si applica a tutti i dispositivi USB elettrici che richiedono più di 30 watt, come i laptop. Il power bank ha anche un sistema di sicurezza brevettato chiamato MultiProtect.

Anche telefoni cellulari e tablet possono essere ricaricati più volte con la batteria esterna. Il power bank può durare fino a una settimana grazie alla sua enorme capacità. Pertanto è molto adatto per viaggi più lunghi. Un’altra caratteristica speciale è la garanzia di soddisfazione di 18 mesi e l’eccellente servizio clienti di Anker.

Cosa dicono gli altri acquirenti del prodotto?

Dal punto di vista dell’acquirente, è un power bank di alta qualità di Anker nella gamma di 26800 mAh. Sono particolarmente entusiasti della ricarica simultanea di un massimo di tre dispositivi. Anche il servizio clienti viene lodato, così come la batteria a lunga durata.

Il miglior power bank agli ioni di litio per tablet di RAVPower con 26800 mAh

  • potente power bank con 26800 mAh per viaggi più lunghi
  • tre uscite USB con iSmart per la ricarica rapida di più dispositivi contemporaneamente
  • un ingresso micro USB e un indicatore LED del livello di carica
  • La batteria mobile aggiuntiva può essere portata con te sull’aereo
  • Fornitura: RAVPower Powerbank 26800 mAh inclusa batteria, due cavi micro USB, borsa per il trasporto, istruzioni per l’uso

Il power bank RAVPower nero elencato qui è il modello RP-PB41-012. La batteria mobile aggiuntiva ha 26800 mAh. Inoltre, ha una protezione di sicurezza di alta qualità. La batteria esterna è disponibile anche in due colori.

Il power bank viene venduto con due cavi micro-USB, una borsa per il trasporto e il manuale di istruzioni. La batteria portatile RAVPower è lunga circa 17 cm, larga 8 cm e spessa 2 cm. Pesa circa 456 g ed è dotato di una batteria agli ioni di litio.

Il Powerbank RAVPower da 26800 mAh ha tre uscite USB e un ingresso micro USB. Ciò consente di caricare tre dispositivi mobili contemporaneamente. La velocità di ricarica combinata è di 5,5 A. L’ingresso micro-USB ha un ingresso massimo di 2 A. È anche possibile caricare e scaricare simultaneamente.

Con la tecnologia di ricarica “iSmart” appositamente sviluppata, il dispositivo mobile di accumulo di energia rileva automaticamente la corrente di ricarica ottimale. Ciò consente la ricarica più rapida ed efficiente possibile. Il power bank di RAVPower può durare fino a 9 giorni grazie alla sua enorme capacità. Tuttavia, non è possibile caricare i laptop con questo power bank.

Cosa dicono gli altri acquirenti del prodotto?

Dal punto di vista dell’acquirente, è un power bank di alta qualità di RAVPower nella gamma di 26800 mAh. Sono particolarmente entusiasti della ricarica simultanea di un massimo di tre dispositivi. Anche la batteria esterna si scarica solo in minima parte quando non viene utilizzata. Anche le dimensioni ridotte della batteria portatile rispetto alla sua elevata capacità li hanno sorpresi.

Panoramica: Power bank da 26800 mAh per la ricarica multipla di telefoni cellulari e tablet

Qui abbiamo ancora una volta confrontato per voi tutti i modelli di questa categoria.

Caratteristiche / modello Anker PowerCore 26800 mAh RAVPower 26800 mAh
Capacità secondo l’azienda produttrice 26800 mAh 26800 mAh
Capacità effettiva secondo i test del power bank 24120mAh (90%) 22780mAh (85 %)
Tipo di batteria Batteria agli ioni di litio Batteria agli ioni di litio
Densità di energia/potenza 53,7 mAh pro Grammo 58,8 mAh pro Grammo
dimensione 18 cm × 8 cm × 2 cm 17 cm × 8 cm × 2 cm
il peso 499 g (secondo Amazon) 456 g (secondo Amazon)
Meccanismo di protezione elettrica e e
Caricamento simultaneo e Scarico no e
Ingressi USB 1x Micro-USB (5 V / max. 2 A) 1x Micro-USB (5 V / max. 2 A)
Uscite USB 3x USB tipo A (5 V / max. 3 A) 3x USB tipo A (5 V/ max. 5,5 A)
Funzione di ricarica rapida e e
È possibile caricare più dispositivi? e e
Indicatore del livello di carica Display a LED Display a LED
Garanzia 18 mesi non specificato
Incluso con l’acquisto 2x cavi micro USB, custodia da viaggio, manuale di istruzioni 2x cavi micro USB, custodia per il trasporto, manuale di istruzioni

Il miglior power bank agli ioni di litio per laptop di Anker PowerCore + con 26800 mAh e PD 45 W.

  • Power bank con 26800 mAh e erogazione di potenza fino a 45 watt per laptop potenti
  • due uscite USB compatibili con PowerIQ e un ingresso/uscita USB-C PD
  • Garanzia di soddisfazione di 18 mesi e servizio clienti eccellente
  • non compatibile con tutti i laptop / MacBook
  • Fornitura: Anker PowerCore + 26800 mAh PD inclusa batteria, caricatore da parete USB-C con 60 W, cavo di ricarica USB-C puro, borsa da viaggio, istruzioni per l’uso

Il power bank per laptop Anker PowerCore + elencato qui è nero. Ha 26800 mAh e una connessione USB-C con funzione di alimentazione (PD). Al di sopra è possibile una potenza fino a 45 watt.

Una caratteristica speciale del potente dispositivo con il numero di modello B1376311 è anche la garanzia di 18 mesi.

Il power bank di Anker viene venduto con un cavo micro-USB e un cavo di ricarica da USB-C a USB-C. Inoltre viene fornito con un caricatore da muro USB-C da 60 W, una custodia da viaggio e un manuale di istruzioni.

L’Anker PowerCore + PD è lungo circa 18 cm, largo 8 cm e spesso 2,5 cm. Pesa circa 600 g ed è dotato di celle agli ioni di litio.

Il Powerbank Anker da 26800 mAh ha due uscite USB di tipo A e una porta USB di tipo C. Possibilità di carico e scarico simultanei. Con il caricabatterie da 60 W in dotazione e il cavo di ricarica USB-C, molti dispositivi possono essere caricati in modo rapido ed efficiente.

La porta USB-C può fornire un massimo di 20 V a 2,5 A. Le due uscite USB-A hanno 5 V e un totale di 3 A. L’Anker PowerCore + PD è inoltre dotato di un avanzato sistema di sicurezza chiamato “MultiProtect”.

Cosa dicono gli altri acquirenti del prodotto?

Dal punto di vista dell’acquirente, è un power bank di alta qualità con 26800 mAh di Anker. Sebbene lodino il servizio clienti di Anker, spesso trovano il prezzo troppo alto. Poiché PowerCore + PD viene venduto come set completo, questo è un punto di forza convincente per molti.

Il miglior power bank agli ioni di litio per laptop di RAVPower con 26800 mAh e PD 30 W.

  • Power bank da 26800 mAh e PD 30 W per dispositivi ad alta capacità
  • due uscite USB iSmart 2.0 e un’uscita/ingresso USB-C PD e un ingresso micro USB
  • È possibile caricare contemporaneamente laptop USB-C e più dispositivi
  • non adatto a tutti i laptop / MacBook
  • Fornitura: RAVPower Powerbank 26800 mAh inclusa batteria, un cavo micro-USB, un cavo di ricarica USB-C puro, custodia da viaggio, istruzioni per l’uso

Questo power bank per laptop di RAVPower con 26800 mAh è una potente batteria aggiuntiva nera e mobile con il numero di modello RP-PB058. La batteria esterna ha una protezione di sicurezza di alta qualità ed è quindi consentita sull’aereo.

Il power bank viene venduto con un cavo micro-USB, un cavo di ricarica da USB-C a USB-C, una custodia da viaggio e le istruzioni per l’uso. La batteria portatile RAVPower è lunga circa 17 cm, larga 8 cm e spessa 2 cm. Pesa circa 490 g ed è dotato di celle agli ioni di litio.

Il Powerbank RAVPower da 26800 mAh ha tre uscite USB e un ingresso micro USB. Ciò consente di caricare e scaricare tre dispositivi contemporaneamente. Con un cavo PD corrispondente, è persino possibile caricare molti laptop USB o Nintendo Switch.

L’uscita USB-C viene utilizzata anche per l’alimentazione. Qui sono possibili tra 5 V e 20 V e tra 1,5 A e 3 A. Le due uscite USB-A hanno 5 V e una corrente massima di 3,4 A. L’ingresso micro USB ha 5 V e un massimo di 2 A.

Cosa dicono gli altri acquirenti del prodotto?

Dal punto di vista dell’acquirente, è un power bank per laptop di alta qualità nella gamma di 26800 mAh. Il cavo di ricarica USB Type-C mancante viene spesso criticato. Tuttavia, la batteria aggiuntiva mobile di RAVPower è una buona alternativa al modello di ancoraggio per molti acquirenti, motivo spesso citato per il buon rapporto qualità-prezzo.

Panoramica: Powerbank con 26800 mAh e USB-PD per netbook, laptop e MacBook

Qui abbiamo ancora una volta confrontato per voi tutti i modelli di questa categoria.

Caratteristiche / modello Anker PowerCore+ 26800 mAh e PD 45 W RAVPower 26800 mAh e PD 30 W
Capacità secondo l’azienda produttrice 26800 mAh 26800 mAh
Capacità effettiva secondo i test del power bank 24120mAh (90%) 22780mAh (85 %)
Tipo di batteria Batteria agli ioni di litio Batteria agli ioni di litio
Densità di energia/potenza 44,7 mAh pro Grammo 54,7 mAh pro Grammo
dimensione 18 cm × 8 cm × 2,5 cm 17 cm × 8 cm × 2 cm
il peso 600 g (secondo Amazon) 463 g (secondo Amazon)
Meccanismo di protezione elettrica e e
Ingressi USB 1x USB tipo C (max. 20 V / 2,5 A) 1x Micro-USB (5 V / max. 2 A)
1x USB tipo C (max. 20 V / 1,5 A)
Uscite USB 2x USB tipo A (5 V/max. 3 A)
1x USB tipo C (max. 20 V / 2,5 A)
2x USB tipo A (5 V/ max. 3,4 A)
1x USB tipo C (max. 20 V / 1,5 A)
USB-Power-Delivery (PD) 45 Watt 30 Watt
Funzione di ricarica rapida e e
Carico e scarico simultanei no e
È possibile caricare più dispositivi? e e
Indicatore del livello di carica Display a LED Display a LED
Garanzia 18 mesi non specificato
Limitata o nessuna applicabilità per i seguenti dispositivi EliteBook 1050 G1 di HP (150 W)
HP EliteBook 830 G5
PavGaming di HP
ThinkPad X390
Think Pad E490 (45/65 W)
Lenovo IdeaPad 720S 13 (45W)
Mi Notebook Aria (45W)
Dell XPS 13 9360 (45 W)
tutti i telefoni OPPO e One Plus
MacBook Pro-13 2017
Google PixelBook
HTC 10
Spettro HP
Dell XPS 13
Lalitude 5480
Incluso con l’acquisto 1 caricatore da parete USB-C da 60 W, 1 cavo di ricarica da USB-C a USB-C, borsa da viaggio, istruzioni per l’uso 2 cavi micro USB, 1 cavo di ricarica da USB-C a USB-C, custodia da viaggio, istruzioni per l’uso

Banche solari: l’alternativa ecologica

Infine, vorremmo presentarvi un power bank solare e un modello combinato. I caricabatterie solari sono un’alternativa ecologica ai power bank con batterie al litio, quindi sono particolarmente indicati per le escursioni nella natura. Sono consigliati anche per i viaggi dove non c’è presa di corrente in vista per molto tempo.

Tuttavia, ti presentiamo solo una batteria aggiuntiva puramente solare. Il motivo: non abbiamo trovato nessun’altra variante solare oltre a quella consigliata. Ciò è dovuto principalmente alla velocità e alla maneggevolezza fornite dall’energia solare.

Invece, abbiamo selezionato per te un’interessante combinazione di power bank. È costituito da una batteria agli ioni di litio e celle solari. Di conseguenza, ti presenteremo in dettaglio entrambe le varianti. Troverai quindi una panoramica tabellare di entrambi i modelli. Vogliamo renderti più facile confrontare i due modelli.

La migliore banca di energia solare di RAVPower con caricatore solare da 16 watt

  • piccola banca di energia solare impermeabile con 16 watt per attività all’aperto
  • due porte USB con tecnologia iSmart
  • Conversione più efficace del 23,7% rispetto alle celle solari convenzionali
  • alloggiamento leggero e pieghevole
  • Fornitura: caricatore solare RAVPower da 16 watt, due cavi di ricarica USB, quattro ganci, istruzioni per l’uso

La banca di energia solare qui elencata ha 16 watt ed è del marchio RAVPower. Il caricabatterie solare impermeabile di colore nero è il modello RP-PC008. Inoltre, la batteria solare mobile aggiuntiva è resistente alle intemperie. Ecco perché è perfetto per escursioni a piedi, in campeggio o in bicicletta.

Il caricatore solare mobile viene venduto con due cavi USB, quattro ganci per un trasporto ottimale e le istruzioni per l’uso. Quando è disteso, il power bank solare RAVPower è lungo circa 64,5 cm, alto 24 cm e spesso 0,5 cm. Il loro peso è di circa 650 g.

Il caricabatterie solare è dotato di due uscite USB. Ciò consente di caricare contemporaneamente due dispositivi mobili. La potenza in uscita viene distribuita a tutti i dispositivi collegati. Ciò è reso possibile dalla tecnologia iSmart. Ciò significa che possono essere possibili fino a 3,2 A per porta USB.

Inoltre, il power bank RAVPower è costituito da un robusto telo in poliestere cucito. Puoi anche attaccarli all’esterno dello zaino. Le celle solari integrate del power bank convertono dal 21,5% al ​​23,5% dell’energia solare in energia utilizzabile. Ciò rende il caricatore solare RAVPower più efficace delle tradizionali batterie aggiuntive a energia solare.

Cosa dicono gli altri acquirenti del prodotto?

Dal punto di vista dell’acquirente, è una banca di energia solare di alta qualità di RAVPower con 16 watt. Sei entusiasta delle prestazioni di ricarica quando il caricabatterie solare è direttamente al sole.

Il miglior power bank solare al litio di POWERADD Apollo con 26800 mAh

  • power bank solare al litio impermeabile, antiurto e antipolvere con 26800 mAh per feste e viaggi
  • due uscite USB, un ingresso micro USB e un ingresso Lightning
  • Torcia integrata con due luci LED e tre modalità
  • accendisigari integrato e indicatore LED del livello di carica
  • Fornitura: POWERADD Powerbank 26800 mAh inclusa batteria e pannello solare, un cavo micro USB, istruzioni per l’uso

Il power bank combinato nero con 26800 mAh elencato qui è del marchio POWERADD. È una batteria aggiuntiva mobile impermeabile, antiurto e antipolvere. Questo è costituito da una batteria agli ioni di litio, che è il componente principale del power bank. La batteria portatile dispone anche di celle solari per la ricarica di emergenza.

La batteria mobile aggiuntiva è perfetta per feste e attività all’aperto. Con il power bank POWERADD puoi caricare facilmente cellulari e tablet. È possibile anche il carico e lo scarico simultanei. Ulteriori funzioni incluse sono, da un lato, la torcia composta da due luci a LED e l’accendisigari.

Il POWERADD Apollo 26800 mAh è lungo circa 16,6 cm, largo 8,5 cm e spesso 3,3 cm. Il suo peso è di circa 548 g. Il power bank solare al litio contiene due uscite USB da 5 volt e un massimo di 3,2 ampere. Può anche essere utilizzato per caricare rapidamente un dispositivo mobile.

C’è anche un ingresso micro USB da 5 volt e massimo 2 ampere. Una caratteristica speciale qui è l’ingresso Lightning aggiuntivo (5 V / max. 2 A), il che significa che non è necessario alcun cavo di ricarica aggiuntivo per iPhone e iPad.

Cosa dicono gli altri acquirenti del prodotto?

Dal punto di vista dell’acquirente, è un buon power bank per esterni di POWERADD con 26800 mAh. Sono molto soddisfatti della ricarica con la batteria al litio e del servizio clienti di POWERADD. Trovano anche le funzioni aggiuntive della batteria del cellulare molto utili per le attività all’aperto.

Panoramica: banche di energia solare

Qui abbiamo ancora una volta confrontato per voi tutti i modelli di questa categoria.

Caratteristiche / modello Caricatore solare RAVPower da 16 watt POWERADD Apollo 26800 mAh
Capacità secondo l’azienda produttrice 16 Watt 26800 mAh
Tipo di batteria Pannello solare Batteria agli ioni di litio con pannello solare di emergenza
Densità di energia/potenza Dal 21,5% al ​​23,5% di conversione dell’energia solare 48,9 mAh pro Grammo
dimensione 64,5 cm × 24 cm × 0,5 cm 16,6 cm × 8,5 cm × 3,3 cm
il peso 650 g (secondo Amazon) 548 g (secondo Amazon)
Uscite USB 2x USB tipo A (5 V / max. 3,2 A) 2x USB tipo A (5 V / max. 3,2 A)
Ingressi USB no 1x Micro-USB (5 V/max. 2 A)
1x ingresso Lightning (5 V / max. 2 A)
Funzione di ricarica rapida e e
È possibile caricare più dispositivi? e e
Carico e scarico simultanei no e
Indicatore del livello di carica no Sì, inclusa una visualizzazione del tipo di batteria attualmente in carica
Incluso con l’acquisto 2x cavi di ricarica USB, 4x ganci, istruzioni per l’uso 1x cavo micro USB, torcia a LED integrata, accendisigari integrato, istruzioni per l’uso

Guida all’acquisto dei power bank: tutto quello che c’è da sapere!

Qui puoi scoprire tutto ciò che devi assolutamente sapere prima di acquistare una batteria mobile aggiuntiva. Riceverai anche interessanti conoscenze aggiuntive. Quindi nessuno può ingannarti quando si tratta di power bank.

Cos’è una banca di potere?

Il power bank è una batteria aggiuntiva mobile che è racchiusa in un alloggiamento (giacca protettiva). Questa batteria portatile ha un regolatore di commutazione (utilizzato per convertire la tensione). Il regolatore di commutazione garantisce una tensione di uscita stabile ed è responsabile della limitazione della corrente.

Sono stati sviluppati principalmente per telefoni cellulari e tablet. Le batterie mobili aggiuntive hanno quindi una tensione di uscita di 5 volt. Al giorno d’oggi, però, esistono anche power bank più potenti per tablet, laptop e console.

Poiché l’esperienza dell’utente sta diventando sempre più importante nello sviluppo dei dispositivi mobili, i dispositivi mobili richiedono più capacità. Quando si tratta della batteria integrata, le aziende manifatturiere spesso raggiungono i loro limiti. Oltre ai power bank al litio, esistono anche varianti che funzionano con l’energia solare.

Qual è la differenza rispetto alla classica batteria sostitutiva dell’epoca?

Conosci ancora i tempi in cui avevamo sempre una batteria di scorta del cellulare in tasca? La ragione principale di ciò è ancora un problema oggi: batterie troppo deboli e di breve durata per il nostro uso quotidiano intensivo dei dispositivi.

Un altro motivo è che oggigiorno le batterie sono installate in modo permanente in quasi tutti i dispositivi mobili. Pertanto, non possono più essere sostituiti in modo indipendente. È diventata necessaria un’alternativa alla batteria mobile.

Powerbank: carica la batteria del tuo cellulare mentre sei in movimento

I Powerbank sono caricabatterie mobili con i quali non devi più preoccuparti del livello della batteria in movimento.

La moderna batteria sostitutiva: più potenza, più opzioni

Puoi immaginare il power bank come una variante di batteria mobile, più potente e più moderna della seconda batteria al momento. Una tale batteria aggiuntiva mobile ha, per così dire, sostituito la classica batteria sostitutiva. Il motivo è che oggi difficilmente può essere utilizzato ed è anche meno potente. Inoltre, la versione moderna della batteria portatile è più flessibile nella produzione e nell’uso.

Puoi utilizzare la batteria per quasi tutti i dispositivi. Inoltre, il power bank ha molta più potenza. Il power bank può caricare un telefono cellulare, un tablet o un laptop – una o più volte e talvolta anche contemporaneamente. Inoltre, non è più necessario rimuovere la batteria del telefono cellulare per utilizzare un power bank. Tuttavia, sei in grado di garantire un livello di batteria completo in movimento.

Ci sono anche power bank con celle solari. La maggior parte dei caricabatterie mobili, tuttavia, ha batterie al litio. La batteria esterna può avere anche altre funzioni. Questi sono abbastanza utili nella vita di tutti i giorni, come una torcia incorporata.

La seconda batteria per il cellulare in quel momento poteva essere semplicemente sostituita ed era legata a un dispositivo specifico. È stato anche possibile caricare solo la batteria sostitutiva nel dispositivo e alla presa.

Batteria aggiuntiva mobile rispetto alla seconda batteria classica

Nella tabella seguente riassumiamo per voi le differenze più importanti.

Powerbank: la moderna batteria aggiuntiva Seconda batteria: la classica batteria sostitutiva
Un power bank può caricare diversi e talvolta più dispositivi contemporaneamente. Puoi utilizzare una batteria sostitutiva solo per un determinato tipo di dispositivo. La seconda batteria viene sostituita con la batteria del telefono cellulare scarica durante il percorso.
Il caricatore mobile è disponibile in diverse forme, dimensioni e capacità. Sono inoltre disponibili una serie di funzioni aggiuntive. Le batterie sostitutive sono ancora disponibili oggi, ma difficilmente possono essere utilizzate. Questo perché i dispositivi mobili hanno quasi solo una batteria integrata possedere. Questo può essere sostituito solo da personale qualificato.
Un power bank viene caricato tramite una presa indipendentemente dal dispositivo. Tuttavia, si ricarica tramite altre prese di ricarica USB. Tutto ciò di cui hai bisogno è un cavo corrispondente. È quindi indipendente dalla batteria integrata del rispettivo dispositivo. La seconda batteria non può ricaricare il dispositivo in cui è già presente una batteria. Serve solo per sostituire la batteria scarica. Inoltre, la seconda batteria può essere caricata solo nel dispositivo. L’alimentazione tramite il cavo di ricarica del telefono cellulare avviene tramite una presa.

Cifre chiave importanti per il power bank

Per poter valutare la qualità di un power bank è utile conoscere alcune cifre chiave dell’elettrico. Questi sono importanti anche per il calcolo della capacità effettiva. Di seguito spiegheremo brevemente le abbreviazioni più importanti.

Volt – la tensione elettrica

La specifica del volt (abbreviata con V) sta per la tensione elettrica. Puoi pensarlo come la forza con cui la corrente viene spinta attraverso la linea. Di conseguenza, la pressione con cui la corrente viene premuta attraverso il cavo è definita dal valore di volt.

La tensione elettrica deve corrispondere alla tensione di uscita del power bank e alla tensione di ingresso del dispositivo da caricare.

Il calcolo della tensione elettrica si presenta così: Watt (W) / Ampere (A) = Volt (V)

Consiglio: Maggiore è la forza con cui la corrente scorre attraverso il cavo, maggiore è la tensione elettrica (V). Più bassa è la pressione, minore è la tensione elettrica (V).

Ampere: la forza della corrente elettrica

L’unità di misura della corrente elettrica è l’Ampere (A). Indica la quantità massima di corrente che può fluire attraverso un dispositivo e il relativo conduttore. Il valore dell’ampere limita quindi il flusso di corrente ad una certa quantità. Ampere si riferisce alle connessioni di ingresso e uscita USB della batteria mobile aggiuntiva.

Puoi calcolare il valore in ampere del tuo power bank con la seguente formula: Watt (W) / Volt (V) = Ampere (A)

Spesso è indicato in un riferimento temporale come amperora (Ah). Come il valore mAh, questo può essere utilizzato per esprimere la capacità della batteria. Quindi si tratta di quanta energia può immagazzinare un accumulatore.

Il calcolo della capacità del power bank si presenta così: Ampere (A) × ora (h) = Ampere-ora (Ah)

Consiglio: Maggiore è la potenza elettrica (A), maggiore è il flusso di corrente.

Milliamp ora: la capacità del power bank

Milliampere ora (abbreviato in mAh) indica quante ore dura una batteria prima di dover essere ricaricata. Tuttavia, si presume qui che il consumo di energia sia costante a un milliampere (millesimi). Tuttavia, questo non è il caso delle batterie dei dispositivi mobili.

Vale la pena saperlo:In media, un consumo energetico compreso tra 100 e 500 mAh è realistico per uno smartphone.

Per accumulatori e batterie, è comune la specifica della capacità in milliampere ore (mAh). Tuttavia, la cifra mAh è correlata alla tensione della cella. È quindi particolarmente adatto per confrontare gli accumulatori. Vale a dire, indica quanta energia può immagazzinare la batteria.

Puoi calcolare il milliampere ora (mAh) utilizzando i seguenti valori: Ampere (A) × 1000 = milliampere ora (mAh) o con la seguente formula: Watt (W) / Volt (V) = Ampere (A) × 1000 = Milliamp ora (mAh)

La batteria mobile aggiuntiva per gli spostamenti

Sapevi che la velocità di ricarica del power bank è correlata anche alla tensione di ricarica del cavo e dell’alimentatore?

Watt – la potenza elettrica

Un’altra importante unità di misura è il watt (abbreviato in W). Si riferisce all’energia elettrica convertita in un certo periodo di tempo (h). Il risultato viene quindi indicato come energia elettrica. Puoi pensarlo come la velocità con cui l’energia viene generata o consumata in un determinato periodo di tempo.

Puoi calcolare la potenza elettrica (W) con i seguenti valori: volt (V) × ampere (A) = watt (W) o wattora (Wh)

Consiglio: Maggiore è la tensione (V) e il flusso di corrente (A), maggiore è la potenza elettrica disponibile.

Puoi calcolare quanto è alta la densità di energia, ovvero le prestazioni della tua batteria per grammo, come segue: Milliampere ora (mAh) / peso del power bank in grammi (g) = milliampere ora per grammo

Wattora: l’energia dell’accumulatore

La densità di energia di un power bank è indicata in wattora (abbreviato in Wh). La densità di energia indica la frequenza con cui un dispositivo può essere caricato con un power bank completo. A causa di molti fattori, la capacità dichiarata (in mAh) del power bank spesso non è quella effettivamente disponibile.

Ecco perché puoi utilizzare l’unità di misura (Wh) per calcolare in modo più efficiente quanto spesso puoi caricare un dispositivo con un power bank completo.

I wattora (Wh) sono calcolati come per l’energia elettrica. Ma puoi anche calcolarlo come segue: [Milliamperestunde (mAh) / 1000] × Volt (V) = wattora (Wh) o watt (W)

Puoi scoprire la frequenza con cui puoi caricare un determinato dispositivo con il tuo power bank qui: wattora (Wh) del power bank / wattora (Wh) del dispositivo mobile = cicli di ricarica

Power bank in aereo: consentiti o vietati?

L’associazione ombrello delle compagnie aeree fornisce una linea guida. Tuttavia, non tutte le compagnie aeree vi aderiscono. Pertanto, dovresti informarti in anticipo con la rispettiva compagnia aerea. Spesso, tuttavia, i power bank sono limitati a 100 watt.

Ciò significa che dovresti leggere quanti watt ha il tuo power bank. Puoi leggere i valori nella descrizione del prodotto o direttamente sulla tua batteria portatile. Tuttavia, il wattaggio spesso non è specificato esplicitamente. Niente panico! Possiamo risolvere questo problema insieme.

Di seguito ti mostreremo con quanta facilità puoi calcolare la potenza del tuo power bank

Vale la pena saperlo: Moltiplicando i volt per gli ampere, ottieni il valore in watt del tuo power bank. Un esempio: se il tuo caricabatterie mobile dice 10 volt e 2 A, calcoli semplicemente 10 × 2 e ottieni 20 watt.

Per inciso, il motivo della restrizione nell’aeromobile è il rischio di incendio rappresentato dalla batteria agli ioni di litio integrata nei power bank. Un incendio può derivare da surriscaldamento, sovratensione, sovraccarico o danni esterni.

Attenzione: Tieni presente che puoi portare il tuo power bank nel bagaglio a mano solo se è inferiore a 100 watt. In cabina è possibile reagire più rapidamente a un possibile pericolo di incendio.

Quali sono i criteri di acquisto più importanti per i power bank?

In questa parte della nostra guida ai power bank presentiamo i criteri di acquisto più importanti dal nostro punto di vista, li abbiamo suddivisi in argomenti principali come componenti, funzioni, capacità, maneggevolezza e argomento di applicazione.

Siamo sicuri che la decisione per una batteria mobile aggiuntiva sarà più facile per te con i seguenti criteri di acquisto.

Guida all'acquisto di Powerbank - supporto decisionale

Sapevi che i power bank dovrebbero avere dal 20% al 50% in più di capacità rispetto al dispositivo da caricare?

Componenti e funzioni della batteria mobile aggiuntiva

In cosa consiste un sistema di accumulo di energia mobile, quale accumulatore è installato e cosa può fare un power bank oltre a ricaricare? Puoi scoprire tutto questo e perché i componenti della batteria portatile sono importanti criteri di acquisto qui.

La batteria al litio – un componente base del power bank

Quasi tutti i power bank sono basati su una batteria al litio. Occorre fare una distinzione tra due tipologie. Innanzitutto, la batteria agli ioni di litio (principalmente tipo 18650) e la variante ulteriormente sviluppata e più moderna della batteria flessibile ai polimeri di litio.

La batteria agli ioni di litio può essere costituita da una cella al litio o da più celle collegate in parallelo. È più spesso installato. Tuttavia, troverai sempre più spesso la batteria ai polimeri di litio nei nuovi power bank. Crea un power bank più compatto, spesso più piatto e leggero. È anche un tipo speciale di batteria agli ioni di litio e quindi ha la stessa chimica delle celle.

La tensione nominale (volt) di una cella al litio è compresa tra 3,6 V e 3,7 V. La capacità nominale (milliampere ora) è compresa tra 1400 mAh e 3600 mAh. Le batterie agli ioni di litio presentano un basso rischio di incendio. La gestione ottimale riduce anche il rischio.

Il Powerbank Batterie al litio giustapposte

Puoi vedere nella tabella seguente in cosa differiscono esattamente i tipi di batteria e cosa hanno in comune.

Batteria agli ioni di litio Litio-polimero-Akku
  • a base di litio e grafite
  • usabilità limitata
  • economico da produrre
  • poca flessibilità nel design (elettroliti liquidi)
  • Necessario alloggiamento fisso per la batteria
  • lunga vita
  • alta densità di energia (potente)
  • resistenza alle alte temperature
  • La batteria può essere caricata con energia residua senza perdere la capacità utilizzabile della batteria
  • bassa autoscarica anche quando non in uso
  • adatto per dispositivi con requisiti energetici elevati
  • a base di litio e grafite
  • molti campi di applicazione
  • economico da produrre
  • Flessibilità nel design (massa polimerica da solida a gelatinosa)
  • non è necessario un alloggiamento fisso per la batteria
  • densità di energia inferiore (necessaria una ricarica più frequente)
  • resistenza alla temperatura inferiore
  • è sensibile al sovraccarico
  • gonfiarsi quando danneggiato
  • spesso trovato nel modellismo e nei taccuini più recenti

L’accumulatore da solo non rende funzionale il power bank. Un altro elemento fondamentale è il circuito elettronico.

Il circuito elettronico del power bank

Una batteria aggiuntiva mobile costituita solo da una cella di batteria pura non è utilizzabile. Ecco perché la batteria mobile al litio aggiuntiva necessita di un circuito elettronico. Questo cosiddetto sistema di gestione della batteria è responsabile dell’esecuzione della conversione di tensione nel power bank. Per il collegamento elettronico è quindi presente una scheda elettronica, cavi portanti e regolatori di commutazione nel power bank.

Inoltre, il circuito integrato è responsabile dell’aumento della tensione della batteria, dell’uscita USB e dell’ingresso USB. Ciò significa che l’energia di tensione della batteria viene aumentata, ad esempio, da 3,7 volt a 5 volt. I 5 volt sono comuni per la ricarica degli smartphone.

Inoltre, il circuito elettronico è presente per proteggere il dispositivo mobile di accumulo di energia da surriscaldamento, sovraccarico, sovratensione e cortocircuiti. È l’elettronica del power bank. Di conseguenza, sei responsabile di mostrare lo stato di carica su un display o luci a LED.

Naturalmente, la batteria al litio non è più assolutamente necessaria per il funzionamento di una batteria mobile aggiuntiva. Da un lato, ci sono combinazioni di power bank di batterie al litio e celle solari. D’altra parte, ci sono anche banchi di energia solare pura. Ve li spiegheremo brevemente di seguito.

Il power bank come caricabatterie solare

Ci sono anche un gran numero di banchi di energia solare. Qui, la batteria portatile viene caricata tramite irraggiamento solare, paragonabile ai pannelli solari che conosciamo dai tetti e dai grandi campi.

La luce solare immagazzina energia nelle celle solari del power bank. Questo tipo di generazione di elettricità è quindi un’alternativa più rispettosa dell’ambiente, anche per batterie mobili aggiuntive.

I circuiti stampati in miniatura del power bank sono realizzati in silicio. Il materiale viene utilizzato per il trasferimento degli elettrodi. Nel caso del silicio si distingue principalmente tra alta qualità (monocristallino) e bassa qualità (policristallino).

Ricaricare il power bank con la luce del sole

I pannelli solari integrati nel caricatore mobile raccolgono la luce del sole e la trasmettono al circuito elettrico. Questo a sua volta porta alla batteria integrata. Lì, l’energia solare ottenuta viene convertita in energia elettrica e immagazzinata. È quindi possibile utilizzare l’energia immagazzinata dal power bank per caricare altri dispositivi.

Nel caso di batterie esterne con solare, tuttavia, va detto che le batterie aggiuntive ad energia solare necessitano di un tempo notevolmente più lungo per caricarsi. Tuttavia, anche se il power bank è esposto alla luce solare diretta. Ciò è dovuto alle dimensioni dei circuiti solari nel sistema di accumulo di energia solare mobile.

Conservazione corretta delle batterie al litio

Nel seguente video scoprirai come conservare al meglio le batterie al litio per ridurre il rischio di incendio.

Capacità effettiva rispetto alla capacità dichiarata

Poiché sappiamo che anche la produzione e la fornitura di energia elettrica costano energia, il problema è stato quasi risolto. Per questo motivo, la capacità specificata potrebbe non corrispondere alla capacità effettiva, anche dal punto di vista fisico. Di conseguenza, una parte della capacità di ricarica non è nemmeno disponibile per la ricarica. Funzioni come la visualizzazione dello stato di carica o la protezione contro il surriscaldamento ne sono le ragioni.

Vale la pena saperlo: La capacità effettiva del power bank e del telefono cellulare dipende in larga misura dalla qualità, dalla costruzione e dalla composizione del power bank. Ciò influisce notevolmente sulla sicurezza, sul comportamento di carica e sull’efficienza energetica della batteria portatile.

È possibile trovare le cifre chiave necessarie sui dispositivi stessi o nelle descrizioni dei prodotti. Va inoltre considerata una capacità residua di circa il 15%, in quanto la capacità è ancora necessaria per avviare il processo di ricarica del power bank stesso.

Prima di iniziare con il calcolo, abbiamo tutti i fattori necessari per te a colpo d’occhio.

Cifre chiave per il calcolo della capacità effettiva
  • tensione elettrica (V) della batteria del power bank
  • Capacità del power bank in wattora (Wh)
  • tensione elettrica (V) del dispositivo da caricare
  • Capacità in wattora (Wh) del dispositivo
  • Perdite di energia per generazione di calore (20-30%)
  • Capacità residua (15%)
Calcolo della capacità effettiva

Ti spiegheremo ora come scoprire l’effettiva capacità di un power bank. La comprensione delle unità di misura spiegate all’inizio è importante per il calcolo.

In questo esempio calcoliamo prima i cicli di carica della capacità specificata. Viene quindi calcolata la capacità effettiva. Alla fine, confrontiamo entrambi i valori in modo che tu possa vedere direttamente la differenza.

Posizione di partenza

Power bank: capacità specificata: 20000 mAh / 1000 × 3,5 V = 70 Wh
Cellulare: capacità dichiarata: 3500 mAh / 1000 × 3,8 V = 13,3 Wh

Calcolo dei cicli di ricarica con la capacità specificata:

70 Wh / 13,3 Wh = 5,3 Ladezyklen

Con la capacità dichiarata di entrambi i dispositivi, sarebbero possibili 5,3 ricariche per telefoni cellulari con un power bank completo.

Calcolo della perdita di energia: (70 Wh / 0,25 = 17,5 Wh) 70 Wh – 17,5 Wh = 52,5 Wh

Qui ora ci aspettavamo una perdita di energia del 25% con il power bank. Sottrarre questo dalla capacità specificata del power bank, poiché questa energia non è disponibile. Secondo il risultato, solo 52,5 Wh su 70 Wh sarebbero effettivamente disponibili per caricare il cellulare.

Calcolo dei cicli di ricarica dopo aver dedotto i costi energetici: 52,5 Wh / 13,3 Wh = 3,9 Ladezyklen

Con la capacità ridotta del power bank a causa delle perdite di energia, il telefono cellulare può essere ricaricato solo quasi 4 volte.

Per calcolare i cicli di carica in modo ancora più preciso, è necessario includere la conversione di tensione. Pertanto, oltre alle nostre capacità nominali di 3,5 V e 3,7 V, aggiungiamo anche la necessaria conversione a 5 volt.

Calcolo della capacità del power bank con voltaggio modificato: 70 Wh × 1000 / 5 V = 14000 mAh

Hai bisogno di 5 volt per caricare lo smartphone. Pertanto, questo valore è di enorme importanza per noi. A 5 volt, il power bank fornisce ancora 14000 mAh per la ricarica. Quindi dobbiamo calcolare nuovamente i cicli di carica. Oltre alla capacità nominale, in questo passaggio devi tenere conto anche della conversione dei 5 volt nel telefono cellulare.

Calcolo dei cicli di carica tenendo conto della conversione di tensione: 14000 mAh / (3500 mAh × 3,8 V / 5 V) = 5,2 cicli di carico

Inoltre, dobbiamo sottrarre la capacità residua del 15%.

Calcolo dei cicli di ricarica con detrazione della capacità residua: [(14000 × (1-0,15)] / (3500 mAh × 3,8 / 5 V) = 4,5 Cicli di carico

Infine, devono essere nuovamente sottratte le perdite di energia dovute al calore generato dalla conversione.

Calcolo dei cicli di ricarica con capacità effettiva:

4.5 Ladezyklen × (1 – 0.15) = 3.8 Ladezyklen

Con la capacità specificata, il power bank sarebbe in grado di caricare completamente il telefono cellulare 5,3 volte. Secondo la capacità effettiva, sono solo 4,5 cariche complete. Un power bank dovrebbe essere dal 20% al 50% in più Avere una capacità superiore al dispositivo in carica. Questo è il caso qui. Pertanto, questa batteria mobile aggiuntiva è adatta per un breve viaggio con il telefono cellulare di esempio.

Linea di fondo

Cicli di carica con capacità dichiarata: 5.3 cariche
Cicli di carica della capacità effettiva: 4.5 addebiti

Con un tale calcolo, ora puoi scoprire rapidamente e facilmente la capacità effettiva di un power bank.

Qual è la capacità del mio smartphone, tablet o laptop?

La capacità varia da modello a modello. Tuttavia, puoi aspettarti da 2100 mAh a 4500 mAh per gli smartphone. Con tablet o iPad è almeno 10.000 mAh. Con laptop o notebook si parte da 20.000 mAh. Con questi valori puoi stimare approssimativamente la capacità che dovrebbe avere un power bank per un dispositivo.

Uscite USB power bank e ingressi USB

Una batteria esterna ha sempre almeno una porta USB, responsabile della potenza in uscita. Ci sono power bank con micro USB, USB 3.1 Gen 1, USB 3.1 Gen 2 e USB Type-C. Ci sono anche batterie mobili aggiuntive che hanno diverse porte USB di questo tipo.

USB tipo A, USB tipo B

USB Type-A (1.0, 2.0, 3.0) è il formato USB più comune. Puoi trovare questa connessione su numerosi dispositivi. Hanno la classica forma stretta e rettangolare. Il suo uso diffuso rende un power bank con tale connessione molto versatile.

Viene inoltre fatta una distinzione tra USB 3.1 Gen 1 e USB 3.1 Gen 2. Entrambe le varianti funzionano anche con i connettori USB di tipo A e USB di tipo B. Tuttavia, USB 3.1 Gen 2 richiede un cavo di ricarica di qualità superiore a causa della maggiore capacità.

Micro USB e USB di tipo C

Molti power bank hanno ancora una porta micro-USB. Tale porta USB è destinata alla ricarica della batteria mobile aggiuntiva. Molti power bank più recenti e soprattutto più potenti hanno una connessione USB-C oltre a una connessione micro-USB. USB Type-C è diventato lo standard per molti dispositivi mobili oggi.

Questo formato USB contiene più contatti, il che consente un rapido trasferimento dei dati. Questo supporta la funzione di ricarica rapida di un power bank. Inoltre, le connessioni USB Type-C strette e di forma ovale sono simmetriche, il che significa che non è più possibile inserire il cavo in modo errato. Con un power bank USB-C con 5 volt / 5 A, è possibile un totale di 25 watt.

Tuttavia, la velocità di trasmissione spesso fallisce a causa di cavi e alimentatori sbagliati.

Il numero di uscite USB è spesso determinato dalle dimensioni e dalla capacità del dispositivo mobile di accumulo di energia. Pertanto, troverai fino a tre uscite USB e due ingressi USB con power bank ad alte prestazioni. Inoltre, a seconda della connessione USB, le batterie esterne possono fornire capacità comprese tra meno di 1.000 mAh e oltre 20.000 mAh. Tuttavia, la capacità si riferisce alla batteria integrata.

La funzione di ricarica rapida del power bank

Uno dei primi e più noti produttori di ricarica rapida è stato Qualcomm con Quick Charge. Tuttavia, sono presto seguite altre tecnologie di ricarica rapida, come Fast Charge di Samsung, PowerIQ di Anker e iSmart di RAVPower.

Per accelerare il processo di ricarica del power bank, è necessario regolare di conseguenza l’amperaggio (volt) e la tensione (ampere). Le tecnologie di ricarica menzionate sono responsabili di questa conversione. Molte tecnologie di ricarica rapida per power bank si basano su USB Type-C. Come accennato in precedenza, con USB-C è possibile trasferire i dati velocemente. Tuttavia, Quick Charge funziona indipendentemente da USB-C.

Ricarica della batteria portatile: qual è la capacità reale?

Un power bank non può mai corrispondere alla capacità specificata. Come mai? Perché l’energia è necessaria anche per generare energia. Logico, no?

USB Power Delivery (PD) è una tecnologia di ricarica introdotta come standard. In teoria, la tecnologia può essere utilizzata da qualsiasi azienda produttrice di power bank. Poiché si basa su una connessione USB-C, lo standard non è utilizzato da tutti i produttori.

Vale la pena saperlo: I dispositivi con una batteria agli ioni di litio caricano un massimo di 20 watt (interessa molti telefoni cellulari), altrimenti la batteria verrà danneggiata. Per un flusso di corrente elevato, sono necessari anche cavi speciali in modo che non si verifichi un incendio del cavo.

Le funzioni aggiuntive del power bank

Oltre alla possibilità di ricarica rapida, ci sono alcune altre fantastiche funzionalità che può avere una batteria mobile aggiuntiva. Ve ne presenteremo alcuni di seguito. Ma dovresti sapere che ci sono molte altre funzioni aggiuntive per i power bank, ad esempio un accendisigari integrato.

Power bank con funzione di ricarica a induzione: carica e scarica simultanee possibili?

Sì. Sono presenti batterie esterne con ricarica ad induzione secondo lo standard QI. Questa è una funzione di ricarica wireless, chiamata anche funzione di ricarica a induzione. Ciò consente di caricare il telefono cellulare in modalità wireless posizionandolo sulla batteria portatile. Questa variante della batteria aggiuntiva mobile viene spesso definita power bank wireless o power bank QI.

Tuttavia, anche il dispositivo mobile che si desidera caricare in modalità wireless deve disporre di tale funzione. Ma nessuna preoccupazione. Se desideri caricare il tuo telefono cellulare o tablet utilizzando l’induzione in movimento, puoi semplicemente acquistare un ricevitore QI. Quindi collegalo al retro del tuo telefono cellulare e puoi caricarlo in modalità wireless con il power bank.

Vale la pena saperlo: Si noti che il ricevitore QI è disponibile in diverse versioni (ad es. Lightning Wireless per iPhone, USB-C Wireless o Micro-USB Wireless).

I power bank wireless sono spesso anche in grado di caricare più dispositivi contemporaneamente.

Un telefono cellulare tramite induzione e uno o due dispositivi tramite USB. Tuttavia, questo può essere fatto anche da batterie mobili aggiuntive che non dispongono di una funzione di ricarica wireless. Va detto che la ricarica a induzione spesso utilizza la quantità minima di energia durante la ricarica contemporaneamente.

Sono necessarie più porte USB per caricare più dispositivi contemporaneamente. Alcuni power bank possono anche caricare se stessi e altri dispositivi contemporaneamente. Ciò consente di caricare e scaricare contemporaneamente. Va detto, tuttavia, che durante la ricarica contemporanea, alcuni processi di ricarica sono più lenti di altri.

L’indicatore dello stato di carica del power bank

La batteria esterna è disponibile in due versioni. La prima variante è il caricatore mobile con indicatore LED dello stato di carica. La variante due è l’indicatore digitale del livello di carica.

Con l’indicatore del livello di carica a LED, il livello della batteria viene visualizzato con l’aiuto di piccole luci a LED. Di solito ci sono tre o quattro LED. Si accendono costantemente quando la batteria mobile aggiuntiva viene caricata e si indeboliscono a causa di una luce LED quando il power bank perde la batteria. Durante la ricarica, è normale che i LED sul power bank lampeggino. Puoi capire quando la batteria portatile è completamente carica dal numero di LED costantemente accesi. Inoltre, troverai spesso i LED in una luce blu.

Per i power bank con display, il livello della batteria viene visualizzato digitalmente. Ci sono ancora numerose versioni, ad esempio con percentuali o con una barra di caricamento. Questi sono lì in uno stato lampeggiante e costante durante la ricarica fino a quando il power bank è pieno.

Puoi anche trovare le batterie mobili aggiuntive con un display a colori elaborato e un display dettagliato dello stato di carica. D’altra parte, i dispositivi mobili di accumulo di energia sono disponibili anche in un design semplice ed elegante.

Power bank con torcia integrata

Inoltre, le batterie portatili possono avere una torcia integrata. Per le persone che viaggiano molto, amano campeggiare o fare escursioni nella foresta, un power bank con torcia è piuttosto pratico. Una torcia integrata è anche molto adatta per cercare cose nello zaino o nella borsa.

La torcia si trova spesso sul bordo superiore o laterale del power bank. Con una doppia pressione o una pressione prolungata del pulsante integrato, può essere acceso e spento.

La gestione ottimale del power bank

A seconda di cosa stai cercando un power bank, il peso o le dimensioni giocano un ruolo importante. Le due unità di misura sono legate alle prestazioni del power bank.

Un power bank leggero e compatto è meglio in mano. Le batterie pesanti e grandi, d’altra parte, sono più difficili da riporre. Pertanto, dovresti prima considerare a cosa ti serve un power bank. È quindi possibile specificare quali proprietà dovrebbe avere la batteria mobile aggiuntiva. Ciò ridurrà la probabilità di uno Pessimo acquisto e insoddisfazione.

Usabilità del power bank

Il power bank non viene più utilizzato solo per i telefoni cellulari. Oggi puoi utilizzare la batteria mobile aggiuntiva per molti altri scopi. Di seguito ti mostreremo per cosa puoi utilizzare il caricatore del cellulare.

Consiglio: Nel migliore dei casi, il dispositivo mobile di accumulo di energia dovrebbe avere tra il 20% e il 50% in più di capacità rispetto al dispositivo da caricare.

Le batterie portatili sono state sviluppate principalmente per gli spostamenti, per caricare gli smartphone. Tuttavia, oggi puoi anche caricare tablet, smartwatch o nelle orecchie con le batterie mobili aggiuntive. Ci sono anche varianti che possono essere utilizzate per far ripartire l’auto. Le piccole batterie esterne, invece, sono più adatte per le gite di un giorno o per il lavoro di tutti i giorni.

Power bank per laptop: devi prestare attenzione a questo!

Per trovare un power bank adatto per il tuo laptop, devi conoscere in anticipo quanto segue: Il tipo e la potenza massima della connessione di ricarica e la tensione di uscita del caricatore del laptop. Puoi trovare le informazioni necessarie per questo nel manuale utente del tuo dispositivo o in Uscita sul caricabatterie associato.

Attenzione: La connessione di ricarica del power bank deve corrispondere alla rispettiva connessione di ricarica sul laptop. La tensione di uscita (V) di entrambi i dispositivi deve essere identica. La potenza elettrica massima (W) della potenza di ricarica del power bank deve corrispondere almeno alla potenza del laptop.

Le varie porte di ricarica su un power bank per laptop

Viene fatta una distinzione tra connessioni CC, CA e USB-C PD. Con un power bank con uscita CC, hai bisogno di un adattatore adatto per caricare il tuo laptop. Tali batterie esterne sono generalmente molto pesanti e ingombranti. Devi anche caricarlo con un caricabatterie speciale, proprio come con un laptop.

Puoi immaginare batterie aggiuntive mobili con una connessione CA come una presa portatile. Non hai bisogno di cavi aggiuntivi qui. Di conseguenza, puoi semplicemente collegare il caricabatterie del tuo laptop al power bank. Sfortunatamente, questa variante è anche ingombrante. A causa del caricabatterie per laptop che devi caricare, devi portare più peso con te.

La variante più moderna sono i power bank con uscita USB Type-C

Quando la tecnologia Power Delivery (PD) è integrata, i dispositivi possono essere caricati ad alta potenza. Quindi devi prestare attenzione al nome USB-C-PD. Per caricare i modelli con connessione CC tramite USB-C-PD, sono disponibili cavi o adattatori di ricarica speciali.

Attenzione: Al momento dell’acquisto del cavo di ricarica, prestare attenzione alla tensione necessaria (V) e alla nota PD. L’adattatore deve corrispondere esattamente alla tensione (V) dell’uscita CC del laptop, altrimenti possono verificarsi danni.

La potenza massima che un caricabatterie per laptop può fornire è ampia. I valori tipici sono 45 W, 65 W o 130 W. Non ci sono limiti superiori. Per viaggi più lunghi, come escursioni, campeggio o viaggi di lavoro, sono quindi adatti i modelli oltre i 20.000 mAh.

Quali accessori per power bank ci sono?

Naturalmente, ci sono anche molti accessori per la batteria mobile aggiuntiva. A seconda dell’area di applicazione, potrebbe quindi essere necessario disporre ancora degli accessori per il power bank. Ecco perché vorremmo mostrarvi qui gli accessori utili e necessari.

Ricarica simultanea di più dispositivi con il power bank

Sapevi che esistono i ricevitori Powerbank Qi? Ciò ti consente di caricare il tuo dispositivo in modalità wireless, anche se in realtà non ha questa funzione.

Caricabatterie per power bank

Spesso, quando si acquista una batteria esterna, non è incluso il caricatore da muro. Tuttavia, il caricabatterie giusto è un vantaggio per una ricarica ottimale, efficace e veloce. Ad esempio, un power bank si ricarica più lentamente da solo o da un altro dispositivo se l’alimentatore ha pochi ampere (A). Dovresti trovare queste informazioni su ogni caricabatterie per power bank.

Vale la pena saperlo: Un alimentatore (chiamato anche caricabatterie o alimentatore) è un adattatore necessario per caricare molti dispositivi. Per il processo di ricarica è necessario anche un cavo di ricarica con almeno la stessa tensione (V).

Raccomandiamo quindi di utilizzare solo alimentatori che corrispondano almeno al valore di ampere del power bank. Molte aziende manifatturiere offrono caricabatterie adatti e speciali che supportano anche tecnologie di ricarica rapida come Quick Charge, iSmart o PowerIQ.

Ci sono anche alimentatori extra che consentono la ricarica tramite USB-C. Ci sono anche caricabatterie necessari per la ricarica tramite micro USB. Inoltre, un cosiddetto distributore USB può fungere da ausilio per la ricarica di emergenza per caricare più dispositivi USB contemporaneamente.

In caso di emergenza, puoi anche caricare il tuo power bank in macchina

Tutto ciò di cui hai bisogno è un caricabatterie per auto. Per caricare, devi solo collegarlo allo spazio previsto per l’accendisigari e accendere l’accensione. Questo fornisce quindi energia al caricabatteria per auto, che può essere utilizzata per caricare la batteria esterna dell’auto.

D’altra parte, il dispositivo mobile di accumulo di energia può essere caricato utilizzando una dinamo per bicicletta. Quindi non solo puoi bruciare calorie mentre vai in bicicletta, ma anche assicurarti che la batteria del tuo power bank sia carica.

Cavo di ricarica per power bank

Come per gli alimentatori del sistema di accumulo di energia mobile, ci sono un gran numero di cavi di ricarica. Anche questo è molto importante. A causa della quantità di diversi dispositivi sul mercato, ci sono diverse porte di ricarica. Questi a loro volta richiedono cavi speciali, che invece sono legati alla potenza di uscita dei dispositivi.

Ogni power bank e ogni dispositivo si ricarica al meglio con i cavi in ​​dotazione. Di conseguenza, questa è anche la nostra raccomandazione. Questo è l’unico modo per garantire un elevato livello di sicurezza e una ricarica efficace con la batteria mobile aggiuntiva e il dispositivo finale.

Molti power bank non sono dotati di un cavo Lightning per iPhone. C’è anche un cavo di ricarica USB-C PD aggiuntivo, che consente una ricarica più rapida. Da un lato ci sono anche cavi di ricarica con voltaggi fissi. D’altra parte, ci sono anche gli adattatori che ti servono per collegare diverse connessioni.

Puoi anche acquistare qualsiasi cavo di ricarica quasi ovunque e in qualsiasi momento.

Custodie e supporti per power bank

Oltre agli alimentatori e ai cavi di ricarica, sono disponibili altri accessori per i power bank. Da un lato, ci sono portacellulari adatti anche per una batteria portatile. Tali staffe sono disponibili per auto e biciclette. Le staffe sono spesso realizzate in plastica. Puoi usarlo per collegare saldamente il tuo power bank alla tua bici o auto.

Naturalmente, ci sono anche speciali supporti per power bank per entrambe le modalità di trasporto. Esistono le cosiddette custodie per il trasporto e lo stoccaggio della batteria mobile aggiuntiva. Molto spesso, le custodie per power bank sono costituite da un alloggiamento in tessuto. Questa è spesso una copertura in plastica dura o metallo come protezione di sicurezza.

Le custodie di alta qualità possono essere riconosciute dalla loro lavorazione di qualità e dalla buona stabilità. Sei in grado di attutire la batteria portatile in caso di caduta. Di conseguenza, il dispositivo è protetto in modo ottimale contro i danni da trasporto. Inoltre, un’opzione di archiviazione offre anche spazio di archiviazione aggiuntivo, ad esempio per caricare cavi e dispositivi di ricarica. Ciò significa che il power bank e i suoi accessori sono perfettamente conservati durante il viaggio.

Power bank per attività all'aperto - attrezzatura e accessori

Il power bank da esterno dovrebbe avere almeno 20.000 mAh. Un caricabatterie solare è anche un’ottima alternativa per il campeggio, l’escursionismo o il campeggio.

Quali marche producono power bank di qualità?

Per aiutarti a scoprire quali marchi di alta qualità sono disponibili per batterie mobili aggiuntive, vorremmo presentarti alcuni dei fornitori di seguito. I tre marchi selezionati per i power bank si trovano anche sopra nei preferiti della redazione. Inoltre, alcune delle batterie mobili aggiuntive – delle seguenti marche – possono essere trovate nei test di power bank elencati di seguito.

Anker – l’azienda leader mondiale per la tecnologia di ricarica intelligente

Anker è stata fondata nel 2011 ed è l’azienda leader mondiale per le tecnologie di ricarica intelligenti. Questi includono la ricarica wireless, i caricabatterie per auto, nonché i prodotti principali: caricabatterie da muro e power bank. Inoltre, Anker lavora con le proprie tecnologie di ricarica come PowerIQ e VoltageBoost. Quindi sono indipendenti da questo Società Qualcomm, che ha stabilito la tecnologia di ricarica Quick Charge. I caricabatterie portatili sono commercializzati tramite Anker, uno dei cinque marchi chiave di Anker Innovations.

POWERADD – un’azienda elettrica leader

POWERADD è un’azienda leader nella produzione di apparecchiature elettriche ed è stata fondata nel 2010. L’azienda si concentra sugli ultimi prodotti elettronici. Inoltre, POWERADD attribuisce grande importanza alla compatibilità ambientale, alla facilità d’uso e ai viaggi. Il loro prodotto principale è il power bank. Tuttavia, vendono anche pannelli solari, adattatori USB e una varietà di accessori per telefoni cellulari.

RAVPower – gli esperti per le batterie

RAVPower è stata fondata nel 2011 e opera in tutto il mondo. Sono esperti in power bank, power pack, batterie di ricambio e caricabatterie per dispositivi mobili. Convincono i loro clienti soprattutto attraverso prodotti affidabili e convenienti e un alto livello di orientamento al cliente.

RAVPower ha anche sviluppato una propria tecnologia di ricarica chiamata iSmart. RAV è sinonimo di affidabilità e prodotti convenienti ed economici. L’azienda rappresenta con successo queste proprietà nei suoi prodotti.

Fornitore di powerbank: perché stiamo descrivendo in dettaglio solo tre produttori?

Come suggerisce il titolo, i marchi di power bank discussi non sono gli unici sul mercato. Tuttavia, per noi sono le migliori aziende manifatturiere in questo settore. Ma poiché esiste un gran numero di buoni produttori di power bank, puoi trovare un elenco di altri fornitori qui. Le aziende produttrici, a nostro avviso, hanno immesso sul mercato anche delle buone batterie esterne.

  • Xtorm
  • EasyAcc
  • AUKEY
  • Zendure
  • Belkin
  • Mophie
  • Xiaomi

Le seguenti caratteristiche indicano anche fornitori di power bank di alta qualità o di scarsa qualità. Abbiamo notato queste caratteristiche frequentemente. Tuttavia, dovresti notare che le caratteristiche di qualità elencate non sono scolpite nella pietra. Sono solo importanti caratteristiche identificative dal nostro punto di vista e dal punto di vista di molti esperti.

Caratteristiche dei fornitori di power bank di qualità Caratteristiche di fornitori di power bank di scarsa qualità
  • possedere il proprio sito web professionale
  • hanno il loro design unico di power bank
  • Impronta visibile e accattivante del marchio del produttore sulla batteria mobile aggiuntiva
  • la capacità specificata è molto elevata e allo stesso tempo economica e che in un alloggiamento spesso compatto
  • nessun design specifico e unico
  • nessun marchio conciso del produttore sulla batteria mobile aggiuntiva
  • spesso anche aziende manifatturiere di cui non hai mai sentito parlare prima

Dove si possono acquistare power bank?

Puoi acquistare power bank di alta qualità nei negozi di elettronica locali. È possibile ottenere versioni semplici ed economiche della batteria mobile aggiuntiva in molti negozi al dettaglio e soprammobili. O questi negozi hanno il proprio reparto elettrico o puoi trovare l’accumulatore di energia mobile nell’area delle casse.

Consiglio: Per batterie mobili aggiuntive di alta qualità, ti consigliamo di andare in un negozio di elettronica specializzato o di acquistare direttamente online.

Perché in linea? Online hai l’opportunità di confrontare un gran numero di modelli e produttori di power bank. Nel mondo online, spesso è molto più facile confrontare le batterie portatili in termini di prezzo, funzioni e capacità.

Su Amazon, ad esempio, troverai un’ampia selezione di batterie mobili aggiuntive. Il tuo vantaggio: puoi farti consegnare il tuo power bank comodamente a casa e talvolta anche gratuitamente. Poiché Amazon lavora con le recensioni dei clienti, puoi anche leggere recensioni e opinioni di altri acquirenti lì. Questi potrebbero rendere più facile per te la decisione tra due sistemi di accumulo di energia mobile.

Ecco come caricare correttamente il tuo dispositivo di accumulo di energia portatile

L’amperaggio (A) è importante per caricare un dispositivo mobile di accumulo di energia. Se la tua batteria esterna ha un valore di amperaggio diverso da quello dell’alimentatore, questo porterà a una carica inefficace. Se la corrente è troppo debole, il power pack non può essere riconosciuto dal power bank.

È possibile trovare l’indicazione dell’amperaggio accanto all’indicazione del volt sul retro o sul lato inferiore dei dispositivi elettrici. È spesso possibile trovare le specifiche dell’amperaggio per le batterie portatili in INPUT e per gli alimentatori in OUTPUT. Immagina che il tuo power bank possa assorbire 2,4 A di corrente. Per la ricarica, invece, si utilizza un alimentatore in grado di erogare solo 1,4 A di corrente. Il risultato è un processo di caricamento ritardato.

D’altra parte, il processo di ricarica del power bank si interrompe se il valore dell’amperaggio dall’alimentatore è troppo alto. D’altra parte, è anche possibile che il caricabatterie con l’amperaggio più alto non venga nemmeno riconosciuto dal power bank.

Consiglio: Se vuoi sfruttare al meglio la qualità e le prestazioni del tuo power bank, dovresti considerare quanto segue: L’alimentatore dovrebbe avere lo stesso valore di ampere della batteria aggiuntiva del tuo cellulare.

Gli esperti sconsigliano di caricare o scaricare completamente il power bank

Ciò può ridurre significativamente la durata del power bank e danneggiare la batteria. Di conseguenza, il livello della batteria dovrebbe essere sempre compreso tra il 20% e l’80%.

Attenzione: Dopo aver acquistato un power bank, tuttavia, è importante prima caricarlo completamente. Solo dopo che la batteria mobile aggiuntiva ha raggiunto il 100% dovresti utilizzarla per caricare altri dispositivi.

Panoramica del test Powerbank: quali batterie mobili aggiuntive sono le migliori?

Ecco un elenco di test di power bank. Gli esperti hanno effettuato questi test per i consumatori. Come ulteriore aiuto al processo decisionale, ti consigliamo quindi di includere i seguenti test nella tua decisione di acquisto.

Testmagazin Test del power bank disponibile? Anno di pubblicazione Accesso libero Scopri di più
Stiftung Warentest Sì. Sono stati testati i power bank per i telefoni cellulari. 2016 e Clicca qui
Eco test Sì. Sono stati testati i power bank per telefoni cellulari. 2017 no Clicca qui
Konsument.at No. Non esiste un test del power bank.
Ktipp.ch No. Tuttavia, esiste un rapporto e un riferimento al test del power bank di Öko Test. 2018 no Clicca qui

Stiftung Warentest: le migliori batterie aggiuntive mobili per telefoni cellulari

Stiftung Warentest ha testato i power bank nel 2016. Gli esperti hanno esaminato 18 batterie mobili aggiuntive da 2.200 mAh a 13.000 mAh per telefoni cellulari. Sono state esaminate anche una batteria esterna con celle solari e un caricabatterie per il funzionamento sulla dinamo della bicicletta.

La valutazione delle batterie esterne per telefoni cellulari si è basata sulla loro idoneità ed efficienza. Gli esperti hanno controllato in dettaglio i power bank del telefono cellulare per la capacità della batteria, il comportamento di ricarica, la stabilità e la maneggevolezza, nonché per la loro dichiarazione e versatilità. Sono stati effettuati anche altri test più piccoli.

Purtroppo il test Powerbank è del 2016. Bisogna quindi tenere in considerazione che a causa dei continui sviluppi tecnici, oggi sul mercato sono presenti nuovi modelli. Queste attuali batterie aggiuntive mobili non sono incluse nella valutazione. Di conseguenza, i risultati del test potrebbero essere diversi oggi. Fare clic qui per il rapporto di prova della Stiftung Warentest.

Öko Test: i migliori power bank per cellulari

Gli esperti di Öko Test hanno testato i power bank alla fine del 2017. Gli esperti hanno esaminato un totale di 11 batterie mobili aggiuntive per telefoni cellulari. Alla fine, una batteria portatile è stata valutata “molto buona”. Tuttavia, anche gli altri dispositivi non hanno funzionato male.

Durante l’indagine e la valutazione delle batterie mobili aggiuntive, è stata posta molta enfasi sull’idoneità all’uso, mentre gli ingredienti erano meno importanti. Per quanto riguarda l’idoneità all’uso dei power bank, sono state verificate, in determinate condizioni, la capacità della batteria, la resistenza agli agenti atmosferici, la stabilità e la sicurezza.

Nel test del power bank, è stato riscontrato che le batterie esterne possono rappresentare un elevato rischio per la sicurezza in caso di sbalzi di temperatura o cadute. Inoltre, gli esperti del ramo hanno trovato antimonio, composti clorurati e bromo in una varietà di dispositivi. Queste sostanze sono dannose per la salute umana.

Sfortunatamente, questo test di power bank è un po’ datato. Di conseguenza, dovresti anche prendere in considerazione qui che l’ultima nella valutazione mancano batterie mobili aggiuntive. Di conseguenza, i risultati del test potrebbero essere diversi oggi. Fare clic qui per il rapporto di prova di Öko Test.

FAQ – Domande frequenti sui power bank

Avete domande sulle batterie aggiuntive? Di seguito troverai le domande frequenti sui power bank. Ci auguriamo vivamente che l’argomento che stai cercando sia incluso e che possiamo aiutarti con esso.

Come funziona un power bank?

Per caricare altri dispositivi USB elettrici, il power bank è collegato al rispettivo dispositivo tramite un cavo di ricarica USB adatto. L’elettricità necessaria è fornita dalla batteria al litio incorporata nel power bank. Ma in che modo il power bank ottiene la sua energia?

La batteria è alimentata da un caricabatterie USB, ma i banchi di energia solare lo fanno attraverso la luce solare diretta. Il power bank si ricarica tramite queste due varianti. Di conseguenza, è possibile utilizzare l’energia immagazzinata per caricare altri dispositivi.

Che capacità dovrebbe avere un power bank?

Quanto dovrebbe essere alta la capacità di un power bank dipende dall’area di applicazione prevista. Tuttavia, un power bank dovrebbe superare la capacità del dispositivo da caricare di almeno il 20%-50%. Nella maggior parte dei casi, ciò consente di caricare completamente il dispositivo terminale mobile con la batteria portatile.

Dovresti anche notare che i power bank non forniscono la capacità dichiarata. La capacità effettiva varia a causa della qualità dei componenti installati e dei costi energetici. Di conseguenza, la capacità effettiva è spesso del 50% – 90%.

Cosa significano input e output in un power bank?

Input indica l’ingresso USB del power bank. Tale connessione è responsabile della ricarica della batteria mobile aggiuntiva stessa. La connessione di ingresso di solito si trova come connessione micro-USB. Con i dispositivi più moderni, spesso può essere anche una connessione USB di tipo C.

Con un cavo USB, la corrente fluisce nel power bank tramite l’ingresso USB, che carica la batteria integrata.

Il termine output sta per l’uscita USB del power bank. Questa porta è spesso USB di tipo A. La connessione di uscita è responsabile della presa di corrente. Puoi usarlo per caricare dispositivi mobili come telefoni cellulari utilizzando un cavo USB adatto. L’energia immagazzinata dalla batteria del power bank viene trasferita alla batteria del telefono cellulare.

Puoi trovare le informazioni di input e output nella descrizione del prodotto o sui dispositivi stessi.

Come conservo correttamente il mio power bank?

Un power bank con batteria al litio non dovrebbe mai essere conservato completamente vuoto o completamente pieno. Ciò può danneggiare le celle della batteria. Per proteggere il power bank e aumentarne la durata, è necessario riporre il power bank quando è pieno a metà. Ma c’è altro da considerare. È anche importante controllarlo regolarmente (circa una volta al mese) quando lo si conserva per lungo tempo in modo che la batteria non si scarichi completamente.

È meglio conservare il power bank a più gradi. Inoltre, non dovresti esporre la batteria portatile a forti sbalzi di temperatura. Dimenticare il power bank in macchina durante i mesi estivi può non solo causare danni, ma anche provocare un incendio.

In generale, un power bank di alta qualità è adatto a temperature da -20 a +60 gradi Celsius. La conservazione della batteria mobile aggiuntiva dovrebbe essere in posizione piatta e sdraiata per aumentare la durata.

Qual è la durata normale di un power bank?

La durata normale dei power bank è, come per la maggior parte dei dispositivi mobili, di circa 2 anni. A seconda della qualità dei componenti della banca di alimentazione incorporati, la durata è più breve o più lunga. Ma non è l’unico fattore influente.

La frequenza di utilizzo, l’area di applicazione, la corretta manipolazione e conservazione influenzano anche la durata della batteria mobile aggiuntiva. Pertanto, dovresti valutare la qualità del power bank, usarlo e conservarlo di conseguenza se vuoi che duri a lungo.

Non voglio solo caricare il mio smartphone, ma anche il mio tablet. Di cosa dovrei essere a conoscenza?

Se desideri caricare un tablet oltre al tuo cellulare, è adatto un power bank con diverse uscite USB. Un power bank con almeno 10.000 mAh è spesso sufficiente per caricare una volta un tablet standard. Per la ricarica multipla del tuo tablet, invece, il power bank dovrebbe avere almeno 20.000 mAh. Lo smartphone può essere caricato completamente circa due o tre volte con 10000 mAh.

I power bank hanno anche uscite USB di tipo A, poiché queste connessioni sono compatibili con molti dispositivi. Questo è importante da sapere se stai cercando un power bank per un iPad. Di solito li ottieni senza un cavo Lightning o un alimentatore. Ci sono anche batterie mobili aggiuntive che hanno una funzione di ricarica rapida. Ciò significa che molti dispositivi possono essere caricati ancora più velocemente.

Come si carica un power bank e quanto tempo ci vuole?

La ricarica del power bank stesso dipende dall’ingresso USB e dal cavo di ricarica e dall’alimentatore utilizzati. La ricarica più rapida è possibile con una moderna porta USB Type-C e un cavo di ricarica USB-C corrispondente. Lo stesso vale per le porte USB, che supportano la tecnologia di ricarica rapida come Quick Charge, PowerIQ o iSmart.

Puoi ancora caricare molti power bank tramite micro-USB. Innanzitutto si collega il cavo USB corrispondente all’ingresso USB (ingresso) per la ricarica. Il cavo di ricarica USB viene quindi collegato a un alimentatore adatto e quindi inserito nella presa. Ovviamente è possibile anche la ricarica in altre stazioni di ricarica compatibili con USB.

Normalmente, i power bank hanno indicatori di stato di carica, con i quali puoi vedere quando il power bank è carico. Non appena ciò avviene, è necessario scollegare il power bank dall’alimentazione. Se il tuo power bank non ha un indicatore della batteria, puoi fare quanto segue per scoprire il tempo di ricarica. Devi semplicemente dividere la capacità del power bank in mAh per la capacità del caricabatterie.

È possibile calcolare il valore mAh come segue: z. B. 2A × 1000 = 2000 mAh. Il calcolo potrebbe quindi assomigliare a questo: 10000 mAh (capacità del power bank) / 2000 mAh (capacità del caricabatterie) = 5 h (tempo di ricarica in ore). Pertanto, il tempo di ricarica nell’esempio è di 5 ore.

Perché il mio power bank si scarica così rapidamente e si surriscalda?

Questo può accadere se il power bank viene caricato con il cavo di ricarica o l’alimentatore sbagliato. Il power bank si scarica anche più velocemente se esposto a un clima molto freddo o molto caldo. Il naturale processo di invecchiamento della batteria al litio integrata può anche essere un motivo per scaricare rapidamente il power bank.

Si consiglia quindi di utilizzare gli accessori corretti per il power bank durante la ricarica. Inoltre, dovresti prendere in considerazione le informazioni sulla corretta conservazione. Se il tuo power bank si scarica rapidamente dall’inizio, potrebbe esserci un errore dell’applicazione. Tuttavia, questo può anche essere un segno della scarsa qualità del power bank.

Una copertura protettiva in inverno può rallentare lo scarico del dispositivo. In estate è meglio usare il cellulare senza custodia, altrimenti si scalderà più velocemente e il livello della batteria si abbasserà notevolmente. Se si utilizza il power bank secondo le istruzioni e i problemi si verificano ancora, è necessario contattare il servizio clienti.

Qual è la capacità del mio smartphone o tablet?

Puoi scoprire quanto è alta la capacità (mAh o Wh) del tuo smartphone o tablet nella descrizione del prodotto. Spesso è possibile trovare le informazioni sugli stessi dispositivi elettrici.

Altrimenti puoi calcolarlo facilmente. Per questo è necessario il valore dell’ampere (A). Devi semplicemente moltiplicarlo per 1000 per ottenere il valore di milliampere ora (mAh).

La specifica in wattora (Wh) è più accurata e comparabile del valore in mAh. Questo ti dà l’energia con cui il tuo cellulare viene caricato all’ora. Puoi calcolarlo come nell’esempio seguente: Cellulare: 3500 mAh / 1000 / × 3,8 V = 13,3 Wh

Il power bank sarà venduto addebitato?

In genere, un power bank viene venduto con una carica della batteria molto ridotta. La ragione di ciò è la conservazione a volte lunga del power bank nel magazzino o nei negozi. Ecco perché i power bank non vengono mai completamente caricati o scaricati per proteggere la batteria. Questo serve a prolungare la durata della batteria al litio.

Quindi non posso usare il power bank subito dopo averlo acquistato?

Lo sconsigliamo vivamente. Anche se è ancora presente della batteria nella batteria mobile aggiuntiva, è necessario prima caricarla completamente prima di poterla utilizzare. Altrimenti possono verificarsi danni!

Posso usare il power bank? caricare e utilizzare allo stesso tempo?

Sì! È possibile caricare e scaricare simultaneamente un power bank. Tuttavia, al momento dell’acquisto, è necessario assicurarsi che il power bank supporti un gruppo di continuità. Questo è solitamente indicato nella descrizione del prodotto come UPS o tramite ricarica.

Ma attenzione: in inglese il nome è spesso diverso. Le aziende manifatturiere inglesi si riferiscono spesso a tale proprietà come USP o Charge Through.

Il power bank si scarica quando non viene utilizzato?

Sì. A seconda della capacità e della qualità del power bank, il dispositivo si scarica più lentamente o più velocemente. Per una lunga durata, dovresti controllare regolarmente il power bank per il livello della batteria. Nel frattempo, il power bank deve essere conservato con un livello di batteria del 50% e sdraiato.

Come faccio a sapere quanta batteria è rimasta al Powerbank?

Il livello della batteria del tuo power bank viene visualizzato tramite luci a LED o tramite un display digitale. Nel caso di un indicatore LED dello stato di carica, il numero di LED costantemente accesi mostra la quantità di carica. Finché i LED continuano a lampeggiare, il power bank non è ancora completamente carico. Dopo che tutti i LED si accendono costantemente, il power bank è pronto per l’uso.

Ma come funzionano gli annunci digitali?

È diverso per i display dello stato di carica digitale. Il display della barra di carica mostra spesso un’altra barra, a seconda di quanto è stato caricato il power bank. La maggior parte delle volte, tutte le barre di ricarica disponibili vengono visualizzate insieme quando la batteria mobile aggiuntiva è completamente carica. Lo stato di carica delle batterie esterne con una percentuale digitale può essere visualizzato come numero intero. Al 100% il power bank è completamente carico.

Ci sono anche un gran numero di display dello stato di carica che funzionano in modo diverso. Il power bank spesso si spegne da solo quando è completamente carico per evitare il sovraccarico. Se non è presente alcuna visualizzazione dello stato di carica, è possibile calcolare il tempo di ricarica approssimativo in ore dividendo il valore mAh.

Dove posso caricare ovunque il mio power bank?

Un power bank può essere caricato ovunque ci siano opzioni di ricarica USB. I caricabatterie USB sono oggi standard. Troverai quindi prese USB corrispondenti negli aeroporti, in alcuni centri commerciali e caffè. Ma qual è il modo migliore per caricare il tuo power bank in macchina o durante un tour in bicicletta?

Oltre alle opzioni di ricarica menzionate, sono disponibili anche caricabatterie per auto con cui è possibile caricare il power bank in auto. È anche possibile caricare il power bank utilizzando una dinamo per bicicletta. D’altra parte, la batteria mobile aggiuntiva può essere caricata sul laptop o PC, nonché tramite un distributore USB, ma il processo di ricarica è spesso più lento. Ciò è dovuto alle prestazioni elettriche del dispositivo.

Come puoi vedere, ci sono una varietà di opzioni di ricarica USB che puoi usare per il tuo power bank.

Ulteriori fonti

  1. Che cos’è un accumulatore (batteria) e quali tipi di batterie esistono?
  2. La batteria agli ioni di litio: scopri di più sulla batteria power bank più comunemente installata.
  3. Ingegneria elettrica: cos’è un regolatore a commutazione o un convertitore a commutazione?
    Che cos’è una cella solare e come funziona?

* Ci colleghiamo a negozi online selezionati e partner da cui potremmo ricevere un compenso. Come partner Amazon, guadagno da vendite qualificate


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.