Uno stile di vita sano sta diventando sempre più importante in questi giorni.
Sorge la domanda fino a che punto le scarpe a piedi nudi siano un’alternativa sana e, soprattutto, comoda a sneakers, tacchi alti, stivali e simili.

In questo articolo scoprirai quali scarpe a piedi nudi sono disponibili, quali vantaggi e svantaggi hanno e a cosa dovresti prestare attenzione quando acquisti scarpe a piedi nudi. Ci occupiamo anche dei test attuali delle scarpe a piedi nudi.

Indice

l’essenziale in breve

  • Le scarpe a piedi nudi sono scarpe minimaliste
  • Cerca di creare la sensazione di camminare a piedi nudi e allo stesso tempo di proteggere il piede dalle influenze meccaniche e termiche.
  • influenze meccaniche: tagli da oggetti con bordi taglienti, liquidi nocivi, urti
  • influenze termiche: freddo o caldo estremo

Le migliori scarpe a piedi nudi: le preferite dagli editori

Ora c’è una vasta selezione di scarpe a piedi nudi, abbiamo creato una piccola selezione di scarpe a piedi nudi per donne e uomini e le loro proprietà più importanti per te. Forse la scarpa giusta per te è tra queste.

La migliore scarpa a piedi nudi con dita liberamente mobili: Vibram FiveFingers KSO EVO

Cosa ci piace:

  • Perfetto per l’uso quotidiano
  • Con sgancio rapido e materiale superiore rinforzato
  • Suola antiscivolo con motivo a zigzag (4,7 mm)
  • Adatto per acqua dolce e salata
  • Molto leggero e flessibile
  • Lavabile in lavatrice a 30°C
  • Modelli uomo e donna disponibili in diversi colori
Cosa non ci piace:

  • materiale impermeabile non completamente sollevato tra le dita dei piedi

Valutazione editoriale

Se vuoi la massima sensazione a piedi nudi, Vibram FiveFingers KSO EVO è la scelta giusta. Ottieni un tuttofare che può convincere nella vita di tutti i giorni così come durante la corsa nei boschi o durante un’escursione.
Le dita separate individualmente ti danno un’incomparabile sensazione di flessibilità e allo stesso tempo sei protetto da pezzi rotti o pietre taglienti.

Se poni molta enfasi nel riportare le dita dei piedi in una forma naturale (non schiacciata), questa scarpa è un ottimo modo per ritrovare la naturale forma a V del piede. In molti test costantemente positivi, è particolarmente impressionante per la sua flessibilità e la durata del materiale.

Se l’aspetto accattivante che la scarpa porta con sé e gli sguardi a volte interrogativi che l’accompagnano non ti infastidiscono, con KSO EVO hai al piede un tuttofare forse non molto semplice, ma per il resto molto capace, che è anche utilizzato negli sport acquatici.

taglie: 37-50 | Larghezza della scarpa: Stretto | Materiale: Sintetico

La migliore scarpa a piedi nudi tuttofare: Sole Runner – FX Trainer 5 Black / Red

Cosa ci piace:

  • Suola da 2,5 mm antiscivolo e resistente all’abrasione
  • Taglio extra largo per un sacco di spazio per le dita dei piedi
  • Tomaia in materiale funzionale altamente traspirante
  • Una soletta è inclusa gratuitamente
  • Chiusura: elastico in combinazione con chiusura in velcro
Cosa non ci piace:

  • Non abbiamo notato nulla di negativo

Valutazione editoriale

Chiunque sia alla ricerca di un vero tuttofare per tutti i giorni lo ha trovato con l’FX Trainer 5. Che si tratti di una semplice scarpa da ginnastica nella vita di tutti i giorni o di un’escursione su terreni da facili a medi, questa scarpa è la compagna perfetta in quasi ogni situazione. In termini di prezzo è piuttosto alto, ma questo è comprensibile con l’ottima fattura tipica di Sole Runner.

Dal 2011 questo modello è stato messo a punto anno dopo anno per rispondere alle recensioni dei clienti e avvicinarsi sempre di più all’immagine di una scarpa a piedi nudi “perfetta”. A causa del suo semplice nero con applicazioni rosse, scompare quasi sotto le scarpe di tutti i giorni e difficilmente può essere identificato come una scarpa a piedi nudi.

taglie: 36-46 | Larghezza della scarpa: Stretto | Materiale: Sintetico

Cosa ci piace:

  • materiale superiore traspirante realizzato con bottiglie PET riciclate
  • La suola è spessa solo 3 mm e a prova di foratura
  • 100% vegano
  • Ugualmente adatto per la corsa e l’allenamento di resistenza, nonché per il crossfit e l’allenamento della forza
  • I modelli da uomo o da donna possono essere selezionati in diversi colori
Cosa non ci piace:

  • Le cuciture possono allentarsi

Valutazione editoriale

La Primus Lite II, pubblicizzata in molti rapporti sul campo come una scarpa estiva leggera e ariosa, fa proprio questo: segna con grande flessibilità e molta libertà di punta e completa l’esperienza unica a piedi nudi con il suo materiale sottile e molto traspirante.
Allo stesso tempo, è la scarpa più sostenibile di Vivobarefoot e anche 100% vegana.

È anche adatto come scarpa sportiva per lo studio fitness grazie al suo leggero comfort.

dimensione: 40 | Larghezza della scarpa: Lontano | Materiale: Sintetico

La migliore scarpa a piedi nudi per l’allenamento: Merell – Move Glove

Cosa ci piace:

  • Il materiale a rete protegge dall’ingresso di sporco
  • Tallone Hyperlock ™ in materiale sintetico per una maggiore protezione contro gli urti
  • Vibram® Megagrip® per una trazione ottimale
  • Plantare per sostenere il piede
  • Modelli uomo e donna disponibili in diversi colori
  • Disponibile nella versione “suede” in pelle scamosciata di cinghiale
Cosa non ci piace:

  • La suola non dura così a lungo

Valutazione editoriale

La suola lamellare in particolare rende il Move Glove una scarpa molto aderente per rapidi cambi di direzione o crossfit. Questa suola è di qualche millimetro più spessa delle altre scarpe a piedi nudi e, con il plantare esistente, è anche un po’ meno “naturale” di altre, ma è utile ottenere un appoggio così piccolo, soprattutto quando il piede è sottoposto a carichi pesanti, per poter raggiungere le massime prestazioni a lungo termine.

La scarpa è realizzata in un materiale a rete traspirante e quindi aera bene il piede durante le attività sportive. Può essere adattato in modo ottimale alla larghezza individuale del rispettivo piede grazie all’allacciatura.

taglie: 40-50 | Larghezza della scarpa: Stretto | Materiale: Sintetico

La migliore scarpa a piedi nudi per il business: Sole Runner – Janus 2

Cosa ci piace:

  • Taglio ampio nella parte anteriore per una mobilità ottimale delle dita dei piedi
  • Il materiale superiore è in pelle
  • La suola è sottile 2,5 mm e non si stacca
  • Traspirante e idrorepellente
  • la soletta estraibile è inclusa gratuitamente
  • Certificato come prodotto ergonomico dal gruppo di interesse degli insegnanti di back school
Cosa non ci piace:

  • Non abbiamo notato nulla di negativo

Valutazione editoriale

Il Janus 2 è il successore del Janus, che è stato molto popolare fino ad oggi. L’allacciatura è stata ottimizzata e offre ancora più supporto nella scarpa.
Può essere indossato con un abito sportivo così come con i jeans ed è un tuttofare così chic che colpisce per il suo taglio ampio, la suola flessibile e la fantastica sensazione di piedi nudi associati. Trovare la taglia giusta è un gioco da ragazzi con la tabella delle taglie fornita da Sole Runner.

Allo stesso tempo, si consiglia di indossare le Janus, come tutte le scarpe da tutti i giorni e sportive, con i calzini. È meglio usare calzini in punta per non limitare la naturale diffusione delle dita dei piedi con i calzini convenzionali e per promuovere ulteriormente la naturale forma a V dei piedi.

taglie: 40-48 | Larghezza della scarpa: Stretto | Materiale: Capo

La migliore scarpa a piedi nudi per l’inverno: Leguano Kosmo

Cosa ci piace:

  • fatto a mano in Germania
  • fodera calda
  • Modello unisex
  • Molto flessibile e leggero
  • La suola tipica di Leguano garantisce una buona aderenza su neve e condizioni scivolose
  • 100% vegano
Cosa non ci piace:

  • se stai in piedi a lungo, il freddo penetra attraverso la suola

Valutazione editoriale

Con questo stivale invernale sei ben preparato per le giornate fredde. Secondo i rapporti dei clienti, questi stivali ti tengono caldo al 100% (soprattutto dopo l’impregnazione) e lasciano il tuo Piedi asciutti anche nella neve più profonda.

La suola è antiscivolo e tuttavia molto flessibile.
Quindi, hai un’intensa sensazione di piedi nudi e percepisci la superficie sufficientemente per essere in grado di reagire alle irregolarità. Attivando i muscoli del piede attraverso la suola sottile, anche il piede viene riscaldato in modo da avere sempre piedi comodamente caldi.

taglie: 36-47 | Larghezza della scarpa: Normale | Materiale: Sintetico

Camminare a piedi nudi sulla spiaggia

Nella sabbia e su altre superfici morbide è facile anche camminare a piedi nudi, nei terreni più impegnativi le scarpe a piedi nudi aiutano a proteggere il piede dagli infortuni.

Guida all’acquisto di scarpe a piedi nudi

In questa guida ti presenteremo sia i vantaggi che gli svantaggi delle scarpe a piedi nudi e ti mostreremo le caratteristiche specifiche che le compongono. Ti diremo anche per chi sono adatte le scarpe a piedi nudi e a cosa dovresti prestare particolare attenzione quando acquisti scarpe a piedi nudi.

Quali sono le caratteristiche delle scarpe a piedi nudi?

  • suola flessibile e sottile
  • taglio ampio nella zona della punta (spazio della punta)
  • nessun paragrafo (cosiddetto zero esplosione / zero paragrafo)
  • nessun plantare
  • leggero

Quali tipi di scarpe a piedi nudi esistono?

  • scarpe classiche a piedi nudi (otticamente simili alle normali scarpe da strada)
  • Scarpe con punta (le punte sono racchiuse singolarmente)
  • Scarpe in neoprene (originariamente per gli appassionati di sport acquatici)

Le scarpe a piedi nudi sono salutari?

Di seguito mostriamo i vantaggi e gli svantaggi più importanti delle scarpe a piedi nudi che dovresti considerare quando prendi la tua decisione.

Vantaggi delle scarpe a piedi nudi Svantaggi delle scarpe a piedi nudi
Rafforzamento dei muscoli del piede e quindi la salute dei piedi e dei muscoli delle gambe Anche alcune scarpe a piedi nudi hanno una punta troppo piccola per consentire la naturale forma a V del piede
Sensazione di camminare a piedi nudi lungo periodo di acclimatazione
Il naturale movimento di rotolamento del piede è preservato (soprattutto con le scarpe a punta) a volte sguardi interrogativi
Migliora la circolazione sanguigna Rischio di lesioni da sovraccarico iniziale
Miglioramento della postura
Protezione delle articolazioni durante la camminata e la corsa

Per chi sono adatte le scarpe a piedi nudi?

  • Persone che sono vicine alla natura e preferiscono un alto livello di feedback dalla superficie di corsa
  • Persone che vogliono rafforzare i muscoli dei piedi e delle gambe
  • In alcuni casi adatto a persone con deformità del piede per correggerle

Se ci sono lamentele nell’area dei piedi / gambe o anche disallineamenti noti, è necessario discutere in ogni caso con il medico curante di un eventuale cambio di scarpe a piedi nudi!

Come faccio a trovare la taglia giusta per le scarpe a piedi nudi?

Anche con le scarpe a piedi nudi, è importante assicurarsi che siano della taglia giusta per evitare il disallineamento dei piedi.
È utile leggere attentamente la descrizione della calzata fornita con il prodotto e comunque provare la scarpa prima di acquistarla.
In generale, si può dire che i principianti delle scarpe a piedi nudi hanno spesso la falsa sensazione che la scarpa sia troppo grande, poiché la libertà dell’alluce dà la sensazione di una scarpa troppo grande.

Come devono calzare le scarpe a piedi nudi?

Dovresti sempre scegliere una scarpa a piedi nudi che sia troppo grande anziché troppo piccola.
È meglio lasciare mezzo pollice sulla parte anteriore delle dita dei piedi o un pollice (1,2 cm) per i bambini.

Scarpa a punta o tradizionale a piedi nudi: qual è quella giusta?

La primissima cosa che ti colpisce di una scarpa in punta (detta anche “scarpa a cinque dita”) è il spesso chiamato “look da guanto”, perché ogni punta è nella sua scatola.
La tabella seguente mostra i vantaggi e gli svantaggi di una scarpa con puntale rispetto a una classica scarpa a piedi nudi.

Vantaggi della scarpa in punta Svantaggi della scarpa in punta
L’alluce ha spazio sufficiente per formare la naturale forma a V del piede i mignoli sono collegati tra loro da sensori, ma non possono usarli in scatole singole
grande sensazione a piedi nudi grazie alle dita dei piedi mobili individualmente Le scarpe da punta sono standardizzate nella disposizione e nella lunghezza della punta, questo comporta difficoltà soprattutto quando, ad esempio. Il tuo secondo dito è più lungo del tuo primo dito
viene resa possibile la naturale “presa” delle dita dei piedi nel terreno, che stabilizza l’andatura ottiche molto vistose (in alcune situazioni forse percepite come non adatte)
all’inizio ci vuole un po’ per abituarsi a mettersi le scarpe

Quali sono i criteri di acquisto più importanti per le scarpe a piedi nudi?

Secondo le diverse preferenze delle persone, i produttori si sono posizionati ampiamente nei materiali e nei tipi di scarpe a piedi nudi.
In questo modo viene coperto ogni gusto e area di applicazione. Sia la scarpa da abito in pelle chic che la scarpa casual sportiva, c’è un design adatto a tutti. Di seguito ti mostreremo le differenze tra i diversi materiali delle scarpe a piedi nudi.

Materiale di qualità superiore

Per quanto riguarda il materiale della tomaia, puoi scegliere tra i modelli sportivi e ariosi
Scegli tessuto a rete, poliestere o spandex. I modelli più eleganti, invece, sono solitamente realizzati in pelle (artificiale).
Qui dovresti decidere quale sarà l’area di applicazione della tua scarpa a piedi nudi. Se la scarpa è idrorepellente o vuoi scarpe permeabili all’aria in tessuto a rete, ad esempio, che arierino il piede a sufficienza anche in estate.

Materiale interno

Il materiale interno di solito è costituito da un mix dei seguenti materiali:
Tessuto: offre un livello di comfort particolarmente elevato
Tessuto a rete ed EVA – particolarmente traspirante (adatto per lo sport)
Pelle: idrorepellente, ma comunque traspirante; spesso con scarpe a piedi nudi chic ed eleganti

Suola

La suola delle scarpe a piedi nudi è in gomma (antiscivolo), in quanto può trattenere particolarmente bene oggetti appuntiti, pur essendo molto flessibile e offrendo un elevato livello di comfort.
Molte scarpe a piedi nudi hanno una soletta in lattice aggiuntiva per aumentare il comfort.
Dovresti decidere se vuoi fare escursioni impegnative e hai bisogno di un profilo aderente o se è sufficiente una suola liscia senza uno speciale profilo da trekking.

La chiusura

La chiusura delle scarpe a piedi nudi è diversa a seconda del modello.
I modelli di business hanno principalmente i lacci.
Le scarpe sportive a piedi nudi hanno spesso una chiusura in velcro o un sistema di allacciatura rapida.
Ci sono anche scarpe a piedi nudi che non hanno una fibbia, quindi si indossano come un calzino.

L’ammortizzazione

Pochissime scarpe a piedi nudi hanno un’ammortizzazione significativa, perché è questo che le distingue.
Le suole sono sottili solo pochi millimetri e il piede è stimolato ad attutire l’andatura.

Quali marche producono scarpe a piedi nudi di qualità?

Ora ci sono molti produttori di scarpe a piedi nudi.
Marchi noti o meno noti, ce n’è per quasi tutti i gusti e tutte le tasche. Anche Adidas, Nike e Co. hanno già notato la tendenza delle scarpe a piedi nudi e offrono modelli adatti.

I marchi più famosi per le scarpe a piedi nudi sono:

In questa sezione, vogliamo presentarti alcuni dei marchi di scarpe a piedi nudi più famosi!

Vibram

È diventato noto per la produzione di alta qualità di suole resistenti all’abrasione, particolarmente utilizzate negli sport di montagna. Allo stesso tempo, Vibram è considerato il pioniere nel campo delle scarpe da punta (scarpe “FiveFingers”).

Corridore unico

È una società tedesca fondata nel 2006. Sole Runner è specializzato in scarpe a piedi nudi e ha uno status di culto nella scena. Oltre ai modelli da uomo e da donna, offrono anche scarpe a piedi nudi per bambini. Inoltre, molti dei loro modelli sono vegani.

merrell

È un marchio americano di calzature e tessuti per esterni che produce scarpe a piedi nudi oltre alle tradizionali scarpe da trekking ed escursionismo.

Ballop

Si concentra sulle scarpe convenzionali (di tutti i giorni) e offre solo una piccola selezione di modelli a piedi nudi. Questi sono disponibili ad un prezzo relativamente conveniente rispetto ad altre marche.

Vivoa piedi nudi

È un’azienda tedesca che attribuisce particolare importanza alla sostenibilità delle scarpe a piedi nudi. Ci sono scarpe realizzate con materiali riciclati e tante modelli vegani. La suola da 3 mm particolarmente sottile e resistente alle forature è brevettata da Vivobarefoot ed è di alta qualità.

Joe Nimble

Le scarpe di Joe Nimble si basano sul principio BÄR, che esiste dal 1982. L’attenzione qui è su una grande quantità di libertà delle dita dei piedi.

Leguano

È un’azienda fondata nel 2009 che si distingue particolarmente per il profilo unico della suola della scarpa. I primi modelli di questo marchio erano simili alle scarpe da acqua e sono ancora disponibili oggi, insieme a numerosi altri modelli.

Dove puoi comprare le scarpe a piedi nudi?

Principalmente le scarpe a piedi nudi sono offerte su Internet, qui è spesso il sito Web del produttore.
Inoltre, puoi anche trovare offerte interessanti da siti di terze parti.

Inoltre, ci sono già negozi di scarpe a piedi nudi in alcune città dove puoi ottenere una consulenza completa e un’ampia selezione di modelli di scarpe a piedi nudi.

Se vuoi evitare il fastidio di trascinarti in giro, forse dovresti prima fermarti in uno dei negozi di scarpe a piedi nudi.

Quanto costano le scarpe a piedi nudi?

Come per le scarpe casual convenzionali, ci sono anche diverse fasce di prezzo per le scarpe a piedi nudi.
In generale, tuttavia, si può dire che le scarpe a piedi nudi di qualità hanno un prezzo relativamente alto.
Grande importanza è data a una suola di alta qualità, in modo che nessun oggetto appuntito possa passare anche attraverso solo 3 mm di materiale.
Come con altre scarpe, i materiali naturali come la pelle sono generalmente molto più costosi delle scarpe realizzate con materiali sintetici.

Chiunque apprezzi l’alta qualità dovrebbe quindi spendere un po’ di più. A causa della suola sottile e del materiale della tomaia spesso molto minimale, la scarpa è molto fragile. Pertanto, le scarpe a piedi nudi di alta qualità sono relativamente costose. Raramente puoi trovare una buona scarpa a meno di 80 euro e ci sono pochi limiti di prezzo. I modelli di business in pelle in particolare sono costosi fino a 400 euro.

Panoramica del test delle scarpe a piedi nudi: quali scarpe a piedi nudi sono le migliori?

Testmagazin Test delle scarpe a piedi nudi disponibile? Anno di pubblicazione Accesso libero Scopri di più
Stiftung Warentest no
Eco test no
Konsument.at no
Ktipp.ch no

Come si può vedere nella tabella sopra, nessuna delle riviste di consumo rispettabili ha condotto un test di scarpe a piedi nudi. Lo aggiungeremo non appena i test saranno stati effettuati.

FAQ – Domande frequenti sulle scarpe a piedi nudi

Se hai ancora qualche domanda, potresti trovare la risposta giusta qui sotto le domande più frequenti.

Come mi abituo alle scarpe a piedi nudi?

Dovresti prenderti il ​​tuo tempo e non avvicinarti mai con false ambizioni per evitare lesioni.
Indossa le scarpe a piedi nudi in alternanza con le tue scarpe convenzionali e aumenta lentamente il tempo quotidiano con le scarpe a piedi nudi. All’inizio non si dovrebbe superare un tempo di 1-2 ore.
Solo quando nella vita di tutti i giorni cammini con scarpe a piedi nudi senza alcun sintomo dovresti iniziare a indossare scarpe a piedi nudi per la corsa.
Dovrai ridurre considerevolmente la distanza di corsa e iniziare con un massimo di 10-15 minuti di corsa a piedi nudi all’inizio. Per cominciare, consideralo come una sorta di “strumento di formazione”. L’intero periodo di acclimatazione può richiedere fino a un anno.

Le scarpe a piedi nudi sono adatte anche per l’inverno?

Molti produttori hanno scarpe a piedi nudi appositamente adattate alle condizioni invernali. Queste scarpe hanno poi un profilo e un materiale interno riscaldante. Inoltre, il tuo piede è automaticamente più caldo rispetto alle scarpe convenzionali a causa della maggiore attività muscolare. I calzini invernali possono anche riscaldare i piedi in inverno.

Puoi lavare le scarpe a piedi nudi?

Sì, e dovresti, per evitare l’accumulo di odori.
A seconda delle istruzioni del produttore, puoi utilizzare la lavatrice o lavare le scarpe a piedi nudi a mano nella doccia/vasca/lavandino.

Lavanderia in lavatrice:

    • Solo a basse temperature (30-40 °C)
    • Senza centrifuga
    • Senza ammorbidente
    • È meglio usare una rete da bucato per proteggere il sottile materiale superiore
    • Utilizzare detersivi sportivi in ​​quanto sono appositamente progettati per rimuovere gli odori sgradevoli.

Attenzione: a volte le scarpe si sfregano. Quindi meglio lavare singolarmente!

Lavaggio delle mani:

    • Usa shampoo o sapone (non ho mai avuto problemi con esso)
    • è meglio metterlo in lavatrice se c’è un forte odore

Asciugatura:

    • Non lasciarlo mai umido in lavatrice (accumulo di nuovi odori)
    • È meglio metterlo al sole
    • Posto per asciugare anche dopo la pioggia

Esistono scarpe vegane a piedi nudi?

Sì, quasi tutti i produttori offrono anche modelli di scarpe vegane a piedi nudi. Alcuni si assicurano anche che la loro produzione sia particolarmente sostenibile.

Si possono avere scarpe a piedi nudi su misura?

No, questo non è ancora stato offerto da nessun produttore.
Tuttavia, c’è un’ampia selezione di scarpe a piedi nudi in diversi colori, stili e vestibilità, quindi ci sarà sicuramente qualcosa di adatto a te.

Puoi indossare i calzini con le scarpe a piedi nudi?

Sì, come nelle normali scarpe da tutti i giorni e sportive, è consigliabile indossare i calzini. Prestare attenzione ai calzini senza cuciture sulle dita dei piedi o anche ai calzini in punta per avere la massima sensazione di piedi nudi nonostante i calzini e per non avere punti di attrito.
Puoi trovare calzini con punta di alta qualità qui.

Sudi con le scarpe a piedi nudi?

Ovviamente non dipende solo dalla scarpa, ma anche dai tuoi piedi.
Nel complesso, tuttavia, si può affermare che l’esperienza ha dimostrato che i materiali naturali (ad esempio la pelle) sudano molto meno dei materiali sintetici.
Come con le normali scarpe casual, dovresti essere pronto ad acquistare diverse scarpe a piedi nudi per avere la scarpa giusta per tutte le condizioni atmosferiche e le temperature. Una scarpa estiva ariosa non può essere impermeabile al 100% allo stesso tempo.

Camminando a piedi nudi, il tuo piede riceve più sangue e di conseguenza diventa più caldo. Il corpo cerca di rinfrescare il corpo o il piede sudando. Se tendi a sudare i piedi, dovresti provare a alternare bagni e indossare calze nelle scarpe a piedi nudi per evitare punti di attrito.

Puoi indossare le solette nelle scarpe a piedi nudi?

Non si può dire su tutta la linea. Dipende dalle solette e dal disallineamento presente.
In generale, si può dire che le scarpe a piedi nudi sono lì per trasmettere una sensazione simile a quella dei piedi nudi.
E ora dovresti chiederti se questo sarà ancora il caso dei depositi.

Se indossi solette, dovresti visitare un chirurgo ortopedico e parlare con loro di un possibile passaggio alle scarpe a piedi nudi.

Come si cammina con le scarpe a piedi nudi? Passi automaticamente al passaggio palla?

La camminata con la palla è sempre necessaria quando si deve camminare con attenzione su qualcosa (ad es. ciottoli sulla spiaggia).
Rimane lo stesso quando indossi scarpe a piedi nudi. Il tuo corpo passerà automaticamente alla pianta del piede. Poiché la vostra cosiddetta pelle di cuoio, cioè la pianta dei vostri piedi, non è abituata a sentire così tanto il suolo nella vita di tutti i giorni, inizialmente passerete più spesso all’andatura a palla. Poiché gli esseri umani sono inclini a risparmiare energia e l’andatura del metatarso o del tallone è significativamente più efficiente dal punto di vista energetico, utilizzerai queste andature nel tempo su superfici più morbide.

Fa male correre/camminare con le scarpe a piedi nudi?

Durante la fase di acclimatazione, avrai alcuni muscoli doloranti nella parte inferiore delle gambe e rimarrai un po’ sorpreso di quanto noterai differenze nel terreno anche se indossi le scarpe.
Ma non parlerei di dolore sgradevole qui, percepisci il tuo ambiente e la superficie su cui stai camminando molto più intensamente, perché non solo noti i sassi sotto i tuoi piedi, ma anche la temperatura della superficie.

Le scarpe a piedi nudi sono adatte ai bambini?

Sì. Nell’infanzia, il corpo è ancora molto malleabile. Hai mai osservato più da vicino il piede di un bambino? Avresti visto che le dita dei piedi sono divaricate e il piede è una specie di forma a V cappello.
Questa forma naturale e sana può essere ottenuta non mettendo il piede del bambino in scarpe troppo piccole e strette. Tuttavia, non devi necessariamente usare scarpe costose a piedi nudi per questo.
È sufficiente lasciare che tuo figlio cammini a piedi nudi più spesso.

Posso esercitare il mio piede?

Non solo puoi esercitare il piede, ma dovresti assolutamente farlo con scarpe a piedi nudi o a piedi nudi prima o durante il passaggio alla camminata e alla corsa.

Le scarpe a piedi nudi sono adatte allo sport?

Spesso le scarpe a piedi nudi vengono acquistate per lo sport, ma qui devi distinguere tra diversi sport, perché le scarpe a piedi nudi sono adatte in modo diverso per le diverse aree di applicazione.
Sono abbastanza utili per l’escursionismo e la corsa per ottenere un miglior feedback da terra e per rafforzare i muscoli delle gambe, ma non sono adatti per il calcio o l’arrampicata, in quanto non offrono una protezione sufficiente per il piede.

Ulteriori fonti

Informazioni su vari rinomati sentieri a piedi nudi!

Contributo sul tema Mal di schiena e come Le scarpe a piedi nudi possono aiutare

* Ci colleghiamo a negozi online selezionati e partner da cui potremmo ricevere un compenso. Come partner Amazon, guadagno da vendite qualificate


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.