Chi è alla ricerca di avventura e divertimento in inverno lo troverà sicuramente nello sci. Ma quello che spesso viene sottovalutato è il ruolo della sicurezza. Non importa se sei un principiante o avanzato, tutti corrono grandi rischi. È così che una giornata apparentemente fantastica può finire rapidamente dal dottore.

Affinché questo non accada a te e tu possa goderti al meglio la tua settimana bianca, devi prepararti adeguatamente. In questa guida troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno affinché nulla possa ostacolare una fantastica e sicura esperienza sugli sci.

l’essenziale in breve

  • Chi controlla regolarmente la propria attrezzatura previene le fonti di pericolo.
  • Non sciare ubriaco!
  • È importante una corretta autovalutazione. Sia quando si tratta della tua forma fisica che delle tue capacità.
  • Segui le leggi ufficiali e non ufficiali delle piste.

Contesto: cosa dovresti sapere sulla tua sicurezza durante lo sci

Lo sci può diventare rapidamente uno sport pericoloso se non si presta attenzione alla propria sicurezza.

Spesso viene gestito con noncuranza quanto siano importanti i singoli pezzi di equipaggiamento per evitare danni a lungo termine in caso di incidente. O quanto può essere pericoloso un comportamento sconsiderato per te e per chi ti circonda. Inoltre si sottovaluta l’importanza di scegliere le piste giuste. Oltre a tenere conto del tempo.

Nel resto di questa guida sarai in grado di leggere i pericoli e cosa puoi fare per assicurarti di essere al sicuro sulle piste.

L’attrezzatura giusta

L’essenziale per ogni appassionato di sport invernali è la sua attrezzatura. Perché senza di loro, o con la persona sbagliata, gli incidenti sono inevitabili.

L’attrezzatura di uno sciatore è composta da molti componenti:

A cosa devi prestare attenzione e cosa rendono così importante esattamente le singole apparecchiature? Lo scoprirai nella sezione seguente.

capi di abbigliamento

Il compito principale della giacca e dei pantaloni da sci è proteggerti principalmente dal freddo e dall’umidità. Dovrebbe sedersi comodamente e darti molta libertà di movimento.

Il lavaggio regolare e l’impermeabilizzazione dell’abbigliamento da sci è estremamente importante come protezione contro l’umidità e lo sporco. Si consiglia anche un fondo imbottito in quanto attutisce la caduta.

Per essere preparati a un rapido cambiamento del tempo, vale la pena seguire il cosiddetto “principio della cipolla”. Il che significa nient’altro che mettere strati funzionali diversi uno sopra l’altro.

Il primo strato è costituito da biancheria intima da sci permeabile al vapore acqueo e traspirante. Questo è usato per mantenere il tuo corpo asciutto. Come strato intermedio caldo, è meglio indossare un pile o un softshell. Ultimo ma non meno importante, c’è la tuta da sci antivento e impermeabile. È compatto ma anche traspirante.

Suggerimento: scegli un abito colorato per essere visto meglio sulla neve.

guanti

I guanti non solo ti tengono al caldo, ma proteggono anche le tue mani da dolorose abrasioni in caso di caduta.

Oltre alla taglia giusta, un buon guanto ha le seguenti caratteristiche: Deve essere impermeabile, antivento e traspirante. Il suo esterno dovrebbe essere realizzato con materiali durevoli (possibilmente con protezioni). Al contrario, i tessuti caldi dovrebbero fungere da rivestimento interno (ad es. pile).

Nel migliore dei casi, il tuo guanto dovrebbe anche avere una ventilazione per una migliore circolazione dell’aria.

Casco da sci

Che sia giovane o vecchio: nessuno dovrebbe farne a meno. Perché indossare un casco aiuta a ridurre l’incidenza di lesioni alla testa. E per prevenire lesioni gravi.

Tuttavia, non tutti i caschi offrono la stessa protezione. È quindi importante prestare attenzione alla norma di sicurezza europea EN 1007 e al marchio GS. In questo modo, la protezione della testa garantisce una sicurezza sufficiente o massima possibile.

Ma il sigillo da solo non garantisce un casco sicuro. Crepe, graffi profondi o ammaccature nel guscio esterno influiscono sulla stabilità complessiva. Proprio come i sottogola strappati e che non si chiudono più correttamente. Pertanto, controlla sempre il tuo casco prima di acquistarlo o utilizzarlo.

OBBLIGO DI SCIARE: solo in Austria e in Italia per ragazzi fino a 15 anni.

Sicurezza negli sport invernali grazie ad attrezzature colorate

Più è visibile, meglio è! Con l’attrezzatura da sci colorata non sarai mai trascurato.

Scarponi da sci

Poiché i tuoi scarponi da sci trasferiscono la potenza dalle gambe agli sci, uno scarpone da sci sbagliato può avere conseguenze disastrose. Da un lato riduce il piacere di guida e dall’altro aumenta il rischio di lesioni.

Per questo motivo è consigliabile rivolgersi a un professionista e prendere in prestito gli scarponi da sci. Soprattutto se sei un principiante.
Se hai comprato scarponi da sci nuovi, dovresti provare a rompere un po’ gli scarponi. Ciò ridurrà il rischio di lividi irritati e brutte vesciche.

Sciatore

Gli sci perfetti si basano sul tuo peso, sulla tua altezza e sulla tua capacità atletica. Come principiante in particolare, dovresti quindi chiedere consiglio a un negozio di articoli sportivi e avere tutto pronto per te.

Particolarmente importanti sono i controlli regolari dei bordi e delle coperture, soprattutto in autunno e primavera, quando al mattino può essere ancora molto gelido. Così non corri il rischio di perdere la presa sulle superfici ghiacciate e di ferire te stesso o gli altri.

Protettori

Le protezioni non sono parte integrante di ogni attrezzatura da sci, come occhiali da sci o caschi da sci. Tuttavia, vale sempre la pena considerarli. Semplicemente indossando protezioni per la schiena, il numero di gravi lesioni alla colonna vertebrale e al midollo spinale è diminuito in modo significativo.

I paraschiena sono particolarmente indicati per gli sciatori avventurosi. La vestibilità è fondamentale. Il paraschiena deve coprire l’intera colonna vertebrale fino al coccige. È inoltre disponibile in 2 versioni:

  • Giubbotti protettivi in ​​cui il protettore è integrato nel giubbotto (senza maniche).
  • Protettori puri che si attaccano al corpo con cinture sulle spalle e in vita

Le protezioni per le mani e le articolazioni sono utili anche per i freestyler.

Importante: incidente di collisione durante lo sci? Non utilizzare più le protezioni. Poiché è possibile che l’effetto di smorzamento venga ridotto in caso di un altro incidente.

Occhiali da sci

I difetti visivi e percettivi sono la causa principale di tutti gli incidenti non per colpa tua. Ecco perché qui è particolarmente importante acquistare la maschera da sci giusta e non andare sulle piste senza di essa. Perché una cosa è chiara: non funziona senza occhiali da sci. La neve ti acceca e può persino danneggiare i tuoi occhi. Quindi proteggiti.

Il colore degli occhiali è fondamentale. Non tutti i vetri sono adatti a tutte le stazioni meteorologiche. Anche il materiale degli occhiali è decisivo. Perché se cadi, gli occhiali possono rompersi e ferirti gli occhi.

Un uomo indossa occhiali da sci correttivi con lenti arancioni.

Per una maggiore sicurezza sulle piste, devi proteggere i tuoi occhi. Hai anche molte opzioni quando indossi gli occhiali.

Consiglio: se vuoi saperne di più sui criteri di acquisto delle maschere da sci. E se vuoi scoprire quali opzioni hai come portatore di occhiali, puoi leggere qui.

crema solare

La crema solare ti protegge dal freddo e dai pericolosi raggi UV. Perché anche se non vuoi pensarci, puoi scottarti rapidamente mentre scii. Per non dover lottare con esso, dovresti acquistare una crema solare con un alto contenuto di grassi e fattore di protezione solare.

Ogni quanto lo applichi? Puoi attenerti al collaudato sistema delle vacanze estive. Prima di andare sulle piste e al sole, lubrificati e dai alla crema solare il tempo di immergersi. Per garantire una protezione completa, l’applicazione della crema deve essere ripetuta più volte nel corso di una giornata sugli sci.

Attenzione: evitare creme idratanti, perché a basse temperature l’alto contenuto di acqua può portare al congelamento della pelle.

Materiale sicuro

Molti incidenti sciistici possono essere ricondotti a un’attrezzatura difettosa. Affinché non ti succeda una cosa del genere, ho messo insieme una lista di cose a cui dovresti sempre prestare attenzione.

  • Spigoli vivi dei tuoi sci grip migliore su superfici ghiacciate e lisce. Pertanto, incerali regolarmente e lascia che trascinino.
  • La giusta impostazione di rilegatura è cruciale. È adattato al diametro della testa della tibia, al tuo peso e alla tua capacità di guida. Dovresti far controllare regolarmente a rivenditori di articoli sportivi qualificati se l’attacco è regolato correttamente.
  • Gli scarponi da sci indossati sono comodi, ma il materiale si stanca negli anni e può rompersi. Pertanto, con un uso regolare, dovresti ottenere un nuovo modello ogni pochi anni.
  • Gli sci corti non dovrebbero mai essere usati come sostituto degli sci per bambini nei bambini. Gli sci corti non hanno un attacco di rilascio e sono adatti solo da un’altezza di 150 cm.

Nutrizione appropriata

Come in ogni sport, anche nello sci l’alimentazione gioca un ruolo importante. Per cui quando si scia, ciò che si mangia è piuttosto irrilevante. Piuttosto, si tratta della tua idratazione.

Bevi abbastanza acqua

Anche se tutti tendiamo a dimenticarlo, bere è importante. Il corpo perde molti liquidi, soprattutto attraverso lo sport e l’aria secca in montagna. Il risarcimento non è quindi solo raccomandato, ma anche assolutamente necessario.

Oltre all’acqua, hai molte alternative. Una zuppa calda o un tè caldo ti riscalderanno quando la temperatura è sotto lo zero. E se preferisci qualcosa di rinfrescante, prova la buona vecchia acqua da sci. Ha un sapore di lampone ed è un dissetante di prima classe.

Consumo di alcool

Un Jagertee dopo lo sci? Un must assoluto per l’après-ski. Ma qual è una grande idea dopo che lo sci non ha posto sulle piste. L’alcol limiterà gravemente la tua capacità di reagire e coordinarti. Non solo metti in pericolo te stesso, ma anche tutti gli altri utenti della strada. In quanto sciatore o snowboarder, per te vale lo stesso che per la guida di un’auto: la guida responsabile e il consumo di alcol si escludono a vicenda.

Lo sapevate? Anche se spesso si ha l’impressione che l’alcol ci scaldi, questa è purtroppo un’illusione. Perché l’alcol in realtà dilata i vasi sanguigni. Di conseguenza, il corpo perde persino calore e inizia a congelarsi più rapidamente.

Rispettare le regole FIS

Come è consuetudine in ogni sport, ci sono anche alcune regole che devi rispettare quando scia. Non preoccuparti, non sono lì per infastidirti o per toglierti il ​​divertimento di guidare. Aderendo a tutte queste regole, nulla può ostacolare una giornata sugli sci rilassata, sicura e divertente.

    1. Non mettere in pericolo o ferire altri sciatori e snowboarder.
    2. Regola la velocità in base alle tue capacità, al terreno, alle condizioni della neve e del tempo, nonché alla densità del traffico.
    3. Come sciatore e snowboarder che viene da dietro, scegli la tua corsia in modo da non mettere in pericolo nessuno davanti a te.
    4. Puoi sorpassare da qualsiasi direzione purché dia al sorpassato spazio sufficiente per tutti i suoi movimenti.
    5. Se vuoi entrare dopo una discesa, ricominciare dopo una sosta o guidare in salita, devi assicurarti di poterlo fare senza mettere in pericolo te stesso o gli altri.
    6. Evita di sostare in aree strette o confuse durante una discesa. Se cadi, devi liberare un posto del genere il prima possibile.
    7. Quando sali o scendi dalla montagna, devi usare il bordo della discesa.
    8. Prestare attenzione alla segnaletica e alla segnaletica.
    9. In caso di incidente, sei obbligato a fornire assistenza.
    10. Che tu sia un testimone o un partecipante, devi essere in grado di identificarti.

Se desideri una panoramica più dettagliata delle regole o vuoi sapere quali sono ancora le regole per gli snowboarder, allora sei il benvenuto qui lasciati andare.

Sicurezza negli sport invernali, anche quando si sale in montagna.

Proteggi non solo te stesso, ma anche gli altri. Segui le regole FIS!

Conosci i tuoi limiti

Proprio come l’attrezzatura giusta è un requisito fondamentale per la tua sicurezza sulle piste, lo è anche la giusta autovalutazione. Perché, tra tutte le cose, l’eccessiva sicurezza e la negligenza sono considerate le principali fonti di pericolo.

Fai delle pause e concludi in tempo la giornata sugli sci

Che tu sia un principiante o uno sciatore avanzato, ogni sciatore prima o poi si stanca. La concentrazione cala e prima che tu te ne accorga, sei coinvolto in un incidente.

Affinché una cosa del genere non ti accada, è importante prestare attenzione ai segnali di avvertimento e prenderli sul serio. Soprattutto all’inizio della stagione, le condizioni fisiche sono spesso insufficienti per una lunga giornata di sci.

Ma non preoccuparti, questo non significa necessariamente che devi terminare presto la tua giornata sugli sci. È molto importante che tu prenda abbastanza pause. In questo modo dai al tuo corpo l’opportunità di recuperare. Ma dovresti notare che è ancora troppo faticoso ed estenuante per proseguire? Quindi concludi con successo la tua giornata sugli sci e torna a valle. Dopotutto, domani è un altro giorno e puoi aspettarti di essere di nuovo in forma e al top della forma.

Recupero dopo una dura giornata sugli sci

Non è importante solo sulle piste dare al proprio corpo l’opportunità di recuperare. Anche dopo una faticosa giornata sugli sci, il tuo corpo può essere piuttosto impotente. Dagli il tempo di rilassarsi. Per questo puoi utilizzare, ad esempio, le offerte spa e benessere del tuo hotel. Un’ora nella sauna può davvero fare miracoli. Un’altra opzione tanto semplice quanto efficace è dormire molto.

Il mio consiglio: prenditi almeno uno o due giorni di riposo per settimana sugli sci. Le piste non ti scappano e il tuo corpo ti ringrazierà per questo.

Il tempo

Prima di scendere in pista, dovresti informarti sul tempo. Puoi farlo facilmente su Internet o alla reception dell’hotel.

Questo è particolarmente importante come principiante, poiché non sei abituato a scarsa visibilità e molta nebbia. Se ti senti insicuro, meglio prenderti un giorno libero.

Ma non è solo un must assoluto per i principianti. Anche i conducenti esperti dovrebbero ottenere informazioni dal servizio meteo. Dopotutto, nessuno sciatore può affrontare una valanga.

Preparazione adeguata

Potete preparare il vostro corpo per la vostra settimana bianca in anticipo e direttamente sul posto. Scoprirai esattamente come nella sezione seguente.

Allenati tutto l’anno

Gli appassionati di sport invernali devono essere in forma, dopotutto, le calotte glaciali possono apparire all’improvviso. Oppure un incidente può bloccare la pendenza. Devi essere in grado di cambiare direzione alla velocità della luce e mantenere il controllo nonostante il terreno.

Ecco perché è importante che ti alleni per essere in buone condizioni fisiche durante tutto l’anno. Flessibilità e coordinazione, ma anche forza e resistenza sono estremamente importanti. Se scendi in pista troppo velocemente, rischi infortuni sportivi. Gli sport sono jogging, ginnastica sugli sci, pattinaggio in linea e nuoto. Ti preparano alla grande.

Il mio consiglio: inizia con un leggero allenamento di resistenza e forza due mesi prima della partenza.

Allenamento di riscaldamento

Non dovresti tuffarti da zero a cento nello splendore della neve bianca. Il tuo corpo ha bisogno di un certo periodo di tempo per abituarsi. Quindi fai esercizi di stretching e di riscaldamento prima e dopo lo sci. Questo migliora la tua mobilità, attiva la circolazione e riscalda i muscoli. Previeni anche lesioni a muscoli, tendini e legamenti.

Suggerimento: guidare lentamente all’inizio, quindi aumentare fino alla velocità e al livello di difficoltà desiderati.

Controllo di sicurezza prima della partenza

Prima di scendere in pista, dovresti assolutamente consultare questa lista di controllo:

attrezzatura Chiedi
Sciatore condizioni perfette?
misura la lunghezza del corpo?
Gli attacchi sono stretti?
Il grilletto funziona correttamente?
Occhiali da sci non ha graffi?
Calza bene
Casco da sci buona tenuta?
Non ci sei ancora caduto?
(Altrimenti va sostituito)

Se puoi rispondere a tutto con un “sì”, puoi andare direttamente in pista.

Abbastanza sonno

Ti sembra naturale? Dovrebbe essere. Perché solo chi dorme a sufficienza è in grado di esibirsi e concentrarsi.

Se esci sulle piste completamente stanchi, è probabile che ti ferirai o avrai un incidente, sfortunatamente molto alto.

Fai un corso di sci

Fare un corso di sci non è obbligatorio, ma estremamente consigliabile, soprattutto per i principianti. Lì non solo impari la tecnica giusta per lo sport e apprendi altre utili regole di salute, ma ottieni anche suggerimenti su come evitare gli errori dei principianti.

Ma questo non è l’unico motivo per cui un corso di sci è un buon investimento. Da un lato, il tuo insegnante ti consiglierà sull’attrezzatura necessaria. E d’altra parte, ti dà importanti istruzioni per la tua sicurezza lungo la strada.

Giro in seggiovia per una maggiore sicurezza negli sport invernali.

Godetevi la vista e godetevi una panoramica delle piste.

Aree sciistiche / piste

I livelli di difficoltà delle singole piste sono indicati su mappe dettagliate delle piste.
Con questa guida di orientamento puoi scegliere le piste adatte alle tue capacità.

Attenti ai segnali

Per non atterrare accidentalmente su una pista che potrebbe essere troppo difficile e quindi pericolosa per te, devi prestare attenzione alla segnaletica. Sono molto facili da leggere e ricordare.

Le piste sono suddivise in diversi livelli di difficoltà. Questa divisione è differenziata con i colori.

  • Blu – facile
  • Rosso – medio (non più di 40 gradi di pendenza longitudinale e trasversale)
  • Nero – difficile (più di 40 gradi di pendenza longitudinale e trasversale)

Fai attenzione in terreno aperto

Se guidi al di fuori della segnaletica orizzontale in terreno aperto, lo fai a tuo rischio. Tuttavia, è sempre associato a un aumento del rischio per la sicurezza. In genere si consiglia di sciare sempre su piste battute e aperte.

Per non allontanarsi accidentalmente dalle piste, è importante prestare attenzione alla segnaletica e ai segnali di avvertimento. Particolarmente importanti sono i segnali di allarme per il pericolo di valanghe. Perché poi è importante non abbandonare in nessun caso le piste battute.

Se vuoi ancora andare fuori pista, allora dovresti farlo solo come sciatore esperto.

Uno sciatore esperto è qualcuno che

    • affronta tutte le condizioni di neve
    • è adeguatamente attrezzato. Ciò significa portare un ARVA (ARVA), una sonda, una pala e un airbag da valanga.
    • ha le conoscenze adeguate
    • ha la tecnica di guida necessaria

Lo sci fuoripista sicuro viene insegnato anche in corsi speciali e la ricerca delle vittime di valanghe può essere praticata in molti comprensori sciistici in campi di ricerca delle valanghe definiti.

Importante: non guidare mai da soli e sempre in gruppo. Tuttavia, mantieni una distanza di sicurezza sufficiente l’uno dall’altro.

Informare sul pericolo di valanghe

È indispensabile, soprattutto durante la guida in terreno aperto, informarsi sul pericolo di valanghe. Al giorno d’oggi può essere fatto molto rapidamente e facilmente su Internet. Se sei in vacanza in Austria, puoi, ad esempio, dare un’occhiata a questa pagina. (www.lawinen.at)

Sulle piste è possibile riconoscere il pericolo di valanghe dalle spie rosse, che poi lampeggiano. In questo caso, non devi mai lasciare le piste battute.

Come freeskier, dovresti memorizzare 4 parole chiave e prenderle sempre a cuore: bollettino valanghe, conoscenza del terreno, attrezzatura da valanga, rispetto. Se non lo fai, può diventare molto rapidamente una decisione vitale.

Prestare attenzione alle regole delle corse in ascensore

Che si tratti di sciatori o snowboarder, principianti o avanzati, tutti salgono in montagna allo stesso modo: con l’ascensore. Qui viene fatta una distinzione di base tra due ascensori. C’è la seggiovia e lo skilift. Troverai lo skilift principalmente su colline più piccole. Mentre la seggiovia copre distanze più lunghe e ti porta sulle montagne più alte. Ciascuno di questi ascensori presenta diverse difficoltà e potenziali pericoli. È quindi importante seguire le regole e le istruzioni.

Sollevamento con barra a T

Se vuoi entrare, è importante togliere le mani dagli anelli sui bastoncini. Quindi puoi lasciarli andare in caso di emergenza se rimangono bloccati da qualche parte. Per evitare che ciò accada, è anche consigliabile tenere i bastoncini nelle mani esterne e non lasciarli trascinare sull’arco durante la guida.

Inoltre, dovresti assicurarti che le cerniere delle tasche della giacca siano chiuse, poiché ciò potrebbe essere pericoloso quando si esce. In caso contrario, la gruccia potrebbe incastrarsi nella giacca e trascinarti nella barriera.

Quando arriva il momento e devi uscire, lascia andare il manubrio il più rapidamente possibile. Inoltre, per liberare il prima possibile lo spazio per gli sciatori successivi.

Sessellift

La difficoltà principale è entrare in poltrona in tempo e poi tornare indietro.

Per facilitare l’inizio, dovresti anche rilasciare le mani dagli anelli qui e tenere i bastoncini da sci nel mezzo. Se corri il rischio di un ingresso frenetico, lascia passare un ascensore vuoto. Questo non dà fastidio a nessuno e ti dà abbastanza tempo per prepararti per iniziare.

Quando esci, dovresti prestare attenzione ai display a LED o ai cartelli informativi. Puoi e devi aprire la maniglia solo quando il semaforo è verde o all’altezza della segnaletica. Quando poi il bar è aperto e stai per scendere, dovresti prima sollevare le punte degli sci. D’altra parte, prendi in mano i tuoi bastoncini da sci pronti a partire in modo da poterti spingere quando scendi. Le persone più intime escono dall’ascensore per ultime.

Se viaggi con bambini, è importante aiutarli a salire e scendere dall’auto. Affinché l’addetto all’ascensore possa aiutarti in caso di emergenza, è meglio che i bambini salgano dalla parte dell’addetto all’ascensore.

Sicurezza negli sport invernali, anche quando si scende dagli impianti di risalita.

Mantieni la calma quando esci e non avere fretta. Non ti può succedere niente.

Cinque leggi non scritte sulle piste da sci

Oltre alle regole FIS, ci sono altre regole. Vale a dire le leggi non scritte sulle piste da sci. Sebbene questi non siano mai stati ufficialmente stabiliti, sono comunque rispettati da tutti. E così dovrebbero. Sono lì per la tua sicurezza, quindi dovresti memorizzarli attentamente.

1. Non sostare dietro l’uscita dell’ascensore

Il principio è lo stesso delle scale mobili nei centri commerciali. Se restassi lì, si accumulerebbe e diventerebbe pericoloso. Quindi fai qualche metro più avanti mentre scii per prepararti alla partenza, per goderti il ​​panorama o per orientarti.

2. Non fermarti in mezzo alla pista da sci

L’uomo dietro non si aspetta un arresto di emergenza o un ostacolo. Se non può reagire abbastanza rapidamente, accadrà un incidente. Soprattutto nelle curve o dietro una collina, è particolarmente pericoloso fermarsi semplicemente. Se per qualche motivo è necessario, avvicinarsi al bordo della pista e fermarsi lì. In questo modo non metti in pericolo te stesso o gli altri.

3. Non dare il massimo in modo incontrollato

Per favore, non dimenticare che non sei solo sulle piste da sci. Non sorpassare troppo velocemente, non tagliare nessuno e non insistere nel tuo percorso. Soprattutto per i principianti che sono già insicuri sulle piste da sci, questo comporta un alto rischio di cadute e lesioni.

4. Prendi accordi nel gruppo

Affinché nessuno si perda o si ferisca, è importante discutere sia delle piste che dei punti di raccolta. Dovresti sempre orientarti al livello dello sciatore più debole.

5. Non chiudere la maniglia dello skilift finché tutti non sono seduti

Per evitare infortuni, devi controllare 3 punti prima di chiudere la barra:

  • Tutti hanno i piedi per terra?
  • Stanno tutti seduti bene?
  • Hai la testa o le mani tirate via?
Sicurezza negli sport invernali, per questo devi chiudere adeguatamente la staffa.

Chiudere sempre la maniglia! Questo è l’unico modo in cui puoi goderti un viaggio in ascensore sicuro.

Chiamata emergenza pista

Tutti dovrebbero avere il numero del servizio di soccorso in pista salvato nel proprio cellulare.

140 In Austria
118 in Italia
15 in Francia
1414 nel Svizzera

Se non vuoi ricordare tutto questo, puoi sempre chiamare il numero di emergenza europeo 112, che poi inoltrerà la richiesta di aiuto.

Conclusione: La perfetta giornata sugli sci: ecco come funziona

Alla fine, non è così difficile ridurre significativamente il rischio di rischi per la salute negli sport invernali. Devi solo attenerti a determinate regole. Nonostante tutte le misure precauzionali, sulle piste ci si può comunque divertire tantissimo.

Consiglio: Stipula un’assicurazione sugli sci.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.