Cosa c’è di più bello che passare la notte in mezzo alla natura? Con la tua tenda da trekking hai sempre la tua casa con te. Dall’innovativa alla super leggera: abbiamo selezionato per te la migliore tenda da trekking per ogni escursione. La nostra guida all’acquisto risponde alle domande più importanti. In questo articolo abbiamo raccolto i criteri di acquisto più importanti e ci dedichiamo anche agli attuali test delle tende da trekking.

I nostri preferiti

Tenda da trekking opaca per dormire bene la notte: Forclaz Trek 500 Fresh & Black
“Funzione incredibilmente grande e anche sotto il sole rimane buio all’interno.”

Tenda da trekking ultraleggera per una persona: Tenda a cupola Jack Wolfskin Gossamer
“Piccolo ma carino. Veramente leggero nel bagaglio e facile da montare.”

Semplice, pratico, buono – un tuttofare: Jack Wolfskin Exolight II
«Molto spazioso e perfetto per l’estate.»

Estremamente facile da montare grazie alla tenda da trekking pop-up: Tenda a cupola Hewolf 3 – 4 persone
“Può essere installato molto rapidamente quando piove.”

Tenda da trekking sostenibile per tre persone: Vaude Hogan SUL XT
“La grande tenda da sole offre spazio sufficiente per cucinare.”

Tenda da trekking 4 stagioni per 1 – 2 persone: Grand Canyon Cardova 1
“Il rapporto qualità-prezzo è ottimo.”

Indice

l’essenziale in breve

Ecco un riassunto delle cose più importanti per te:

  • Le tende da trekking possono resistere a tutti i climi e alle quattro stagioni.
  • Le innovative tende da trekking oscurano completamente la tua tenda anche alla luce del giorno.
  • Ci sono tende ultraleggere per trekking di più giorni.
  • Le pratiche tende da trekking ti facilitano l’installazione.
  • Le tende da trekking sono disponibili in diverse dimensioni e forme.

Le migliori tende da trekking: le preferite dagli editori

Qui abbiamo elencato le nostre preferite tra le tende da trekking.

Tenda da trekking opaca per un sonno riposante: Forclaz Trek 500 Fresh & Black

Cosa ci piace:

  • molto spazioso per tre persone
  • tenda da sole molto grande con molto spazio
  • la tenda da trekking è disponibile in verde fresco
  • la tenda ha un ampio vestibolo
  • ci sono due ingressi che garantiscono anche una buona ventilazione

Cosa non ci piace:

  • la tenda da trekking è progettata solo per tre stagioni
  • la tenda interna non è attaccata alla tenda esterna e deve essere montata separatamente
  • la tenda da trekking è disponibile solo in un colore

Valutazione editoriale

Questa tenda è molto innovativa e moderna con il tessuto esterno brevettato. Il design Fresh & Black consente un interno oscurato del 99 percento. Anche alla luce del giorno. Così puoi dormire sonni tranquilli dopo un viaggio faticoso. Inoltre, questo design offre un clima ambientale ottimale. Schermando dai raggi solari, l’interno non si scalda eccessivamente e rimane piacevolmente fresco.

Puoi anche ventilarlo perfettamente perché c’è anche una griglia in rete chiudibile a chiave. Ci sono anche due ingressi. Inoltre, il test di trekking è estremamente resistente al vento e rimane stabile. Offre posto letto per un massimo di tre persone e con due vestiboli spazio sufficiente per riporre i bagagli. All’interno ci sono varie opzioni per appendere una lampada o un bucato che dovrebbe asciugare.

Decathlon ha testato questa tenda da trekking in condizioni di utilizzo continuo e estreme. La redazione può consigliarti vivamente questa tenda. Pensiamo che il rapporto qualità-prezzo sia davvero perfetto qui.

Tenda da trekking ultraleggera per una persona: tenda a cupola Jack Wolfskin Gossamer

Cosa ci piace:

  • la tenda da trekking monoposto è particolarmente leggera con un peso di 1,75 kg
  • Vantaggio 2 Offre un buon comfort all’interno con vari scomparti
  • la distanza dal suolo è particolarmente elevata
  • il verde scuro è particolarmente facile da curare
  • Con 150 denari, il materiale del pavimento è estremamente robusto e resistente agli strappi
  • rispetto ad altre tende da trekking, la colonna d’acqua è di 4.000 mm sopra la media
Cosa non ci piace:

  • la tenda da trekking è disponibile solo in un colore
  • le dimensioni ridotte non consentono una posizione seduta eretta
  • Il telaio in alluminio molto leggero tende a piegarsi se usato frequentemente

Valutazione editoriale

Perfetto per il viaggio in solitaria! Viaggiare da soli è davvero divertente con questa tenda da trekking. È estremamente leggero con 1,75 kg. Ciò è in parte dovuto ai pali della tenda in alluminio. Un notevole vantaggio è la colonna d’acqua nella tenda e nel materiale del pavimento. La tenda esterna ha una colonna d’acqua di 4.000 mm e il pavimento di 10.000 mm. Questo ti manterrà asciutto tutto intorno.

È particolarmente facile da montare e la tenda necessita solo di un ingombro ridotto. Anche il materiale esterno è molto robusto, resistente ai raggi UV e ad asciugatura rapida grazie al rivestimento in PU. Si può fare a meno della tenda esterna anche nelle calde notti estive. La tenda da trekking offre una visuale libera a tutto tondo con protezione contro le zanzare. La griglia a maglia sottile garantisce una ventilazione ottimale.

C’è anche una piccola tenda da sole con spazio per i bagagli. Tuttavia, non c’è un’abside aggiuntiva. L’altezza ridotta è anche un piccolo svantaggio. Rende difficile sedersi. La tenda è pensata solo per giacerci dentro.

Semplice, pratica, buona: una tuttofare: tenda da trekking per 2 persone Exolight II di Jack Wolfskin

Cosa ci piace:

  • la tenda da trekking ha due vestiboli
  • il rivestimento in silicone rende la tenda da trekking robusta e durevole
  • ci sono due ingressi
  • la tenda da trekking per 2 persone è particolarmente leggera con 2,07 kg
  • quattro tasche interne offrono un comfort extra nella tenda
Cosa non ci piace:

  • la colonna d’acqua del materiale esterno è a 1.500 mm al limite inferiore
  • è orientato solo per tre stagioni

Valutazione editoriale

Questa tenda da trekking è costruita in modo semplice e super pratica. Per essere una tenda da trekking per 2 persone è estremamente comoda. Due ingressi consentono l’imbarco da entrambi i lati. Naturalmente, questo consente anche una ventilazione ottimale. Due disimpegni offrono la possibilità di riporre non solo bagagli, ma anche scarpe da trekking e set da cucina.

Con un peso di 2,07 kg, questa tenda da trekking è molto leggera rispetto ad altre tende per 2 persone. Anche qui la dimensione della confezione è piccola e si adatta perfettamente allo zaino da trekking. Gli elementi riflettenti consentono una buona visibilità durante l’installazione, anche al buio. La fornitura include anche un kit di riparazione e abbastanza picchetti per tendere la tenda.

La colonna d’acqua bassa è un po’ meno buona. A soli 1.500 mm, il valore è al limite inferiore, ma corrisponde ancora allo standard DIN. Tuttavia, essendo una tenda per tre stagioni, è l’ideale per i mesi caldi e soleggiati. La tenda interna è già collegata alla tenda esterna. Ciò rende la struttura particolarmente agevole.

Montaggio estremamente semplice grazie alla tenda da trekking: tenda a cupola per 3 – 4 persone di Hewolf

Cosa ci piace:

  • la costruzione è estremamente facile in quanto è una tenda da lancio
  • la tenda da trekking ha un’elevata distanza da terra e impedisce il trasporto di sporco
  • la forma esagonale offre spazio sufficiente per tre o quattro persone
  • due ingressi garantiscono una buona ventilazione
  • il tetto interno offre opzioni di montaggio
Cosa non ci piace:

  • la tenda è più pesante della media a 5,7 kg
  • la colonna d’acqua è di soli 2.000 mm ed è quindi al di sotto della media ma ancora al di sopra del limite inferiore
  • la dimensione della confezione è grande rispetto ad altre tende da trekking

Valutazione editoriale

Questa tenda da trekking è ideale per una famiglia numerosa e offre spazio sufficiente per un massimo di quattro persone. Grazie ai due ingressi è possibile entrare e uscire da entrambi i lati. Inoltre, questo garantisce un’ottima ventilazione della tenda interna. È anche vantaggioso che la tenda interna sia fissata alla tenda esterna.

Come tenda da lancio, l’installazione è resa particolarmente facile per te. Lo smontaggio richiede un po’ di pratica e dovrebbe essere testato prima del viaggio. Quello che non piace ai redattori è il fatto che la tenda sia adatta per quattro stagioni. Con la colonna d’acqua mediamente bassa può essere un rischio accamparsi nei mesi piovosi.

Come tenda da trekking per l’estate, invece, è molto adatta. Il materiale particolarmente traspirante e le opzioni di ventilazione impediscono l’accumulo di calore. Con un peso di 5,7 kg è un po’ più pesante rispetto ad altre tende da trekking. Qui dovresti adattare il resto dell’attrezzatura da trekking e, a turno, indossarla se necessario.

Tenda da trekking sostenibile per tre persone: Hogan SUL XT 2 – tenda da 3 persone di Vaude

Cosa ci piace:

  • molto spazioso per tre persone
  • tenda da sole molto grande con molto spazio
  • la tenda da trekking è disponibile in verde fresco
  • la tenda ha un ampio vestibolo
  • ci sono due ingressi che garantiscono anche una buona ventilazione
Cosa non ci piace:

  • la tenda da trekking è progettata solo per tre stagioni
  • la tenda interna non è attaccata alla tenda esterna e deve essere montata separatamente

Valutazione editoriale

Gli editori sono entusiasti di questa tenda da trekking. È progettato per tre stagioni e ideale per i mesi estivi. I due ingressi consentono una buona ventilazione. La spaziosa tenda da sole offre spazio sufficiente per cucinare o per proteggersi dalla pioggia. La colonna d’acqua è di 3.000 mm, una media rispetto ad altre tende da trekking.

I materiali sono rivestiti con silicone e poliuretano, il che li rende particolarmente robusti e durevoli. Inoltre è particolarmente resistente agli strappi. La cerniera è anche coperta da un nastro impermeabile. La tenda interna è dotata di zanzariera chiudibile. Con questo inserto in rete è possibile garantire un clima ambientale perfetto. La tenda interna può anche essere montata liberamente nella stagione calda.

Un punto a favore di questa tenda da trekking è la produzione rispettosa dell’ambiente. Durante la produzione è stata prestata particolare attenzione alla tutela dell’ambiente e all’uso parsimonioso delle risorse. Questo è il motivo per cui questa tenda da trekking ha un’etichetta Green Shape. Il marchio Vaude è anche membro della Fair Wear Foundation.

Tenda da trekking 4 stagioni per 1 – 2 persone: Cardova 1 – tenda a tunnel del Grand Canyon

Cosa ci piace:

  • la tenda a tunnel ha una confezione piccola
  • è adatto per quattro stagioni
  • le dimensioni compatte offrono spazio per una o due persone
  • la tenda da trekking ha solo bisogno di un ingombro ridotto
  • la tenda interna è realizzata interamente con griglie in rete per una ventilazione ottimale
Cosa non ci piace:

  • Con 2,2 kg, la tenda è al di sopra del peso medio delle tende ultraleggere
  • non ha abside
  • Insufficientemente isolato per le regioni innevate
  • Le cuciture si aprono dopo un uso frequente

Valutazione editoriale

La tenda da trekking Grand Canyon è già disponibile per 55,95 euro ed è quindi molto al di sotto dei prezzi medi. È robusto e stabile e può resistere alla pioggia costante, la dimensione della confezione è affidabile e, con 2,2 kg, è facile da trasportare. Anche l’ingombro è piacevolmente ridotto. Le funi di tensione possono essere ancorate vicino alla tenda.

La tenda è disponibile in due diversi colori ed è semplice da montare. L’altezza della tenda è particolarmente gradevole. Così puoi cucinare stando seduto o studiare la cartina escursionistica senza problemi. Anche la colonna d’acqua è ben al di sopra del limite inferiore a 3.000 mm. Il materiale rivestito dovrebbe essere impermeabile a lungo con buona cura.

I materiali sono resistenti e durevoli con una buona cura. Consigliamo la tenda soprattutto per le regioni di boschi e prati. Su Amazon, questa tenda è conosciuta come il bestseller numero uno tra le tende a tunnel. Gli editori sono decisamente impressionati dal rapporto qualità-prezzo.

Guida all’acquisto delle tende da trekking

Prima che tu possa iniziare il tuo viaggio, ti offriamo una panoramica dei criteri di acquisto più importanti per le tende da trekking. Dai tipi di tende alla costruzione di tende. Qui troverai tutto ciò che dovresti cercare nella tua casa portatile.

Tenda da trekking e persona seduta

La tua tenda è la tua casa: ci assicuriamo che tu faccia la scelta giusta!

Che cos’è il trekking?

Il trekking non è solo un bel modo per esplorare il mondo, ma anche una vera esperienza della natura. Il trekking è un’escursione di più giorni lontano dalla civiltà. Spesso le escursioni si svolgono in piccoli gruppi e non c’è una sistemazione permanente. Con un bagaglio leggero, l’incantevole natura può essere esplorata a piedi per diversi giorni.

I criteri di acquisto più importanti

Quando acquisti la tua nuova tenda da trekking, dovresti prestare particolare attenzione alla stabilità, alla colonna d’acqua e al materiale. Pensa a quando partirai per il tuo viaggio di trekking.

Funzioni

Prima di acquistare, assicurati di considerare i seguenti punti. Questo renderà il tuo tour di trekking indimenticabile!

Dimensioni

Con tutti i diversi tipi di tende, ci sono anche molte differenze nelle dimensioni. Qui dovresti vedere di cosa hai bisogno. Dovresti anche prendere in considerazione la tua altezza personale. Vuoi essere in grado di sederti o è abbastanza sdraiato per te? Quanto è lungo il tuo sacco a pelo e hai bisogno di spazio per i bagagli? Quanto è grande la dimensione della confezione?

Ad esempio, le dimensioni medie di una tenda singola sono 1,10 metri di larghezza, 2,50 metri di lunghezza e 1 metro di altezza. Puoi anche sederti qui. Nel caso delle tende da bivacco, invece, non è possibile sedersi. Hanno un’altezza media di 65 cm. Sono costruiti solo per mentire e dormire in loro.

Una tenda da trekking per 2 persone è larga in media 1,35 metri, lunga 2,50 metri e alta 1,15 metri. Qui hai l’opportunità di sederti. La lunghezza media della tenda interna è di 2,20 metri. Nella maggior parte dei casi l’abside è indicata separatamente. La dimensione dipende dal tuo scopo. Se vuoi cucinare nella stanza o vuoi conservare le cose lì, le dimensioni dovrebbero essere più grandi.

Ci sono anche differenze nella dimensione della confezione. Queste dimensioni dipendono dal tipo di tenda e dal materiale. Più semplice è il tipo di tenda, minore è la dimensione della confezione. Una tenda da trekking per 2 persone ha una confezione media di 46 cm di lunghezza e 15 cm di altezza. Una tenda singola ha una confezione media di 43 cm di lunghezza e 12 cm di altezza. Le tende da trekking ultraleggere hanno solitamente una confezione di 40 cm di lunghezza e 10 cm di altezza.

Interessante: alcune tende da trekking offrono spazio per riporre i bagagli. Questo spazio di archiviazione è chiamato abside. Questa stanza si trova tra l’ingresso e la tenda interna ed è coperta.

il peso

Naturalmente, non vorrai portare con te carichi pesanti durante i tour di trekking di più giorni. Per imballare il tuo zaino da trekking nel modo più leggero possibile, dovresti portare con te solo l’essenziale. Tende, materassini e sacchi a pelo sono essenziali. Ogni grammo conta qui.

Consiglio: Presta molta attenzione alle informazioni qui. Molti produttori distinguono tra il peso totale e il peso puro della tenda. Il peso totale include tutti i pali, picchetti, tiranti, la tenda interna ed esterna e la sacca.

Il peso totale dipende dalle dimensioni della tenda. Maggiore è il numero di persone, più pesante è il bagaglio. È lo stesso con il posto di lavoro. Per le altezze ghiacciate, hai bisogno di una tenda più robusta con materiali resistenti alle intemperie. Questi sono importanti.

Al giorno d’oggi esistono tende da trekking particolarmente leggere con un peso inferiore a 2 Kg. A seconda del luogo e della durata dell’escursione, si possono anche tralasciare gli accessori. Ad esempio, puoi fare a meno della tenda esterna in un tour di trekking per un giorno in estate. Una tenda da trekking per 2 persone ha un peso medio di 2,6 kg e una tenda da trekking per 1 persona pesa 2,2 kg.

Colonna d’acqua

La colonna d’acqua è una misura dell’impermeabilità di una tenda. Così puoi controllare quanto è resistente alla pioggia la tua tenda e quando la pioggia potrebbe penetrare nel materiale.

Colonna d’acqua: Impermeabilità. Più alta è la colonna d’acqua, più resistente alla pioggia.

Dovresti assolutamente considerare la colonna d’acqua quando acquisti la tua tenda da trekking. Ciò è particolarmente importante non solo con la tenda esterna, ma anche con il pavimento della tenda. In Germania esiste uno standard DIN per questo. La tenda esterna deve essere realizzata con un materiale con una colonna d’acqua di almeno 1.500 mm. Il pavimento della tenda deve essere costituito da un materiale con una colonna d’acqua di almeno 2.000 mm.

Poiché questi standard DIN sono un limite inferiore, consigliamo valori più elevati. Perché dovresti notare che quando dormi, eserciti una certa pressione sul pavimento della tenda. Anche in caso di forte pioggia, la tenda è esposta a condizioni meteorologiche estreme. A volte per diversi giorni.

Consigliamo una colonna d’acqua di almeno 3.000 mm per l’acquisto della tua tenda da trekking. Assicurati anche che il pavimento della tenda abbia almeno questo valore. 5.000 mm sarebbero ancora meglio per un pavimento di una tenda.

Materiale esterno

Funziona con il trekking sull’escursionismo con bagagli estremamente leggeri. Dopotutto, sei in viaggio per alcuni giorni. Ecco perché i materiali della tenda devono essere estremamente leggeri. Ti mostreremo i nuovi materiali super leggeri.

Hai mai sentito parlare di Silnylon?
Questo materiale viene utilizzato principalmente nelle tende da trekking di alta qualità. Ciò significa nylon RipStop siliconato. Il tessuto in nylon è impregnato di silicone su entrambi i lati e rende il materiale molto resistente. Questo rende la tua tenda robusta e resistente alle intemperie. È anche super leggero e ad asciugatura rapida. I punti di forza sono qui indicati da 10 a 40 denari. Una tenda con 40 D ha fibre più forti ed è più robusta.

Il materiale di base più comune per tende è poliestere. Questo materiale è rivestito con poliuretano (PU). I tessuti in PU sono particolarmente durevoli e resistenti all’usura. Anche le tende da trekking in tessuto PU sono spesso la scelta più economica. Rispetto al Silnylon, però, questi tessuti sono più pesanti e più sensibili ai raggi UV.

Cuben Fiber è pesante la metà del Silnylon. Questo materiale viene utilizzato principalmente nelle tende ultraleggere. Il materiale ultraleggero è a bassa elasticità e molto resistente allo strappo. Tuttavia, è la variante di lusso per i tessuti per tende ed è nel segmento di prezzo più alto.

Un certo rivestimento del materiale esterno garantisce la durata. Con questo rivestimento, la colonna d’acqua può resistere a lungo. In media, i rivestimenti più comuni sono il poliuretano (PU). Il poliuretano è di buona qualità ma è consigliato solo nei climi temperati. Se vuoi campeggiare più spesso, ti consigliamo una tenda da trekking con rivestimento in silicone (SI). Questi sono di qualità particolarmente elevata, adatti ad un uso continuativo e più resistenti.

Materiale interno

La tenda interna è la stanza in cui dormirai. Il materiale interno dovrebbe soprattutto essere ad asciugatura rapida, antivento e permeabile al vapore. Dovresti prestare attenzione a questo.

Una tenda interna in rete è la cosa migliore. Una rete in nylon e poliammide. Questo tipo di materiale è particolarmente facile da ventilare. È ideale per le tende da trekking in estate. Inoltre è leggermente permeabile al vento e allo stesso tempo protegge dalle zanzare. La funzione di asciugatura rapida è un vantaggio. Nei mesi estivi puoi anche allestire liberamente la tenda interna in rete.

Un altro materiale per le tende interne è il nylon non rivestito. Le tende da trekking con questo materiale interno sono particolarmente adatte a condizioni molto fredde e ventose. Soprattutto, questo materiale è protetto dal vento e lascia fuoriuscire l’umidità. È anche fantastico che il materiale si asciughi rapidamente.

Arredamento

Insonne nella foresta? Non con la tenda da trekking giusta! Tutta l’attrezzatura dovrebbe essere così buona che puoi andare a dormire rilassato dopo la tua giornata di escursione. Quindi ci sono alcune cose che dovresti tenere a mente.

La fornitura della tua nuova tenda da trekking dovrebbe includere picchetti, una sacca, tenditori della tenda e corde per tiranti. I tenditori della tenda montano la vostra tenda. Tendi la tenda con i tiranti in modo che rimanga stabile e non venga spinta dal vento.

Dovrebbero esserci anche un paio di tasche all’interno per riporre le cose in modo da non sdraiarti sopra. Dovrebbe essere disponibile anche un’opzione di fissaggio all’interno del tetto. Puoi usarlo per appendere una torcia o un piccolo stendibiancheria. Per ventilare in modo ottimale la tenda da trekking, molte tende interne hanno un inserto in rete che può essere aperto. Le absidi offrono anche la possibilità di allestire un piccolo fornello da trekking.

gestione

Diamo un’occhiata ai punti più importanti nella gestione. Qui puoi scoprire tutto sulla gestione.

Resistenza agli agenti atmosferici

Per avere un tetto sicuro sopra la testa in ogni viaggio di trekking, la tua tenda da trekking dovrebbe essere molto resistente alle intemperie. Le tende da trekking possono anche essere classificate in base alla stagione. Quindi in estate hai bisogno di una tenda che possa essere ben ventilata. In inverno, la tenda dovrebbe essere in grado di sopportare il carico di neve ed essere robusta.

Il tuttofare tra le tende da trekking è la tenda 3 stagioni. È molto stabile e può essere utilizzato dalla primavera, all’estate, fino all’autunno. È meno adatto per l’inverno. Questa tenda Trek è costruita in modo tale che l’interno della tenda con inserti in rete garantisca una buona ventilazione e non si formi condensa. I materiali sono molto robusti e resistenti alle intemperie. Anche il peso è piacevolmente leggero e offre comunque una buona stabilità.

Per i trekking estremi sulla neve, dovresti usare una tenda 4 stagioni. Il materiale è speciale qui. Un materiale 40 D fornisce protezione dagli agenti atmosferici ed è estremamente robusto. Le tende di questo tipo possono trasportare un certo carico di neve e vengono lavorate in modo tale da poter essere aperte e montate anche con guanti da neve spessi. Hanno anche una ventilazione affidabile contro la neve e più spazio per cucinare e riscaldarsi. Nota, tuttavia, che queste tende da trekking pesano anche un po’ di più.

Consiglio: Controlla le condizioni meteorologiche della tua destinazione di viaggio prima del viaggio.

Tipo di costruzione

Come si monta effettivamente una tenda da trekking del genere? Esistono diversi tipi di costruzione per le tende da trekking. Spesso si monta prima una tenda interna e poi ci si mette sopra una tenda esterna. Quindi fissi la tenda esterna con picchetti nel terreno per una buona stabilità.
In estate e quando fa molto caldo, puoi lasciare fuori la tenda esterna. La maggior parte delle tende interne può quindi stare in piedi liberamente senza ulteriori fissaggi. Molti produttori offrono anche tende in cui la tenda interna è fissata direttamente alla tenda esterna. Questo lo rende particolarmente facile da montare anche in caso di pioggia senza che l’interno si bagni.

longevità

Hai trovato piacere nel trekking e hai ancora voglia di fare tanti tour? Quindi una tenda da trekking resistente è un vantaggio per risparmiare denaro. Una buona cura è importante.
Se è poco sporco, puoi pulire le aree con un panno in microfibra umido. Per lo sporco pesante si consiglia un sapone neutro con acqua tiepida. Si prega di non utilizzare detersivi convenzionali. Danneggiano l’impregnazione. In caso di macchie ostinate, si consiglia di bagnare leggermente le zone.

Attenzione: Si prega di non lavare mai la tenda in lavatrice.

colore

È la vostra scelta! Ora c’è una vasta selezione di colori. Dal giallo al blu e all’arancione, tutto è incluso. Tuttavia, i produttori utilizzano spesso colori meno sensibili allo sporco. Questi sono, ad esempio, grigio e sfumature di verde. I colori scuri si riscaldano più velocemente al sole e sono meno adatti alle regioni soleggiate. Invece, ricorre a colori brillanti e freddi.

Tenda da trekking al tramonto

Ci sono così tanti diversi modelli di tenda. Trova quello giusto per te e il tuo progetto.

Quali tipi di tende da trekking esistono?

Non preoccuparti, non devi cercare una grotta durante la tua escursione! C’è una tenda da trekking adatta per ogni stagione e ogni regione. Esistono molti tipi diversi di tende da trekking. Ti daremo una panoramica.

tipi di tenda da trekking

In queste infografiche ti diamo una panoramica dei diversi tipi di tende.

Arte Informazione
Tenda a cupola Questa tenda da trekking è costruita con due archi incrociati ed è particolarmente stabile. Occupa poco spazio nella struttura. La tenda a cupola è molto popolare e conosciuta anche come tenda igloo. È particolarmente resistente alla neve e al vento.
Tunneling In contrasto con la tenda ad arco singolo, qui ci sono due archi paralleli. Questo rende la tenda da trekking molto stabile al vento. Offre molto spazio, oltre che principalmente un’abside. La costruzione rende la ventilazione un po’ più difficile.
geodi Questa tenda da trekking è particolarmente leggera. Hai bisogno di quattro archi, motivo per cui uno stand particolarmente buono. È a prova di tempesta e occupa poco spazio.
Wurfzelt La tenda da lancio rende particolarmente facile l’installazione della tenda. Per fare ciò, la tenda viene lanciata in aria e i pali vengono uniti dalla forza della molla. Tuttavia, le dimensioni della confezione sono leggermente più grandi della media e piegare richiede un po’ di pratica.
Tenda ad arco singolo La costruzione di questa tenda da trekking consiste solo di un singolo arco. È particolarmente facile da montare e ha un peso ridotto. Spesso queste tende non hanno l’abside.
Tarp Questo tipo di tenda è costituito da un telone e da una linea di tensione. Un telo è estremamente leggero e compatto. Tuttavia, non esiste una protezione completa.
Tenda ultraleggera Persino nota come tenda UL. Come suggerisce il nome, la tenda da trekking è particolarmente leggera. Tuttavia, gli svantaggi qui sono un prezzo di acquisto molto alto e una scarsa colonna d’acqua.
Tenda amaca Questa tenda è coperta ed è attaccata tra due alberi. Ciò mantiene il terreno asciutto e la tenda pulita.
Biwakzelt Questa tenda da trekking è anche conosciuta come mini tenda. È costruito così piccolo e basso che puoi solo sdraiarti. Non è possibile sedersi. Ma è estremamente leggero nel bagaglio e richiede poco spazio. Purtroppo non c’è l’abside.
Pyramidenzelt Conosciuto anche come medio. Queste tende sono particolarmente leggere e offrono una grande quantità di spazio. La forma di base è molto stabile al vento. Tuttavia, avrai bisogno di molti pioli e un grande palo robusto nel mezzo per installarlo.

Quali marche producono tende da trekking di qualità?

Marchi speciali per le attività all’aperto producono tende da trekking di alta qualità. Questi includono Vaude, Jack Wolfskin, The North Face, Tatonka e Marmot. Ottieni una consulenza professionale in un negozio all’aperto per trovare una tenda da trekking adatta a te.

Dove si possono acquistare le tende da trekking?

Puoi acquistare le tende da trekking in molti negozi di articoli per l’outdoor e anche online. Tutti offrono una vasta gamma di tende e accessori. L’abbigliamento da trekking si trova spesso tra le offerte. La consulenza professionale è la cosa migliore. Puoi anche porre tutte le tue domande al venditore esperto.

Tuttavia, i negozi online, come Amazon, sono adatti anche per ordinare prodotti in modo rapido e semplice senza muovere più di un dito! In questo modo risparmi tutta la tua energia per il tuo viaggio!

Quanto costano le tende da trekking?

Con una tenda da trekking dovresti prestare più attenzione alla qualità e alla lavorazione. Molte tende partono da 100 euro e possono arrivare velocemente fino a 2.000 euro. I modelli costosi sono realizzati principalmente per condizioni meteorologiche estreme. Ciò significa che i materiali sono progettati per tutte e quattro le stagioni, sono particolarmente robusti e di alta qualità.

Il prezzo di partenza per una tenda per 2 persone di alta qualità è di circa 300 euro. Qui dovresti ancora una volta osservare tutte le informazioni del produttore come dimensioni, colonna d’acqua e forma del modello. Nota anche le condizioni del tuo luogo di vacanza.

Accessori importanti per le tende da trekking

Prima che tu possa iniziare il tuo tour di trakking, ti presenteremo accessori importanti. Assicurati di scrivere una lista di cose da fare per il trekking prima di iniziare. Questo ti dà una panoramica di tutto ciò di cui hai bisogno e di cui non hai bisogno. Tutto per un viaggio sicuro.

Localizzatore GPS

Pratico, piccolo e utile. I moderni localizzatori GPS hanno grandi funzioni integrate. Con questo piccolo dispositivo puoi comunque inviare un segno ai tuoi amici e ai tuoi cari lontani dalla civiltà. I dati vengono trasmessi a un trasmettitore e memorizzati. Così gli altri possono seguire il tuo tour e vedere dove sei in questo momento.

La cosa buona è che puoi usarlo per inviare un segno di vita ad amici e parenti. La funzione di chiamata di emergenza integrata è utile anche se ti succede qualcosa lungo il percorso. In caso di emergenza, puoi anche inviare una chiamata di emergenza.

Tappetino per tenda

Il sottofondo per la tua tenda da trekking dovrebbe essere robusto e insensibile. Protegge la tua tenda da superfici sabbiose o spigolose. Quindi non si rompe e puoi godertelo a lungo. Inoltre, il tappetino protegge anche dal freddo e dall’umidità. Quando acquisti un pad per tenda, assicurati di considerare le dimensioni complessive della tua tenda da trekking. Il pavimento dovrebbe adattarsi esattamente alla base.

pioli

No, non stiamo parlando di pesce qui. Il picchetto allunga la tenda in modo ottimale in modo che stia in piedi e sia stabile. Quando acquisti la tua tenda da trekking, dovresti prestare attenzione a quanti pioli sono inclusi e di che tipo.Ci sono diverse forme:

  • V-Hering: Questa forma mantiene molto bene la sua posizione nel terreno, anche in terreni più duri.
  • pioli a Y: Funziona come il piolo a V, ma è ancora più stabile.
  • Chiodi da tenda: particolarmente indicati per pavimenti duri, ma si attorcigliano molto facilmente.
  • picchetti della tenda: Molto facile. Di conseguenza, si piegano molto rapidamente. Spesso appartengono alla dotazione di serie.

In media, i pioli a V con una lunghezza di 16 cm sono sufficienti per i terreni forestali e prativi. Più il terreno è sabbioso, più lunghi e larghi dovrebbero essere i pioli. Se il terreno è sassoso e duro, dovresti usare pioli di acciaio o alluminio. Ci sono pioli speciali per le montagne rocciose.

Zaino da trekking

Lo zaino da trekking è l’accessorio più importante del tuo tour. Lo hai sulla schiena tutto il giorno e lo porti lontano attraverso la natura. Quindi deve essere molto comodo e sedersi comodamente sulla schiena. Tutto ciò di cui hai bisogno dovrebbe essere riposto al suo interno. Un grande volume è quindi importante. Questo dipende dal tuo tour escursionistico.
Puoi trovare una guida all’acquisto di zaini da trekking con test e confronto in un altro post in questa pagina.

Scarpe da trekking

Quando si tratta di scarpe da trekking, dipende dalla funzione. Le cose più importanti qui sono vestibilità e comfort. Perché se cammini a lungo, hai bisogno di piedi vivaci. Affinché i piedi non si stanchino, è importante proteggersi dall’umidità e dal freddo. Ad alte temperature, la scarpa dovrebbe essere ben ventilata.

Dovresti anche dare un’occhiata alla suola. Nelle montagne rocciose è importante una suola con una presa salda. Non devono scivolare e devono consentire una posizione stabile. Va bene anche se la scarpa copre la caviglia. Questo ti dà una sicurezza ottimale e ti impedisce di ferirti o torcerti facilmente se scivoli.

Trekkingkarte

Per non perderti ti consigliamo di portare con te una trekking card. La panoramica è molto utile quando si vogliono visitare sorgenti d’acqua o luoghi abitati. La scala ti aiuta a stimare la distanza. Al giorno d’oggi ci sono anche molte buone app per escursioni che hanno un sistema GPS integrato. Quindi hai sempre un occhio su dove sei.

Trekkingnahrung

Colazione pranzo e cena. Se sei in viaggio da molto tempo, hai bisogno di molta energia. La cosa più importante è la colazione. Qui poni le basi per la giornata. In ogni caso, prepara un piano alimentare prima del tour.

Ci sono cibi speciali che puoi portare con te in un tour di trekking. Viene calcolato il valore nutritivo necessario e vengono inclusi i nutrienti più importanti. Spesso puoi versare acqua calda nella borsa. Particolarmente buone sono anche le noci, la frutta secca, le barrette proteiche/energetiche e il porridge. Puoi trovarli a buon mercato al supermercato. Soprattutto, assicurati di soddisfare il tuo fabbisogno calorico giornaliero.

farmacia da viaggio

Il kit di pronto soccorso dovrebbe sempre essere il tuo compagno. Questi accessori dovrebbero essere sempre nella tua lista dei bagagli per le escursioni con una tenda. Questo dovrebbe contenere una sorta di kit di pronto soccorso. I più importanti sono le pinzette per zecche, il cerotto o il cerotto per vesciche, lo spray per le ferite, il disinfettante e l’antidolorifico. Ti consigliamo anche di portare con te il magnesio. Questo aiuta con i crampi muscolari.

Bastoncini da trekking

Pensi che i bastoncini da trekking siano solo per gli anziani? Pensato male! I bastoncini da trekking stanno diventando sempre più popolari e presentano alcuni notevoli vantaggi. Da un lato, alleviano il sistema muscolo-scheletrico e le spalle durante il trasporto dei bagagli. Forniscono una presa sicura su percorsi lisci o ghiaioni. Possono essere utilizzati anche in sostituzione del palo della tenda.

I bastoncini da trekking sono disponibili in diversi materiali. Ad esempio, in alluminio leggero o carbonio. Ora ci sono anche bastoncini pieghevoli che puoi facilmente attaccare allo zaino.

Abbigliamento da trekking

Sì, ci sono vestiti speciali per i tour di trekking. In generale, dovresti sempre prestare attenzione agli indumenti traspiranti. Una buona attrezzatura qui include scarpe da trekking di alta qualità e calze da trekking traspiranti e ad asciugatura rapida. Anche i pantaloni da trekking devono essere robusti e leggeri. I pantaloni con zip sono i più adatti qui. Quindi puoi indossare facilmente pantaloncini a temperature calde.

Le giacche da trekking e le magliette dovrebbero soprattutto essere ad asciugatura rapida. In generale, le giacche dovrebbero essere sempre antivento e idrorepellenti per proteggerti dalla pioggia. Quando si tratta di biancheria intima, dovresti scegliere biancheria intima funzionale speciale. Questi sono spesso realizzati in lana merino e sono particolarmente comodi e inodori. Inoltre, non dovresti fare a meno di guanti e cappelli.

Sacco a pelo da trekking

La scelta del sacco a pelo è particolarmente importante. In modo che tu sia in ottima forma il giorno dopo, è necessario un sonno ristoratore. Dopotutto, dovresti raccogliere nuove forze.
I sacchi a pelo da trekking si differenziano per materiale, imbottitura e peso. Esistono numerosi modelli che si adattano alle diverse aree di applicazione. Puoi trovare una guida all’acquisto dei sacchi a pelo sotto questo post. Un sacco a pelo include anche un materassino come base. Questo dovrebbe essere ben isolato e imbottito per proteggere la schiena.

Set cucina trekking

Un set da cucina da trekking minimalista è composto da un fornello leggero con carburante e un contenitore per il carburante. Avrai anche bisogno di una casseruola e di posate funzionali che si piegano. Anche un accendino è importante.

Ti stai chiedendo come sta tutto nel tuo zaino? Questo video spiega come imballare correttamente!

Panoramica del test delle tende da trekking: quali tende da trekking sono le migliori?

Sfortunatamente, al momento non ci sono rapporti di prova sulle tende da trekking. Questa tabella viene aggiornata regolarmente non appena i test sono disponibili.

Testmagazin Test della tenda da trekking disponibile? Anno di pubblicazione Accesso libero Scopri di più
Stiftung Warentest no
Eco test no
Konsument.at no
Ktipp.ch no

Ma non preoccuparti: online troverai centinaia di recensioni per un’ampia varietà di prodotti!

Tende da trekking e persone al tramonto

Con la tenda da trekking giusta, è due volte più divertente! Lungo la strada conosci persone fantastiche.

FAQ – Domande frequenti sulle tende da trekking

Hai ancora alcune domande aperte prima di voler iniziare? Qui abbiamo risposto alle domande più importanti per te.

Una tenda da trekking è adatta a tutte le stagioni?

Sì, ci sono tende da trekking adatte a tutte e quattro le stagioni. Queste sono chiamate tende 4 stagioni. Sono realizzati per resistere ai carichi di neve e alla luce solare estrema. Soprattutto, hanno una colonna d’acqua molto alta, tanto da rimanere impermeabili anche in caso di piogge intense e persistenti. Si prega di prestare attenzione alle informazioni del produttore. Perché ci sono anche tende 3 stagioni che non sono progettate per i periodi invernali.

Una tenda da trekking può stare libera senza picchetti?

Tra tutti i diversi tipi di tende da trekking, ci sono anche modelli che possono stare in piedi. Ad esempio, una classica tenda a tunnel può essere montata anche senza picchetti in condizioni di vento debole. Per la necessaria stabilità, tuttavia, un ancoraggio nel terreno è un vantaggio. Ti consigliamo di portare con te i pioli in un tour di trekking.

Una tenda da trekking è impermeabile?

Sì, una buona tenda da trekking dovrebbe essere assolutamente impermeabile. Puoi vedere se una tenda da trekking è impermeabile guardando la colonna d’acqua sulle informazioni del produttore. In Germania esiste lo standard DIN di una colonna d’acqua di almeno 1.500 mm per la tenda esterna. Poiché questo è sottodimensionato, consigliamo vivamente una colonna d’acqua di 3.000 mm. Per il pavimento della tenda, il valore della colonna d’acqua può essere maggiore. Maggiore è la colonna d’acqua, maggiore è la densità dell’acqua.

Come pulire una tenda da trekking?

Pulisci regolarmente la tua tenda da trekking dopo l’uso. In questo modo si evitano danni. Se è poco sporco, puoi pulire la tenda con acqua tiepida e un panno morbido in microfibra. Puoi anche usare un sapone delicato per le macchie più forti. Non mettere mai la tua tenda da trekking in lavatrice. In tal modo, danneggerai il rivestimento. Si prega inoltre di non utilizzare detergenti convenzionali.

Ci sono tende da trekking per famiglie?

Sì, ci sono grandi tende familiari per i tour di trekking. Da quattro a sei persone possono stare qui. Una tenda da 6 persone per tutta la famiglia offre due camere da letto, un’abside e un grande tendalino. Puro lusso in mezzo alla natura.

Come evitare la condensa nella tenda?

Per evitare la condensa nella tenda da trekking, è bene tenere la tenda chiusa durante il giorno quando fa caldo. Non aprirlo finché le temperature non si sono abbassate. Ma ci sarà sempre un po’ di condensa. Ciò può essere causato da indumenti bagnati o dalla respirazione. Tuttavia, se la tua tenda è molto bagnata, probabilmente hai un buco da qualche parte. Devi cercare questo e bloccarlo in modo sicuro.

La tenda da trekking può essere utilizzata anche in condizioni climatiche estreme?

Neve, caldo o temporali non sono un problema. Quando acquisti la tua tenda da trekking, presta particolare attenzione alla lavorazione, alla colonna d’acqua e alle informazioni del produttore. Una tenda da trekking 4 stagioni può resistere a strati di neve ed è protetta dal vento. Una tenda a rete leggera senza tenda esterna è particolarmente ariosa per le regioni calde. Con una buona cura, è duraturo e durerà anche nel prossimo tour di trekking.

Quali sono i materiali migliori per una tenda da trekking?

La tua tenda da trekking dovrebbe essere in grado di resistere alle diverse condizioni climatiche. I migliori materiali per questo sono poliestere e nylon. Un tessuto a rete all’interno è utile per una buona ventilazione. Il materiale esterno dovrebbe essere rivestito. Esistono rivestimenti in poliuretano (PU) e silicone (SI). Rendono la tua tenda da trekking impermeabile e ad asciugatura rapida.

Il nylon RipStop è un materiale molto leggero. Questo è particolarmente stabile dimensionalmente e resistente allo strappo. La resistenza del materiale è indicata in denari (D). Un’elevata resistenza significa che la fibra è anche particolarmente resistente. Tuttavia, le tende da trekking in nylon ripstop sono particolarmente costose. Questo include anche Cuben Fiber. Un materiale per tende ultraleggere.

Come riporre correttamente una tenda da trekking?

Se per il momento non hai bisogno della tua tenda, un buon deposito è importante. Nella prima fase, dovresti pulire accuratamente la tua tenda. Si prega di notare che non si dovrebbero usare detersivi convenzionali. Inoltre, non mettere la tenda in lavatrice. La pulizia con un panno in microfibra umido dovrebbe essere sufficiente.

Piccole pietre o sabbia devono essere rimosse. Dovresti anche lasciare asciugare completamente la tenda se è umida. In questo modo puoi evitare la muffa. Nel passaggio successivo, dovresti cercare una posizione di archiviazione adatta. Dovrebbe essere fresco e asciutto. Evitare la luce solare diretta e il calore, così come il gelo. Altrimenti può succedere che l’impregnazione si danneggi e non sia più impermeabile quando piove.

Quanto può pesare una tenda da trekking?

Il peso della tenda da trekking dipende dal tuo piano e dal numero di persone. Dato che sarai in viaggio per diversi giorni, un peso leggero è particolarmente importante per alleviare la schiena. Ad esempio, una tenda da trekking per 2 persone non dovrebbe pesare più di 3-4 kg.

Come si ripara un buco nella tenda?

Viene fatta una distinzione tra un buco nella cucitura e un buco nel tessuto della tenda. Se c’è un buco nella cucitura, puoi usare un sigillante per cuciture. Questa consistenza gelatinosa fa aderire nuovamente la cucitura ed è preferibile a un nastro adesivo. Se c’è un buco nel tessuto della tenda, dovresti ripararlo con un nastro di tessuto robusto e di alta qualità. La cosa migliore da fare è chiudere il foro dall’interno e dall’esterno.

Puoi isolare una tenda da trekking dal caldo?

Fare trekking in estate è molto divertente. Può anche diventare molto soffocante e caldo nella tenda di notte. Esistono diversi modi per proteggere la tua tenda da trekking dal caldo. Il modo più semplice è andare in un luogo ombreggiato fin dall’inizio e piantare lì la tenda. Un’altra opzione sarebbe quella di lasciare fuori il doppiotetto. La tenda interna in rete consente una ventilazione ottimale e l’aria fresca della notte può entrare.

Ma puoi anche usare un certo pile termico che scherma il calore con una lamina d’argento. Un’altra possibilità è la pellicola di salvataggio dal kit di pronto soccorso. Questo può anche schermare i raggi del sole. Una vela ombreggiante sarebbe un po’ più pesante nel bagaglio. Puoi installarlo sopra la tua tenda da trekking.

Cosa puoi fare se la cucitura della tenda è scoppiata?

Con l’aiuto di un sigillante per cuciture puoi chiudere nuovamente le cuciture. Puoi trovare questo poeta speciale nei negozi all’aperto. Per le tende da trekking siliconate, ad esempio, dovresti usare un sigillante siliconico. Il sigillante per cuciture deve essere applicato sulla superficie ben tesa con un pennello a setole. Usa la massa con parsimonia e lasciala asciugare fino a 12 ore.

Ulteriori fonti

* Ci colleghiamo a Negozi online selezionati e partner dai quali potremmo ricevere un compenso. Come partner Amazon, guadagno da vendite qualificate


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.